hydrofoil gong

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Ragazzi,
intanto, ciao a tutti, e... grazie davvero per la vostra accoglienza!

Aggiungo qualche altro commento sul foil di GONG, maturato dopo altre uscite (e un numero significativo – credetemi! – di capocciate).

Allora, intanto ci tengo ad eliminare il dubbio che potrei aver instillato riguardo gli inserti del piantone.
Quindi: Ruggine. Allora, uno dei miei inserti ne ha già un po' davvero, cosa che mi aveva parecchio agitato.
Il servizio clienti di GONG mi ha spiegato però che gli inserti sono sostituibili.
Ora, io avevo notato l'esistenza dei ricambi sul sito, ma, onestamente, pensavo fossero una "extrema ratio" per gente capace di mettere le mani sul carbonio, e magari darci dentro di resine. Invece, il gentilissimo Thibaut del servizio clienti, mi ha spiegato che si tolgono in un lampo (beh, quasi...).
Per chi ha il piantone (o vedendo le foto online) si vede che in basso gli inserti hanno forma esagonale, mentre in alto sono tondi.
Thibaut mi ha mandato foto esplicative (sono un disastro coi lavori manuali, ho bisogno di tutto l'aiuto possibile), e praticamente: a) si inserisce una vite dall'alto; b) la si martella pian piano; c) l'inserto esce dal basso; d) si inserisce un nuovo inserto da 2,5 euro (senza colla o altro); e) voilà, tutto come nuovo.
Ci sono rimasto, quello che sembrava un disastro è invece una bella pensata: se sfiletti causa sabbia o sfortuna, con meno di 5€ spedizione inclusa ripari il piantone!
Non mi è mai successo nulla con Moses, però vi assicuro, il pensiero ce l'ho fatto molte volte...

Poi: dinamica.
Diciamo che ho imparato a strambare ed ad andarci in toeside, finalmente.
Il GONG Pro L vuole un assetto più neutro del corpo: più sulla tavola, meno buttato a contrasto della vela. In questo modo, gira strettissimo, forse non come il 633, ma davvero stretto, e si controlla con facilità estrema.
A buttarsi a contrasto della vela, per qualche motivo, cado sempre : shake :

Velocità Avevo confessato un po' di dispiacere per la "ridotta" velocità dell'ensemble... fare i 14 nodi di GPS sembrava già tanta roba, tanta pressione sulla gamba avanti: insomma, un foil lento, punto.
Invece – e qui è penso la colpa sia della mia poca esperienza... – mi sono accorto che se lo metti al traverso, accelera che è un piacere. Sono arrivato quasi a 18 nodi. Certo, controllarlo non è semplicissimo, ma scorre, e ne aveva ancora. Però, con un chop significativo, e il piede ancora assai "verde", ho preferito non esagerare.
Quindi, esame superato.

Onde: lungi da me darvi l'impressione di saper surfare! Però, qualche onda la prendo senza cadere, e il GONG va che è una meraviglia.
Complice il piantone altissimo, perdona un sacco di errori, e avverte prima di bucare, rimanendo molto tollerante.
Ad "occhio" mi sembra un po' più duro da condurre del 633 di Moses nelle stesse condizioni, ma GONG consiglia il Pro M per fare i toboga stretti, non la L, quindi ci sta.
Però: divertente davvero, e si riesce ad andare abbastanza piano da cercare e rimanere sull'onda, senza accelerare troppo.

Light Wind Insisto che è, per il mio peso, una spanna avanti al 633. Pompando a bassissima velocità si parte prestissimo, e soprattutto, accelera subito, senza frenare come l'Onda (che per avere lift viene tenuto molto inclinato, facendo quindi molta resistenza).
Le strambate, col tempo giusto, non se ne sbaglia una, anche con una vela lenta come il Peak 13m con la maledettissima barra Connect (che è più adatta ad un 5m che a un 13m, coi suoi miseri 50cm...).
Anzi, uscire con 7 nodi è diventato un gusto tutto suo, perché si gironzola senza mai un pensiero dopo aver rimesso a posto il timing : Thumbup :

Transizioni: prendetela cum grano salis, ma ci sono momenti che non sbaglio un cambio piede col GONG.
Anche quando la vela proprio non tira, una pompata fa salire il foil, cambio piede, e via.
Il foil sotto i piedi è stabilissimo, al punto che passando da toeside con piede sinistro avanti a regular (il mio lato debole), capita a volte che io metta il piede destro al centro della tavola, andando per qualche (terribile : Chessygrin : ) istante con un solo piede, nel posto sbagliato!
Il GONG non fa una piega, aspetta che io mi sistemi, e mi lascia in aria senza spararmi a caso... non ha prezzo!
Resta, fastidioso (e un pelo traumatico) lo schiaffo della tavola a bassissima velocità: sotto una certa soglia, la tavola si impenna, poi sbatte forte sull'acqua, e le articolazioni e il collo non ringraziano. Però, si parla di velocità bassissime, evitabile con un po' di abilità nel dare una pompatina al momento giusto. Ma se non la si da, plaff!, tavolata... : shake :

