HF: virate e strambate

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8479
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da maddy »

Quello a cui nessuno mi ha risposto è se quello che si vede nell'ultimo video si può simulare a secco in spiaggia per perfezionare la fase di "appendimento"

Ovvero togliere peso dagli appoggi e dosare il cambio di direzione dell'ala rimanendo scarichi col peso

Sia camminando verso il vento che in favore per simulare virata e strambata

Magari simulando anche il cambio di piedi
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1860
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Torvaianica, Marina S. Nicola, Sardegna
Ali: Kitech FREE RS 12-15 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5 M /
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Cartolina »

maddy ha scritto:
02/07/2020, 11:46
Quello a cui nessuno mi ha risposto è se quello che si vede nell'ultimo video si può simulare a secco in spiaggia per perfezionare la fase di "appendimento"

Ovvero togliere peso dagli appoggi e dosare il cambio di direzione dell'ala rimanendo scarichi col peso

Sia camminando verso il vento che in favore per simulare virata e strambata

Magari simulando anche il cambio di piedi
Da ignorante apprendista ti direi di no perchè manca un elemento fondamentale che è la velocità, ma aspettiamo Silver ad illuminarci.
Dai Maddy che quest'anno le proviamo insieme a La Caletta!!!! : Yahooo :
Anti pump rider!!!!
...dall'hydrofoil in poi, tutto il resto è nulla...

Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2506
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da silversurfer »

maddy ha scritto:
02/07/2020, 11:46
Quello a cui nessuno mi ha risposto è se quello che si vede nell'ultimo video si può simulare a secco in spiaggia per perfezionare la fase di "appendimento"

Ovvero togliere peso dagli appoggi e dosare il cambio di direzione dell'ala rimanendo scarichi col peso

Sia camminando verso il vento che in favore per simulare virata e strambata

Magari simulando anche il cambio di piedi
Non avevo letto questa tua domanda... si certo lo puoi fare anche a secco (magari correndo di bolina per avere un po' più di sostegno dall'ala) ma credo sia più difficile e pericoloso che farlo in acqua, all'inizio capita che il kite vada in loop perchè si tira troppo con la mano dietro e non è bello se succede a terra : ahahah :
Io la faccio anche con gli sci in snowkite ma dopo averla imparata in mare.
Cmq non vedo il motivo di farla a terra, certo senti qualcosa di simile, ma sono talmente tanti i fattori da sistemare che non vedo alternative a farne 1000 in mare.

Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8479
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da maddy »

Manderemo il video delle simulazioni a terra : ahahah :
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11754
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

Mi son guardato il video della ragazza, a un certo punto dice, circa, "Passare da un kite all'altro, se cambiano le dimensioni, può essere non facile perchè bla bla.."

Questo conferma (a me) la direzione che ho preso io.. non farsi sostenere dal kite durante la manovra ma giocare solo con la tavola, scarichi.
Se imparo a fare la manovra scarico, sono indipendente da tipo e dimensione del kite, invelatura, situazione del vento, etc. : Yahooo :

Son carico anche io, alla prox uscita si ricomincia, ma io senza parrucca.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3318
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Masaccio »

kiteman ha scritto:
02/07/2020, 14:45
[...] Se imparo a fare la manovra scarico, sono indipendente da tipo e dimensione del kite, invelatura, situazione del vento, etc.
Perfetto, se maddy segue la stessa strada già mi immagino le simulazioni a terra, senza tavola e senza kite... : Chessygrin :

unnamed.jpg
unnamed.jpg (40.33 KiB) Visto 366 volte

Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8479
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da maddy »

Masaccio ha scritto:
02/07/2020, 15:06
kiteman ha scritto:
02/07/2020, 14:45
[...] Se imparo a fare la manovra scarico, sono indipendente da tipo e dimensione del kite, invelatura, situazione del vento, etc.
Perfetto, se maddy segue la stessa strada già mi immagino le simulazioni a terra, senza tavola e senza kite... : Chessygrin :
unnamed.jpg
Banda di sciamannati

