hydrofoil gong

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: hydrofoil gong

Messaggio da terrasimone »

Gino82 ha scritto: 10/08/2020, 11:41
AH! IDEA che mi è venuta ora mentre scrivo!!!
FORSE FORSE, sotto una certa velocità un qualsiasi profilo alare non "lavora" più (=STALLA).
Avendo la front wing 1350 cm2 e lo stabilo 216 cm2, forse si trasforma tutto in un discorso di leve e, opponendo la front wing molta più resistenza, lo stabile affonda prima (A PARITA' di distribuzione peso! Ecco perchè più si rallenta e più serve spostare il peso in avanti...parlo di velocità ridicole che con TT affondi mestamente a patto di non essere strapieno con la vela...)

Che ne dite?
è esattamente così. quando sei quasi fermo non si tratta più di portanza ma resistenza all'allaffondamento data dalla superficie generosa dell'ala.
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: hydrofoil gong

Messaggio da terrasimone »

Motion ha scritto: 10/08/2020, 15:12 Gino ho letto e riletto più volte, per capire e devo dire che questa ala Gong mi ha incuriosito, ora bisogna provarla : Wink : : Lol : .
Motion, se vuoi al lago da noi C'è Daniele, istruttore della VKC che lo ha appena preso, chiedi a lui di provarlo.
fossi li io glielo avrei già chiesto!
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: hydrofoil gong

Messaggio da terrasimone »

Gino82 ha scritto: 10/08/2020, 15:29 Provo a spiegarmi meglio sulla partenza.
Il primissimo input deve essere con l'anteriore, mandando la tavola al lasco/traverso.
Appena "uscito" il sederone dall'acqua e zompato sulla tavola, occorre spostare progressivamente la pressione sul posteriore dando la pompatina.
Serve fare un movimento dolce e progressivo, nell'arco di pochi istanti

Con l'Orca invece il peso può essere messo da subito sul posteriore e si parte direttamente di bolina.

Ma ripeto, col GONG si tratta di pochi istanti/decimetri da fare in modo diverso, il resto poi è uguale.
L'ala sotto scorre benissimo, non si percepisce drag.
Con l'Orca invece si sente di più il "contrasto" del coso sotto...
secondo me è una questione di resistenza dell'ala quando la tavola è pronta per la partenza. probabilmente l'orca per una differenza strutturale, tipo diversa distribuzione della superficie o lunghezza della fusoliera, sta più neutra quando la tavola è in acqua,( il piantone e orizzontale alla superficie dell'acqua e l'ala dell'hf è perpendicolare) ed il punto in cui si sente la resistenza dell'ala è centrale tra i piedi. mentre invece la gong trasferisce questa forza in un punto più vicino al piede anteriore. per questo in partenza va più pressione all'anteriore, per fare posizionare la tavola correttamente e verticalizzare il piantone. difficile da spiegare a parole, ma sono certo di aver capito.
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6122
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Motion »

Gino82 ha scritto: 10/08/2020, 15:29 Spero di aver spiegato meglio.
Comunque riproverò e vi dirò : Thumbup :

@Motion: per rendere il mio più "surf" (lento e giocoso a velocità zero), mi consiglieresti lo stabilo surf da 45cm o quello da 55cm (spessore 11mm)?
Peccato non ci sia il 50cm...
(lo stabilo kite è spesso 7mm)
Circa il VELOCE (spessore 7mm), forse non cambierebbe poi molto il comportamento
Cosa mi dici???
Grazie!
Ok hai spiegato ora ho capito meglio : Wink :

Per lo stabilizzatore proprio non saprei, come detto non ho provato nulla oltre al mio da kite da 40 cm

Visto la tua Front misura L io non andrei oltre il 45 cm, pensa che quando Gong propone il pacchetto completo (che però è nella categoria Surf) sia la taglia M che L lo danno con stabilizzatore surf da 40 cm : Wink :
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

terrasimone ha scritto: 10/08/2020, 17:39
Gino82 ha scritto: 10/08/2020, 15:29 Provo a spiegarmi meglio sulla partenza.
Il primissimo input deve essere con l'anteriore, mandando la tavola al lasco/traverso.
Appena "uscito" il sederone dall'acqua e zompato sulla tavola, occorre spostare progressivamente la pressione sul posteriore dando la pompatina.
Serve fare un movimento dolce e progressivo, nell'arco di pochi istanti

Con l'Orca invece il peso può essere messo da subito sul posteriore e si parte direttamente di bolina.

