Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
grandeand
Fissato
Fissato
Messaggi: 876
Iscritto il: 12/01/2014, 15:23
Spot frequentati: fiumaretta, calambrone, marsala
Ali: flysurfer sonic fr 18, best kahoona 11.5, rrd religion 9, best cabo7, peter lynn sweel5
Tavole: Hydrofoil moses vorace 101 fr, fatty 5.3, north wam 6", flyradical 5 l radical trasformer 160#48,
Località: La Spezia

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da grandeand »

zanna ha scritto:Non riesco ad imbroccare la virata...c'è qualche trucchetto?
Provarne tante, tante, tante.....
L'ho provate per 4/5 uscite, circa una trenti ad uscita e solamente mure a sinistra.
Il movimento l'ho capito, faccio tutto abbastanza bene, mi mancava solamente il tiro della vela sulle nuove mura e finivo in acqua.
La sesta uscita, sicuramente grazie al foil (sonic2 13) e circa 12-13 nodi, ne ho incaramellate circa 15.
Sicuramente avere una vela che ti tiene su quando straorzi e inizi il giro, ti aiuta molto.

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11710
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

Nella (bellissima, causa bel vento) uscita di ieri ho affinato il cambio di piedi in foiling, ma soprattutto ho cercato di "attaccare" la virata e il 360°.

Virata intesa senza cambio di piedi, per evitare malintesi.
Bolino heel side, lancio l'ala allo zenith, passo la prua nelle nuove mura, cerco di fare 180° per ritrovarmi al lasco, sulle nuove mura, in toe side.

La mia idea è che se riesco a fare il 180°, poi continuando il giro (e ributtando il kite sulle vecchie mura) riesco a chiudere anche il 360°.

Cari pro, ha un senso quello che dico? : think :
Prima di rispondere.. aprite la mente.
Non ditemi che le virate si devono fare sempre e solo cambiando i piedi altrimenti siamo su due piani differenti.

Nei 20/25 tentativi fatti è finita quasi sempre con la tavola che gira sulle nuove mura al traverso e io che cado di schiena in direzione delle vecchie mura, probabilmente perchè il kite l'ho lasciato troppo indietro e mi tira in acqua.

Un paio di volte ho buttato il kite sulle nuove mura con più forza e mi son trovato con la tavola ferma, sulle nuove mura, ad affondare, ma almeno i piedi erano ancora al loro posto.

La virata in buggy mi viene quando butto il kite con sicurezza dall'altra parte.. e credo che qui sia la stessa cosa, ma ho paura.
Ma paura di cosa?
Boh.

In una occasione, non so come, mi son trovato a fare, sul posto, un 360 avvitandomi su me stesso fino a spronfondare in acqua.

Ho intuito, forse, che se guadagno la massima altezza (con il piantone) nel momento in cui sono prua al vento, poi semplicemente "picchiando" l'ala riottengo l'energia necessaria(*) per fare gli altri 90° di inerzia, facendo scivolare l'ala frontale in acqua verso il basso.. direi proprio che "picchiata" è la parola giusta.

(*) Trasformo l'energia potenziale, dovuta all'essere a piantone alto, in energia cinetica scendendo verso il basso, e guadagnando metri in orizzontale.

A quel punto, fatti i 180, il kite dovrebbe già tirarmi bene sulle nuove mura e dovrei riprendere velocità in foiling.

Quanto sopra è lo "schema" che ho in testa...

Cari pro.. quanto ci sono vicino?

Per il 360, a questo punto, basta strambare quasi sul posto e il gioco "dovrebbe" (spero) essere fatto.

