hydrofoil gong

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
azoele
Novellino
Novellino
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Bella recensione, Alessio, grazie! : Thumbup :
(e sono contento ti sia piaciuto: avendolo "pubblicizzato", avevo paura di fare una figuraccia immonda sul forum!!! : Rolleyes : =

Grazie per l'info da Gong sul fatto che lo stabilo Veloce compensa in velocità: con la tua stessa combo, accelerare è faticoso perché devo caricare tanto l'anteriore... e peso almeno 30Kg piu' di te. : shake :
(e meno male che rispondono... prima ci volevano anche 10gg...)

Penso che il tuo livello sia superiore al mio (parli di virate... capirai! io ancora non ho capito manco la meccanica di come si fanno : Rolleyes : ) però una cosa l'ho notata rispetto alle altre combo: è un gusto pazzesco strambare in velocità!
Appena ci si fa il piede, le si fanno tutte buttandosi a centro curva e lasciandolo scorrere, è una sensazione bellissima perché si sente che fila veloce nell'acqua senza sbalzi. Bellissimo anche strambare in back, con un po' di velocità, e uscire catapultati dal loop.

Sulle onde, la mia impressione rispetto ai paloni piu' lenti, è che sia piu' da "powered" wave delle serie piu' lente: siccome corre, da gusto a stare molto invelati e a superarle da dietro per poi scenderle giu' giu' fino al buco.
Non ci ho ancora mai provato a fare girate sull'onda vere e proprie, magari vengono pure meglio vista la velocità, non saprei.
Sono curioso delle tue impressioni appena hai piu' occasione di provarlo : Thumbup :

Lo stallo è l'unico punto di divergenza che trovo rispetto alla tua impressione (ma penso solo per la grossa differenza di peso... sono 105kg nel birthday suit, se aggiungo sottomuta, muta 5/4, impact, casco, e trapezio... : whistlingb : ).
A me non piace per nulla lo stallo perché viene giu' come un sasso a bassa velocità. A differenza della L Pro che ho, che scende "piano", affondando, e ti da tempo di recuperare, questa quando mi molla mi fa "facciare" giu' se sono un po' stanco, o mi costringe a un frenetico lavoro di peso-avanti/peso-dietro ripetuto per tenerlo su.
Per carità, a coscia fresca è anche bello controllarlo così, da soddisfazione, però... che fatica.
E aspetto che te lo godi ancora per vedere se condividi l'impressione "finale" sul Veloce che rende tutto piu' difficile, anche le cose banali, e tutto piu' emozionante... anche le cose banali.
Il Veloce mi emoziona a fare due strambate, l'L Pro mi rasserena ad entrare in condizioni davvero brutte.

Il comportamento allo stallo rende anche molto difficile partire con poco vento rispetto alla combo piu' "lenta": per i pesi "non-piuma", serve peso molto indietro rispetto alla L Pro (che lo vuole tutto avanti per non essere catapultati) e poi serve un gioco di gambe esagerato con vento marginale.
Il foil esce subito (io non sono capace a navigare a tavola in acqua : shake : ), e... con me sopra istantaneamente stalla.
Ma la vela tira pochissimo perché vento poco... e allora l'unica cosa è velocissimo tutto il peso dietro e gamba avanti scarica, e lui non affonda e può crescere un pelo la velocità.
Allora subito peso avanti per non bucare davanti, e lui caricato "scende" di botto ancora, ma un pelo meno violento di prima per la velocità acquisita. Allora peso dietro di nuovo, e poi allora ancora... et cetera et cetera! : Chessygrin :
Tutto questo nei 2/3 secondi per partire, simil-Donkey Kong quando tira i barili, ma fatto 50 volte piu' veloce : ahahah :
(ogni descrizione di sto foil richiede l'uso della parola "velocità" e suoi derivati... : Chessygrin : )
Con la combo che ho (credo abbia anche Gino) L Pro piu' stabilone surf, il foil resta fuori anche al limite, scendendo lento, dando tutto il tempo di continuare il loop o pompare un attimo per partire. (solo con lo stabilone surf 45; con tutti gli altri, stalla dietro e non si parte).