Ma ripeto, col GONG si tratta di pochi istanti/decimetri da fare in modo diverso, il resto poi è uguale.
L'ala sotto scorre benissimo, non si percepisce drag.
Con l'Orca invece si sente di più il "contrasto" del coso sotto...
secondo me è una questione di resistenza dell'ala quando la tavola è pronta per la partenza. probabilmente l'orca per una differenza strutturale, tipo diversa distribuzione della superficie o lunghezza della fusoliera, sta più neutra quando la tavola è in acqua,( il piantone e orizzontale alla superficie dell'acqua e l'ala dell'hf è perpendicolare) ed il punto in cui si sente la resistenza dell'ala è centrale tra i piedi. mentre invece la gong trasferisce questa forza in un punto più vicino al piede anteriore. per questo in partenza va più pressione all'anteriore, per fare posizionare la tavola correttamente e verticalizzare il piantone. difficile da spiegare a parole, ma sono certo di aver capito.
Spiegazione perfetta : notworthyc :

Sono certo che devi essere certo di aver capito : Chessygrin : perchè hai tradotto in parole quello che succede : Thumbup :
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Motion ha scritto: 10/08/2020, 18:47
Gino82 ha scritto: 10/08/2020, 15:29 Spero di aver spiegato meglio.
Comunque riproverò e vi dirò : Thumbup :

@Motion: per rendere il mio più "surf" (lento e giocoso a velocità zero), mi consiglieresti lo stabilo surf da 45cm o quello da 55cm (spessore 11mm)?
Peccato non ci sia il 50cm...
(lo stabilo kite è spesso 7mm)
Circa il VELOCE (spessore 7mm), forse non cambierebbe poi molto il comportamento
Cosa mi dici???
Grazie!
Ok hai spiegato ora ho capito meglio : Wink :

Per lo stabilizzatore proprio non saprei, come detto non ho provato nulla oltre al mio da kite da 40 cm

Visto la tua Front misura L io non andrei oltre il 45 cm, pensa che quando Gong propone il pacchetto completo (che però è nella categoria Surf) sia la taglia M che L lo danno con stabilizzatore surf da 40 cm : Wink :
Ottimo : notworthyc :
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Ciao a tutti,

sono l'utente "esperto" (ma quanto ho riso!!! se leggete la mia presentazione capite perché : ahahah : ) che ha descritto il Gong L Pro su un altro forum e citato da Gino82 nella scorsa pagina.

Prendete con le molle quello che dico, perché davvero sono poco esperto: i miei cambi piede sono rocamboleschi, e di virate, nemmeno a parlarne.
Però – anche grazie a quello che avevo letto su questo forum... – ho deciso di prendere il foil completo del brand francese dopo un anno intero di Moses 633+483s, e sono curioso di sentire altre impressioni.

Quello che avevo scritto e che ha riportato Gino82 resta per me verissimo anche dopo varie uscite: in un certo senso, è un foil non facilissimo.
L'Onda è davvero rapido, gira sulla punta di uno spillo, ma è "dolce" negli effetti: stalla con calma affondando piano, e sale con enorme gradualità (almeno per i miei 110kg), diventando difficile solo in velocità dove davvero spinge in su.