Conclusioni (per ora)?
Diciamo... sono praticamente convinto di mettere in vendita l'Onda, e di comprarmi anche la pala Veloce M!!! : Chessygrin :
Certo, mai come con questo ho dato schienate fatte bene (con conseguenti, continui colpi di frusta... : Eeek : ). Appena il peso ti scappa indietro, lui *decolla* in aria e ti fa cadere acrobatico stile incontro WWF, con delle botte spaventose.
Penso (spero!) sia solo questione di far piede anche a quello, come lo è stato per il resto, ma vi riporto tutto, così se qualcuno ci sta facendo un pensierino, ha le idee il più chiare possibile.
Ma tolto il problema impatto radicale della cervice, il GONG è davvero bello, tanto da vedere quanto da condurre.
E resto sempre più convinto che quanto dice la casa madre, cioè che non è da principiante, resti vero, specie in configurazione con stab Kite 40cm.
Sul loro forum, infatti, dicono che la configurazione M/L Pro e stabilizzatore Kite da 40cm è la preferita dal loro rider Beryl, una specie di fenomeno, che ne apprezza l'estrema reattività, non la stabilità.
Ma la verità è che persino in questa configurazione "estrema", naviga pulito, prevedibile sempre, veloce al caso, e con un margine enorme grazie al piantone.
Certo, io non sono Beryl, e quindi non vedo l'ora di mettere su uno stab più umano e di dirvi! : Chessygrin :

Bon, fine delle trasmissioni (e della vostra pazienza...)
Un saluto a tutti!

P.s. @Gino82: ti invidio il Kitech (l'amico Luigi mi ha fatto una capa tanto con sto FRS... al punto che lo voglio pure io!!!).
È davvero un'ala così bella? Già che riparte dopo aver toccato l'acqua mi sembra una roba miracolosa, ormai : ahahah :
Io non ho mai provato nessun altro foil che non fosse un Peak 4 : Blink :
Però... però: 12-14 nodi con un 15m, anche con i tuoi 100Kg sei un eroe!!!
Io, a 105 (occhio e croce, alle volte salgono...), mi tremano le vene nei polsi col Peak 13m dopo i 10 nodi...
complimenti!
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Mitico Azoele!

Grazie per il tuo (per me attesissimo!) intervento : notworthyc :

12-14 nodi (planicchiavano ancora col WS) sono stati una sofferenza, ma, con un'ala che sventa bene, sono risultati gestibili, sebbene a chiappe strettissime e senza di fatto divertirmi granchè. Ma ho messo fieno in cascina!
Nel mio home spot lacustre, a riva spesso ci sono 10 nodi e dentro 500m 3-4 in più. È difficile valutare, ma se non parto col surfotto, mi tocca scalare all'HF...e poi in mezzo mi becco quello che trovo : Chessygrin :

Ci ho fatto altre due uscite e ho capito un sacco di cose in più!
Prima di tutto confermo sempre di più le tue (@Azoele) impressioni sul Gong L.
La scorrevolezza, il low end assurdo e la stabilità che si acquisisce facendoci il piede, ma che alla fine c'è!!!

Sono monolato, sx avanti, e sto provando il cambio piedi mure a dritta prima della strambata: un disastro (ora ho capito a cosa serve la tavola con volume : whistlingb : ...ma non mi arrendo!!).
Strambata mure a sx, cado sempre perchè devo trovare quella centratura di cui parli (@Azolele): mi butto col corpo dentro come col surfino e gran tuffo : Yahooo : : ahahah :

Ho fatto esercizi di foiling da quasi fermo ed è pazzesco quanto si riesca a rallentare e stare su. Pompatina col piede anteriore (per i motivi già spiegati) e si continua a viaggiare da fermi!

Mi è capitata una cosa fantastica!
È passato un aliscafo enormo e ha creato una serie di onde lunghe di 50cm.
Mi ha simulato un'ondina marina.
L'ho presa in uscita andandogli contro e poi di rientro "surficchiando".
CHE FIGATA.
Lo stab kite 40cm è assolutamente neutro, nemmeno sente il moto acquoso.
Una goduria!

Sempre più felice!

Cosa grave: ora desidero 8 nodi invece di 18 : shake : : zip : : aufs :
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Gino82 ha scritto: 25/08/2020, 8:28 Mitico Azoele!

Grazie per il tuo (per me attesissimo!) intervento : notworthyc :
Mi fai sentire una superstar!
Se mi vedi per davvero in foiling, secondo me... cambi opinione!!! : Chessygrin :

12-14 nodi (planicchiavano ancora col WS) sono stati una sofferenza, ma, con un'ala che sventa bene, sono risultati gestibili, sebbene a chiappe strettissime e senza di fatto divertirmi granchè. Ma ho messo fieno in cascina!
Nel mio home spot lacustre, a riva spesso ci sono 10 nodi e dentro 500m 3-4 in più. È difficile valutare, ma se non parto col surfotto, mi tocca scalare all'HF...e poi in mezzo mi becco quello che trovo : Chessygrin :
Per me uguale le ultime due uscite: in spiaggia il 13 pareva perfetto.
Entro in acqua, e da noi mancano 2 nodi subito a ridosso della spiaggia, insisto, esco fuori, e fuori non solo ce n'è di più, ma poi aumenta fino a diventare quasi ingestibile.
È tutta esperienza, come dici tu... però, anche io stringo forte i glutei, alla prima strambata sbagliata, il foil decolla in toeside e non si ferma più!
Ci ho fatto altre due uscite e ho capito un sacco di cose in più!
Prima di tutto confermo sempre di più le tue (@Azoele) impressioni sul Gong L.
La scorrevolezza, il low end assurdo e la stabilità che si acquisisce facendoci il piede, ma che alla fine c'è!!!
Sono contento che sei d'accordo.
A dire la verità, avevo paura che le mie potessero essere opinioni troppo personali.
Sopratutto la scorrevolezza a bassa velocità mi ha impressionato.

