nuova vela race flysurfer VMG2

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3168
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Speed5 6,Aneema7,9,Stoke10,Soul10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5sw
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da LONG »

Nuova vela tiratissima per competitori...Senza le z non riparte in reverse una volta in acqua...Comunque bellissima
tecnologia mutuata dai parapendio da competizione.
Allegati
VMG2-Gallery-1.jpg

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 201
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da Konan »

In che senso senza le z? A cosa attacchi le back?

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3298
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da Masaccio »

Konan ha scritto:
10/06/2020, 8:45
In che senso senza le z? A cosa attacchi le back?
Ai pigtail del mixer colme al solito immagino
Ma soprattutto la domanda per Long è: ma come fai a sapere questi dettagli?

fabriberna67
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 260
Iscritto il: 30/08/2016, 7:00
Spot frequentati: cremia colico
Ali: ozone R1 Flysurfer VMG Fone Diablov4
Tavole: CostaOvest Hydro Tarifa

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da fabriberna67 »

Lo sà perchè Andreino la ha provata e Massimo era presente, vediamo chi si sbottona di più.
Solo due fasci, non c'è quello sul bordo d'uscita ( le Z ) per questo è difficile farla ripartire al contrario

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3298
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da Masaccio »

Ma per caso è priva di carrucole?

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 201
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da Konan »

Masaccio ha scritto:
10/06/2020, 8:49
Konan ha scritto:
10/06/2020, 8:45
In che senso senza le z? A cosa attacchi le back?
Ai pigtail del mixer colme al solito immagino
Ma soprattutto la domanda per Long è: ma come fai a sapere questi dettagli?
Si, ma in genere quel pigtail è in diretta sulle Z...
Riformulo la domanda:
Dato un normale mixer test (con A in diretta su front, Z in diretta su back, C 1 a 2 su Z e arricavo su A, e B 1 a 2 su C con arricavo su A) come funziona un mixer test senza Z?

Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 5992
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da Motion »

Harmin Harich boss Flysurfer su FB scrive:
Radicale e senza compromessi nel design e nelle prestazioni:
Il nostro nuovo VMG ha solo un livello A e un livello B.
Corri senza fine e condurrà i conducenti alle loro vittorie fino alle Olimpia del 2024 Ad esempio, le barre in fibra ottica rafforzano il profilo interno. Anche i parapendio sembrano vecchi guancia. Ma guardate voi stessi: https://flysurfer.com/de/project/vmg2/

Immagine

Immagine

Come si vede dalle foto ha solo 2 attacchi, quindi non ci sono le Z e nel castello solo 1 carrucola e non ha mixer : Wink :

"Briglia a due livelli (A, B)

Il primo aquilone da competizione con un design a due livelli di briglie nella storia degli sport di aquiloni. La briglia in Kevlar Edelrid a bassa elasticità riduce al minimo la resistenza e attiva le incredibili prestazioni di bolina del VMG. L'innovativo aquilone cambia il suo angolo di attacco in modo altamente efficiente in contrasto con il cambio convenzionale del camber di profilo sul livello Z. Il risultato netto: l'angolazione migliore e la massima velocità in pista."

"Modalità velocità

Il VMG è controllato da una puleggia su ciascun lato dell'ala e non ha mixer, la sensazione che questo dà è unica. Le forze di tenuta aumentano continuamente con lo sviluppo della forza dell'aquilone, che consente un feedback definito e preciso sulla barra, come se avessi l'intera superficie dell'aquilone in mano. Il profilo cambia solo il suo angolo di attacco e ti dà accesso a un enorme raggio di vento, il rapporto tra potenza e depower è fenomenale."

Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 5992
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Motion »

Altra cosa interessante:

peso per il 15 mt - 2,76 Kg

Consigliati per tutte le misure cavi da 12 mt : Eeek :

Consigliate per tutte le misure barra da 55 cm

taglia disponibili da 8 / 9 / 10 / 11 / 13 / 15 / 18 / 21 / 23 mt - la 21 mt ha un AR 7,3 : Eeek :

Costo per esempio del 15 mt solo kite (e stecche di ricambio) € 3.149 € : Rolleyes :

Avatar utente
surfer90
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 222
Iscritto il: 01/03/2011, 20:14
Spot frequentati: calambrone,vada,3 ponti
Ali: ikarus 8.5 plus e 11 S. kitech 12 RS, kahoona 5.5
Tavole: Loose fatty , advance K, north wam 5.10, HF Moses Onda 633 con groove skate

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da surfer90 »

ormai, come sottolineato da Long, lo scambio di tec.parapendio-kite è costante; le ali da competizione sono tutte "a due linee", allungatissime, steccatissime....e in caso di collasso devi andare in emergenza : Blink :
Allegati
zeno.jpg

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 201
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: nuova vela race flysurfer

Messaggio da Konan »

Motion ha scritto:
10/06/2020, 10:15
Harmin Harich boss Flysurfer su FB scrive:
Radicale e senza compromessi nel design e nelle prestazioni:
Il nostro nuovo VMG ha solo un livello A e un livello B.
Corri senza fine e condurrà i conducenti alle loro vittorie fino alle Olimpia del 2024 Ad esempio, le barre in fibra ottica rafforzano il profilo interno. Anche i parapendio sembrano vecchi guancia. Ma guardate voi stessi: https://flysurfer.com/de/project/vmg2/

Immagine

Immagine

Come si vede dalle foto ha solo 2 attacchi, quindi non ci sono le Z e nel castello solo 1 carrucola e non ha mixer : Wink :

"Briglia a due livelli (A, B)

Il primo aquilone da competizione con un design a due livelli di briglie nella storia degli sport di aquiloni. La briglia in Kevlar Edelrid a bassa elasticità riduce al minimo la resistenza e attiva le incredibili prestazioni di bolina del VMG. L'innovativo aquilone cambia il suo angolo di attacco in modo altamente efficiente in contrasto con il cambio convenzionale del camber di profilo sul livello Z. Il risultato netto: l'angolazione migliore e la massima velocità in pista."

"Modalità velocità

Il VMG è controllato da una puleggia su ciascun lato dell'ala e non ha mixer, la sensazione che questo dà è unica. Le forze di tenuta aumentano continuamente con lo sviluppo della forza dell'aquilone, che consente un feedback definito e preciso sulla barra, come se avessi l'intera superficie dell'aquilone in mano. Il profilo cambia solo il suo angolo di attacco e ti dà accesso a un enorme raggio di vento, il rapporto tra potenza e depower è fenomenale."
Sbaglio o ha bisogno di essere steccato per avere questa configurazione di briglie? Altrimenti non mi spiego come possa mantenere la forma

EDit: Domanda inutile, la risposta era già nel testo: stecche in fibra ottica. Occhio a piegarli!

Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17170
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Pat »

un attrezzo da paura, praticamente un aquilone a due cavi col depower.
Chissà se se ne vedranno sulle spiagge, al di fuori delle gare.
Molto curioso, anche, dell'armatura rigida.
L'essenza del kite è: "state gobbi"

Pmaggie
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 16
Iscritto il: 29/03/2017, 17:17
Spot frequentati: Gera Lario
Ali: Core XR4 11, Core XR2 15, Core XR 7, FS Speed 5 21
Tavole: Shinn Bronq 142, Shinn Bronq XL, Nobile Flying Carpet, CKT Splitboard

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Pmaggie »