Il Gong nella misura L Pro spinge fortissimo verso l'alto, da subito. Praticamente appena finito un loop col kite devi spostare il peso davanti, altrimenti ti sputa fuori, sale dritto alzandoti come fossi un fuscello; l'Onda invece, spinge con meno brutalità, si lavora di fino giocando più a togliere peso sul posteriore che schiacciando con l'anteriore, mettendolo a qualunque quota anche a bassissima velocità.

Altra differenza: Onda stalla con grande dolcezza. Affonda a "testa in su" finché la tavola non tocca l'acqua.
Il GONG tutto alla rovescia. Prima di cedere, si impenna, aumenta la spinta sotto il piede davanti. Da lì in poi c'è un secondo, anche meno, per prendere provvedimenti. Altrimenti, stalla di schianto, sbattendo la tavola sull'acqua.

Ora, i due comportamenti hanno – per il mio livello – sia pro e contro.
Il contro della spinta in partenza è che, spingendo così forte subito, se sei fuori equilibrio lui si mette di fianco e ti sputa; con l'Onda extra lavoro di kite e ti rimetti dritto. Con questo, meno margine, e i loop avanti o indietro meglio farli bene, altrimenti le ginocchia non ringraziano per nulla...
Il contro dello stallo è che si danno belle botte sulla schiena, perché cadi magari da un metro, o 80cm, a tavola piatta, con rumore fantozziano.
Altra cosa: la stanchezza si paga di più in partenza, i piccoli errori hanno conseguenze più grandi che sull'Onda, che mal che va parte e non esce.

Il pro della spinta rapida è che, in light wind (quello vero, da 3 downloop per mettersi in piedi), il foil aiuta perché alza di più subito, e frena di meno dell'Onda che invece per star su senza velocità spreca un mucchio di energia.
Brigando, loopando, pompando coi piedi e facendo gesti apotropaici finisce che sulla tavola ci vai, parti, e foili, e, mi sembra, scorra addirittura di più a bassa velocità e tavola orizzontale che l'Onda.

Il pro del processo di stallo è che, da una parte ti avverte, cominciando a salire, che sei al limite, e devi fare qualcosa; dall'altro, che quando sei al limite, lui sale, e tu o dai una svegliata al kite (magari dopo una strambata in low wind uscita coi piedi), o dai una mezza pompata e resti in aria dando il tempo al kite di finire il suo bel loop, e quindi non tocchi l'acqua, e non finisce magari la sessione che già era al limite.

In velocità, con l'Onda non ero un fulmine (18.9 nodi di GPS, una sola volta...), con questo mi pare pure peggio: a 14.5 nodi segnati mi sembrava di volare. Complice il piantone lungo, lo puoi buttare giù di brutto, ma poi lui, alzando la testa della tavola ti fa stringere di bolina frenando. E il coraggio di spingere al lasco non ce l'ho ancora avuto :)

Altra differenza che non mi so spiegare (e magari qualcuno più esperto mi può aiutare) è che fatico di più in toeside.
Con l'Onda potevo buttarmi faccia avanti, appeso alla vela, e tutto andava bene.
Con questo, di solito casco faccia avanti! Oppure deve andare al traverso se non leggero lasco.
Però, non ho idea del perché.

Simile è anche la strambata: con l'Onda buttavo il corpo dentro, anche in discreta velocità, e uscivo comodissimo).
Con questo, la strambata la devo fare più centrato sulla tavola, anche quelle strette a cercare di prendere le onde, altrimenti, cado come una pera.
Di nuovo, mistero sulle cause.