: think :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
zanna
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2145
Iscritto il: 07/02/2013, 18:51
Spot frequentati: lago di como,lago maggiore,silvaplana e bernina ,toscana
Ali: north, speed 21, ozone summit 15 ultralight
Tavole: tt trasformer race birella +rlb hf
Località: Sondrio

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da zanna »

Kiteman...non ho capito bene ...entri in switch per fare la virata? Per non fare il cambio piedi?
...un assegno circolare con i denti a sciabola...
Chat "Zappatori del Lario"

Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2487
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da silversurfer »

Capito niente di quello che dice Kiteman, comunque virata sono 90 gradi di rotazione, da bolina su una mura a bolina sull'altra, passando con la prua al vento, basta provarle non succede niente se si sbaglia, non è una manovra pericolosa, basta provarne tante e man mano si capiscono delle cose, si chiede, si impara si riprova e si migliora. Uscendo spesso ci vogliono mesi, a meno di chiamarsi Mario Calbucci che dopo due mesi che andava in Hydro già gli venivano (ok bravo e giovane ma già le faceva alla perfezione col race e vuol dire tanto).

360 è una manovra di freestyle direi difficile capire come possa essere propedeutica alla virata visto che per farla bisogna saper fare una virata (senza cambio piedi) e una strambata in sequenza.

Quello che invece può essere utile e fare una virata senza cambio piedi, quindi faccio i soliti 90 gradi di rotazione prua al vento ma senza cambiare i piedi, quindi finisco la manovra in toe side, questo aiuta a capire che bisogna andare avanti col peso, perchè se non si finisce col peso avanti la navigazione in toe side non è possibile e si cade. inoltre ci leva un problema quello del cambio piedi che di solito all'inizio porta a scomporsi e perdere equilibrio.

PS già se parti dal traverso per fare la virata non va bene devi partire da bolina stretta.

Avatar utente
Lumumba
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8571
Iscritto il: 06/06/2011, 23:12
Spot frequentati: Piada coast | Petrus | Ragnolo | Senigay
Ali: Powered by:FOIL: 117 mq, PUMP 69 mq
Tavole: KobraRaceII|Radical4M|Birelluta Evo|Jungle Pro|Moses Verace
Località: Rimini/Malpensa

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Lumumba »

michele..fai come me...un bel backroll e bona...(se riuscissi a cambiare anche bordo in aria o atterrare in switch si risolverebbe anche problema cambio mura ho provato ma atterro ad cazzum anche col downloop)


Inviato dal mio GT-I9195I utilizzando Tapatalk
"no es cuestión de tecnica....es cuestión de cojones"
Il BACKSTALL logora chi non cè l'ha.
Membro club "Bella Romagna Ueiv" & Birelluta lovers.

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11710
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

@zanna: per dubbi e malintesi, vedi sotto il video che ho preso come riferimento, fatto abbastanza bene.

@silver, mi dispiace che non hai capito, ma in pratica mi hai risposto come se avessi capito, quindi va bene lo stesso. Ho scritto 180 perchè di fatto all'inizio la vedo più difficile passare la bolina stretta a bolina stretta restando in foiling/movimento. Mi viene più sensato pensare da bolina stretta a traverso/lasco mura opposte.. ok non saranno 180 ma poco meno.
E in effetti il 360 diventa un 300 forse (da bolina stretta a lasco stesse mura, dopo avere virato).

@lumu, simpatica l'idea del salto, ma oramai ho scelto lo strapless e non posso provare.. e grabbare per controllare la tavola in volo lo vedo ancora molto molto molto molto lontano. : Lol :

http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2487
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da silversurfer »

questo video può aiutare perchè non è così bravo da far sembrare tutto facile ma le spiegazioni che da' possono essere utili, aggiungo solo che sta sempre con le gambe un po' troppo piegate, viene meglio con le gambe meno piegate sia in partenza ma soprattutto durante la curva, le gambe si dovrebbero piegare così tanto solo nel momento del passaggio prua al vento e cambio piedi.


Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8426
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da maddy »

Non capisco perché non vanno bene le gambe piegate
In generale sono sempre consigliate perché danno più controllo potendo regolare sia in compressione che in distensione
Poi perché abbassi il baricentro e sei più stabile

Così per dire come regola generale

Ma è vero che se ti serve pressione nel cambio di piedi ci può stare
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 5987
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Motion »

Silver, si vede che proprio Kiteman non l'hai capito : Lol : : Lol : ( e poco anch'io).
Lui non vuole fare cambio di piede in foiling
Virata intesa senza cambio di piedi, per evitare malintesi.

Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3167
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Speed5 6,Aneema7,9,Stoke10,Soul10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5sw
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da LONG »

la manovra citata da kiteman è una virata con uscita in toeside, propedeutica a quella con cambio dei piedi.
il 360 l'ho trovato più facile della citata virata, che prevede uno stop alla rotazione che può essere superiore ai 180 gradi.

Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 5987
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Motion »

Insomma alla fine questa : Wink :


kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11710
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

Altra oretta di prove.
Diciamo che ho sperimentato il cambio di mura senza avere bene in mente se fare virata o 360.
Mi son concetrato sul kite e ho capito che devo anticipare il lancio sulle nuove mura se non altro per riuscire a restare in asse sulla tavola e cadere con i piedi ancora sopra di essa.
Che insomma, per ora, è già un primo step da festeggiare.

Dopo una decina di tentativi amorfi, invece ho provato la Duck Tack, che sapevo fare decentemente con il surfino.
E qui le cose si son fatte più facili e comprensibili, nel senso che almeno non perdo l'orientamento e in una occasione son quasi riuscito a girare e ripartire subito a tavola bassa.

Alla quasi scadenza dell'ora, visto che prove su prove a furia di bolinare stretto mi ero portato ben sopra vento.. mi son sparato un bel downind inseguendo le ondine.
Goduria, devo farlo più spesso.

Nei videi vedo cose diverse: chi si appenda al kite con il piantone/tavola tutto inclinato, e chi resta quasi in piedi con una rotazione veloce quasi sul posto.
Quindi meglio non guardarli e trovare la mia strada.

Prova e ti riprova prima o poi comincerò a capirci qualcosa.

Delle robe credo di averle capite (poi magari cambierò idea):
1) bolina stretta inclinato sopravento
2) alzo il kite allo zenith e contemporaneamente mi tiro dritto sulla tavola cercando di mettere il piantone verticale e iniziando a buttare il corpo sopravento
3) sulle nuove mura devo avere il corpo già sopravento (da cui l'importanza del punto 2) sia per il Dack Tack, che per il Roll Tack, che per la "virata con uscita in toe side" (citanto LONG).
4) il kite deve... boh, questo non l'ho ancora capito.. : ahahah :

Forse per il 360 tutto sommato si può evitare di tornare verticali e restare inclinati per tutto il giro, più o meno appesi al kite.
Forse per questo LONG dice che è più semplice.

: think :
Bon, vedremo alla prossima.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2487
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da silversurfer »

kiteman ha scritto:Altra oretta di prove.

Delle robe credo di averle capite (poi magari cambierò idea):
1) bolina stretta inclinato sopravento
2) alzo il kite allo zenith e contemporaneamente mi tiro dritto sulla tavola cercando di mettere il piantone verticale e iniziando a buttare il corpo sopravento
3) sulle nuove mura devo avere il corpo già sopravento (da cui l'importanza del punto 2) sia per il Dack Tack, che per il Roll Tack, che per la "virata con uscita in toe side" (citanto LONG).
4) il kite deve... boh, questo non l'ho ancora capito.. : ahahah :

Forse per il 360 tutto sommato si può evitare di tornare verticali e restare inclinati per tutto il giro, più o meno appesi al kite.
Forse per questo LONG dice che è più semplice.