Sono monolato, sx avanti, e sto provando il cambio piedi mure a dritta prima della strambata: un disastro (ora ho capito a cosa serve la tavola con volume : whistlingb : ...ma non mi arrendo!!).
Strambata mure a sx, cado sempre perchè devo trovare quella centratura di cui parli (@Azolele): mi butto col corpo dentro come col surfino e gran tuffo : Yahooo : : ahahah :

Ho fatto esercizi di foiling da quasi fermo ed è pazzesco quanto si riesca a rallentare e stare su. Pompatina col piede anteriore (per i motivi già spiegati) e si continua a viaggiare da fermi!
Io è un anno e mezzo che do capocciate! : Yahooo :
Il mio mantra è: se lo fai da un lato, lo devi fare anche dall'altro, senza se e senza ma.
Punto.
Il costo in termini di cadute/botte/contusioni/frustrazione, ovviamente, è stato altissimo... però poi (è un "poi" metafisico, come l'orizzonte di Eduardo Galeano, che si sposta sempre più in là : Chessygrin : ) c'è soddisfazione.
Brevissima! Perché poi bisogna imparare qualcosa di nuovo!

Si, tiene su sui 7 nodi a occhio e croce, è davvero impressionante, almeno per il mio (nostro) peso!
Mi è capitata una cosa fantastica!
È passato un aliscafo enormo e ha creato una serie di onde lunghe di 50cm.
Mi ha simulato un'ondina marina.
L'ho presa in uscita andandogli contro e poi di rientro "surficchiando".
CHE FIGATA.
Lo stab kite 40cm è assolutamente neutro, nemmeno sente il moto acquoso.
Una goduria!

Sempre più felice!

Cosa grave: ora desidero 8 nodi invece di 18 : shake : : zip : : aufs :
: Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
Stra-daccordo!
Anche sul light wind: visto quanto sostiene, il top è il vento molto leggero con quasi zero onda, così si imparano più in fretta le manovre, con vele grosse che sono lente, prevedibili, e tirano comunque molto.

Buon divertimento!
Io sto per premere il bottone fatale con scritto "compra" sulla pagina della pala Veloce M (mi serve!!! davvero!!!).
Poi, sequestro il 790+483s a un amico per rifare il piede a Moses, poi penso di fotografare il mio Onda : Rolleyes :

Ciao!
Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3218
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Speed5 6,Aneema7,9,Stoke10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5kauperxt9
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

Re: hydrofoil gong

Messaggio da LONG »

Una domanda: ma questi hydrofoil gong quanto pesano rispetto ad altri full carbon più blasonati?
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

LONG ha scritto: 25/08/2020, 10:27 Una domanda: ma questi hydrofoil gong quanto pesano rispetto ad altri full carbon più blasonati?
Non ho una idea precisa, a dire il vero.
Mi pare si parli di poco più di 4Kg sui loro forum, un risparmio (non ricordo se sul Mast 70cm o sul 100cm) rispetto all'alluminio di oltre mezzo chilo.

Magari riesco a pesarli (tenendo poi conto che uno è 91cm l'altro 100). : Thumbup :
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

PESI

GONG
Piantone 100cm: 2.460gr (include fusoliera)
Pala PRO L: 1.228gr
Stab Kite 40cm: 252gr
viti: 22gr
Totale: 3.962gr


MOSES
Piantone 91cm: 1.537gr
Fusoliera completa: 1.920gr (633+483s+viti)
Totale: 3.457gr

Quindi: GONG 3.962gr – ONDA 91cm 3.457gr

Il GONG pesa mezzo chilo (505gr) in più.

Larghezza
Il piantone GONG è più largo (visto di lato è molto più grande del Moses): all'altezza della "M", il Moses è 12cm, e diventa 10.5cm in prossimità della base; il GONG è 15cm in alto, 13cm in prossimità della base. (Il moses è più largo dove c'è la piastra, ma si stringe subito a 12cm, e da lì digrada lento fino a 10.5cm).

Altezza:
il Moses è 91cm, e montato nella fusoliera, la distanza (base della fusoliera-superficie superiore della piastra di montaggio) è di 92.5cm.
Nel GONG, la stessa misura è addirittura 104.5cm.


Ho pesato tutto 2/3 volte sulla stessa bilancia, per quel che può valere.

Ciao!
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1965
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale
Ali: Kitech FREE RS 12-15-9 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Cartolina »

Se posso dare un consiglio, mi sono fatto una barra con cavi da 19 ed una da 17, ho provato quella da 19 (invece dei classici 21 che usano sia Fly/Kitech/Ozone) e la 15 si regge fino anche a 15 nodi senza perdere nulla in partenza, unico neo un po' più di backstall, poi vi dico quando provo con i cavi da 17.
...ho solo foil e hydrofoil...gli altri guardano dalla spiaggia
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Allora, un breve aggiornamento adesso che sono arrivati gli stabilizzatori.

Per ora ho provato solo il Surf 45, da 400cmq.
In realtà, non è proprio quello: essendo il negozio online svuotato, ho preso un Surf 45cm primissima serie, senza nemmeno le grafiche. È lievemento diverso dal Surf 45cm attuale, che hanno mandato alla mia compagna per il suo foil: le estremità del mio sono più dolci, rotonde, le sue terminano invece più a spigolo sul retro; inoltre, il mio pesa 414gr, il suo 372gr.

Detto questo, l'ho provato due volte, in condizioni diverse: con il Peak 5m e 12/14 nodi, con mare bello incasinato e onda, e con il Peak 13m 6/10 nodi, con mare piatto, solo verso la fine con onda lunga, sempre con la pala L PRO.

La primissima sensazione: è stabilissimo, pare – come iperbole – che puoi mettere un bicchiere di acqua sulla tavola, e non ne perdi una goccia : Lol : Volare letteralmente su un mare con ondediscrete, non pulite, e che si mischiano, e non sentire assolutamente nulla, solo una enorme serenità, è una situazione nuovissima per me... si pensa a tutto, meno che al foil, e anche quando si scende una parete (perché voluto, o per errore), non ci si spaventa mai.

