Hydrofoil e misura ala

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17317
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Pat »

Mi è capitato di essere fuori con il 12, poi il vento è calato parecchio e per ripartire dovevo sventolarlo come un matto, anche se in andatura, poi, non avevo problemi.

però, a dire la verità, non vedo perchè assumersi impicci usando una vela il cui range non è l'ottimale per il vento.

7/8 nodi ? per il mio peso e il mio idro (Moses w679/s330/m91) la giusta è il 15, e i bravi da noi usano il 14 (salvo uno, che è un fenomeno, che come vela grande ha l'11 ma è un marziano, sempre in carvata).

10/11 nodi ? sempre la 15 a cinghetto tirato, se sei già fuori e non ti va di tornare a riva a cambiare , altrimenti la 12 e nel caso sul bordo depotenzi. L'ho usata anche con una 15ina di nodi (depotenziata), senza alcun problema di overpower.

In ogni caso, chi come me ama i bordi lunghi, una riservina di potenza la dovrebbe tenere per scaramanzia. Al limite, se proprio sei nelle peste, avanzi il piede anteriore per contrastare il lift del piantone.

@terrasimone: ho fatto l'esperienza col mare che ribolliva disordinatamente (ero già fuori, a qualche chilometro dalla base, ed è arrivata una perturba inaspettata; sono tornato con un lasco assassino lungo 6 km : Chessygrin : ), ero senza strap e l'ho trovato simile ad un rodeo. Però qualche ondina di poppa l'ho scesa, è molto emozionante e in quei momenti capisci che l'aquilone è un di più .... : Thumbup :
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Davis
Fissato
Fissato
Messaggi: 617
Iscritto il: 02/10/2012, 12:42
Spot frequentati: Sottomarina - Garda - Estensi
Ali: Rally 9 - Rally 12 - Speed 19
Tavole: Transformer - Fusion - Moses 633

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Davis »

ma questi nuovi pump single o mono ...ma infondo mi pare di aver capito che non sono poi neanche tanto nuovi; ripartono bene in caso di lightwind diciamo attorno agli 8/9 nodi? mi vien da pensare che sia molto facile che il tessuto tocchi l'acqua si incolli e non riparta piu ma magari sbaglio. Ho dato un'occhiata al PL nova e sembra facilissimo. qualcuno l'ha provato?
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da terrasimone »

Davis ha scritto: 22/09/2020, 22:28 ma questi nuovi pump single o mono ...ma infondo mi pare di aver capito che non sono poi neanche tanto nuovi; ripartono bene in caso di lightwind diciamo attorno agli 8/9 nodi? mi vien da pensare che sia molto facile che il tessuto tocchi l'acqua si incolli e non riparta piu ma magari sbaglio. Ho dato un'occhiata al PL nova e sembra facilissimo. qualcuno l'ha provato?
di monostrut ne ho e ne ho avuti, e ora il mio più grande è un 9 LF solo v3, che uso da 8/9 nodi.
con un po' di arte si rilancia in quel vento senza grossi problemi. ma bisogna stare molto attenti: fino a che la leading edge è in acqua, è tutto abbastanza facile, quando invece è la trailing edge ammollo, allora è una bella guerra e solo una raffichetta ti può salvare, tirando fuori il kite dall'acqua. ma con vento al limite la trailing edge in acqua diventa una guerra anche con gli altri kite 3 strut, forse si salvano i 5 strut, che però a causa del peso hanno bisogno di più vento per ripartire.

tornando alla tua domanda: nel caso di leading edge in acqua, anche con vento = zero il tessuto sta sollevato dall'acqua, quindi con un filo di vento si solleva e si mette in posizione. può capitare tuttavia che dell'acqua vada sopra al tessuto, magari facendo drift launch (cosa che faccio spessissimo). a quel punto appena le linee si mettono in tensione anche con pochissimo vento in qualche modo si riesce sempre a far rialzare il tessuto ed essere pronti per il rilancio.

il PL nova è un kite foil, che ho provato e trovato buono, ma pur sempre un foil, con la sua lentezza che non fa per me.
forse ti riferisci al PL synergy che è single strut. questo non lo ho provato ma ne ho sentito parlare bene.
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
Davis
Fissato
Fissato
Messaggi: 617
Iscritto il: 02/10/2012, 12:42
Spot frequentati: Sottomarina - Garda - Estensi
Ali: Rally 9 - Rally 12 - Speed 19
Tavole: Transformer - Fusion - Moses 633

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Davis »

grazie Simone, mi riferivo proprio al nova, il kite foil. Il mio obiettivo è andare con l'hydro avanti e indietro e farci in seguito qualche manovra ma nulla di che, vorrei capire perciò cosa è meglio prendere se un foil o un pump single strut. Vorrei evitare il piu possibile di naufragare :-)
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da terrasimone »

