Mast alu VS. carbon

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Rispondi
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2388
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Mast alu VS. carbon

Messaggio da Gino82 »

Ciao Forum!

Quali sono le differenze fra un piantone in alluminio e uno in carbonio?

Quali i PRO e i CONTRO di ciascuno?

Grazie ragazzi : belleparole : :cipTrick:

Avatar utente
Massimo Speed
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 4606
Iscritto il: 30/04/2011, 19:29
Spot frequentati: Calambrone - Castiglione della Pescaia- Vada
Ali: Soul15-10/Sonic13/Capa 15-13/Dyno18/Rebel7/Evo12-9-6-4/Juice18/Neo9/Dice10-8-7
Tavole: Jaime-Select-Soleil-Spike-Gonzales-Quest TT-Hydrofoil Daytona/FlyRadical5/Alaia/Transformer
Località: cascina (PI)
Contatta:

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da Massimo Speed »

Ciao Gino, in carbonio è più leggero e volendo lo si può carteggiare x renderlo più veloce ma di contro è moltooo più delicato.
Gli oggetti in carbonio vanno usati con molta cura.

In alluminio è più "robusto" e meno delicato in generale, più adatto al Rider comune che non vuole sbattersi troppo nella cura...
Di contro è più pesante ed un po' tutti sono soggetti a piccole ossidazioni.

Miei pareri personali.

In family Speed x il race usiamo carbonio e x Freeride alluminio.

Un saluto amico mio :cipTrick:

Avatar utente
zanna
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2145
Iscritto il: 07/02/2013, 18:51
Spot frequentati: lago di como,lago maggiore,silvaplana e bernina ,toscana
Ali: north, speed 21, ozone summit 15 ultralight
Tavole: tt trasformer race birella +rlb hf
Località: Sondrio

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da zanna »

Aggiungo...qui al lago il mio piantone in alu non da segni si ossidazione...al mare probabile...
...un assegno circolare con i denti a sciabola...
Chat "Zappatori del Lario"

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11758
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da kiteman »

La differenza la noti, secondo me, quando devi fare uscite qui sul lago come l'altro giorno.. pieno di legnetti.. un piccolo concerto per percussioni: tuc, tam, tuuuc, TAC, tic (rametto), tuuc, STOCK (ramone) e via dicendo.

La differenza è che quando sei uscito e vedi una cricca sul carbonio appena pagato uno sproposi ti metti a piangere.

Ora io con il mio padellone vado piano e se prendo un legno (con l'alluminio) manco me ne accorco, ma non oso immaginare i corsaioli che non riescono ad evitare un tronco di 50 kg semisommerso preso esattamente di taglio. : Blink :

Io alu tutta al vita, e vado tranquillo.

Ossidazione potente devo dire di no, ma qualche alone superficiale qui e là, dopo un paio di anni, li vedo.
E in linea di massima nei punti in cui metto le mani quando lo porto e/o sposto a terra e/o in acqua.
Probabilmente basterebbe passare un panno a fine giornata su tutte le superfici (alu e fusoliera) ed eliminare eventuali residui ossidanti per scongiurare anche gli aloni.

Ed anche il portafoglio ringrazia.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2388
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da Gino82 »

Grandi Amici miei! : Yahooo :

Mi è tutto chiaro fin'ora : notworthyc :

A livello di comportamento, sensazioni trasmesse, fischi&fiaschi...COMPARATEMELI un po' : dribbleg :

Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2506
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da silversurfer »

La rigidità e la resistenza alla torsione sono gli aspetti fondamentali di un buon Hydrofoil, sia esso da race o da freeride, specialmente i nuovi palettoni grandi necessitano di una rigidità strutturale del piantone molto maggiore tanto che anche i costruttori di piantoni in carbonio hanno dovuto aumentare la sezione dei loro piantoni e migliorare la qualità costruttiva e l'anima interna.
Per dire, anche la disposizione delle fibre in carbonio viene presa in considerazione e nel mondo solo 3-4 costruttori sono in grado di produrre piantoni da race con caratteristiche strutturali vincenti.

Andare si va anche con l'alluminio ma il piacere di guida non è paragonabile, un po' come guidare una BMW o una 126

Sulla robustezza credo che la paura di rovinare il piantone in carbonio con qualche legnetto sommerso sia più una psicosi che una realtà oggettiva, ad essere sincero non ho mai sperimentato il lago che frequenta Kiteman, ma al mare in 5 anni non ho mai avuto neanche un segnetto sui miei piantoni in carbonio e di legni e legnetti ne ho presi in abbondanza.