La seconda sensazione è nelle strambate: mentre il Kite 40cm da la sensazione di "scivolare" nell'acqua, come se perdesse la presa, questo pare mettere il foil su un binario, si sente sempre, anche a bassissima velocità, la spinta da dietro che definisce il raggio della curva.
Si curva meno stretti che col Kite 40cm, ma più "sicuri", più dolci, anche a tavola quasi dritta: lui prende, e gira.
A forzare stringe molto, ma è più piacevole farlo correre, tanto parliamo sempre di una spazio ridottissimo per girare, si riesce a girarsi quasi sull'onda.

Ultima sensazione, il lift ancora aumentato: si spinge col piede avanti in velocità, vuole peso per andare forte. La velocità comunque è inferiore al Kite 40cm, non sono riuscito a superare i 16 nodi (ma sono una schiappa io...).

Altro commento penso importante: doma le tendenze del foil con il Kite 40cm a schizzare in alto in partenza con la punta, oggetto della lunga discussione negli altri post.
Adesso sale più dolce, più equilibrato avanti e dietro. Ho fatto partenze da 2 downloop col Peak 13m nei momenti di buco, ed è salito dolce, leggero, dando tempo all'ala di finire un giro e fare il successivo per darmi un po' di spinta. Dopodiché, si vola in assoluta souplesse.

Insomma: bello. Ma davvero.
Forse esagerato? Magari il Surf 40 è un compromesso migliore?
Appena lo provo ve lo dico... ma con il palone L Pro e questo (magari monto anche il Surf 45cm "vero", anche se sono quasi identici, peso e tip permettendo) si viaggia che è una meraviglia, manovrando, e sempre con la sensazione di poter sbagliare un sacco a mettere i piedi sulla tavola tanto la si controlla finché non ci si riaggiusta.
Non ci ho provato la mia bestia nera, il cambio piede da regular a toeside, ma solo per paura di ammarare di nuovo (già l'ho fatto l'altro ieri!) il Peak, visto anche che ero assolutamente l'unico in mare. Ma la stabilità era tale che quasi quasi cedevo alla tentazione.

Bon. Mi domando come siano il Surf 40cm, e il Kite 45cm... (anche il Veloce 43cm, sempre non disponibile però).

Quindi: non so per chi ha la M Pro (magari, come scrive TomW di kiteforum.com, su quello è ottimo il Surf 40cm), ma sul Pro L, il surf 45cm vale sicuramente la pena : Thumbup :

P.S.
è arrivato il Carbon Mast 70cm.
Per chi fosse curioso, 1930gr sulla stessa bilancia su cui peso tutto.
Leggerissimo.
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Grazie grazie grazie Azoele! : Yahooo : : notworthyc :

Comunque il thread dei compratori compulsivi è un altro : ahahah : : Thumbup : : notworthyc : :cipTrick:

Stamattina uscita con vento "strano" e un Kitech RS 9m.
Ha un low end assurdo tale accoppiata!

Attendo letteralmente IN ANSIA le tue future prove e recensioni sui vari stab!

Oggi ho concluso la prima carvata girandomi in toeside per 1m, per poi cadere : Chessygrin :
Ci sono riuscito seguendo le tue dritte Azoele: peso centrato sulla tavola e lasciar scorrere il foil.

Un vero piacere condividere questa esperienza : notworthyc :
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6122
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Motion »

azoele ha scritto: 03/09/2020, 13:25 Allora, un breve aggiornamento adesso che sono arrivati gli stabilizzatori.

Per ora ho provato solo il Surf 45, da 400cmq.
In realtà, non è proprio quello: essendo il negozio online svuotato, ho preso un Surf 45cm primissima serie, senza nemmeno le grafiche. È lievemento diverso dal Surf 45cm attuale, che hanno mandato alla mia compagna per il suo foil: le estremità del mio sono più dolci, rotonde, le sue terminano invece più a spigolo sul retro; inoltre, il mio pesa 414gr, il suo 372gr.

Detto questo, l'ho provato due volte, in condizioni diverse: con il Peak 5m e 12/14 nodi, con mare bello incasinato e onda, e con il Peak 13m 6/10 nodi, con mare piatto, solo verso la fine con onda lunga, sempre con la pala L PRO.

La primissima sensazione: è stabilissimo, pare – come iperbole – che puoi mettere un bicchiere di acqua sulla tavola, e non ne perdi una goccia : Lol : Volare letteralmente su un mare con ondediscrete, non pulite, e che si mischiano, e non sentire assolutamente nulla, solo una enorme serenità, è una situazione nuovissima per me... si pensa a tutto, meno che al foil, e anche quando si scende una parete (perché voluto, o per errore), non ci si spaventa mai.

La seconda sensazione è nelle strambate: mentre il Kite 40cm da la sensazione di "scivolare" nell'acqua, come se perdesse la presa, questo pare mettere il foil su un binario, si sente sempre, anche a bassissima velocità, la spinta da dietro che definisce il raggio della curva.
Si curva meno stretti che col Kite 40cm, ma più "sicuri", più dolci, anche a tavola quasi dritta: lui prende, e gira.
A forzare stringe molto, ma è più piacevole farlo correre, tanto parliamo sempre di una spazio ridottissimo per girare, si riesce a girarsi quasi sull'onda.

Ultima sensazione, il lift ancora aumentato: si spinge col piede avanti in velocità, vuole peso per andare forte. La velocità comunque è inferiore al Kite 40cm, non sono riuscito a superare i 16 nodi (ma sono una schiappa io...).