: think :
Bon, vedremo alla prossima.
1) ok
2) in una prima fase alzi il kite, ma non inizi ancora ad orzare finchè non hai il kite allo zenith, assolutamente non ti devi tirare dritto sulla tavola, col corpo devi rimanere ben fuori sopravento alla tavola col tuo peso appeso al gancio del trapezio (quindi non col peso sulla tavola) a questo punto già solo allascando di barra vedrai che la tavola inizia ad orzare, non serve dalre molto impulso va all'orza quasi da sola.
3) la tavola ti ruota intorno (immagina che il tuo gancio del trapezio sia il centro e le gambe il raggio) arrivato prua al vento inizi a flettere le gambe in modo che la tavola ti ritorna sotto il culo e si spiana smettendo di girare, a quel punto cambio piedi e via.
4) il kite sta fermo, non fa nulla, è allo zenith e ci resta fino alla fine quando avrai i piedi sulle nuove mura lo richiami in avanti.

Errori classici:
- iniziare ad orzare mentre il kite sta ancora salendo allo zenith
-tirare troppo con la mano dietro e il kite va in kiteloop
- appendersi alla barra che invece deve essere abbastanza scarica quasi fino alla fine
- cercare di ribaltare la tavola inclinandola con la forza sulle nuove mura.

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11710
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

Ok silver, pensavo di dover richiamare il kite sulle nuove mura per aiutarmi a riprendere subito velocità e agevolare la rotazione della tavola dopo che la prua ha cambiato mura.
Proverò a tenere il kite allo zenith più a lungo.
Credo cmq che sui punti precedenti stiamo dicendo quasi la stessa cosa.
Il mio passaggio del mettermi verticale sulla tavola (e mettere il piantone verticale) credo sia il tuo piegare le gambe e far girare la tavola sotto.
Per me il punto cruciale resta proprio questo: sulle nuove mura inclinare la tavola sopravento e buttare il peso sopravento nel momento giusto.
E straorzando in modo forzato aiutandosi con il piede anteriore a spingere la prua sulle nuove mura credo avvenga quasi in automatico.
Ora devo provare.
Per un pò non mi sentite.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 199
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Konan »

silversurfer ha scritto:
kiteman ha scritto:Altra oretta di prove.

Delle robe credo di averle capite (poi magari cambierò idea):
1) bolina stretta inclinato sopravento
2) alzo il kite allo zenith e contemporaneamente mi tiro dritto sulla tavola cercando di mettere il piantone verticale e iniziando a buttare il corpo sopravento
3) sulle nuove mura devo avere il corpo già sopravento (da cui l'importanza del punto 2) sia per il Dack Tack, che per il Roll Tack, che per la "virata con uscita in toe side" (citanto LONG).
4) il kite deve... boh, questo non l'ho ancora capito.. : ahahah :

Forse per il 360 tutto sommato si può evitare di tornare verticali e restare inclinati per tutto il giro, più o meno appesi al kite.
Forse per questo LONG dice che è più semplice.

: think :
Bon, vedremo alla prossima.
1) ok
2) in una prima fase alzi il kite, ma non inizi ancora ad orzare finchè non hai il kite allo zenith, assolutamente non ti devi tirare dritto sulla tavola, col corpo devi rimanere ben fuori sopravento alla tavola col tuo peso appeso al gancio del trapezio (quindi non col peso sulla tavola) a questo punto già solo allascando di barra vedrai che la tavola inizia ad orzare, non serve dalre molto impulso va all'orza quasi da sola.
3) la tavola ti ruota intorno (immagina che il tuo gancio del trapezio sia il centro e le gambe il raggio) arrivato prua al vento inizi a flettere le gambe in modo che la tavola ti ritorna sotto il culo e si spiana smettendo di girare, a quel punto cambio piedi e via.
4) il kite sta fermo, non fa nulla, è allo zenith e ci resta fino alla fine quando avrai i piedi sulle nuove mura lo richiami in avanti.

Errori classici:
- iniziare ad orzare mentre il kite sta ancora salendo allo zenith
-tirare troppo con la mano dietro e il kite va in kiteloop
- appendersi alla barra che invece deve essere abbastanza scarica quasi fino alla fine
- cercare di ribaltare la tavola inclinandola con la forza sulle nuove mura.