Buon ultimo: ancora non ho mai ventilato. Da lassù si sta davvero altissimi, ed è bello, ma uno ci pensa che l'acqua è a un metro, e se sei su un'onda e sotto hai il cavo, anche a oltre due metri. L'ultima uscita ero sbilanciato su un'onda (si alzavano poco in realtà, ma davanti avevano un cavo bello profondo), sono finito altissimo, pensavo che avrei bucato col foil e già presagivo la mazzata, e invece ho sentito appena un momento come di vibrazione (diverso dall'Onda) e ho avuto il tempo di provare a spostare il peso in avanti.
Sono caduto pochi metri dopo, ma più per la paura che per altro!!! :)

Una caduta invece che mi ha lasciato perplesso è stata quando ho provato a spingere, a piantone molto inclinato, e penso sia uscita un po' la pala.
Non ho sentito quasi nulla, tranne che ho "perso" il foil e sono schiantato. Parliamo di circa 13 nodi, nulla di che, però l'Onda lo sentivo molto di più quando usciva e gorgogliava da un lato, e potevo correggere.
Magari è solo da prenderci le misure.

Insomma, da GONG mi avevano detto che la linea per le pippe è la Rise, e che la Pro non è semplicissima, e ci ho sbattuto la testa perché hanno ragione.
Avevo chiesto una roba da ULW, volevo prendere una pala XL o XXL, e mi hanno dissuaso... e avevano ragione di nuovo.
Tutto sommato, forse ci si può fidare :)

Sugli stabilizzatori (qualcuno ha chiesto nelle pagine precedenti): a me GONG, per l'Ultra Light Wind con la mia stazza, ha suggerito "kite stab 45cm", ma proprio in considerazione della massa significativa in condizioni limite.
Tenderei a fidarmi, visto che sul resto ci hanno azzeccato, e che già così sono uscito davvero in condizioni limite senza problemi dal foil.
Appena mi arriva, se interessa (ho preso anche i surf 40/45) vi saprò dire.

Bon.
Chiudo con il giudizio estetico-tattile.
Come finiture, sembra molto, molto bello.
Le righine già si vedono (sono goffo con la chiave torx), ma da guardare è davvero fascinoso.
Unica cosa: il palo flette. Portando la tavola sottobraccio col palo a sbalzo, si sente un po' di dondolio che con l'Onda col mast 91 non mi sembrava di sentire. In acqua, complice il mio livello... no ho sentito una fava :)
Però, dalla descrizione sul sito, mi aspettavo una roba rigidissima.
Sul peso, non ho usato la bilancia, ma mi sembra molto comparabile, se non un filo più leggero, del mio Moses (che però è vecchio; i nuovi 633 pare siano più leggeri).

Spero di essere stato utile (e di non aver esagerato con la lunghezza... in caso, scusatemi).
Se c'è qualche commento, suggerimento o inesattezza li leggo davvero molto volentieri.
Ogni trucco per domare il Mostro è sempre il benvenuto. :)

Un saluto.
Avatar utente
ErPiotta71
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5094
Iscritto il: 07/12/2012, 15:08
Spot frequentati: Passo Oscuro (frazione di Fiumicino)
Ali: pump 6m, Cabrinha Switchblade 8 e 12 mq e Chrono V2 15m
Tavole: TT Cabrinha Tronic, tavolone RLBoards, surfino Calibro9, alaia e RLB hydrofoil

Re: hydrofoil gong

Messaggio da ErPiotta71 »

Grazie del tuo parere, Azoele.
Da come hai scritto e da quel che voglio io sembra sia meglio Onda
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

ErPiotta71 ha scritto: 14/08/2020, 13:33 Grazie del tuo parere, Azoele.
Da come hai scritto e da quel che voglio io sembra sia meglio Onda
Sicuramente tanto diversi in alcune cose specifiche, e molto simili in altre.
Con entrambi scendi lungo le onde (non grandi, nel mio caso), solo che con il Moses riesci a fare un vero e proprio slalom. Questa è più lenta a variare, di poco, ma si sente, anche se forse, sui fondali bassi, forse meglio questa: prima di puntarlo nella sabbia, si alza, lo pompi appena, e riesci a tornare fuori.

