Flysurfer Sonic 3

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6122
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Motion »

Infatti io ad un 13 foil gli monterei una 60 cm, è la morte sua : belleparole :
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1964
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale
Ali: Kitech FREE RS 12-15-9 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Cartolina »

Da quando ho iniziato a farmi le barre da solo questi sono i miei settaggi:

6m -> 45cm
9m -> 50cm
12m -> 55/60cm
15m -> 60cm

Il top!
...ho solo foil e hydrofoil...gli altri guardano dalla spiaggia
Avatar utente
Toppy
Fondatore
Messaggi: 10329
Iscritto il: 09/11/2010, 13:28
Spot frequentati: Marina di S.Nicola, Campo di Mare, Ostia, Pescia Romana
Ali: Speed4 8 DLX, Sonic2 9 - 18 Soul 8 - 10 - 12 - 15
Tavole: Flyrace - Radical6 S - Radical5 M - TopWave
Località: Roma
Contatta:

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Toppy »

kiteman ha scritto: 26/05/2020, 17:34 Ho rivisto poi domenica: sul sonic 13 ho montato la barra di "serie" (la M 43-50cm che viene consigliata con questa misura) ma.. con le back collegate interne quindi a 43cm.
Magari per questo lo volevo più reattivo? : Lol :
Che poi comunque cazzando neanche troppo girava su sè stesso, ma sentivo la barra un po' duretta.
Prossima volta metto le back esterne (50cm) e già sarà meglio.

Per godermela appieno mi dovrò costringere a fare bordi "sufficientemente" lunghi avendo oramai l'abitudine con hf palettone / soul a cambiar direzione ogni 10 metri o anche meno. : Chessygrin :
io la barra da 50 che ti danno di serie neanche la ho spacchettata.... ho subito ordinato la barra da 60. su una 15 direi che ci vuole, da tanto in più senza poi essere troppo grande.
La pista c'è chi la segue e c'è chi la crea.

Flysurfer team rider
Pmaggie
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 26
Iscritto il: 29/03/2017, 17:17
Spot frequentati: Gera Lario
Ali: Core XR4 11, Core XR2 15, Core XR 7, FS Speed 5 21
Tavole: Shinn Bronq 142, Shinn Bronq XL, Nobile Flying Carpet, CKT Splitboard

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Pmaggie »

Provato finalmente Sonic 13, veramente veramente eccezionale. Sabato giornata iniziata non benissimo: ala nuova, chiedo a un amico non esperto di foil di lanciare, lo molla in acqua senza pregonfiare. Colpa mia, preso dalla scimmia non gli ho spiegato bene. Il risultato però è che il Sonic è arrotolato come un asciugamano, il vento è pochissimo e il mio unico pensiero è "ok, adesso si torna a riva e si sbroglia tutto". Dopo cinque o sei minuti finalmente arriva una (UNA) raffica. Incredibile, il Sonic in un secondo si distende e parte, un minuto in aria ed è perfettamente gonfio. Non escludo l'elemento fortuna ma dopo 5 o 6 minuti a mollo è comunque un buon segno per eventuali rilanci in condizioni difficili.
Il Sonic è molto più "facile" di quello che può sembrare. Era un punto che, dico la verità, mi preoccupava un po'. Avendolo acquistato in prevendita senza vederlo, man mano che apparivano in rete i vari video la forma molto allungata molto race mi inquietava un po'. Ragionando sull'evoluzione della linea FS, avevo "scommesso" sul fatto che sarebbe stato un nuovo Speed più che un Vmg: la logica era che si andasse verso un range di 3 modelli, Soul freeride no brainer, Sonic performance freeride/foil/race amatoriale, Vmg gente che fa sul serio. Quando però l'ho srotolato, l'AR sembrava non darmi molta ragione, assomigliava molto più a un Vmg che a uno Speed. L'apparenza però inganna: il Sonic è facile tanto quanto uno Speed, con però un bell'elenco di vantaggi. Il più evidente: il depower alla barra. Spaventoso. Barra tirata, potenza vera. Barra molle, il kite letteralmente si suicida, non tira più. In questo senso bisogna fare attenzione a non mollare di colpo perché è facile trovarsi sotto l'ala. A quel punto devo dire che il Sonic reagisce comunque bene e si riposiziona immediatamente in finestra ma è sempre meglio prevenire che curare. La posizione di volo è di quelle che ti provocano il sorriso ebete: una lama nell'aria. Velocità coerente con il design e angolo di bolina imbarazzante, entrambe caratteristiche che credo apprezzeranno a fondo gli HF più che i dinosauri col TT come me. Avevo letto qualche lamentela riguardo ai tips che si chiudono: non ho riscontrato questo problema neanche in cambi di direzione poco felici, ala sempre molto stabile e precisa. Sotto raffica il depower alla barra fa miracoli, kite sempre molto gestibile e molto prevedibile. La nuova barra Infinity è quel che ti aspetti da una buona barra, senza particolari demeriti ma forse, visto il livello del prodotto, si poteva fare qualcosa di più in termini di alta tecnologia (peso?). In ogni caso non delude, materiali di qualità, setup semplice e funzionale. Il depower si manovra con facilità e mi è piaciuto molto l'uso dell'elastico, in modo tale che anche a depower completamente tirato non c'è mai qualcosa che ballonzola. Da segnalare il fatto che se una persona non è molto alta (penso alle ragazze), probabilmente va fatta una piccola modifica sul settaggio dello stopper e aggiunta una scottina alla maniglietta del depower perché con il settaggio standard rimane tutto un po' "lontano". Io sono 1 metro e 78 e devo allungarmi per bene per raggiungere la maniglietta del depower se è completamente mollato.
Per chiudere il cerchio, domenica sono uscito con lo Speed 21. Taglia a parte (il 21 fa un po' storia a sé), il salto generazionale tra Speed e Sonic è evidentissimo. Provato il Sonic, lo Speed paga parecchio, non solo in termini di prestazione assoluta ma di "usabilità" generale. Il depower è raddoppiato, il kite è molto più solido e preciso, la sensazione in volo è decisamente migliore. Questo è un avviso ai naviganti proprietari di Speed: se non siete sicuri di acquistarlo, non provate un Sonic...
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2467
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Gino82 »