Gran bel post Silver. E' un po' che mi cimento con la virata senza successo, ma mi hai appena fatto vedere la luce. Ho capito dove sbaglio e ora mi sento che alla prossima session seguendo i tuoi consigli la chiudo
Ti faccio sapere : Thumbup :

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 199
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Konan »

Come promesso questo we ho messo in pratica i consigli di Silver.
La virata non l'ho chiusa, ma ho fatto enormi passi in avanti. Sono passato dal lasciare in acqua l'hf con me che volavo qualche metro oltre al ritrovarmi culo in acqua con già i piedi infilati nelle strap per le nuove mura.
Mi hai decisamente messo sulla strada giusta.
Per la cronaca, per 10 minuti ho scambiato l'hf con il surfino di un mio amico, e su 4 virate provate le ho chiuse tutte... essendo la prima volta in assoluto che tentavo la virata con il surfino ero molto soddisfatto.
Il consiglio chiave è stato quello di non iniziare ad orzare prima di aver portato bene il kite allo zenith, con il corpo sbandato sopravento col peso sostenuto dal kite.

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11710
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

Anche ieri tanti esercizi di virata.. siamo sempre più vicini ma il voto è sempre insufficiente.

Ho deciso di focalizzarmi definitivamente sulla duck tack (senza rotazione).
Ho fatto mente locale sul possibile movimento dei piedi e devo dire che in 3-4 occasioni son riuscito a fare il cambio mura, con tavola che tocca l'acqua dopo che la prua è passata al vento, io sulla tavola (strapless) e kite sulle nuove mura ma troppo fermo per tirarmi nella nuova direzione.

Quando faccio tutto piano, con il kite che cambia mura molto dolcemente, con il tempo per pensare ai movimenti, anche senza iniziare la manovra alla massima bolina.. vedo qualche progresso.
I primi tentativi erano ansiosi, troppo veloci, troppo repentini e forzati in tutto per riuscire a cavarci qualcosa..

Non so dire sinceramente se i consigli del silver mi son serviti.
Non perchè non siano corretti, ma perchè non mi trovo e non mi ispira il fatto di appendermi al kite.
Son troppo abituato (e cerco continuamente) andature con il kite scarico e molto del mio peso sulla tavola, in tutto quello che faccio, anche i cambi di piede.

Vorrei "trovare" (imparare e finalizzare) una virata dove il kite non mi deve sostenere, basato solo sui movimenti del mio baricentro e dei piedi sulla tavola, un po' come ho fatto per il cambio di piede in foiling dove il tiro del kite mi resta costante (in direzione e potenza) per mantenere velocità e assetto costante il tempo che basta che girarmi sulla tavola.

Ho sempre l'obiettivo di chiudere la stagione con una virata "decente".
Ma le cartucce a disposizione comionciano a scarseggiare.. : Sad :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3293
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Masaccio »

Azz, leggo solo ora, altrimenti avrei potuto mettere a frutto!
Sempre interessanti ed utili i consigli di silver.

Inserisco due domandine qua e là, più che altro relativamente alle conseguenze degli errori, e quindi alla corretta interpretazione degli stessi.
silversurfer ha scritto: 1) bolina stretta inclinato sopravento
2) in una prima fase alzi il kite, ma non inizi ancora ad orzare finchè non hai il kite allo zenith, assolutamente non ti devi tirare dritto sulla tavola, col corpo devi rimanere ben fuori sopravento alla tavola col tuo peso appeso al gancio del trapezio (quindi non col peso sulla tavola) a questo punto già solo allascando di barra vedrai che la tavola inizia ad orzare, non serve dalre molto impulso va all'orza quasi da sola.
3) la tavola ti ruota intorno (immagina che il tuo gancio del trapezio sia il centro e le gambe il raggio) arrivato prua al vento inizi a flettere le gambe in modo che la tavola ti ritorna sotto il culo e si spiana smettendo di girare, a quel punto cambio piedi e via.
4) il kite sta fermo, non fa nulla, è allo zenith e ci resta fino alla fine quando avrai i piedi sulle nuove mura lo richiami in avanti.