Però: per un feeling come l'Onda e tanta rapidità (sempre diverso in fondo per via dell'A/R maggiore su GONG), ci vuole la pala M Pro, che dicono i francesi, e gli utenti cui ho chiesto, essere tutta un'altra storia rispetto alla mia L Pro.
L'utente con cui ho molto discusso ha abbandonato persino la M Pro e è passato al Veloce M: sempre surfabile (dice), più instabile e più veloce.
Forse sullo stile del 679 di Moses?

Per me, più è piano, meglio è... ;-)

Ciao, buona giornata a te.
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17318
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Pat »

@ azoele: ho il 679 che uso in accoppiata allo stabilo 330.
A me sembra un'ala molto stabile, dolce a salire e non particolarmente sensibile allo stallo in andatura.
Piuttosto, ha bisogno di una velocita' minima (ma minima) per decollare, altrimenti hai voglia a pestare col posteriore, il trespolo sale ma poi ricadi giu'.
In andatura non tende a sollevare troppo il naso. La mia andatura, ora, mediamente sta tra i 13 e i 14 nodi, ma la traccia di ieri mi dice che - spokes a parte - in un bordo ho toccato i 20 nodi e io non me ne sono proprio accorto. Diciamo che tra i 13 e i 14, se il mare e' tranquillo, sei in assoluto relax, senza nessuna sensazione di avvicinarti al limite della confort zone.
Io, per un uso freeride la trovo molto adatta ai miei 90 e rotti kg, e in accoppiata al 15 fr vado con uno sputo di vento.
Nb: e' un piacere leggerti. Saluti apotropaici.👍
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2020
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Bidello »

azoele ha scritto: 14/08/2020, 11:22 Ciao a tutti,

sono l'utente "esperto" (ma quanto ho riso!!! se leggete la mia presentazione capite perché : ahahah : ) che ha descritto il Gong L Pro su un altro forum e citato da Gino82 nella scorsa pagina.
[....]
Un saluto.
Bella storia, hai descritto molto bene quello che anch'io da utente "fresco" di HF ho potuto verificare. Solo che io ho iniziato col Gong vecchio, quello precedente al pro per intenderci, e poi per via di un'occasione sono passato al 633 (poi il resto e' storia, in preda al feticismo piu' sfrenato mi sono dotato di un altro setup Moses per wingfoil : Chessygrin : ).

Ho letto la tua "bio", senz'altro atipico entrare nel mondo del kite com hydrofoiler. Bell'ingresso cmq senza passare dal via : Chessygrin :

Mo ti manca prendere un surf per spappolarti durante le mareggiate di maestrale, e per finire un C kite e tavola dedicata con boots per dargli di wake : belleparole : : tiserve :
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Pat ha scritto: 14/08/2020, 14:35 @ azoele: ho il 679 che uso in accoppiata allo stabilo 330.
A me sembra un'ala molto stabile, dolce a salire e non particolarmente sensibile allo stallo in andatura.
Piuttosto, ha bisogno di una velocita' minima (ma minima) per decollare, altrimenti hai voglia a pestare col posteriore, il trespolo sale ma poi ricadi giu'.
In andatura non tende a sollevare troppo il naso. La mia andatura, ora, mediamente sta tra i 13 e i 14 nodi, ma la traccia di ieri mi dice che - spokes a parte - in un bordo ho toccato i 20 nodi e io non me ne sono proprio accorto. Diciamo che tra i 13 e i 14, se il mare e' tranquillo, sei in assoluto relax, senza nessuna sensazione di avvicinarti al limite della confort zone.
Io, per un uso freeride la trovo molto adatta ai miei 90 e rotti kg, e in accoppiata al 15 fr vado con uno sputo di vento.
Nb: e' un piacere leggerti. Saluti apotropaici.👍
Grazie Pat, gentilissimo.
Avevo letto con interesse la tua disamina dei vari stabilizzatori con Moses, e mi ero chiesto come mai tanta insoddisfazione con il 483.
Non per sfiducia, ma solo perché io ho sempre avuto solo il 483... e mi sono abituato a quello... : Rolleyes :
Poi, leggendo in giro, ho letto che un sacco di persone amano stabilizzatori più piccoli anche sull'Onda, e tutto è quadrato :)

