Lago di como - Breva e Tivano...

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8639
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da maddy »

Lasciate ogni speranza
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11337
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da ITA-404 »

maddy ha scritto: 13/08/2020, 23:52 Lasciate ogni speranza
... è l ultima a morire
Allegati
Screenshot_20200814_054747.jpg
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

Masaccio ha scritto: 13/08/2020, 23:16 Mi sembra di capire che il Mera è un po' come Mordor, o il Canneto del Calambrone
Ma no, dai, il "Mera" è semplicemente la zona sottovento al nostro spot.
Più che altro è un buco nero.. quando ci entri difficile uscirne solo perchè il vento diminuisce e si sporca.
A meno di essere molto bravo o hf-dotato.

I naufragi si fanno "nel" lago.. poi se non riesci a recuperare.. lì (nel Mera) vai a finire e.. amen.. spiaggi sottovento.

Sui soliti temi che tornano, flymafia e quantaltro, rapporti tra utenti, promoteraggi occulti, etc.. è tutto molto triste ma (umanamente) inevitabile.

Il sonic è fantastico ma non è per tutti e, come dico da anni, non è per il nostro lago se uno vuole sempre tornare a casa sano e salvo.
Tolti gli usi pro(fessionali) e simil-pro o di chi cerca veramente (anche per diletto) la performance.. o metti in conto di tornare a casa a nuoto oppure compri materiale più stabile e meno performante che ti fa finire ogni session con il sorriso e la sicurezza di rientrare allo spot non a nuoto.
Oppure esci e rientri con molta attenzione, e non osi più di tanto quando il vento non è al top.

Gino ha fatto un salto in zona dove non sempre il vento è pulitissimo, soprattutto in giornate strambe come quella dell'altro giorno (perturbazione in arrivo) e ha pagato il piccolo errore di richiamo.
Qui la saggezza del local (la conoscenza dello spot per elevato numero di uscite) fa la differenza.

Se si usa il sonic per "navigare", o in condizioni di vento laminare, senza fare cose che mettano a rischio la giusta tensione dei cavi, la probabilità dello stallo (con caramella e naufragio o non rilancio) diminuiscono drasticamente.

O quanto meno io la penso così.

Gino ti rifarai la prox volta che passi a trovarci.. devi risalire subito in sella. : PirateCap :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

Grazie Gino che l'altro giorno mi hai naufragato il sonic.
Non tutti i mali vengono per nuocere.
Ieri vado al pratone in anticipo per far volare il 13 ai primi sbuffi e (finalmente) asciugarlo per bene in volo.

Era una vita che non entravo per primo.
Nessuno mutato, tutti sotto gli alberi, zanna addirittura stava mangiando. : think :

Il vento è poco ma spero che sia solo l'inizio e decido comunque di andare, dichiarando il rischio (di naufragio) che mi stavo prendendo.
Come dire.. se poi succede, quanto meno lo avevo previsto. : whistlingb :
Un paio di minuti ad ala alta prima di tentare il primo bordo, per capire quanto vento (non) c'era. : Blink :

Se la vela sta su.. si va.. questa è la regola.
Se si torna poi, boh, non si sa. : Lol :

Qualche intoppo in partenza per via della tavoletta strapless da gestire con i piedi, mentre il sonic a cavi appena tesi mi diceva "Occhio che vengo giù e ti faccio fare una figura di cacchina".
Oramai ci sono e non si torna indietro. : aufs :

Partenza, TAAC, bel bordo a uscire, anche veloce.
Per rendere le cose più semplici micro-regatina di fine corso davanti alla scuola lì vicina.

Zanna, amico, sicuramente era con il cell in mano pronto a immortalare..
Pindam addirittura - mi hanno detto - rivolgendosi al cielo e invocando esseri sovrannaturali è stato visto abbozzare il "ballo del naufragio" a fini propiziatori.