Davis ha scritto: 23/09/2020, 12:48 grazie Simone, mi riferivo proprio al nova, il kite foil. Il mio obiettivo è andare con l'hydro avanti e indietro e farci in seguito qualche manovra ma nulla di che, vorrei capire perciò cosa è meglio prendere se un foil o un pump single strut. Vorrei evitare il piu possibile di naufragare :-)
se esci nell'ultralightwind, metti in conto di naufragare. fa parte del gioco.
nonostante io preferisca usare i pump per la loro reattività, penso che i foil siano imbattibili nel rilancio.
un pump non si rilancia con 7 nodi, mentre un foil secondo me, con un po' di esperienza è rilanciabile anche con 6 nodi. con 5 ci vuole il foil in tessuto ultra light e le capacità.
quindi se la tua preoccupazione maggiore è il rilancio, vince il foil.

Però considera anche la possibiltà di non riuscire a rilanciare: a quel punto un foil si può impacchettare, metterlo sulla tavola e nuotarci (Con tutte le bestemmie del caso), ma preferirei ritrovarmi a fare self rescue con un pump in 4/5 nodi (mi è successo), piuttosto che nuotare.

purtroppo il light wind è una coperta corta. devi decidere cosa coprire.
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6121
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Motion »

terrasimone ha scritto: 23/09/2020, 14:11
Davis ha scritto: 23/09/2020, 12:48 grazie Simone, mi riferivo proprio al nova, il kite foil. Il mio obiettivo è andare con l'hydro avanti e indietro e farci in seguito qualche manovra ma nulla di che, vorrei capire perciò cosa è meglio prendere se un foil o un pump single strut. Vorrei evitare il piu possibile di naufragare :-)
se esci nell'ultralightwind, metti in conto di naufragare. fa parte del gioco.
nonostante io preferisca usare i pump per la loro reattività, penso che i foil siano imbattibili nel rilancio.
un pump non si rilancia con 7 nodi, mentre un foil secondo me, con un po' di esperienza è rilanciabile anche con 6 nodi. con 5 ci vuole il foil in tessuto ultra light e le capacità.
quindi se la tua preoccupazione maggiore è il rilancio, vince il foil.

Però considera anche la possibiltà di non riuscire a rilanciare: a quel punto un foil si può impacchettare, metterlo sulla tavola e nuotarci (Con tutte le bestemmie del caso), ma preferirei ritrovarmi a fare self rescue con un pump in 4/5 nodi (mi è successo), piuttosto che nuotare.

purtroppo il light wind è una coperta corta. devi decidere cosa coprire.
Concordo con Simone e poi dipende anche su che spot esci di solito, al lago di garda il kitefoil te lo scordi, su spiaggia ampie e pulite invece lo usi tranquillamente (anche al lago di S. Croce si usa tranquillamenet, a parte quando il lago è un pò basso che se devi lanciare e ti va nel fango poi son dolori)
Poi possiamo parlare anche di tipologia perchè tra un Sonic e un Soul, tanto per fare un esempio, io sceglierei il secondo; il PL Nova non ricordo se sia più race o più freeride, senti cosa dicono quelli che l'hanno avuto o usato : Wink :
per i tace essendo kite con un AR abbastanza alto, spesso quando cadono si incasinano, specialmente nel poco vento
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da terrasimone »

Motion ha scritto: 23/09/2020, 15:23 il PL Nova non ricordo se sia più race o più freeride, senti cosa dicono quelli che l'hanno avuto o usato : Wink :
io a san teodoro un anno fa ho provato il nova 12: messo giù rrd emotion (single strut) 12 e tirato su il nova.

c'erano 7/8 nodi. non ero al limite basso dei due kite, ma per rendere un idea della condizione entrambi stavano fermi a bordo finestra senza problemi però i laschi con l'emotion erano di quelli che non puoi lascare troppo altrimenti il vento apparente non basta più a far volare il kite.
ricordo un po meno tiro del nova quando lo picchiavo / looppavo per partire ma poi in andatura la trazione era simile.

fosse caduto l'emotion non so se l'avrei rilanciato, mentre il nova credo non avrebbe avuto problemi.

il nova ha un AR medio, poco più alto del soul, direi a occhio.

per chi vuole un foil è un bel kite. lo consiglio!
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
Davis
Fissato
Fissato
Messaggi: 617
Iscritto il: 02/10/2012, 12:42
Spot frequentati: Sottomarina - Garda - Estensi
Ali: Rally 9 - Rally 12 - Speed 19
Tavole: Transformer - Fusion - Moses 633

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Davis »

io l'ho visto cosi per caso su youtube e mi è sembrato un foil facilissimo. Grazie delle dritte.
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3367
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Masaccio »