Col tuo peso magari è perfetto anche in ULW.
Ma di converso... ancora piu' difficile che per me in velocità visto quanto spinge davanti: rispetto : Thumbup :

Restano, in chiusura, solo due punti negativi, secondo me, che per onestà vanno citati.
1) che tornare ad ali meno scorrevoli è un supplizio... io lo uso anche se è difficile col mio peso e la tavolina piccola, perché l'altro sembra "piantato" (poi è una bugia: 20.4 nodi con il palone e lo stabilone, 20 con il Veloce... però in andatura e in curva, il Veloce è gustosissimo).
Mi dirai appena ti ci sei abituato, te lo godi, e poi passi di nuovo al Rise : Rolleyes :

2) molto piu' grave: adesso anche tu sei mio concorrente nella corsa all'acquisto dello stabilo Veloce che in casa Gong non è mai disponibile!!!!!! : ahahah :

Buone uscite, e grazie ancora per la recensione! : notworthyc :

P.S.
adesso aspettiamo la recensione di Gino : Thumbup :
(uno dei forse 3 italiani a possedere uno stabilo Veloce : ahahah : )

Alessio ha scritto: 28/03/2021, 9:11 Arrivata la pala in 3 giorni. Gong sulla logistica è migliorata parecchio.

Impressioni del prodotto
Il salto di qualità rispetto alle precedenti serie è notevole. Carbonio a vista, innesti migliorati e minore peso. Rigidità perfetta con la vite superiore.

L'ho provato con loose disco strapless e stabilizzatore kite 45. Vento durante la sessione era dai 9 ai 13 mare sostanzialmente piatto con leggera ondina formatasi a fine session.
Le mie prime sensazioni

Credevo che le prime impressioni sarebbero state molto diverse dalla Rise M e invece mi sono trovato immediatamente a mio agio, riconoscendo molte delle caratteristiche della Rise. Questo solo inizialmente in quanto dopo due bordi sono riuscito ad apprezzarne le differenze e i pregi di questa configurazione. In due parole, sono felicissimo.

Lift: all'inizio mi sono detto "questa spinge oh". Me ne sarei aspettato un po' di meno. Lift presente ma molto più gestibile della Rise M. Nelle sue condizioni ideali velocità che chiaramente sono più alte del Rise, spinge meno. Al contrario, in condizioni di minor velocità sento la spinta più presente. In pratica l'erogazione della spinta, per fare un confronto è inversa al rise. Il rise nelle velocità basse spinge di meno in quanto è la sua condizione di "neutralità" la Veloce al contrario.

Velocità: è comunque un palettone da 1.000 e le velocità non sono da race, chiaramente. Tuttavia, è sensibile la velocità media più elevata rispetto alla rise, comunque non esasperata. Picchiando l'ala e mantenendola a pelo d'acqua la spinta è comunque elevata, ci devo fare il piede o provarla con un'altra ala. Ero fuori con la 12 soul completamente scarica, forse in quelle condizioni avrei già dovuto montare la 8... che poi ho fatto ma il vento è calato a 9 nodi.
In gong mi hanno detto che con lo stabilizzatore Veloce ad alte velocità si neutralizza la spinta. Appena torna disponibile lo prendo, anche se nel frattempo mi trovo bene anche con questa configurazione.

Manovre: ci ho messo un oretta a fare la tara alle strambate prima di raggiungere un risultato prossimo al 100%. Gira più largo e la pala tende a ventilare meno rispetto alla rise in prossimità della superficie. Un paio di cambi piede entrati facilmente, sento che con questa pala il cambio piede è alla mia portata in breve tempo. Per le virate ne riparliamo fra qualche tempo (e qualche facciata). Il toe side è una passeggiata rispetto alla rise.

Onda: per ora non posso esprimermi esaustivamente. l'impressione estremamente positiva però è che la conduzione rispetto al rise è chiaramente meno fisica per mantenere la prua picchiata in discesa dall'onda. LA velocità maggiore richiede una gestione più accurata di vela e angolo di navigazione rispetto al vento e direzione delle onde per restare in spinta d'onda.

Stallo: qui mi ha veramente stupito. Peso 75 kg e questo può incidere ma con un minimo di perizia si riesce a mantenere in basso una velocità simile al rise. Capiamoci la rise ti tiene su anche da fermo ma la Veloce, se adeguatamente invelati, riesce comunque a reggere una manciata di nodi di navigazione. Molto positivo il fatto che il lowend possa essere abbassato molto pompando leggermente. Questo aiuta anche in strambate a velocità ridotta,

Per ora sono tutte le considerazioni che mi ricordi.
Sono contentissimo dell'acquisto e consiglierei a tutti di iniziare con questa misura non estrema. Non vedo l'ora di tornare in acqua.
Fatemi sapere se vi ci ritrovate che ne parliamo.
Avatar utente
Salva
Fissato
Fissato
Messaggi: 793
Iscritto il: 11/04/2011, 11:00
Spot frequentati: costa est lariana
Ali: F-ONE, Crazy Fly, FS, Gong
Tavole: Tavole e HF tutto fatto in casa - “Zappatori del Lario”