Il 679 credo sia similissimo al 683s, di cui l'amico di spot Luigi (che mi ha presentato il forum e che è compagno di percorso hydrofoilistico, anche se lui è più bravo) è innamorato, proprio perché trova il 633 troppo vivace e troppo propenso a liftare in velocità. Io purtroppo mai provato, ho solo messo i piedi su una combo 790+483s, e l'ho trovata molto morbida, molto facile, capace di velocità ancora più basse del 633 senza perdere troppa agilità, ma forse troppo simile al 633 per pensare di prenderla.

Che kite è il 15 fr? per caso il famoso Kitech?
Quanto vento ti serve, ad occhio? scusa la curiosità un po' morbosa, ma il vento "light" è mio nemico giurato, e ci affrontiamo dal principio della mia odissea kite-istica... :D
Io oggi sono uscito con il Peak 13, da solo, in totale assenza di vento (con la mia fortuna sono arrivato esattamente quando ha smesso, con i kiter a dirmi crudeli "mannaggia, sta finendo adesso, ce n'era un sacco prima!". Crudeli.).
Ero convinto di non partire, e invece ho imparato un altro trucchetto del GONG: farsi mettere appena dritti dalla vela e pompare. Così facendo, anche se sono serviti 3 loop per mettersi a malapena verticali (seduti, direi...), si parte, e complice la scorrevolezza delle ali, si fa kite : Thumbup :
Ho anche capito come strambare col GONG senza vento, cosa che non mi usciva mai prima: si stringe, si alza la vela, ci si fa sollevare ad un metro, si fa un brusco downloop (eh... con il Peak e la barra da 50cm, diciamo un "passabile" downloop), ci si gira in toeside e mentre si aspetta che il kite cominci a tirare, si scende come un aereo in atterraggio. Questa discesa accelera il foil dandogli un minimo di velocità, che bastano per due pompate in toeside in attesa del Peak, e via si rivà senza toccare l'acqua.
Molto, molto bello, e pompare col GONG viene naturale anche a uno negato come me.

Però, da come descrivi il tuo, beh: questo sembra più fisico, impegnativo, e vuole sempre tanto piede davanti, altrimenti te lo perdi.
O magari serve solo tempo a disconnettere il modo 633 e naturalizzare questo, non so.
Di sicuro, come sale il vento, le partenze diventano assassine per le ginocchia se poco poco sbagli :)

Notizia generale sul piantone, per chi avesse in mente l'acquisto: sta facendo ruggine sugli inserti dove si avvitano le torx : censored :
Io lavo sempre piantone e viti entro un'ora dall'uso (il tempo di smontare e arrivare a casa), e sono rimasto di sasso a dire il vero.
Non so se mi preoccupa più questo, o il fatto che vendano come ricambi gli inserti inox che vanno nella fusoliera in carbonio (chissà come si fanno a sostituire)
Tengo le dita incrociate, ma 2 anni di Moses nulla, e 5 uscite con questo vedo la ruggine, non vi dico le orazioni che mi sono scappate!

P.S.
vorrei chiudere in bellezza.
Quindi, racconto senza imbarazzi: durante la sessione in acqua, il vento è salito dopo una mezz'ora.
Strambo con downloop, pentendomi subito, perché il 13m mi tira con uno strattone, non chiudo bene la strambata e finisco sotto i cavi.
Il Peak si chiude e va in acqua, e nonostante scalciamenti da dorsista e tiri sulle linee tra front e back, lo vedo uscire 2 volte per 3/4 senza però staccare l'orecchia dall'acqua, per poi inabissarsi.
Risultato: indegno traino da bagnino fino a riva con il Peak avvoltolato sulla tavola, cavi e cavetti ovunque, e la prospettiva di sbrogliare la matassa con la dinamite.
Ma chi di voi che li ha, come fa a non abbandonarli in autostrada durante un raptus???