Altro commento penso importante: doma le tendenze del foil con il Kite 40cm a schizzare in alto in partenza con la punta, oggetto della lunga discussione negli altri post.
Adesso sale più dolce, più equilibrato avanti e dietro. Ho fatto partenze da 2 downloop col Peak 13m nei momenti di buco, ed è salito dolce, leggero, dando tempo all'ala di finire un giro e fare il successivo per darmi un po' di spinta. Dopodiché, si vola in assoluta souplesse.

Insomma: bello. Ma davvero.
Forse esagerato? Magari il Surf 40 è un compromesso migliore?
Appena lo provo ve lo dico... ma con il palone L Pro e questo (magari monto anche il Surf 45cm "vero", anche se sono quasi identici, peso e tip permettendo) si viaggia che è una meraviglia, manovrando, e sempre con la sensazione di poter sbagliare un sacco a mettere i piedi sulla tavola tanto la si controlla finché non ci si riaggiusta.
Non ci ho provato la mia bestia nera, il cambio piede da regular a toeside, ma solo per paura di ammarare di nuovo (già l'ho fatto l'altro ieri!) il Peak, visto anche che ero assolutamente l'unico in mare. Ma la stabilità era tale che quasi quasi cedevo alla tentazione.

Bon. Mi domando come siano il Surf 40cm, e il Kite 45cm... (anche il Veloce 43cm, sempre non disponibile però).

Quindi: non so per chi ha la M Pro (magari, come scrive TomW di kiteforum.com, su quello è ottimo il Surf 40cm), ma sul Pro L, il surf 45cm vale sicuramente la pena : Thumbup :

P.S.
è arrivato il Carbon Mast 70cm.
Per chi fosse curioso, 1930gr sulla stessa bilancia su cui peso tutto.
Leggerissimo.
Ho letto tutto con attenzione, ottino : Wink : : Thumbup : : Thumbup :
è da un pò che volevo aggiornare il mio quiver (anche quello attuale cioè il Rise) con un stabilizzatore diverso da quello kite con quello da surf, perchè secondo me sopratutto in uso surfistico da quel plus in più che da quando leggo e da quanto mi confermi dal tuo scritto.

Poi leggendoti te e anche Gino, mi è venuta voglia di aggiornare anche la paletta e passare alla wing pro clear (ho notato che hanno tolto dal sito l'altra quella che c'era in mezzo tra la Rise e la Proclear) , presumo che per il mio peso di 77 Kg la taglia L basti e avanzi, ma come stabilizzatore ?? il 40 surf o il 45 sempre surf (magari per un domani in ottica wing cambiando paletta davanti ?? : Chessygrin : : Lol : )
Peccato che hanno parecchie cose out of stock : Sad :
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »


Comunque il thread dei compratori compulsivi è un altro : ahahah : : Thumbup : : notworthyc : :cipTrick:
AH! È il girone che mi merito, visto che ieri hanno consegnato la pala VELOCE M!!! : ahahah :

Oramai a casa sono sorvegliato speciale. In famiglia ci costa meno pagare una guardia giurata per proteggere la carta di credito che lasciarmi libero sullo shop GONG!!! : Rolleyes : : ahahah :
Stamattina uscita con vento "strano" e un Kitech RS 9m.
Ha un low end assurdo tale accoppiata!
È incredibile, eh?
Quello che mi piace rispetto all'Onda (e al 790 di un amico che ho provato recentemente), è che appena sei fuori dall'acqua, complice la postura più orizzontale e meno cabrata, accelera subito, usando quindi meno vela (o accettando vento inferiore).
È davvero ottimo.

Ci sarà sicuro di meglio, per carità, però rispetto ai due "mostri sacri" 633 e 790, secondo me, tolta la VMax, se la cava alla grande.

Oggi ho concluso la prima carvata girandomi in toeside per 1m, per poi cadere : Chessygrin :
Ci sono riuscito seguendo le tue dritte Azoele: peso centrato sulla tavola e lasciar scorrere il foil.

Un vero piacere condividere questa esperienza : notworthyc :
È un trip quando ci si riesce!!!
E credimi: col Surf 45, la tavola resta ancora più dritta. Gira in modo diverso dallo stabilo Kite 40, meno aggressivo, più "guidato".

Aggiorno appena provo gli altri stab : Thumbup :
Intanto, marca stretto lo shop, appena arriva qualcosa, ZAC!, compulsiva anche tu! : Chessygrin :
(e comunque, gli stabili montano tutti, quindi che si ala primissima serie che ho preso io, o la serie normale – visto che la Veloce e la Pro Clear sono out of stock – funzionano allo stesso modo, e a prezzo inferiore.
Credo di aver pagato il Surf 45 prima serie sui 70€ circa.

Buon divertimento!!!
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Motion ha scritto: 03/09/2020, 16:17 Ho letto tutto con attenzione, ottino : Wink : : Thumbup : : Thumbup :
è da un pò che volevo aggiornare il mio quiver (anche quello attuale cioè il Rise) con un stabilizzatore diverso da quello kite con quello da surf, perchè secondo me sopratutto in uso surfistico da quel plus in più che da quando leggo e da quanto mi confermi dal tuo scritto.