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Salva »

Se vi servono i dati a T per la piastra Gong oppure per altro HF con bulloni M6 e M8 li ho fatti fare ottone e inox (il grano per posizionare il dado è M4)
Allegati
F0717B39-EA92-41A4-91BA-2911F40CC3C3.jpeg
cescof
Novellino
Novellino
Messaggi: 101
Iscritto il: 27/06/2014, 18:04
Spot frequentati: cesenatico
Ali: jekyll gaastra 12 , 9
Tavole: gaastra

Re: hydrofoil gong

Messaggio da cescof »

Alessio ha scritto: 28/03/2021, 9:11 Arrivata la pala in 3 giorni. Gong sulla logistica è migliorata parecchio.

Impressioni del prodotto
Il salto di qualità rispetto alle precedenti serie è notevole. Carbonio a vista, innesti migliorati e minore peso. Rigidità perfetta con la vite superiore.

L'ho provato con loose disco strapless e stabilizzatore kite 45. Vento durante la sessione era dai 9 ai 13 mare sostanzialmente piatto con leggera ondina formatasi a fine session.
Le mie prime sensazioni

Credevo che le prime impressioni sarebbero state molto diverse dalla Rise M e invece mi sono trovato immediatamente a mio agio, riconoscendo molte delle caratteristiche della Rise. Questo solo inizialmente in quanto dopo due bordi sono riuscito ad apprezzarne le differenze e i pregi di questa configurazione. In due parole, sono felicissimo.

Lift: all'inizio mi sono detto "questa spinge oh". Me ne sarei aspettato un po' di meno. Lift presente ma molto più gestibile della Rise M. Nelle sue condizioni ideali velocità che chiaramente sono più alte del Rise, spinge meno. Al contrario, in condizioni di minor velocità sento la spinta più presente. In pratica l'erogazione della spinta, per fare un confronto è inversa al rise. Il rise nelle velocità basse spinge di meno in quanto è la sua condizione di "neutralità" la Veloce al contrario.

Velocità: è comunque un palettone da 1.000 e le velocità non sono da race, chiaramente. Tuttavia, è sensibile la velocità media più elevata rispetto alla rise, comunque non esasperata. Picchiando l'ala e mantenendola a pelo d'acqua la spinta è comunque elevata, ci devo fare il piede o provarla con un'altra ala. Ero fuori con la 12 soul completamente scarica, forse in quelle condizioni avrei già dovuto montare la 8... che poi ho fatto ma il vento è calato a 9 nodi.
In gong mi hanno detto che con lo stabilizzatore Veloce ad alte velocità si neutralizza la spinta. Appena torna disponibile lo prendo, anche se nel frattempo mi trovo bene anche con questa configurazione.

Manovre: ci ho messo un oretta a fare la tara alle strambate prima di raggiungere un risultato prossimo al 100%. Gira più largo e la pala tende a ventilare meno rispetto alla rise in prossimità della superficie. Un paio di cambi piede entrati facilmente, sento che con questa pala il cambio piede è alla mia portata in breve tempo. Per le virate ne riparliamo fra qualche tempo (e qualche facciata). Il toe side è una passeggiata rispetto alla rise.

Onda: per ora non posso esprimermi esaustivamente. l'impressione estremamente positiva però è che la conduzione rispetto al rise è chiaramente meno fisica per mantenere la prua picchiata in discesa dall'onda. LA velocità maggiore richiede una gestione più accurata di vela e angolo di navigazione rispetto al vento e direzione delle onde per restare in spinta d'onda.

Stallo: qui mi ha veramente stupito. Peso 75 kg e questo può incidere ma con un minimo di perizia si riesce a mantenere in basso una velocità simile al rise. Capiamoci la rise ti tiene su anche da fermo ma la Veloce, se adeguatamente invelati, riesce comunque a reggere una manciata di nodi di navigazione. Molto positivo il fatto che il lowend possa essere abbassato molto pompando leggermente. Questo aiuta anche in strambate a velocità ridotta,