Al primo cambio di bordo me la faccio sotto: "o faccio tutto perfetto o sono fritto".
E ne esco in qualche modo con strambata in toeside e cambio di piedi a tavola bassa (post-strambata) per essere certo di non fare casino.
Tentare una virata sarebbe stato un suicidio.
All'altro cambio bordo cado e vedi i cavi smollarsi.. scalcio la tavoletta e nuoto a dorso sopravento per stendere di nuovo i cavi, con la barra tutta cazzate per non far stallare il sonic.
Concentrazione a 2000.. devo recuperare la tavola sottovento senza smollare i cavi muovendo il sonic in cielo.

Uff.. che fatica.
Altri due-tre cambi bordo così, in affanno, e penso bene di rientrare perchè me la stavo vedendo veramente male.
Se punto lo spot adesso, ho pensato, rientro sano ed è tutto finito.

Nel puntare lo spot attraverso il campo di regata (qualche derivetta lenta con gli istruttori che fanno le foto di fine corso ai ragazzini) passando vicino al gommone e ad una ventina di metri da due derive sottovento facendogli passare la vela ben sopra (chiaramente in sicurezza).

Non posso lascare, quindi manco il corrodoio regolamentare per una decina di metri e taglio un po' la corsia windsurf, ovviamente vuota.
Mi prendo pure la cazziata dalla scuola.
Formalmente aveva ragione lui, ma visto che c'ero solo io non ero certo un pericolo per nessuno.

Cerco di spiegare che ero al limite, che ero solo, e che poteva anche lasciare perdere per questa volta.
Mi sento dire "potevi aspettare che il vento salisse".
Non sarebbe stata la stessa cosa, ho pensato e non detto.
Mi scuso e torno a riva.

Vado sotto agli alberi e vedo le bandiere quasi ferme. : Eeek :
Azzzz... tempismo perfetto, forse l'intuito, sicuramente la conoscenza dello spot.
Bisogna sempre ascoltare la propria vocina interiore: "torna indietro adesso oppure sei fritto".

Trovo tutti tristi, mogi, affranti, manco gli fosse morto il gatto, perchè col cavolo che gli ho dato la soddisfazione di fotografarmi in pieno naufragio. : Chessygrin :
Qui ci vorrebbe la faccina con il dito medio, per i miei amici e compagni di uscite, ma non la trovo. : Nar :

Dopo 20 minuti "arriva" il vento e rientro con sonic13 e tt, salti e rotazioni come un tempo.
Poi a kite asciugato esco e rientro con 8 e hf, vento fortino.

Ma questa seconda uscita, anche se più lunga, mi è risultata insipida rispetto ai quei primi 10-15 minuti "al limite", sudati, frenetici, unico kite in mezzo al lago e una reputazione da salvare. : Yahooo :

Però peccato che mi debba reportizzare da solo. : Sad :
Stiamo quasi arrivando al monologo (interiore).

La svolta è sempre più vicina. : Blink :

Buon vento (poco) a tutti.

Ho parlato.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11337
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da ITA-404 »

Bellissimo invidia
Magari mercoledì salgo a fare la prova del sottovuoto ...

Non capisco i cavi che si smollano
Ma strambi senza dl?
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

ITA-404 ha scritto: 16/08/2020, 7:30 Bellissimo invidia
Magari mercoledì salgo a fare la prova del sottovuoto ...

Non capisco i cavi che si smollano
Ma strambi senza dl?
Yes, io strambo sempre senza dl.
Per abitudine, perchè mi va bene così, forse perchè controllo meglio l'ala.
Con il vento al limite preferisco, prima della strambata, straorzare per tendere i cavi e far passare la vela bella alta con la barra cazzata, girando la tavola quasi sul posto.
Così l'ala tira verso l'alto e sostiene il foiling.
E così poi ripicchio la vela dall'alto verso il basso (sfruttando la gravità) per riprendere l'andatura sulle mura opposte.
Probabilmente va bene anche il dl che ti fa prendere un po' di velocità sottovento.
Alla fine è solo questione di abitudine.