Da un paio di estati ho un Nova 10 per hf. Ho anche un Sonic FR 18. Due aquiloni molto diversi.
Posso confermare che il Nova è molto facile come gestione. Certo non è cattivo come un race, specie al lasco, e a volte un po' mi spiace.
Ma per uscire sereno è perfetto.
Quasi sempre, in situazioni di spiaggia affollata, ombrelloni etc, scelgo quello rispetto al sonic 18 anche con vento al minimo sindacale.
Qualche volta sono naufragato (più che altro per avarie, rottura cavo depower e simili), e ho notato che, rispetto ad altri foil che ho avuto, entra pochissima acqua. Non so se per il profilo molto Ciccio, le poche bocche o cosa.
Di contro, nel caso in cui invece l'acqua entri, le bocchette di spurgo sui tip non si aprono da sole.
Ovviamente, a differenza di un race, se cade e si incaramella, con la giusta tecnica (tirando una back e mettendolo a bandiera, per poi rilasciarla gradualmente), si riesce a fare scivolare via la caramella e a metterlo in chiaro.
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3367
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Masaccio »

Non posso fare paragoni con pump mono o strutless, perché non ne ho mai provati
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Gino82 »

Belli e interessanti gli ultimi contributi!

@Masaccio: per uno pesante, consiglieresti una 12m come misura tutto fare (avendo già una 15m se la base è <10 nodi)?

Hai la versione 10m tessuto normale?
Che range riesci ad avere?

Grazie mille!
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3367
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Masaccio »

Stefano, non so che dirti. Io, che sotto un 18 ho una 10, non credo consiglierei un 12 sotto al 15.
Ma sono anche gusti
Anche sul range... qualche giorno fa ci siamo fatti un giro con Sem, io col 10 e lui col 18 (e palettone).
Non uso anemometro da anni.
Quindi rigorosamente a m*****a credo 7-18.
Ma dipende.
Magari se ci sono 8 nodi e voglio cazzeggiare nei dintorni in relax, preferisco montare il 10.
Magari ce ne sono 10 o più, ma voglio fare una navigazione lunga, con boline strette e laschi profondi, preferisco il 18.
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3367
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Masaccio »

Dimenticavo. Non ho la versione UL, che immagino possa volare meglio.
Ma il normale galleggia benissimo. Non ne sento minimamente il bisogno da questo punto d ti vista, specie nella misura 10.
Forse lo valuterei se avessi una 12, da usare come ala più grande.
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Gino82 »

Grazie Carlo per la risposta : Thumbup : : notworthyc :

Sono ancora in fase sperimentazione con l'HF : think :

Mi è sempre piaciuta l'idea di montare una vela unica (nel mio spot la 15m foil) e avere 2-3 tavole a riva da usare in base all'intensità di vento: in questo modo sono sempre riuscito a sfruttare al massimo la durata del termico mattutino (che sale e poi scende di intensità 0-dai 10 ai 20-0 nodi, non è mai costante per 3-4h...l'intensità è costante solo quando c'è cippa : ahahah : ) e avere sempre sotto i piedi la tavola più giusta per il range della vela in questione.

Mi sono accorto dunque che, se voglio sfruttare al massimo il vento e farlo con l'HF perchè con quello mi sto divertendo di più, lo devo fare con una misura unica che probabilmente è la 12m.

L'unica è comprare un 12m foil e vedere fino a quale limite minimo mi consente di andare : belleparole :

Cosa ne pensate? 100kg e HF padellonissimo :cipTrick:
Avatar utente
Massimo Speed
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 4613
Iscritto il: 30/04/2011, 19:29
Spot frequentati: Calambrone - Castiglione della Pescaia- Vada
Ali: Soul15-10/Sonic13/Capa 15-13/Dyno18/Rebel7/Evo12-9-6-4/Juice18/Neo9/Dice10-8-7
Tavole: Jaime-Select-Soleil-Spike-Gonzales-Quest TT-Hydrofoil Daytona/FlyRadical5/Alaia/Transformer
Località: cascina (PI)
Contatta:

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Massimo Speed »

Si Gino, con un "Padellonissimo" intorno ai 1250 sicuramente un buon 12m, come misura grande, x me è il top : Thumbup :

Poi, come dicevi tu, ti tieni in spiaggia anche la TT od il surfino e 6 apposto...

Xche I "Padellonissimi", quando il vento aumenta, sono una pigna : ahahah :
... Se non scali vela...