Credo che con questa si chiuda il cerchio di revisione della linea FS. Quando hanno annunciato il Sonic 3, era palese che si andava verso i 3 modelli: Soul freeride, Sonic power freeriding / foiling / racing amatoriale e un terzo modello (eccolo) per i puristi del race. Certo che l'idea di un'ala che se va in acqua male non parte più o quasi... ci vuole manico! Mi viene naturale una considerazione, da ex regatante in windsurf: preferirei un tot percento in più di prestazioni o poter rilanciare e concludere la prova in caso di errore? Nel caso del windsurf preferirei la seconda. Forse nel caso del kite se ti va l'ala in acqua sei fuori comunque e quindi tanto vale. Però di prove noi ne facevamo diverse, una in fila all'altra. Se l'ala non riparte, non solo mi gioco la prova dove ho sbagliato ma anche quelle dopo se non riesco a riportarmi sulla linea dello start in tempo. Ai racers l'ardua sentenza...

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 201
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Konan »

Pmaggie ha scritto:
10/06/2020, 14:43
Credo che con questa si chiuda il cerchio di revisione della linea FS. Quando hanno annunciato il Sonic 3, era palese che si andava verso i 3 modelli: Soul freeride, Sonic power freeriding / foiling / racing amatoriale e un terzo modello (eccolo) per i puristi del race. Certo che l'idea di un'ala che se va in acqua male non parte più o quasi... ci vuole manico! Mi viene naturale una considerazione, da ex regatante in windsurf: preferirei un tot percento in più di prestazioni o poter rilanciare e concludere la prova in caso di errore? Nel caso del windsurf preferirei la seconda. Forse nel caso del kite se ti va l'ala in acqua sei fuori comunque e quindi tanto vale. Però di prove noi ne facevamo diverse, una in fila all'altra. Se l'ala non riparte, non solo mi gioco la prova dove ho sbagliato ma anche quelle dopo se non riesco a riportarmi sulla linea dello start in tempo. Ai racers l'ardua sentenza...
Da ormai ex regatante in barca la prestazione batte sempre, ripeto, sempre, la comodità e la versatilità. Il tuo scopo è andare più forte degli altri, se il prezzo è non fare cadere il kite lo si paga senza tante storie... Su un piatto della bilancia ci sono una eventuale manciata di prove salvate con il rilancio del kite, sull'altro la totalità delle prove corse in decifit di prestazione... Nell'ottica del racer non si pone neanche la scelta

Pmaggie
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 16
Iscritto il: 29/03/2017, 17:17
Spot frequentati: Gera Lario
Ali: Core XR4 11, Core XR2 15, Core XR 7, FS Speed 5 21
Tavole: Shinn Bronq 142, Shinn Bronq XL, Nobile Flying Carpet, CKT Splitboard

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Pmaggie »

Bisogna capire quanto è il deficit di prestazione...

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 201
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Konan »

Pmaggie ha scritto:
10/06/2020, 15:42
Bisogna capire quanto è il deficit di prestazione...
Fosse anche mezzo punto di nodo sulla media fanno un centinaio di metri all'ultima boa....
EDIT: ipotizzando una prova di mezz'ora:
media x+0.05 nodi
dopo mezz'ora fanno 46.3 metri più avanti
E' tanto

Pmaggie
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 16
Iscritto il: 29/03/2017, 17:17
Spot frequentati: Gera Lario
Ali: Core XR4 11, Core XR2 15, Core XR 7, FS Speed 5 21
Tavole: Shinn Bronq 142, Shinn Bronq XL, Nobile Flying Carpet, CKT Splitboard

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Pmaggie »

Io sinceramente (sto sempre parlando di windsurf, quindi da prendere con le pinze) non ricordo atleti che acquistando l'ultimo modello di vela o di tavola improvvisamente andavano molto più veloci, le classifiche di anno in anno erano più o meno sempre quelle. Chi si giocava il podio se lo giocava anche con la vela dell'anno prima. C'è stato solo un anno che aveva cambiato le carte in tavola, il 2004 se non sbaglio, quando NP aveva fatto le prime vele a doppia tasca (le RS4) che rispetto a quelle tradizionali erano non più veloci in senso assoluto ma più facili da gestire (e pertanto più veloci). Io credo che la prestazione di una attrezzatura race vada misurata facendo una media di tutto. Se un attrezzo ha potenzialità 100 ma quel 100 lo sanno gestire solo pochi professionisti, quello è un attrezzo veloce solo per quei pochi. Gli altri lo subiranno e andranno più piano che con qualcosa di meno performante in senso assoluto ma di più gestibile. Il ragionamento della media in gara funziona se l'ala è sfruttabile esattamente come la precedente ma è più veloce, con riferimento al livello di chi la usa.

Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 201
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10
Tavole: moses vorace+groove skate / North gonzales / LF element

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Konan »

Pmaggie ha scritto:
10/06/2020, 16:47
Io sinceramente (sto sempre parlando di windsurf, quindi da prendere con le pinze) non ricordo atleti che acquistando l'ultimo modello di vela o di tavola improvvisamente andavano molto più veloci, le classifiche di anno in anno erano più o meno sempre quelle. Chi si giocava il podio se lo giocava anche con la vela dell'anno prima. C'è stato solo un anno che aveva cambiato le carte in tavola, il 2004 se non sbaglio, quando NP aveva fatto le prime vele a doppia tasca (le RS4) che rispetto a quelle tradizionali erano non più veloci in senso assoluto ma più facili da gestire (e pertanto più veloci). Io credo che la prestazione di una attrezzatura race vada misurata facendo una media di tutto. Se un attrezzo ha potenzialità 100 ma quel 100 lo sanno gestire solo pochi professionisti, quello è un attrezzo veloce solo per quei pochi. Gli altri lo subiranno e andranno più piano che con qualcosa di meno performante in senso assoluto ma di più gestibile. Il ragionamento della media in gara funziona se l'ala è sfruttabile esattamente come la precedente ma è più veloce, con riferimento al livello di chi la usa.
Si, assolutamente. Sono ragionamenti per chi viaggia in classifica alta se si parla di inezie. A occhio però questo kite è piuttosto rivoluzionario. Secondo me hanno fatto un salto prestazionale più che sensibile, che sente anche il racer meno esperto
Già solo il fatto che hanno dimezzato le briglie in aria implica una diminuzione di drag notevole
Poi per carità, mai fatta manco mezza regata di kite race, magari dico un sacco di cazzate. Sono considerazioni che traspongo dal mio diverso contesto agonistico

fabriberna67
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 260
Iscritto il: 30/08/2016, 7:00
Spot frequentati: cremia colico
Ali: ozone R1 Flysurfer VMG Fone Diablov4
Tavole: CostaOvest Hydro Tarifa

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da fabriberna67 »

Nelle Gare in Messico Theo con il nuovo vmg e nuovo piantone Levitaz è stato sempre davanti poi Maxime con Flymaax e Connors con Fone, dietro loro Florian Gruber con la stessa attrezzatura di Theo e in lotta con gli ozone e fone di seconda fascia. Mancavano i big della ozone Nico Palier, Alex Mazzella e Tony Vodisek per capire qualcosa di più. Gli Ozone continueranno con i 4 fasci, le Flymaaax 3 fasci ( come i vmg uno ) fone non saprei.
Al netto del materiali mi sarei aspettato quella classifica comunque conoscendo i valori in campo. Non ho visto la doppietta Vmg davanti che un materiale nettamente migliore e più prestazionale potrebbe far supporre, le differenze progettuali sono evidenti di prestazione mi sembrano più ridotte.

fabriberna67
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 260
Iscritto il: 30/08/2016, 7:00
Spot frequentati: cremia colico
Ali: ozone R1 Flysurfer VMG Fone Diablov4
Tavole: CostaOvest Hydro Tarifa

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da fabriberna67 »

Se invece una delle brand dovesse dominare essendo modelli registrati fino alle olimpiadi del 2024 le gare formula kite diventeranno un monomarca come già era successo con il mike bullet 3.