Poi leggendoti te e anche Gino, mi è venuta voglia di aggiornare anche la paletta e passare alla wing pro clear (ho notato che hanno tolto dal sito l'altra quella che c'era in mezzo tra la Rise e la Proclear) , presumo che per il mio peso di 77 Kg la taglia L basti e avanzi, ma come stabilizzatore ?? il 40 surf o il 45 sempre surf (magari per un domani in ottica wing cambiando paletta davanti ?? : Chessygrin : : Lol : )
Peccato che hanno parecchie cose out of stock : Sad :
Non ti so dire sulla RISE, mai provata (ma me la monto questo sabato rubandola alla gentil metà!)
Sullo stabilo: si, cambia molto.
Io ingenuamente non ci credevo, ma si sente immediatamente, è proprio un altro andare.
Poi, può piacere o meno, ma la variazione, almeno tra i due estremi – Kite 40 e Surf 45 – è avvertibile anche da chi ha poco piede come me immediatamente. (sarei curioso del Surf 55, adesso... : Chessygrin : )

Prima c'era serie normale e serie PRO.
Adesso sono rinominate:
RISE (la base, finitura normale)
CURVE (era la PRO, adesso rinominata CURVE per illustrarne l'uso, e passata alla finitura Pro Clear)
VELOCE (la nuova linea, alto A/R, molto più sottili, meno tolleranti (dicono) alle basse velocità, anch'essa finita in Pro Clear)

Detto questo: fossi in te chiederei a loro, perché la pala L Pro ha tanto lift.
Considera che io faccio quasi 110Kg (forse qualcosa in più con la muta/trapezio/corpetto...), mi alza come un fuscello, e dopo una certa velocità, devo pestare per bene col piede avanti...
La L PRO la danno, mi pare, per gente dai 90Kg in su, e se non sbaglio, col kite in GONG la usa solo l'Orso, il proprietario, e nemmeno sempre.
(vabbè, ma sono fenomeni).

Con 77Kg, io penserei più alla M Pro, che danno per giocosa quanto l'Onda, ma con le caratteristiche generali L PRO.
Non so se ti basterebbe la L Curve con la Wing: ne so (ancora) zero purtroppo.
Per quel che vale, la combo L Curve da Wing la danno con lo stabilo Surf da 40cm
Il 45 lo danno sulla pala XL Curve (e il 55cm come opzione sulla XXL Curve, che è introvabile da mesi).

Visto che sei in tema compulsivazione... ricordo (da neocquirente che se la guarda bramoso) le pale Veloce! : ahahah :

Ciao!
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Ultimi commenti su mast/pale/etc., sempre in ottica "valutazione acquisto".

Allora:

Ieri, con la pala Veloce, mi sono arrivati gli inserti di ricambio per il piantone.
Secondo me finisce che non mi serviranno mai, ma la sicurezza non ha prezzo (o meglio, ce l'ha: 30€ per 12 inserti – sono 4 a piantone, 3 sostituzioni complete... si, sono maniacale... e comunque son belli, sembrano in inox).

Finiture: le finiture sono di solito belle, ma ogni tanto sbavano... sono stato onesto sulle caratteristiche e su come mi sento/piace il tutto, ma è giusta anche l'onestà sul prodotto per "come si vede".
La pala RISE L ha una lievissima sbeccatura sullo spigolo vicino dove si inserisce nel mast, sbagliandosi bene ci si può tagliare.
Ma soprattutto, ha avuto bisogno di un paio di colpetti di cacciavite per far entrare una delle viti, davvero recalcitrante. A ben guardare, i fori sulla pala sono non proprio allineatissimi, ma la svasatura aiuta, e lavorando col cacciavite, si è allargata quel minimo che serviva.

Lo stabilo surf 45cm pre-serie aveva un buco sballato di un paio di mm.
Ci siamo dovuti mettere lì col trapano ad allargare e ri-svasare. Adesso entra perfettamente.
Però... però.

Sono sciocchezze, ma se uno non ha un minimo di manualità, rimane fregato (eccomi! se non c'era chi mi aiutava non avrei mai montato lo stabilo; la pala RISE si, ma lo stabilo no; anche sul piantone 100cm originale con la sua pala L Curve, è servito un pelo di forzatura alle prime avvitate, poi è andato liscissimo sempre).

Anche le tolleranze pala/stabilo e fusoliera sono un po' "ballerine": con alcune, all'inizio ci vuole davvero a forza (e non vi dico a togliere...); altri stabilo entrano da subito facilissimi.
Dopo poco i giochi comunque si aggiustano, e magari resta solo un po' di "durezza" a sfilare dopo essere stati in acqua, ma c'è la sua tecnica (colpetti leggeri sul bordo di uscita – NON carteggiato per fortuna – e poi un leggero su/giù della pala che scorre via in un attimo).

E ora, uItimo punto, ma serio (per me...):
All'inizio il mast ha una polverina che pare talco sugli innesti della fusoliera, e c'è anche all'interno degli incavi delle ali/stabilizzatori.
Non ci avevo fatto caso.
Poi, forando lo stabilo, chi mi ha fatto il lavoro, mi ha detto: "ti sei accorto che mettendo e togliendo la pala, dovendo fare forza, poi lascia una polverina? Quella credo sia residuo di carbonio, che è super tossico...".
Ecco, lì mi sono gelato...
Ho scritto a GONG (sono in pratica la loro bestia nera oramai...), sperando in risposte "tranquillizzanti".
Se qualcuno di voi ha riflessioni, le ascolto molto volentieri.
La fusoliera (i suoi innesti maschi) sono l'unica parte non verniciata/rifinita, non so se è plausibile che lo sfregamento con le ali/stabilo porti a micro-abrasione e quindi creazione di polveri pericolose. Certo, i giochi si "aggiustano" dopo numerose inserzioni/rimozioni, quindi del materiale viene perso.
O magari sono solo matto io.
Però la polverina, alla consegna, c'era.
E litigando con la RISE L sul mast da 70cm (le prime 5/6 volte bella tosta da mettere e togliere), si rifaceva.
Ovvio, più entra "liscia", e meno ce n'è, probabilmente fino a perfetto accoppiamento.
Però... però.