La differenza di costo non è grande fra alluminio e carbonio balleranno 200-300 euro (parlo solo del piantone) ma la differenza di prestazioni e di piacere di conduzione a mio parere li valgono tutti.

Per me carbonio batte alluminio 10 a 1 (dove 1 è solo per il minor costo) ma stiamo parlando di un oggetto di divertimento, che senso ha risparmiare 300 euro per poi godere un po' meno ad agni uscita? Non so, mi sembra un po' come cercarsi una moglie brutta solo perchè così gli altri non te la guardano : ahahah :

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11758
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da kiteman »

Si la mia, silver, può essere solo psicosi.
Ho nella testa che tutto ciò che ha volume e/o sia in carbonio sia più delicato.
Vedo amici con il surfino che prima o poi la cricca con bevutina della tavola la sperimentano, e poi devono stare a riparare.
O la scassa che si apre, la cricca sul piantone da dare all'amico che lo rappezza con resina e cabonio, etc.
Io uso piantone e fusoliera in alu perchè.. quello passa il convento.
E idem con patate per le mie tavole hf senza volume.
Se avessimo un mast in carbonio è probabile che vorrei provarlo ma avrei paura ad usarlo (problema mio).

Di sicuro con alu e tavole stile "tt" senza volume l'ultima mia preoccupazione è che si possano rompere.
Il costo del materiale dipende molto dal portafoglio, e ognuno se lo gestisce come vuole.
300 euro, per i miei standard di spesa, e commisurati ad un hf completo poco sotto ai 1000 euro, non sono pochi.
Mi ci compro una seconda tavola da hf, nuova.

Solo una volta ho provato un moses con mast carbonio e tavola con volume (non ricordo la marca), e devo dire che a parte il volume della tavola che non riesco ad apprezzare (per abitudine e per altri fattori), la sensazione di avere un "tutto" più leggero e meno inerziale in conduzione è effettiva e piacevole.
Con i miei hf sento quei 2kg in più di inerzia, soprattutto sulla tavola.
Già con una tavoletta da 110 (rispetto alla 150 che acora uso per imparare le manovre che mi mancano) l'effetto "inerzia", per il mio livello, diventa trascurabile.

Credo dia più fastidio una tavola grossa e pesante (in prua) che un mast in alu piuttosto che carbonio.

Domanda da curioso e che ignora il mercato: l'hf più leggero al mondo (completo di tavola), quanto pesa in kg e quanto costa in euro?
Il meglio del meglio del meglio in termini di leggerezza e "carbonicità" sul mercato attuale.. quanto pesa sul portafoglio?
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17206
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da Pat »

gino, a mio parere quando inizi sottoponi il piantone ad un'ordalia mica da ridere in termini di botte varie.
Inoltre non sai cosa ti piacerà fare (palettone oppure hydro filante ? vuoi correre, saltare o manovrare ? oppure fare solo del freeride e dei chilometri, come voglio fare io ?).
Quindi io comincerei con qualcosa di funzionale ma ragionevolmente economico, per poi - una volta chiarite le idee - passare a quello definitivo.
L'essenza del kite è: "state gobbi"

Matt
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 253
Iscritto il: 22/03/2011, 14:05
Spot frequentati: Lillatro
Ali: Sonic 18m-11m-9m - Rally 9-6-4 - Peak 11m-9m - Access 6-4m - Viron2 4m - 8m
Tavole: di ogni tipo

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da Matt »

silversurfer ha scritto:
29/06/2020, 10:37
La differenza di costo non è grande fra alluminio e carbonio balleranno 200-300 euro (parlo solo del piantone) ma la differenza di prestazioni e di piacere di conduzione a mio parere li valgono tutti.
Per me carbonio batte alluminio 10 a 1 (dove 1 è solo per il minor costo) ma stiamo parlando di un oggetto di divertimento, che senso ha risparmiare 300 euro per poi godere un po' meno ad agni uscita? Non so, mi sembra un po' come cercarsi una moglie brutta solo perchè così gli altri non te la guardano : ahahah :
Su Moses, la differenza di costo tra carbonio e Alluminio è 799€ vs 99€ mi sembra.....quindi non proprio 200-300€
Se poi si prende il 101cm siamo a 1090€.

https://moseshydrofoil.com/products/mas ... tesurfwind

https://moseshydrofoil.com/products/kite-mast-91

Penso che per andature lente, con ali freeride, non vi siano sostanziali differenze tra Carbonio/Al.
Con andature race, ovviamente si..