Per ora sono tutte le considerazioni che mi ricordi.
Sono contentissimo dell'acquisto e consiglierei a tutti di iniziare con questa misura non estrema. Non vedo l'ora di tornare in acqua.
Fatemi sapere se vi ci ritrovate che ne parliamo.
Ciao dopo 2 stagioni di rise M e con un livello che definerei ancora "principiante" con strambate praticamente ancora tutte poggiando la tavola... stavo pensando di fare piccolo upgrade ed ero indeciso se passare a curve Mt ritenendo la veloce forse un po troppo spinta ma ascoltando la tua recensione sul veloce forse posso provarci anch'io... Insomma vado tranquillo?
azoele
Novellino
Novellino
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Salva ha scritto: 28/03/2021, 11:43 Se vi servono i dati a T per la piastra Gong oppure per altro HF con bulloni M6 e M8 li ho fatti fare ottone e inox (il grano per posizionare il dado è M4)
Sono molto belli, e superba l'idea dei grani : Thumbup :

Solo una cosa: sono larghi come i Gong originali?
Gong fa i loro inserti più stretti di quelli di Groove (che sono proprio quadrati).

Sulle tavole Groove, almeno nella mia esperienza, non si possono usare gli inserti Groove, a meno di non rischiare danni alle rotaie : Sad :
Avatar utente
Salva
Fissato
Fissato
Messaggi: 793
Iscritto il: 11/04/2011, 11:00
Spot frequentati: costa est lariana
Ali: F-ONE, Crazy Fly, FS, Gong
Tavole: Tavole e HF tutto fatto in casa - “Zappatori del Lario”

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Salva »

Li ho fatti fare 3 mm più lunghi e nelle scasse entrano benissimo. Se vuoi te li misuro
Alessio
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2254
Iscritto il: 25/09/2013, 22:11
Spot frequentati: Lido dei Pini, Marinaretti, Ostia, Focene
Ali: Sonic 18, Soul 12, Speed4 8 std - SST 9 e 6
Tavole: Gong Allvator M, Kiteloose Nirvana/Disco, Alaia Custom, Transformer Door

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Alessio »

Sono ancora alle prime prove di questa pala anteriore. Mi piace molto ma mi sono fatto l'idea che nel complesso, con lo stabilizzatore che ho, le differenze (che ci sono) non sono poi così marcate. Il Rise M mi ha aiutato molto a strambare, complice la sua enorme portanza a velocità ridotte e la sua capacità di girare su se stesso anche da fermo.
Se posso consigliarti, mi farei una bella learning season in estate con il rise per essere tranquillo con le strambate e poi valutare di cambiare la pala e lo stabilizzatore.


cescof ha scritto: 28/03/2021, 15:03
Alessio ha scritto: 28/03/2021, 9:11 Arrivata la pala in 3 giorni. Gong sulla logistica è migliorata parecchio.

Impressioni del prodotto
Il salto di qualità rispetto alle precedenti serie è notevole. Carbonio a vista, innesti migliorati e minore peso. Rigidità perfetta con la vite superiore.

L'ho provato con loose disco strapless e stabilizzatore kite 45. Vento durante la sessione era dai 9 ai 13 mare sostanzialmente piatto con leggera ondina formatasi a fine session.
Le mie prime sensazioni

Credevo che le prime impressioni sarebbero state molto diverse dalla Rise M e invece mi sono trovato immediatamente a mio agio, riconoscendo molte delle caratteristiche della Rise. Questo solo inizialmente in quanto dopo due bordi sono riuscito ad apprezzarne le differenze e i pregi di questa configurazione. In due parole, sono felicissimo.

Lift: all'inizio mi sono detto "questa spinge oh". Me ne sarei aspettato un po' di meno. Lift presente ma molto più gestibile della Rise M. Nelle sue condizioni ideali velocità che chiaramente sono più alte del Rise, spinge meno. Al contrario, in condizioni di minor velocità sento la spinta più presente. In pratica l'erogazione della spinta, per fare un confronto è inversa al rise. Il rise nelle velocità basse spinge di meno in quanto è la sua condizione di "neutralità" la Veloce al contrario.

Velocità: è comunque un palettone da 1.000 e le velocità non sono da race, chiaramente. Tuttavia, è sensibile la velocità media più elevata rispetto alla rise, comunque non esasperata. Picchiando l'ala e mantenendola a pelo d'acqua la spinta è comunque elevata, ci devo fare il piede o provarla con un'altra ala. Ero fuori con la 12 soul completamente scarica, forse in quelle condizioni avrei già dovuto montare la 8... che poi ho fatto ma il vento è calato a 9 nodi.
In gong mi hanno detto che con lo stabilizzatore Veloce ad alte velocità si neutralizza la spinta. Appena torna disponibile lo prendo, anche se nel frattempo mi trovo bene anche con questa configurazione.