In dl strambo solo se sono al gran lasco o di poppa piena, con i cavi abbastanza molli.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Salva
Fissato
Fissato
Messaggi: 765
Iscritto il: 11/04/2011, 11:00
Spot frequentati: costa est lariana
Ali: F-ONE, Crazy Fly, FS, Gong
Tavole: Tavole e HF tutto fatto in casa - “Zappatori del Lario”

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da Salva »

maddy ha scritto: 13/08/2020, 23:52 Lasciate ogni speranza
Che fai mi rubi i versi : ahahah :
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8639
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da maddy »

: ahahah : plage
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3218
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Speed5 6,Aneema7,9,Stoke10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5kauperxt9
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da LONG »

kiteman ha scritto: 16/08/2020, 7:41
ITA-404 ha scritto: 16/08/2020, 7:30 Bellissimo invidia
Magari mercoledì salgo a fare la prova del sottovuoto ...

Non capisco i cavi che si smollano
Ma strambi senza dl?
Yes, io strambo sempre senza dl. : belleparole :
Per abitudine, perchè mi va bene così, forse perchè controllo meglio l'ala.
Con il vento al limite preferisco, prima della strambata, straorzare per tendere i cavi e far passare la vela bella alta con la barra cazzata, girando la tavola quasi sul posto.
Così l'ala tira verso l'alto e sostiene il foiling.
E così poi ripicchio la vela dall'alto verso il basso (sfruttando la gravità) per riprendere l'andatura sulle mura opposte.
Probabilmente va bene anche il dl che ti fa prendere un po' di velocità sottovento.
Alla fine è solo questione di abitudine.

In dl strambo solo se sono al gran lasco o di poppa piena, con i cavi abbastanza molli.
Il downloop è da pumparoli..... : Thumbup :
Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11337
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da ITA-404 »

Direi l opposto..
Un pomp se sta su non ha problemi

Un Foil è più radicale se sta su hai il collasso dietro l angolo...
Se raschi il barile il dl è obligatorio
Se non lo fai vuol dire che non hai raschiato il fondo del tuo kite

Di fatto con dl
Pumparolo o foillaro
cavi sempre in tensione
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"
Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11337
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da ITA-404 »

Che poi con un Foil sia più impagnativo ci sta.
Mentre con un Pump ci riescono anche gli asini...
È il prezzo da pagare x avere prestazioni altra ultra super foil.... Gli metti 3 metri di prolunga e girano pure i mutandoni : Chessygrin :
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"
Avatar utente
zanna
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2171
Iscritto il: 07/02/2013, 18:51
Spot frequentati: lago di como,lago maggiore,silvaplana e bernina ,toscana
Ali: north, speed 21, ozone summit 15 ultralight
Tavole: tt trasformer race birella +rlb hf
Località: Sondrio

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da zanna »

Confermo la prestazione "mistica" di kiteman...più che altro per sua bravura perché se avesse avuto un altra vela il risultato sarebbe stato identico ...almeno credo : notworthyc : ...
In un periodo dove faccio fatica a comprendere i materiali identificati con numeri e sigle varie non voglio nemmeno spiegare quanti nodi cerano mentre kiteman era in acqua...difficile misurare e quantificare...i numeri li lascio ad altri.
La prossima volta che si presenta una situazione simile ci sarò anchio in spiaggia...lo prometto : aufs :
PS il barile era bello pulito alla fine....
...un assegno circolare con i denti a sciabola...
Chat "Zappatori del Lario"
Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11337
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da ITA-404 »

Idem speriamo mercole : Thumbup :
Quello che volevo dire è che con hf si va anche con zero vento a patto di essere già in fold e con il dl ne esci di vento apparente senza problemi... Se non lo schianti in acqua come ho fatto io a playa onda... : Chessygrin :
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