Vorrei ricordare che decenni 🐻 no ho formato diverse decine di istruttori e allenato e realizzato gente e roba che mi ha levato abbondantemente tutte le soddisfazioni del caso in più discipline

Sulle simulazioni a secco ci sono storie molto edificanti ed efficaci che solo chi ci lavora in genere è in grado di valutare

Come a scuola ci sono due categorie
Quelli imparati che non necessitano praticamente di insegnamenti
Quelli problematici che danno un senso al lavoro degli insegnanti

I tempi le fatiche e i rischi del processo fanno la differenza per tutti

E non c'è mai niente di scontato o definitivo.

Adesso che sono in pensione posso anche sbruffonare al vento peggio di prima

la foto zen è nodale
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11754
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

Nonno maddy, non hanno rispetto per la tua vetustà.. e questo non è giusto. : notworthyc :

Per spezzare una (vecchia) lancia in tuo favore ti dico che prima della ultima uscita ho simulato il cambio di piedi.. in salotto.. senza vento.. senza "board".. senza kite.. usando un tappettino a mo' di simulacro della tavola.

Ero talmente concentrato sulla situazione che ad occhi chiusi percevpivo il vento, le onde, il tiro sul trapezio e la spinta del piantone sotto ai piedi.. : notworthyc :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3318
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Masaccio »

kiteman ha scritto:
02/07/2020, 17:08
Ero talmente concentrato sulla situazione che ad occhi chiusi percevpivo il vento, le onde, il tiro sul trapezio e la spinta del piantone sotto ai piedi.. : notworthyc :
Attento che se passa un familiare ti tira una secchiata d'acqua

Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8479
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da maddy »

: ahahah : tu Mik sei in una categoria apart


Hai un approccio oserei dire mistico uterino
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11754
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da kiteman »

maddy ha scritto:
02/07/2020, 17:14
Hai un approccio oserei dire mistico uterino
Ecco qui magari ho intuito cosa volevi dire ma preferisco non approfondire in pubblico.. me lo spieghi quando passi da Gera. : Lol :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3318
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da Masaccio »

Per il downwind, Simone tieni presente che il Cartolina generalmente non si allontana molto ed è solito produrre delle tracce GPS in cui scava il solco : ahahah :
Vincent_van_Gogh_Ronda_dei_carcerati-995x1200.jpg

Per tornare in tema, negli ultimi gg ho accumulato due uscite, entrambe nel range basso, con Sonic 18 e Nova 10.
Ho migliorato su un lato, correggendomi degli errori, e riesco spesso a fare quello che mi pare un buon movimento di tavola e corpo. A volte sono uscito dalla virata decentemente, e la sensazione è che con un paio di nodi di vento in più sarei ripartito senza toccare l'acqua.
Purtroppo ieri era domenica e, anche uscendo sul tardi (in mancanza di spot lecito), e finendo per montare in spazio ristretto alle spalle di ombrelloni, tra cespugli e campo da beachvolley, preferisco evitare il 18 e vado di fioretto col 10 un poco sottoinvelato.

Dall'altro lato invece, che poi sarebbe sul mio piede preferito, buio pesto. Non riesco proprio ad impostare la manovra.
Forse mi butto troppo in piega e spesso mi esce l'HF dall'acqua prima ancora di orzare bene.
Non ruoto col corpo... non lo so. Mi piacerebbe vedermi da fuori per capire cosa combino.