Manovre: ci ho messo un oretta a fare la tara alle strambate prima di raggiungere un risultato prossimo al 100%. Gira più largo e la pala tende a ventilare meno rispetto alla rise in prossimità della superficie. Un paio di cambi piede entrati facilmente, sento che con questa pala il cambio piede è alla mia portata in breve tempo. Per le virate ne riparliamo fra qualche tempo (e qualche facciata). Il toe side è una passeggiata rispetto alla rise.

Onda: per ora non posso esprimermi esaustivamente. l'impressione estremamente positiva però è che la conduzione rispetto al rise è chiaramente meno fisica per mantenere la prua picchiata in discesa dall'onda. LA velocità maggiore richiede una gestione più accurata di vela e angolo di navigazione rispetto al vento e direzione delle onde per restare in spinta d'onda.

Stallo: qui mi ha veramente stupito. Peso 75 kg e questo può incidere ma con un minimo di perizia si riesce a mantenere in basso una velocità simile al rise. Capiamoci la rise ti tiene su anche da fermo ma la Veloce, se adeguatamente invelati, riesce comunque a reggere una manciata di nodi di navigazione. Molto positivo il fatto che il lowend possa essere abbassato molto pompando leggermente. Questo aiuta anche in strambate a velocità ridotta,

Per ora sono tutte le considerazioni che mi ricordi.
Sono contentissimo dell'acquisto e consiglierei a tutti di iniziare con questa misura non estrema. Non vedo l'ora di tornare in acqua.
Fatemi sapere se vi ci ritrovate che ne parliamo.
Ciao dopo 2 stagioni di rise M e con un livello che definerei ancora "principiante" con strambate praticamente ancora tutte poggiando la tavola... stavo pensando di fare piccolo upgrade ed ero indeciso se passare a curve Mt ritenendo la veloce forse un po troppo spinta ma ascoltando la tua recensione sul veloce forse posso provarci anch'io... Insomma vado tranquillo?
Alessio
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2254
Iscritto il: 25/09/2013, 22:11
Spot frequentati: Lido dei Pini, Marinaretti, Ostia, Focene
Ali: Sonic 18, Soul 12, Speed4 8 std - SST 9 e 6
Tavole: Gong Allvator M, Kiteloose Nirvana/Disco, Alaia Custom, Transformer Door

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Alessio »

Azoele mi trovo anche con la tua descrizione dello stallo. E' chiaramente immediata e non lascia spazio a interventi di recupero. Io faccio così per ovviare: premetto che tanto lo so quando sono troppo lento in manovra e quindi sto sulle uova 1) faccio passare la vela molto alta sulla testa cazzando la barra per avere quel lift che mi tira via quei kg che possono fare la differenza 2) se sento che la barra non è presente, in strambata do due pompate con il posteriore. Rispetto al rise, questa pala sente tantissimo il pumping e accelera di più. Basta veramente una minima oscillazione per mantenere in vita la portanza della pala.
Ieri sono uscito con 9 nodi e la 12. Devo dire che in velocità la spinta è superiore a quanto mi aspettassi. In questo lo trovo un po' un difetto ma capisco che lo stabilizzatore è troppo poco cabrato.
Speriamo che gli stabilizzatori non stiano incastrati nel canale di Suez : ahahah : : ahahah :
azoele
Novellino
Novellino
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Verissimo Alessio!
Hai fatto bene a scriverlo: io la sto usando solo ora di piu', ed in effetti è utile questa facilità di "ripresa" con un minimo di pompaggio.
La L Pro non ce l'ha: o meglio, pompando non scende, ma nemmeno "riaccelera".

Bon, comunque io punto a un L o XL.
Le partenze con discreto vento e il 9m sono troppo traumatiche per le mie articolazioni: visto che vuole una partenza istantanea (sempre perché so partire solo "subito", non sono ancora capace di far correre la tavola sull'acqua : Eeek : ) mi ci vuole un bello strappo per avere subito velocità.
Si riesce, la conduzione successiva è molto bella, ma... troppo logorante : shake :

Comunque, è proprio un bell'andare : Thumbup :

P.S.
Suez... magari!!! almeno avrebbero una ragione ufficiale.
Il negozio è di nuovo tutto vuoto...