Ecco vedi, ITA, in quelle situazioni il rischio deve essere a zero.
Il dl è più critico, o perchè sbagliando i tempi ala-tavola molli i cavi e sei fritto (con un ala tirata).
O perchè se non lo fai bene prendi il tirone sottovento e cadi.. cavoli amari, no wind.
Detta in termini energetici.. con ala alta, personalmente, ho sempre della "energia potenziale" a disposizione per i momenti critici.
Sai che buttandola giù dall'alto tiri fuori un po' di potenza quando non sei preciso con il cambio mura/piedi.
Con il dl (downloop) quella energia potenziale te la sei giocata nel loop, trasformandola in cinetica, e se hai sbagliato qualcosa.. sei finito.
Qui il gioco è rientrare allo spot incolume.
Certo poi il dl fa pure più figo da vedere.
Sempre in termini energetici, meglio cercare sempre di stare con il piantone il più alto possibile.
Anche quella è energia potenziale che ti puoi giocare nel momento del bisogno: picchi il foil e acceleri un attimo tendendo i cavi.
Oppure ti butti indietro con la schiena (dall'alto, avendo tanto margine), tendendo i cavi (le principali) con il trapezio e facendo tornare l'ala allo zenith ottendo di nuovo un po' di tiro e riguadagnando energia potenziale.

In effetti l'ULW(#) è un giochino maniacale nel trasformare energia potenziale in energia cinetica, continuamente, mantenendo l'Energia Totale(*) mai uguale a zero.
Quando arriva a zero o sei tornato allo spot oppure hai naufragato. : Lol :

(*)Energia Totale = Energia Potenziale + Energia Cinetica

(#)Ultra Light Wind

PS - Zanna, con il 21, sarebbe riuscito ad andare lo stesso. Poi se non fossimo rientrati in tempo, "avremmo naufragato" tutti e due, in compagnia. : Yahooo :

PS 2 - "Avremmo naufragato" o "Saremmo naufragati"? Io preferisco la prima forma, ma anche qui esistono (spesso) delle inaspettate regole: http://www.treccani.it/enciclopedia/ave ... italiana)/

PS 3 - Riferimenti alla Legge della Conservazione dell'Energia (meccanica): https://www.sapere.it/sapere/strumenti/ ... ergia.html
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3369
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da Masaccio »

Anche a me la faccenda che senza dl si strambi a parità di pulizia di barile non convince. Così come che il low end possa essere lo stesso strapless o strapped.
Ma forse c'è un equivoco di fondo.
Magari sto dando per scontato che uno strambi per perdere acqua, così come vira per guadagnarne.
Ma se, come forse nel racconto di kiteman, uno esce con poco vento, e stramba da un traverso ad un traverso, magari mettendoci pure un'orzatina di bolina prima e dopo la stramba, allora ok quasi ci credo.
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

Masaccio ha scritto: 17/08/2020, 8:05 Anche a me la faccenda che senza dl si strambi a parità di pulizia di barile non convince. Così come che il low end possa essere lo stesso strapless o strapped.
Ma forse c'è un equivoco di fondo.
Magari sto dando per scontato che uno strambi per perdere acqua, così come vira per guadagnarne.
Ma se, come forse nel racconto di kiteman, uno esce con poco vento, e stramba da un traverso ad un traverso, magari mettendoci pure un'orzatina di bolina prima e dopo la stramba, allora ok quasi ci credo.
Bravo masaccio, ottima apertura mentale, ci sei.
Strambata = la prua passa sottovento, e nient'altro.
In pratica sei al traverso.
Fai una leggera bolina (diciamo che arrivi ad un 45 gradi rispetto al vento) per stendere i cavi, ala verso lo zenith
Strambata di ben più di 180 gradi (180 + 45 gradi) quasi sul posto senza cambio di piedi, quindi senza perdere acqua.
Una volta ripreso l'assetto (al traverso, anzi leggerissima bolina, diciamo 80 gradi) cambio piedi, e di nuovo traverso/bolina.
In pratica è una virata fatta sotto forma di strambata. : Chessygrin :
Ad avere la certezza di chiudere la virata 100% senza errori, ci starebbe quella.
Invece la strambata è una sicurezza.
Poi ognuno "facci" come vuole, ma io faccio così.