Comunque anche io uso mast in carbonio, 101 da sempre e 111 appena preso.
Peso diverso, e fascino a favore del carbonio.

Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11251
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da ITA-404 »

silversurfer ha scritto:
29/06/2020, 10:37
La rigidità e la resistenza alla torsione sono gli aspetti fondamentali di un buon Hydrofoil, sia esso da race o da freeride, specialmente i nuovi palettoni grandi necessitano di una rigidità strutturale del piantone molto maggiore tanto che anche i costruttori di piantoni in carbonio hanno dovuto aumentare la sezione dei loro piantoni e migliorare la qualità costruttiva e l'anima interna.
Per dire, anche la disposizione delle fibre in carbonio viene presa in considerazione e nel mondo solo 3-4 costruttori sono in grado di produrre piantoni da race con caratteristiche strutturali vincenti.

Andare si va anche con l'alluminio ma il piacere di guida non è paragonabile, un po' come guidare una BMW o una 126

Sulla robustezza credo che la paura di rovinare il piantone in carbonio con qualche legnetto sommerso sia più una psicosi che una realtà oggettiva, ad essere sincero non ho mai sperimentato il lago che frequenta Kiteman, ma al mare in 5 anni non ho mai avuto neanche un segnetto sui miei piantoni in carbonio e di legni e legnetti ne ho presi in abbondanza.

La differenza di costo non è grande fra alluminio e carbonio balleranno 200-300 euro (parlo solo del piantone) ma la differenza di prestazioni e di piacere di conduzione a mio parere li valgono tutti.

Per me carbonio batte alluminio 10 a 1 (dove 1 è solo per il minor costo) ma stiamo parlando di un oggetto di divertimento, che senso ha risparmiare 300 euro per poi godere un po' meno ad agni uscita? Non so, mi sembra un po' come cercarsi una moglie brutta solo perchè così gli altri non te la guardano : ahahah :

: ahahah : : Thumbup :
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"

Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2506
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da silversurfer »

kiteman ha scritto:
29/06/2020, 11:07
Si la mia, silver, può essere solo psicosi.
Ho nella testa che tutto ciò che ha volume e/o sia in carbonio sia più delicato.
Vedo amici con il surfino che prima o poi la cricca con bevutina della tavola la sperimentano, e poi devono stare a riparare.
O la scassa che si apre, la cricca sul piantone da dare all'amico che lo rappezza con resina e cabonio, etc.
Io uso piantone e fusoliera in alu perchè.. quello passa il convento.
E idem con patate per le mie tavole hf senza volume.
Se avessimo un mast in carbonio è probabile che vorrei provarlo ma avrei paura ad usarlo (problema mio).

Di sicuro con alu e tavole stile "tt" senza volume l'ultima mia preoccupazione è che si possano rompere.
Il costo del materiale dipende molto dal portafoglio, e ognuno se lo gestisce come vuole.
300 euro, per i miei standard di spesa, e commisurati ad un hf completo poco sotto ai 1000 euro, non sono pochi.
Mi ci compro una seconda tavola da hf, nuova.

Solo una volta ho provato un moses con mast carbonio e tavola con volume (non ricordo la marca), e devo dire che a parte il volume della tavola che non riesco ad apprezzare (per abitudine e per altri fattori), la sensazione di avere un "tutto" più leggero e meno inerziale in conduzione è effettiva e piacevole.
Con i miei hf sento quei 2kg in più di inerzia, soprattutto sulla tavola.
Già con una tavoletta da 110 (rispetto alla 150 che acora uso per imparare le manovre che mi mancano) l'effetto "inerzia", per il mio livello, diventa trascurabile.

Credo dia più fastidio una tavola grossa e pesante (in prua) che un mast in alu piuttosto che carbonio.

Domanda da curioso e che ignora il mercato: l'hf più leggero al mondo (completo di tavola), quanto pesa in kg e quanto costa in euro?
Il meglio del meglio del meglio in termini di leggerezza e "carbonicità" sul mercato attuale.. quanto pesa sul portafoglio?
Le tavole da race pesano meno di 3kg., la mia Groove è 2,7 le 3 precedenti erano Temavento mai avuto problemi con le tavole, ne rotture ne bevute, la tavola da hydro ci devi passare sopra con la macchina perchè l'hai dimenticata dietro il baule per romperle, quando cadi salti sempre via come fai a romperle? certo se te la fai in garage di polistirolo a pallettoni... ma se la prendi da uno che di mestiere fa quello, direi che la tavola è l'ultimo dei pensieri. Come peso son tutte uguali anche perchè è stato imposto il limite minimo di 2,5kg. proprio per evitare che le facessero superleggere ma fragili.
Sul piantone il peso non è così determinante conta di più la poca torsione. Se prendi in mano un piantone Chubanga pesa probabilmente più del tuo in alluminio ma è una putrella di una rigidità mostruosa.
Il limite dell'alluminio è anche la poca accuratezza dei profili e la limitazione della lunghezza, più di 80 90 cm con l'alluminio non puoi fare.
Per la spesa il ragionamento da fare è se sia meglio un alluminio nuovo o un carbonio usato, alla fine spendi uguale. Se invece il budget è davvero basso allora capisco che si sta sull'alluminio usato.