P.P.S.
ieri ho visto la HiPE 6'5", la gonfiabilona misto wing/sup.
Bellissima! ce l'ha un ragazzo qui da noi che insegna anche Wing.
Secondo Gong è impossibile da usare con la Wing, ma loro sono a) fenomeni, b) escono dove il mare è una tavola, e poi fuori fa 2 metri di onda a tubo : censored :
Qui da me, se poco poco c'è vento da Wing, il mare è un frullatore...
cescof
Novellino
Novellino
Messaggi: 101
Iscritto il: 27/06/2014, 18:04
Spot frequentati: cesenatico
Ali: jekyll gaastra 12 , 9
Tavole: gaastra

Re: hydrofoil gong

Messaggio da cescof »

Sicuramente ma il rise lo sento vermanete molto frenato in andatura e mi piacerebbe qualcosa che scivolasse di più, un po meno frenato.... L'ideale potrebbe essere sulla carta la curve pro mt ma non ho nessun riscontro in merito....
azoele
Novellino
Novellino
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

cescof ha scritto: 28/03/2021, 15:03 Ciao dopo 2 stagioni di rise M e con un livello che definerei ancora "principiante" con strambate praticamente ancora tutte poggiando la tavola... stavo pensando di fare piccolo upgrade ed ero indeciso se passare a curve Mt ritenendo la veloce forse un po troppo spinta ma ascoltando la tua recensione sul veloce forse posso provarci anch'io... Insomma vado tranquillo?
Ciao,

se mi posso permettere: io resterei su una pala facile finché non fai ancora piu' piede e non fai i passaggi a cui sicuramente miri (es. strambate in aria, cambi piede...).
Ho fatto l'errore di una combo "complessa" (partire da principiante assoluto di kite col Moses Onda), ed è stato... difficile. : whistlingb :
Ancora oggi, l'Onda mi ha richiesto un minimo di riadattamento per timing e sensazioni dopo mesi che non lo usavo.
Considera che Veloce è ancora piu' "scivoloso" e rapido dell'Onda, meno stabilità al rollio, e stalla di botto invece che dolcemente.

Personalmente, passare ad una combo molto piu' stabile (L Pro + Surf 45, in casa Gong che conosci) mi ha aiutato moltissimo a progredire: affinare i cambi piede in entrambi i versi e direzioni con tanta facilità.
Ci sarei riuscito anche con l'Onda (ero ai primissimi cambi piede) e con il Veloce, ma con tempi piu' lunghi e molte piu' cadute.
La progressione ha accelerato moltissimo appena passato ad un foil piu' pacioso.

Se invece anche a te la malinconia da Covid ti ha acchiappato, e ti vuoi coccolare con un regalo sotto forma d pala piu' performante: proprio oggi è apparsa come disponibile la M-T della linea Curve! : whistlingb :
Pare una pala fatta per colmare il divario tra la linea Curve e la Veloce : tiserve : : Chessygrin :
Ciao!
cescof
Novellino
Novellino
Messaggi: 101
Iscritto il: 27/06/2014, 18:04
Spot frequentati: cesenatico
Ali: jekyll gaastra 12 , 9
Tavole: gaastra

Re: hydrofoil gong

Messaggio da cescof »

azoele ha scritto: 29/03/2021, 12:38
cescof ha scritto: 28/03/2021, 15:03 Ciao dopo 2 stagioni di rise M e con un livello che definerei ancora "principiante" con strambate praticamente ancora tutte poggiando la tavola... stavo pensando di fare piccolo upgrade ed ero indeciso se passare a curve Mt ritenendo la veloce forse un po troppo spinta ma ascoltando la tua recensione sul veloce forse posso provarci anch'io... Insomma vado tranquillo?
Ciao,

se mi posso permettere: io resterei su una pala facile finché non fai ancora piu' piede e non fai i passaggi a cui sicuramente miri (es. strambate in aria, cambi piede...).
Ho fatto l'errore di una combo "complessa" (partire da principiante assoluto di kite col Moses Onda), ed è stato... difficile. : whistlingb :
Ancora oggi, l'Onda mi ha richiesto un minimo di riadattamento per timing e sensazioni dopo mesi che non lo usavo.
Considera che Veloce è ancora piu' "scivoloso" e rapido dell'Onda, meno stabilità al rollio, e stalla di botto invece che dolcemente.

Personalmente, passare ad una combo molto piu' stabile (L Pro + Surf 45, in casa Gong che conosci) mi ha aiutato moltissimo a progredire: affinare i cambi piede in entrambi i versi e direzioni con tanta facilità.
Ci sarei riuscito anche con l'Onda (ero ai primissimi cambi piede) e con il Veloce, ma con tempi piu' lunghi e molte piu' cadute.
La progressione ha accelerato moltissimo appena passato ad un foil piu' pacioso.