Pmaggie
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 16
Iscritto il: 29/03/2017, 17:17
Spot frequentati: Gera Lario
Ali: Core XR4 11, Core XR2 15, Core XR 7, FS Speed 5 21
Tavole: Shinn Bronq 142, Shinn Bronq XL, Nobile Flying Carpet, CKT Splitboard

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da Pmaggie »

C'è da dire che le rivoluzioni non le si fa in un giorno. Quando un brand presenta un prodotto altamente innovativo, solitamente la reazione della concorrenza è cauta: dal momento che per quella stagione i giochi sono fatti, è meglio rimanere alla finestra, salvo che l'innovazione sia talmente palese e certa da esser chiaro che mai più si tornerà al passato. Probabilmente Ozone & company staranno facendo le loro prove e nel contempo valuteranno sulla base delle regate vantaggi e svantaggi (sulla pelle di FS). Poi decideranno se andare nella stessa direzione o lasciar perdere. Chiaro che il primo che sviluppa il progetto ha sempre un certo gap di vantaggio. Col materiale da regata commercialmente non si fanno i numeri ma si sperimentano soluzioni che poi vanno a migliorare i prodotti da cassetta oltre a dare lustro e visibilità al marchio. Un Soul non esisterebbe senza l'esperienza nello sviluppo di ali più performanti.

fabriberna67
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 260
Iscritto il: 30/08/2016, 7:00
Spot frequentati: cremia colico
Ali: ozone R1 Flysurfer VMG Fone Diablov4
Tavole: CostaOvest Hydro Tarifa

Re: nuova vela race flysurfer VMG2

Messaggio da fabriberna67 »

Pmaggie ha scritto:
11/06/2020, 14:38
C'è da dire che le rivoluzioni non le si fa in un giorno. Quando un brand presenta un prodotto altamente innovativo, solitamente la reazione della concorrenza è cauta: dal momento che per quella stagione i giochi sono fatti, è meglio rimanere alla finestra, salvo che l'innovazione sia talmente palese e certa da esser chiaro che mai più si tornerà al passato. Probabilmente Ozone & company staranno facendo le loro prove e nel contempo valuteranno sulla base delle regate vantaggi e svantaggi (sulla pelle di FS). Poi decideranno se andare nella stessa direzione o lasciar perdere. Chiaro che il primo che sviluppa il progetto ha sempre un certo gap di vantaggio. Col materiale da regata commercialmente non si fanno i numeri ma si sperimentano soluzioni che poi vanno a migliorare i prodotti da cassetta oltre a dare lustro e visibilità al marchio. Un Soul non esisterebbe senza l'esperienza nello sviluppo di ali più performanti.
C'è da considerare che le registrazioni per le olimpiadi si fanno ora, dopo fino al 2024 si possono usare nuovi materiali ma solo nelle gare open ed è evidente come con l'avvicinarsi delle olimpiadi queste gare rivestiranno meno importanza. Credo che ogni brand abbia aspettato la fase di registrazione per mettere sul mercato il proprio meglio, ricavato dagli ultimi anni di ricerca e sviluppo. Le vele sono comunque molto estreme, tutti hanno cercato di diminuire l'impatto delle briglie,di irrigidire la struttura e di alleggerire il kite. Qualcuno ha spinto di più in una direzione qualcun'altro in un altra ad esempio Ozone è leggerissima, Flysurfer ha il minor numero di fasci e briglie ecc. Mi sembra possano essere nel complesso meno resistenti nel tempo e mi piacerebbe capire quanta performance hanno guadagnato sui modelli precedenti. Già si aveva un decadimento delle prestazioni dopo un tot di utilizzo, ora la cosa potrebbe pure essere più accentuata, per i pro magari cambia poco ma per gli atri cambiare un paio di set a stagione diventa un problema non indifferente.

Rispondi