Vabbè: adesso ho detto proprio tutto mi pare su sta roba: scusate la lunghezza dei post, ma sono pensati per chi è già in ballo, e chi dovesse star riflettendo su un carbon CURVE di GONG, perché di info in giro anche a cercare c'è tutto sommato molto poco : Thumbup :

Ciao a tutti!
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17318
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Pat »

Non ti preoccupare. Se la polvere di carbonio fosse supertossica tutti i vecchi tavolari di FF sarebbero morti da tempo, compreso il sottoscritto.
Il carbonio in polvere (così come il vetro utilizzato per realizzare le tavole) non va respirato e boisogna lavorarlo con la mascherina perchè è come respirare minuscoli pezzettini di vetro, ma una volta puliti i vari pezzi e i nuovi fori (acqua e sapone, fatto coi guanti se non vuoi che ti si infilino cose sottopelle ...) poi restano puliti.

NB: se una vite entra forzando, chiaramente si crea polverina perchè il filetto abrade il lato della sede del buco.
O gli dai una minima allargatina con trapano (e mascherina) risolvendo definitivamente (e allora dopo che hai pulito non si forma più polvere) oppure avviti fino a che non si adatta, producendo fino a quel momento micro quantità di polvere. Se sputi sulla vite prima di avvitare (noi gentiluomini di belle maniere talvolta lo facciamo ... : Chessygrin : ), diminuisci gli attriti ed eviti polverine volanti. L'acqua di mare poi le asporta.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Nell'uscita di ieri ho notato una cosa nuova: a parità di setting, devo spingere di più col piede dietro.

Più esco in HF e più sto col peso avanti, infatti mi è capitato di usare la TT 3gg prima e praticamente ingavonavo di continuo nei primi 15 minuti.

Stando col peso in avanti, il piede dietro è obbligato a compensare e spingere di più e si affatica di brutto brutto.

1) Secondo voi è ora di spostare un po' in avanti il piantone? (che domanda del c***o : ahahah : )

2) @Azoele: forse lo hai già scritto, non ricordo.
Con che setting viaggi? Cioè, il piantone dove lo metti e su che tavola?
Più o meno, il piede posteriore dove lo metti?

3) Spostando il piantone in avanti, l'HF sarà più instabile?

GRAZIE : notworthyc :
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Pat ha scritto: 04/09/2020, 11:18 Non ti preoccupare. Se la polvere di carbonio fosse supertossica tutti i vecchi tavolari di FF sarebbero morti da tempo, compreso il sottoscritto.
Il carbonio in polvere (così come il vetro utilizzato per realizzare le tavole) non va respirato e boisogna lavorarlo con la mascherina perchè è come respirare minuscoli pezzettini di vetro, ma una volta puliti i vari pezzi e i nuovi fori (acqua e sapone, fatto coi guanti se non vuoi che ti si infilino cose sottopelle ...) poi restano puliti.

NB: se una vite entra forzando, chiaramente si crea polverina perchè il filetto abrade il lato della sede del buco.
O gli dai una minima allargatina con trapano (e mascherina) risolvendo definitivamente (e allora dopo che hai pulito non si forma più polvere) oppure avviti fino a che non si adatta, producendo fino a quel momento micro quantità di polvere. Se sputi sulla vite prima di avvitare (noi gentiluomini di belle maniere talvolta lo facciamo ... : Chessygrin : ), diminuisci gli attriti ed eviti polverine volanti. L'acqua di mare poi le asporta.
Ok, ci adegueremo per il prossimo foro: grazie!
Poi: sputare sul foil a "ragion veduta"? Non mi sembra vero!!!!! : ahahah :

Per il resto... oggi per poco non risolvo l'affaire carbonio in malo modo: dopo un'oretta bellissima in acqua (Peak 13m, 6-9 nodi), esco, e non se ne parla proprio di smontare la pala anteriore.
Bottarelle sul retro con la mano provocano solo molto dolore, e la pala pare saldata...
Allora, mazzate come se piovesse con una bottiglia di esta the piena, ce ne sono volute una 30ina per cavarla: non vi dico l'elenco dei santi "invocati" : censored :
È un bel brand, ma a volte, GONG ti fa riscoprire il lato più animalesco!!! : Chessygrin :

Il foil della mia compagma ovviamente... si è smontato che più facile non si può.
Sigh.
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Gino82 ha scritto: 04/09/2020, 18:18 Nell'uscita di ieri ho notato una cosa nuova: a parità di setting, devo spingere di più col piede dietro.

Più esco in HF e più sto col peso avanti, infatti mi è capitato di usare la TT 3gg prima e praticamente ingavonavo di continuo nei primi 15 minuti.

Stando col peso in avanti, il piede dietro è obbligato a compensare e spingere di più e si affatica di brutto brutto.

1) Secondo voi è ora di spostare un po' in avanti il piantone? (che domanda del c***o : ahahah : )

2) @Azoele: forse lo hai già scritto, non ricordo.
Con che setting viaggi? Cioè, il piantone dove lo metti e su che tavola?
Più o meno, il piede posteriore dove lo metti?

3) Spostando il piantone in avanti, l'HF sarà più instabile?