Se invece anche a te la malinconia da Covid ti ha acchiappato, e ti vuoi coccolare con un regalo sotto forma d pala piu' performante: proprio oggi è apparsa come disponibile la M-T della linea Curve! : whistlingb :
Pare una pala fatta per colmare il divario tra la linea Curve e la Veloce : tiserve : : Chessygrin :
Ciao!
Ti ringrazio per la risposta, io ho iniziato con onda Moses disponibile in prova al circolo in cui sono iscritto, poi all'acquisto vista la differenza di prezzo sono andato su Gong...rise M. Sinceramente li trovo abbastanza simili con la differenza che l'onda è più scorrevole e quindi a mio avviso più piacevole.. Il lift del rise è per me pure eccessivo (montato tutto indietro mi alzo praticamente da fermo) quindi cercavo qualcosa di un pochino più scorrevole ma allo stesso tempo facile per imparare le manovre....
Ho visto appunto che l'mt è disponibile mi sa che faccio ordine.....
Alessio
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2254
Iscritto il: 25/09/2013, 22:11
Spot frequentati: Lido dei Pini, Marinaretti, Ostia, Focene
Ali: Sonic 18, Soul 12, Speed4 8 std - SST 9 e 6
Tavole: Gong Allvator M, Kiteloose Nirvana/Disco, Alaia Custom, Transformer Door

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Alessio »

Secondo me la Gong sta affrontando un passaggio critico. E' diventata una multinazionale vera con tanta domanda ma dall'altro lato si trova nelle difficoltà di dover gestire un magazzino importante per ridurre i costi e le giacenze. Il tutto è reso più complesso dalla JV che hanno fatto con un brand sud africano mi pare per la distribuzione di altri prodotti.
Mi rendo conto che con lo stabilizzarsi della situazione pandemica, si sia incrementata anche la domanda di nuovi prodotti. Poi i carichi come sappiamo arrivano dalla Cina il che rende gli stock di magazzino aggiornabili in 3 settimane.
azoele
Novellino
Novellino
Messaggi: 136
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Vero, sicuramente la crescita è enorme, basta vedere che struttura nuova si sono costruiti. : Thumbup :
(hanno fatto un video per mostrarla, davvero bella).

Io sono contentissimo per loro: tutto quello che ho visto Gong è ottimo, a prezzi convenienti (kite, tavole sup e wing – inclusa la favolosa HiPe – foil...), dura, e si trovano i ricambi (cosa per nulla scontata per molti brand).

Però... a me "secca" un po' non sapere mai se qualcosa c'è o ci sarà, e nel caso, quando...
È che sono nevrotico (sono uno che si ordina un mucchio i viti di ricambio, per dire, e tengo un backup di 2a fascia per le misure di kite che ho, e non mi sono venduto l'Onda ancora perché aspetto un secondo piantone di backup...) e non sopporto l'idea di fermarmi perché "mancano i ricambi"... : shake :

Ok, io sono nevrotico, però per la miseria, loro puntano al 120% sul foil in tutte le discipline... e non hanno una fava di ala disponibile!!! : whistlingb : : Chessygrin :

Però, in tutto questo, con lo sviluppo foil-kite azzerato (le palle hanno 3 anni almeno), continuano a produrre anche gli ultimissimi alberi in carbonio ultrarigidi in versione "freeride", cioè fusoliera corta davanti che monta solo le ali da kite.
Che infatti, sono praticamente gli unici sempre disponibili perché invendibili... non so se è delirio commerciale, o apprezzabilissimo supporto legacy per chi si trova bene con quello che ha e vuole accesso a piantoni di sempre maggior qualità.
Tutti e due, credo! : Chessygrin :

Comunque: voglio il Veloce L e XL!!! : ahahah :
Uscito con L Pro e stabilone, ed è un gusto unico partire da fermi. Le mie ginocchia stra-ringraziano.
Ma dopo provata la scorrevolezza del Veloce... : tiserve :
Alessio
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2254
Iscritto il: 25/09/2013, 22:11
Spot frequentati: Lido dei Pini, Marinaretti, Ostia, Focene
Ali: Sonic 18, Soul 12, Speed4 8 std - SST 9 e 6
Tavole: Gong Allvator M, Kiteloose Nirvana/Disco, Alaia Custom, Transformer Door

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Alessio »