Un saluto amico mio :cipTrick: : sssss :
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da terrasimone »

Massimo Speed ha scritto: 24/09/2020, 11:18
Xche I "Padellonissimi", quando il vento aumenta, sono una pigna : ahahah :
... Se non scali vela...
i padellonissimi, quando il vento aumenta, se scali vela sono una goduria! soprattutto girare con la 6 o con la 3 è veramente uno spasso!
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17317
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Pat »

caro gino,

gira e rigira, o ti porti in spiaggia più tavole e allora usi un'unica vela, oppure un'unica tavola e allora usi più vele. Altrimenti la coperta è corta.

Ma quale vela ? hai 2 opzioni.

1) mi piace partire senza impazzire, tanto in andatura scarico l'ala e manovrare veloce come un lampo più di tanto non mi interessa. in questo caso, vela grande (compatibile al tuo range tipico di vento) e stai da signore.
2) mi piace girare scarico e con una vela agile, e per farlo sono disposto a looppare a morte in fase di partenza. in quest'altro caso, la vela più piccola consentita dal range, e vai da dio.

Difficile avere tutto, la coperta è corta.

A me non piace stare a fare avanti e indietro davanti allo spot, ma il mio obiettivo è - come sempre - starmene al largo e fare i km. la mia ala più usata è il kitech rs 15 UL (NB: UL nel 2019 = 32g/mq), che nel tipico range 7 - 10/11 del mio spot estivo mi permette di partire senza impazzire e di fare andatura in relax solo depotenziandola. Perdo agilità, ma i downloop in strambata li faccio tranquillamente lo stesso e tanto mi basta.

Qualche volta uso la kitech rs 12 normal , presa usata questa primavera (NB: normal nel 2018 = 42g/mq). Sotto gli 8 nodi veri si vede che fa un poco fatica a stare immobile allo zenith, anche se iuna volta n andatura vola benissimo con venti ridicoli.
Mi è capitato talvolta di essere fuori, col vento calato, e doverla mulinare come un pazzo per ripartire, cosa che a me non piace (mai apprezzato i picchi di tiro).
Se sono il mio chilometrino fuori, voglio essere sicuro di ripartire senza se e senza ma. Quindi la 12 la uso prevalentemente se ci sono almeno una decina di nodi, e a quel punto godo come un cammello perchè mi piace tanto.

Per il mio peso e la mia scarsa abilità, 15 e 12 si sovrappongono parzialmente. ma non importa, così è più confortevole, non vedo perchè dovrei "strozzare il collo" alla vela. In hydro essere ai limite del range, dal mio punto di vista, non è particolarmente godurioso.

NB: lo scorso anno, a forza di downloooppare in partenza, ho fatto fuori un set di cavi. Non ho particolarmente apprezzato.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Davis
Fissato
Fissato
Messaggi: 617
Iscritto il: 02/10/2012, 12:42
Spot frequentati: Sottomarina - Garda - Estensi
Ali: Rally 9 - Rally 12 - Speed 19
Tavole: Transformer - Fusion - Moses 633

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Davis »

io sono 70Kg e uso un palettone da 1250.
Pat, non so il tuo peso ma 12mq basta come vela grande secondo te o per fare le tue stesse cose dovrei salire un po di taglia?
Stavo giusto pensandoci in questi giorni. il mio range ideale di vento sarebbe dai 7/8 ai 18kn che per l'hydro ed il mio peso mi sembra fattibile; per fare questo stavo pensando ad una 12 abbinata ad una 8 oppure ad una sola vela la 10. secondo voi è fattibile? poi avrei sempre il tt se per caso il vento sale poso l'hydro ed esco con quella.
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17317
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Pat »

nel mio spot c'è uno molto bravo, sarà sugli 85 kg. la sua ala grande, con la quale esce con venti ridicoli, è un 11. Alla peggio gli mette le prolunghe.
Sotto ha un moses 790, oppure, un moses 1000
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da terrasimone »

personalmente avevo un 12 e l'ho venduto per inutilizzo. per me il 9 per me è più che sufficiente. (75 kg e gong M)
però devi saper gestire i cambi di direzione in foiling. altrimenti se ogni volta che cambi mure devi ripartire da culo in acqua, magari può essere utile qualche Mq in più.
Posso definirmi kiter esperto perchè ho commesso tutti gli errori possibili!
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3367
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil e misura ala

Messaggio da Masaccio »

Gino82 ha scritto: 24/09/2020, 10:40[...]
Cosa ne pensate? 100kg e HF padellonissimo :cipTrick:
Ok. Allora, a mio parere, per stare vicino allo spot e ogni tanto cambiare tavola, va bene una 12 medium aspect tipo Nova, Soul, Free RS.
Penso che con 100kg e padellonissimo, potresti partire con 8 nodi. Al massimo 9.
Proprio per questo limite basso, va bene qualsiasi grammatura di tessuto.
Chiaro che se nel lago hai dei buchi a 4 nodi, con un UL tieni l'aquilone in aria, diversamente lo parcheggi sull'acqua.
Rispondi