Il kite foil più godurioso mai provato.
Uno dei quarti d'ora di kite più belli di sempre.
Grazie Kiteman : notworthyc :
E scusami tanto... :cipTrick: : Rolleyes : : shake : : Blink : : ahahah :
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1964
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale
Ali: Kitech FREE RS 12-15-9 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Cartolina »

Finalmente in questo weekend al Foilpride sono riuscito a provare il Sonic3, nelle misure 18 e 15 del buon Toppy.
Venerdì pomeriggio, complice il termichello di Capalbio, mentre la mia santa moglie mi andava gentilmente a prendere la 9 in campeggio, poichè col la 12 e hydrofoil ero bello pieno, Toppy mi propone la prova del 18, ovviamente con tavoletta, che ormai non uso più.
La prima sensazione è che l'ala ferma allo zenith, anche con un po' di invelatura, sta buona lì, entro in acqua ed appena tiro giù potenza a non finire, ma del tutto gestibile.
Mi fa strano riprendere una 18 in mano, sono due anni che non mi attaccavo ad una, sono un po' in difficoltà nel riprendere le tempistiche ed in questo noto subito il primo aspetto positivo di quest'ala, una race, che perdona comunque l'errore.
Torno verso riva, inverto e sono in cielo, il salto è facilissimo, c-azzo la barra un paio di volte, per farmi tirare su ad effetto mongolfiera, si sale con una facilità estrema, e a differenza dei predecessori, si atterra con una morbidezza disarmante.
Gli sono finito sotto un paio di volte e non ho notato problemi tipo "serpentina", stallo estremo, nulla di tutto ciò, veramente stabile.
Ieri invece ho provato la 15 in due momenti diversi ed ero curioso di farlo con hydrofoil.
Arrivato in spiaggia, ci saranno forse 7 nodi scarsi, la giornata si era appena aperta dopo le prime ore del mattino di pioggia.
Questa volta parto da zero, tiro su l'ala direttamente io, il lancio è il classico delle ali race, bisogna tenere la barra cazzata in modo da far aprire bene i tip, l'ala sta su senza problemi, tende tanto a bordo finestra, è la sua anima, ho paura che allo zenith stalli visto il poco vento ed invece basta un pochino di controllo ed il tutto risulta molto intuitivo e semplice.
Prendo l'hydrofoil, con la coda dell'occhio vedo già un paio di naufraghi con le ali in acqua, downloop, ed esplodo letteralmente, mi ritrovo in velocità come non mai eppure non c'è nulla, cerco di scaricare un po' l'ala con il trim (di cui parlo dopo), in modo da poterla mettere a pelo d'acqua stile race e goderne le performance, mostruosa, non riesco ad arrivare troppo in giù perchè complice il palettone generoso non ce la faccio a tenere il trespolo senza esplodere, ma il primo bordo è estremamente soddisfancente.
Inverto e cado, purtroppo sono sul mio lato debole di strambata e dovendomi abituare al timing dell'ala perdo l'equilibrio, la rimetto allo zenit e riparto di downloop, intanto dietro di me altri kite cadono in acqua, ma ho fiducia nell'aver compreso il timing, quindi di ritorno sono sul mio lato forte faccio una strambata in completo foiling, è bastato tirare un pelino la barra per essere sostenuto al cambio piedi, downloop e riparto, altro bordo stile race, stavolta metto l'ala a pelo d'acqua, tocco i 33 nodi di velocità : Eeek : , ma il vento si spegne totalmente, seconda inversione sul lato debole, niente, tento di tenerla su, naufragio servito...tutti nessuno escluso, non c'è più vento.
Rifaccio subito la barra, un ragazzo si avvicina con un sup, mi metto seduto e riesco a chiudere a panino e sgonfiare completamente l'ala senza particolari problemi, una volta a riva, si tratta solo di farlo asciugare rimettere le linee in chiaro e farlo ripartire.
Passata un'oretta entra finalmente il vento giusto, riprendo il kite, tanto Toppy deve far asciugare per bene il suo 18, e faccio altri bordi sempre in hydrofoil, giù siamo sugli 8-10 nodi e sono troppo invelato, provo a scaricarla, ma navigo allo zenith con il piantone che rimane in acqua si e no 20cm, servirebbe una 12, ma chiedo troppo.