Dai che sta nave si è disincagliata. Spero di riuscire a prendere lo stabilizzatore veloce che se fa quello che mi dicono da Gong mi elimina il difetto principale di questa combo attuale.
Per rispondere alla tua impressione, sì rende tutto più difficile ma ci sta come step up di livello. Devi aumentare la sensibilità sul piantone e metterlo al pari della gestione della vela che diventa più critica andando più veloce, se sbagli in vento leggero potresti mettere in crisi la vela andandogli sotto. Urge imparare le virate
luter69
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 3
Iscritto il: 03/04/2021, 11:58
Spot frequentati: Fiumaretta di Ameglia
Ali: Flysurfer soul 10
Tavole: Groove skate m

Re: hydrofoil gong

Messaggio da luter69 »

Ciao a tutti,
mi presento. Sono nuovo sul forum ma leggo con molto interesse i vostri post e consigli da diversi anni.
Appartengo alla categoria ‘medioman way’ bassa. Ho sempre fatto kite utilizzando i TT e adesso (con calma eh!) ho deciso di fare il ‘salto’ (o meglio la capriola) all HF. Ho letto con molto interesse tutte le vostre prove con gli HF Gong ed alla fine mi sono confuso.
Faccio la domanda diretta. Per iniziare da zero ad usare un HF e volendo andare su Gong con cosa mi conviene iniziare per minimizzare i tempi di apprendimento? Io peso meno di 70 kg e possiedo una Groove skate M ed una Soul 10. Grazie mille in anticipo.
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2675
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48 & 138x44, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Ciao e benvenuto!

Ti sconsiglierei il VELOCE.
Idem il FREERIDE.
Il RISE troppo lift per il tuo peso leggero, anche nella taglia M.

Ti direi CURVE (FREEWAVE) taglia M.
Stab surf 40cm.
Piantone da 90cm alluminio.

Credo sia una combo che ti potrai godere a lungo, ma facile per imparare :cipTrick:
luter69
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 3
Iscritto il: 03/04/2021, 11:58
Spot frequentati: Fiumaretta di Ameglia
Ali: Flysurfer soul 10
Tavole: Groove skate m

Re: hydrofoil gong

Messaggio da luter69 »

Grazie mille!!! In effetti avevo delle riserve ad andare sulla Rise ma non volevo peccare di presunzione e partire da subito da un ala frontale più evoluta (sullo stab avendo letto quello che avete scritto mi ero orientato anche io sul surf da 40).
Allora vado....e spero di rimanere tutto intero! : Biggrin :
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6276
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Motion »

Anche per me starei sul Curve
Alessio
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2254
Iscritto il: 25/09/2013, 22:11
Spot frequentati: Lido dei Pini, Marinaretti, Ostia, Focene
Ali: Sonic 18, Soul 12, Speed4 8 std - SST 9 e 6
Tavole: Gong Allvator M, Kiteloose Nirvana/Disco, Alaia Custom, Transformer Door

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Alessio »

La cosa bella dei gong è che non sono pericolosi. Con un Moses che per carità è meglio in molti aspetti, rischi all'inizio di pagare un tributo di sangue alla causa hf. Qui sul forum molti hanno pagato già il tributo. Col gong non ti puoi tagliare quindi vai tranquillo.
luter69
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 3
Iscritto il: 03/04/2021, 11:58
Spot frequentati: Fiumaretta di Ameglia
Ali: Flysurfer soul 10
Tavole: Groove skate m

Re: hydrofoil gong

Messaggio da luter69 »

: Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
Ordine fatto!!
Che l’avventura abbia inizio.

Grazie a tutti per le dritte!!
Alessio
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2254
Iscritto il: 25/09/2013, 22:11
Spot frequentati: Lido dei Pini, Marinaretti, Ostia, Focene
Ali: Sonic 18, Soul 12, Speed4 8 std - SST 9 e 6
Tavole: Gong Allvator M, Kiteloose Nirvana/Disco, Alaia Custom, Transformer Door

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Alessio »

Benvenuto a bordo!
Intanto aumentano le prove della Veloce la quale permette sempre un down-sizing rispetto ad amici con i vari moses 633 o 679 ha una velocità non così inferiore ma un angolo di bolina superiore. Rimane presente la spinta che ritengo addirittura superiore al rise a velocità più sostenute. Per fare un paragone con il Rise, devo avanzare di circa 5 cm il piede anteriore per mantenere il foil immerso in bordi di bolina. Devo metabolizzare questo cambiamento e capire se dipende dal fatto che per gestire una velocità più elevata tendo ad avere una stance più larga e quindi mettendo il posteriore più arretrato, sento maggiore spinta sull'anteriore.
Rispondi