Errori classici:
- iniziare ad orzare mentre il kite sta ancora salendo allo zenith
per caso, quando si commette questo errore, la conseguenza è che durante la manovra la tavola si ferma perché viene "stoppata" dal kite, che non è abbastanza neutro?
silversurfer ha scritto: -tirare troppo con la mano dietro e il kite va in kiteloop
- appendersi alla barra che invece deve essere abbastanza scarica quasi fino alla fine
nel momento delle ginocchia piegate e ravvicinate (cambio piedi) la barra non deve essere cazzata?
silversurfer ha scritto: - cercare di ribaltare la tavola inclinandola con la forza sulle nuove mura.
Purtroppo, tendo a prediligere le sessioni di navigazione, quindi di virate alla fine ne provo pochissime. Inoltre il cambiare tipologia e misura di ala mi resetta quel poco di timing acquisito.
Un paio di mesi fa, qualche virata molto brutta, sporca, e col touchdown mi usciva. Ora sono regredito, e dal lato del piede non preferito è uno schifo : Nurse :

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 199
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Konan »

Lumumba ha scritto:confermo...nn provavo x paura...dopo due anni ho tentato il primo saltino..mi son dato dello scemo x nn averci provato prima...salti e rotazioni a gogo, con 15/17 nodi e il sonic 9 e il mare nn i casinato delle volte mi son cacato sotto da quanto si va in alto.
pero io una leggera poppata la faccio.
All'inizio cercavo di saltare tale e quale ad una tt, ovvero al traverso e poppando, e non mi riusciva.
Poi mi hanno ben consigliato di saltare dalla bolina:
- bolina stretta (da posizione "cacata")
- inversione kite
- mentre il kite va allo zenith, non appena si sente il tiro spostarsi da di fronte all'alto si appiattisce la tavola (quanto basta) e si fa un ollie
-se si coordina bene la fine dell'ollie con la cazzata di barra allo zenith si decolla come quando si prende un kicker di 1 metro con la tt

Si va tanto più in alto quanto si fa una inversione più veloce e quanto si fa un ollie più cattivo (e ovviamente quanto si azzecca il timing tra le 2 cose)

Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11151
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da ITA-404 »

.. Calma vi credo ma ho meno di 20 uscite in hf
Prima ho voluto prendere confidenza di assetto con la 633 in tutte le condizioni
Vento forte.. Sporco.. Vento leggerissimo... Ondine e ondone
Pratico in spot aggressivi e faccio navigazione spesso da solo..
Trovato l assetto ho tolto la strap posteriore e solo ieri ho iniziato a strambare sx dx in fold in toe side
Ora controllo una 10 da 8 a 25 kt ma velendo e potendo uso anche 8 e 6 e giro su onde importanti.. e le legnate sono sempre in agguato..

Prossimo trip sarà all insegna del temico x provare qualche manovra
Sono super asimmetrico da 4o anni goffy.. Non è facile progredire

Quando sarò più imparato monto la strap posteriore è farò sicuramente i salti... Ero bravo
Ma oggi i salti non sono più la mia priorita. : Thumbup :
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"

Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11151
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da ITA-404 »

Piuttosto datemi qualche indicazione su come procedere..
O biettivo strambare fold
Ma non ditemi di farla bassa
Immagino che dovendo invertire i piedi prima... La tenterò nella parte regular a me oistile... Così da trovarmi in beck in goffy....

Barbatrucchi..
Posiz kite
Invelatura
Velocita
Andatura.. Ecc ecc : think : : Rolleyes :
: notworthyc : grazie
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"

Rispondi