Conclusioni, ala con tanta tanta potenza, ma del tutto gestibile, cavallo di razza nella bolina, stabilità perfetta anche nel vento minimo, ritiro ciò che ho detto in passato solo per impressione, probabilmente dovuto ad un rider poco esperto che lo utilizzava., resta per me un'ala non paragonabile ad un freeride, nel senso che è comunque un kite da mani esperte, seppur semplificato rispetto ai modelli precedenti.
Nel salto è la race del salto accessibile più o meno a tutti, la più bella mai provata, nell'hydrofoil è un'ala per chi ha già una certa esperienza di almeno una manovra pulita e un buon controllo della velocità poichè andarci piano è impossibile.
A livello strutturale, se ne percepisce l'altissima qualità anche semplicemente guardandola da sotto mentre ce l'hai allo zenith, tantissimi punti interni a supporto dei tip e di tutto il profilo, veramente una chicca di progettazione.
Onestamente non sono riuscito a trovare un difetto.

La nota dolente per me è la barra, quindi nulla a che vedere con l'ala, credo sia la Force.
Il trim 2:1 è duro, bisogna equipaggiare con almeno un 3:1.
L'elastico sul trim al clamcleat da un lato può essere un vantaggio che non hai in mezzo il cavo quando scarichi l'ala, per il resto se sei un nano come me è difficilissimo arrivarci, in andatura perdi il controllo per cercare di tirarlo.
Il twist del depower non torna in chiaro mai del tutto perchè sul doppio cavo ora ci sono dei rivestimenti in pvc, ho provato anche a dare una bella botta, alla fine ho dovuto farlo a mano, insomma per me barra bocciata.

Se tornassi a saltare la comprerei di sicuro, in hydrofoil è un'ala bella bella, ma in questo caso devi fare i conti col portafogli e con l'obiettivo che vuoi raggiungere, se vuoi essere un pelo sotto al race puro è l'ala perfetta, per un freeride la ritengo un pochino troppo cattivella, ma ripeto essere una questione soggettiva.

Voto 10!
...ho solo foil e hydrofoil...gli altri guardano dalla spiaggia
Pmaggie
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 26
Iscritto il: 29/03/2017, 17:17
Spot frequentati: Gera Lario
Ali: Core XR4 11, Core XR2 15, Core XR 7, FS Speed 5 21
Tavole: Shinn Bronq 142, Shinn Bronq XL, Nobile Flying Carpet, CKT Splitboard

Re: Flysurfer Sonic 3

Messaggio da Pmaggie »

Come avevo anch'io segnalato nel post precedente, il discorso del trim della barra in effetti è un problema. E' troppo lontano, punto. L'ala è stata progettata dai tecnici teutonici, probabilmente il più basso è un metro e novantacinque. Noi siamo italiani, ci hanno fatto corti, non ci arriviamo. Per carità una scottina e il problema è risolto però con quel che costano le barre un errore di progettazione si fa un po' fatica a perdonarlo.
Rispondi