Ciao!
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6122
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Motion »

Ciao azoele, bellissime le tue recensioni e racconti.
Parto dall'ultimo, anch'io ieri avrei v Pluto abbandonare a sé stesso il Sonic FR 15.

Per il resto tutto molto interessante, io ho il Gong rise M e un moses 590+ 330. Due modi differenti di andare.

Sono curioso di provare questo nuovo set Gong come il tuo, ma a dire il vero leggendo qua e là non mi sta entusiasmano molto.
Devo quindi provarlo, poi ne riparleremo
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3369
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Masaccio »

Hahaha, benvenuto ad azoele. Un ottimo acquisto per il forum mi pare di intuire.
Intanto moderiamo i toni. I peak per me sono sacri, tant'è che li uso solo su neve. E visto quanto nevica, in pratica ce lì ho fissi nella nicchia votiva a casa.

Sei tu o Luigi quello che vedo tra Latina e Rio Martino, corpulento, con cappello e tavola rossa?
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17318
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Pat »

@ azo: a dir la verita' io sono una solenne pippa ed un testone, quindi le cose le scopro mettendoci il triplo del tempo degli altri. In realta' se usi lo stance corretto e non quello a gambe larghissime che ho progressivamente abbandonato 3/4 uscite fa il 679 e' una favola.
Per gli stabili: il 483 non ha quasi deriva, il 450 ne ha di piu' ma meno del 330 che ora io uso e che moses, sul sito, da come stabilo freeride. Il 330 e' quello che rende il piantone meno liftoso e sensibile all'imbardata.
Insomma e' quello da pippe, quindi mi spetta di diritto.
Quando avro' chiuso la stramba aerea (sono cosi' vicino e cosi' lontano...) rimontero' il 450, sperando nel frattempo di esserne divenuto degno.
Ma il mio sogno segreto e' lo s421, grande e con tanto timone....
Nb: i peack hanno tanti pregi ma non sono vele da acqua, se fanno pluff tendenzialmente non ripartono. Quindi la franca bestemmia da osteria ci sta tutta.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Masaccio ha scritto: 14/08/2020, 19:36 Hahaha, benvenuto ad azoele. Un ottimo acquisto per il forum mi pare di intuire.
Intanto moderiamo i toni. I peak per me sono sacri, tant'è che li uso solo su neve. E visto quanto nevica, in pratica ce lì ho fissi nella nicchia votiva a casa.

Sei tu o Luigi quello che vedo tra Latina e Rio Martino, corpulento, con cappello e tavola rossa?
I Peak sono opera del Demonio, e se tu li difendi, sei un accolito!!! : Chessygrin :

Io sono il giovane robustello con tavola rossa e casco bianco.
Luigione ha un casco rosa (più o meno, i colori li intuisco più che vederli), e esce col Peak 13 pure con 14 nodi! :D

Dove esci, e come ti individuo?!!!
Ciao!
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8639
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: hydrofoil gong

Messaggio da maddy »

: ahahah : siamo fritti
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11843
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: hydrofoil gong

Messaggio da kiteman »

Ah si, si, si, azolele "ci piace".. voto.. 10.
Modus scrivendi intelligente e spiritoso.
Benvenuto, continua così. : notworthyc :

http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3369
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Masaccio »

azoele ha scritto: 14/08/2020, 19:55 Dove esci, e come ti individuo?!!!
Difficile individuarmi :D
In hf esco pigramente nei pressi di Sabaudia alla fine dell'orario balneare. Mi spingo verso Latina nelle giornate con speranza di onda.
Forse eri tu una settimana fa a Rio Martino, che giochicchiavi in spiaggia con un Wing altrui, vicino ad un hf rosso e un peak 5 o 8.
Se ti incrocio, provo a salutare.
Scusate l'off topic.
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Ciao Azoele!

