Fine del kite causa Corona virus

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17119
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Fly, Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Fine del kite causa Corona virus

Messaggio da Pat »

la logica potrebbe essere diversa, se l'attività sportiva fosse esercitabile nel solo territorio comunale, onde evitare i "mischioni" tra persone e la relativa circolazione.
Nel qual caso, se nel tuo comune c'è l'everest, sei un fortunato scalatore e se invece c'è la spiaggia, sei un fortunato kiter.
Fino a ieri, da noi in ER, poteva andare a vedere in che stato era la sua seconda casa solo chi abitava nella stessa provincia, onde evitare l'eccessiva circolazione delle genti. Ma chiaramente, chi abita a un tiro di schioppo dal mare non ha una seconda casa al mare, non ne ha bisogno.
Qualcuno più dotato di senso dell'umorismo deve essersi reso conto del paradosso.
Quindi, oggi, tana liberi tutti, chiunque può muoversi in regione come vuole e per motivazioni abbastanza elastiche.
Tra un paio di settimane vedremo se è stata una buona idea, oppure se ci torna indietro un'elasticata nei denti.
L'essenza del kite è: "state gobbi"

Rispondi