Che poi, come al solito, son le manovre che fai anche con il TT/portone in vento leggero.
Dove non riesci (fisicamente) a bolinare più di tanto e non puoi permetterti di lascare causa perdita tensione dei cavi (vento al limite).
E se fai il dl (certo lo puoi fare) perdi più acqua e poi la devi recuperare.
A meno di fare un dl veramente alto, quasi allo zenith, ma a quel punto.. puoi anche non farlo.

Su strapless o strapped io sinceramente continuo a non vedere nessuna differenza.
Quello che facevo prima strapped lo faccio adesso strapless.
Magari a correre come un ossesso le strap servono veramente.
Ma per sopravvivere in ULW proprio non vedo differenze.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8639
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da maddy »

Nutro parecchi dubbi sulla questione dell'energia totale e formula annessa quando applicata a sistemi tipo kitesurf
È abbastanza lungo e mi fermo qui.
Si consiglia di iniziare eventuali analisi in sistemi isolati senza forze esterne tipo vento e onde ovviamente
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

maddy ha scritto: 17/08/2020, 11:18 Nutro parecchi dubbi sulla questione dell'energia totale e formula annessa quando applicata a sistemi tipo kitesurf
È abbastanza lungo e mi fermo qui.
Si consiglia di iniziare eventuali analisi in sistemi isolati senza forze esterne tipo vento e onde ovviamente
Non è che prima di uscire calcolo l'energia totale e ogni minuto mi ricalcolo nella testa energia potenziale e cinetica.. : Lol :
Era per dire, in modo fintamente scientifico, che stare a piantone alto e tenere la vela alta ti (mi) danno una "riserva" di energia a disposizione per quando serve, ad esempio nel buco di vento.
Altrimenti bisognerebbe mettercele tutte le energie in gioco.. vento che soffia, attriti, bla bla.. non se ne esce e non serve a niente.
E ora mi taccio.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da Gino82 »

Michele, il tuo ragionamento mi piace!!!
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3369
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da Masaccio »

kiteman ha scritto: 17/08/2020, 9:37 Strambata di ben più di 180 gradi (180 + 45 gradi) quasi sul posto senza cambio di piedi, quindi senza perdere acqua.
Ho capito, una strambata "contro natura" hahaha.
Io per gli stessi motivi (poco vento, km per tornare, lontano da riva, chiappe strette) a volte faccio il contrario. Abbozzo una virata contro natura tra un bordo al lasco e il successivo, pur di non tenere l'aquilone allo zenit. Ovviamente col downloop in uscita hahaha
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Lago di como - Breva e Tivano...

Messaggio da kiteman »

Masaccio ha scritto: 17/08/2020, 12:25
kiteman ha scritto: 17/08/2020, 9:37 Strambata di ben più di 180 gradi (180 + 45 gradi) quasi sul posto senza cambio di piedi, quindi senza perdere acqua.
Ho capito, una strambata "contro natura" hahaha.
Io per gli stessi motivi (poco vento, km per tornare, lontano da riva, chiappe strette) a volte faccio il contrario. Abbozzo una virata contro natura tra un bordo al lasco e il successivo, pur di non tenere l'aquilone allo zenit. Ovviamente col downloop in uscita hahaha
Eh?
Viri al lasco con il kite basso? : Eeek :
Non ho capito. : think :
Ma tutte le strade portano a Roma.
Se mi spieghi meglio.. magari ci provo.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Rispondi