Che piacere leggerti : notworthyc : : Yahooo :

Venerdì mattina ho fatto la 2a uscita col Gong Pro L + stab kite 40cm (7a uscita in totale), con Kitech RS 15m appena scartato : sssss :

Ero molto molto molto invelato per le mie capacità, vento termico perfetto sui 12-14 nodi, poi calato a 10-12 (che differenza quel paio di nodi!).

Dovevo tirare 20-25cm di trim e tenere il kite allo zenith per non morire (sono 100 kg : Chessygrin : )...

L'HF Gong mi piace un casino, come dici bene tu non è da principianti come (presumo) il Rise.
Da quello che sto capendo, confermo che Gong dice la verità sui suoi materiali : Thumbup :

Sono felice di avere un HF con cui imparare e progredire senza timore di annoiarmi...infatti le cose sono un filo più difficili rispetto all'RLB Orca, ma la sensazione di scorrevolezza è maggiore.
Ho provato a rallentare in foiling fino a quasi fermarmi.
Viaggiare a piantone immerso e giocare con la quota dando dolci pompatine.
Bolinare piano, zigzagare il chop lacustre.
Fare cambio piedi da front a toe-side...
Carvare...

STABILIZZATORE
@Azoele: aspetto con ansia che ti arrivino gli stab surf.
Come dice TomW su kiteforum, con lo stab surf da 40cm si può avere più stabilità e lentezza.
Avevo chiesto a Gong di mettermi lo stab surf da 40cm, mai hanno dissuaso spiegando che avrei kitato con un freno tirato (parole identiche a quelle postate da un altro utente sempre su KF).
Mi sono fidato, anche se ho avuto la sensazione che avessero fatto produrre i pezzi venduti al momento dell'ordine, senza poi dare la possibilità di cambiare in corsa (infatti il giorno dopo che mi è arrivato l'HF, tutto era nuovamente out of stock sul sito Gong).

Il Kitech RS 15m è una bomba con HF per noi pesanti : Thumbup :
Se hai occasione di provarlo, credo che con 6 nodi andiamo (il kite sta su con 4-5...il tessuto è uguale a quello del Soul da 32g/m2).

@Motion: se io ci vado da subito, significa che il Pro L è facile e permissivo.
La sensazione di avere enormi margini, me lo fa ritenere un HF non banale.
Dall'idea che mi sono fatto leggendo qui e là, e dalle specifiche Gong, questo HF potrebbe essere l'anello di congiunzione fra il tuo Rise M e il tuo 590.
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Stamattina 3a uscita col GONG.

All'inizio il vento era bucato e rafficato...e ho faticato.
Decisamente sovrainvelato.
Ho capito cosa non mi piace e mi fa faticare tantissimo: la sovrainvelatura!

Non era così scontato che lo capissi, ma l'ho capito : ahahah : : ahahah : : ahahah :

Infatti a fine session, quando il vento è calato a 9-11 nodi pulitissimi, ho ripreso l'HF e, stanchissimo, sono riuscito a godermelo mille volte meglio che al mattino presto fresco fresco : Chessygrin :

In condizioni di invelatura corretta ho aumentato il feeling con il mio GONG : sssss :
Il lasco mure a sx mi viene bene, idem gli scodinzolii : ahahah :
Ho fatto altre prove di rallentamento fino al quasi stallo: pompatina e richiamo del kite e via!
Un paio di tiratine...

La partenza da sovrinvelati non è facile.
Se invelato correttamente non sbaglio (quasi) un colpo e sono in foiling subito.
Cambio piedi la vedo dura : Lol :
Carvare idem : ahahah :
Ma ci provo a ogni cambio bordo.

C'è tempo...dovrei trovare la voglia di partire subito col 12m pump e fare una session HF-dedicata...

Ma anche alternare 2-3 tavole diverse non è male : WohoW : : dribbleg :
Rispondi