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11758
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da kiteman »

Grazie silver, capito. : Thumbup :
La mia 110cm (no volume) pesa 3.25kg, quindi immagino che mi dia "quasi" le stesse "sensazioni" (come inerzia) di una con volume leggera da pro.
Forse a fine stagione la ritiro fuori: ora non sono ancora pronto.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8492
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da maddy »

Sempre utili e spassose queste discussioni
Sembra il bollettino della regione Lombardia
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

Avatar utente
ITA-404
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11251
Iscritto il: 10/02/2011, 18:37
Spot frequentati: Lario e Camargue
Ali: HQ e Gong
Tavole: Hydro / Naish / Groove

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da ITA-404 »

questione di costi ? : ahahah : : ahahah :
non prendiamoci in giro : Andry :
qua ce gente che ha 10 kite di cui 5 foil e parla di alluminio : shake :

carbonio batte alluminio 10:1 : aufs : : aufs :
Gino come stanno le tue orecchie ? : WohoW : : ahahah : : ahahah :
"...633 salvami"
Capitolo 29 ITA 14:30
Chat "Zappatori del Lario"

Avatar utente
Drago
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1729
Iscritto il: 08/03/2011, 20:36
Spot frequentati: Genova Andora Albenga Arma Bordighera
Ali: Jet 15, Helium 15, Emotion 12, Cabo11, Fury10, Obsession 10.5 e 9, Religion 8, Swell7, Sculp 5
Tavole: Nobile WaveBoard, Nobile 555, North Quest TT, Naish Monarch 132x41, HF North & Naish

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da Drago »

cari tutti,
la questione alu vs carbonio è spassosa, diventa una questione di tifo piuttosto che razionale. E' come una fede calcistica, o si nasce genoani o sampdoriani.
Se vogliamo mantenere un minimo di oggettività, direi che comunque non si può negare che:
- i piantoni in carbonio sono più leggeri, e vanno meglio
- i piantoni in carbonio sono più delicati
- i piantoni in alu costano meno
In base a quanto uno vuole spendere e anche in base a dove esce, uno può decidere cosa comprarsi. Quanto alla questione dell'ossidazione, spesso sui forum mi esagera molto a mio parere.
Mi ricordo che all'inizio c'era la psicosi delle correnti galvaniche. Sembrava che se mettevi una vite in inox in un piantone di alu ti si corrodeva mentre stavi uscendo tipo ippopotamo spolpato dai piranha, e rischiavi anche col passare degli anni di soffrire di osteoporosi. Alcuni illustri tuonavano: "Se compi un piantone in alluminio, tutto il tuo bestiame perirà e il tuo grano avvizzirà".
Personalmente sono al terzo anno di uso dello Speedster, che è decisamente il peggiore come alluminio, e funziona ancora perfettamente; qualche puntino di ossidazione c'è, ma non è che mi ci sbatta molto a fare manutenzione. In compenso ho amici che se ne battono beatamente le balle, hanno cabrinha di 4-5 anni che lasciano montati belli salati in auto e planano felici e contenti (ecco, magari una volta al mese svitare ingrassare e riavvitare le viti, si, atrimenti poi lo smonti col flessibile...).
Drago
Jet 15, Helium 15, Emotion 12, Cabo11, Fury10, Obsession 9-10.5, Religion 8, Swell7, Sculp5
North Quest TT, Naish Monarch, HF North e Naish
"L'inferno sono gli altri", J.P. Sartre
"L'inferno è la stagione balneare", Drago

Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8492
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Mast alu VS. carbon

Messaggio da maddy »

Mi hai ricordato vissuti analoghi per esempio tra tavolette wave da windsurf in politene vs fibre

Inutile approfondire può nucere alla.psiche

Ma il tuo.nuovo naish
Atteso.report
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

Rispondi