GRAZIE : notworthyc :
Va là, ho paura di dire castronerie, ci sono altri thread che leggevo oggi che spiegano molto meglio di quanto potrei mai io...
Ad ogni modo: io lo uso su una Groove Skate L, lo metto o tutto dietro, o poco più avanti.
Tutto dietro è meglio, perché quando lo metto sui 3/5cm avanti già devo spostare i piedi in coperta, e non è che me ne rimanga moltissima a disposizione : Rolleyes :

Non so dirti "dove" poggio i piedi, mi muovo in funzione delle sensazioni... mi spiace!
E comunque, quando lo metto più avanti non mi sembra più instabile: è solo che coi piedi devo camminare avanti di conseguenza, tutto qua, e li devo mettere più avanti anche in partenza pena decollo! : Lol :
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Grazie per la risposta!

Allora lo terrò così (tutto indietro, praticamente a poppa), sposterò la strap anteriore indietro di un foro (2-3cm circa) e cercherò di capire le sensazioni nuove.

Buona notte e buon vento domani : Chessygrin :

P.S. il mio ha fusoliera e mast in ALU e tutto combacia perfettamente : Blink :

P.P.S. compulserò a breve anche io : ahahah : il fatto che sia quasi tutto "out of stock" è una vera grazia! : ahahah :
faboard
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 202
Iscritto il: 17/04/2014, 13:59
Spot frequentati: ostia/latina
Ali: -
Tavole: -
Località: Roma

Re: hydrofoil gong

Messaggio da faboard »

Ciao Azoele, piacere di averti conosciuto oggi in spiaggia nel mio "home spot" 😁😁😁
Vediamo se i tuoi contributi mi faranno fare il grande salto sull' hydro 😁😁😁
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6122
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Motion »

azoele ha scritto: 04/09/2020, 10:23
Motion ha scritto: 03/09/2020, 16:17 Ho letto tutto con attenzione, ottino : Wink : : Thumbup : : Thumbup :
è da un pò che volevo aggiornare il mio quiver (anche quello attuale cioè il Rise) con un stabilizzatore diverso da quello kite con quello da surf, perchè secondo me sopratutto in uso surfistico da quel plus in più che da quando leggo e da quanto mi confermi dal tuo scritto.

Poi leggendoti te e anche Gino, mi è venuta voglia di aggiornare anche la paletta e passare alla wing pro clear (ho notato che hanno tolto dal sito l'altra quella che c'era in mezzo tra la Rise e la Proclear) , presumo che per il mio peso di 77 Kg la taglia L basti e avanzi, ma come stabilizzatore ?? il 40 surf o il 45 sempre surf (magari per un domani in ottica wing cambiando paletta davanti ?? : Chessygrin : : Lol : )
Peccato che hanno parecchie cose out of stock : Sad :
Non ti so dire sulla RISE, mai provata (ma me la monto questo sabato rubandola alla gentil metà!)
Sullo stabilo: si, cambia molto.
Io ingenuamente non ci credevo, ma si sente immediatamente, è proprio un altro andare.
Poi, può piacere o meno, ma la variazione, almeno tra i due estremi – Kite 40 e Surf 45 – è avvertibile anche da chi ha poco piede come me immediatamente. (sarei curioso del Surf 55, adesso... : Chessygrin : )

Prima c'era serie normale e serie PRO.
Adesso sono rinominate:
RISE (la base, finitura normale)
CURVE (era la PRO, adesso rinominata CURVE per illustrarne l'uso, e passata alla finitura Pro Clear)
VELOCE (la nuova linea, alto A/R, molto più sottili, meno tolleranti (dicono) alle basse velocità, anch'essa finita in Pro Clear)

Detto questo: fossi in te chiederei a loro, perché la pala L Pro ha tanto lift.
Considera che io faccio quasi 110Kg (forse qualcosa in più con la muta/trapezio/corpetto...), mi alza come un fuscello, e dopo una certa velocità, devo pestare per bene col piede avanti...
La L PRO la danno, mi pare, per gente dai 90Kg in su, e se non sbaglio, col kite in GONG la usa solo l'Orso, il proprietario, e nemmeno sempre.
(vabbè, ma sono fenomeni).

Con 77Kg, io penserei più alla M Pro, che danno per giocosa quanto l'Onda, ma con le caratteristiche generali L PRO.
Non so se ti basterebbe la L Curve con la Wing: ne so (ancora) zero purtroppo.
Per quel che vale, la combo L Curve da Wing la danno con lo stabilo Surf da 40cm
Il 45 lo danno sulla pala XL Curve (e il 55cm come opzione sulla XXL Curve, che è introvabile da mesi).

Visto che sei in tema compulsivazione... ricordo (da neocquirente che se la guarda bramoso) le pale Veloce! : ahahah :

Ciao!
Ho sbagliato a scrivere intendevo la M, che per il mio peso vedo che basta e avanza : Wink :
La veloce per il momento non mi interessa ho già il Moses vorace con la 590 che è bella veloce, anche se come lift e bassa velocità tutto un'altra cosa rispetto ai palettoni
Intanto ci penso : Chessygrin : : Lol :

Invece ci ho ragionato e visto all'opera il wing in questo giorni e ho deciso che non fa per me, ho già troppe cose che uso poco e faccio ultimamente anche poche uscite, non ha senso inserire altro. Stop
azoele
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Flysurfer Peak
Tavole: Groove Skate

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

faboard ha scritto: 06/09/2020, 18:15 Ciao Azoele, piacere di averti conosciuto oggi in spiaggia nel mio "home spot" 😁😁😁
Vediamo se i tuoi contributi mi faranno fare il grande salto sull' hydro 😁😁😁
: Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
Anche per me!
E soprattutto: oggi non ho naufragato, quindi ho fatto un figurone!!! : ahahah :

L'hydrofoil ti ha già chiamato (sennò restavi sotto l'ombrellone...).
È che tu stai provando a resistere.

Coraggio, figliolo, non avere paura! : ahahah :
Rispondi