Avatar utente
terrasimone
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 155
Iscritto il: 09/06/2015, 15:49
Spot frequentati: lago di santa croce, grado, caorle, la caletta, mari ermi, porto pollo, fehmarn, lubmin, süßersee
Ali: Rrd emotion, liquid force solo, ozone reo, pansh Genesis
Tavole: hydro carbon, rrd placebo, slingshot coupe, LF happy foil, gong allvator M su kiteloose 105

Re: Hydrofoil - Nozioni di base e non solo per iniziare

Messaggio da terrasimone »

: ahahah :
Masaccio ha scritto:
06/07/2020, 16:17
Per il downwind, Simone tieni presente che il Cartolina generalmente non si allontana molto ed è solito produrre delle tracce GPS in cui scava il solco : ahahah :

Vincent_van_Gogh_Ronda_dei_carcerati-995x1200.jpg
Purtroppo anche io lo faccio. Ma per mancanza di spazio nei laghi dove esco. : shake :
Masaccio ha scritto:
06/07/2020, 16:17
Per tornare in tema, negli ultimi gg ho accumulato due uscite, entrambe nel range basso, con Sonic 18 e Nova 10.
Ho migliorato su un lato, correggendomi degli errori, e riesco spesso a fare quello che mi pare un buon movimento di tavola e corpo. A volte sono uscito dalla virata decentemente, e la sensazione è che con un paio di nodi di vento in più sarei ripartito senza toccare l'acqua.
Purtroppo ieri era domenica e, anche uscendo sul tardi (in mancanza di spot lecito), e finendo per montare in spazio ristretto alle spalle di ombrelloni, tra cespugli e campo da beachvolley, preferisco evitare il 18 e vado di fioretto col 10 un poco sottoinvelato.

Dall'altro lato invece, che poi sarebbe sul mio piede preferito, buio pesto. Non riesco proprio ad impostare la manovra.
Forse mi butto troppo in piega e spesso mi esce l'HF dall'acqua prima ancora di orzare bene.
Non ruoto col corpo... non lo so. Mi piacerebbe vedermi da fuori per capire cosa combino.
Anche io ho questo problema. Delle poche virate che chiudo, la maggior parte sono mure a dritta, che è il mio lato peggiore.
Mentre invece mure a sinistra la tack to toeside mi viene bene quasi sempre, ma la roll tack l'ho chiusa solo un paio di volte. Chissà perché 🤔

C'è una cosa rilevante da dire:
Nella roll tack la coordinazione è tutto, e trovandomi ad uscire una volta con la 9, una volta con la 6, una volta con la 3, trovare il timing con kites si muovono tutti a diverse velocità e con una diversa sensibilità di barra, rende molto difficile imparare la manovra... Ed infatti le poche virate in foiling le ho chiuse sempre a culo e male.
100% kite focused

Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17202
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

HF: virate e strambate

Messaggio da Pat »

: tiserve :
L'essenza del kite è: "state gobbi"

Avatar utente
Redmaster
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3427
Iscritto il: 08/03/2011, 15:21
Spot frequentati: Sottomarina-Camping Tropical-Diga Nord
Ali: Kite: Ozone Chrono v3 13- Alpha 12mq.- Alpha 10 mq.
Tavole: HF-Chubanga V3- Moses 633 -790 Tavole: Groove Radical v3 - Wave +Hydro Hybryd 5.3-Ozone Torque

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da Redmaster »

@kiteman
nella roll tack quella vera...bisogna farsi sostenere dalla vela e dare quasi una specie di pop nel cambio di mura...
Altra cosa sono le virate in stile surfino con hf, che si se eseguite sono produttive ma non sono assolutamente la roll tack
quest'ultima è molto difficile ci vogliono centinaia e centinaia di tentativi almeno per cordinare i circa 7 movimenti da eseguire in sincronia,
buon allenamento a tutti.
Hydrofoil News

tutti qui: https://m.facebook.com/Hydrofoilnews/

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3318
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da Masaccio »

: ahahah : : ahahah : grande Red, bel video!

Stupendo il missile acqua aria al minuto 1:15

Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1980
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Dùn Dé
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da Bidello »

Masaccio ha scritto:
07/07/2020, 16:16
Stupendo il missile acqua aria al minuto 1:15
: ahahah : : ahahah :

Stavo per dire esattamente la stessa cosa ahahha, troppo fica la tavole che decolla : Chessygrin :

@Sergio sei sempre er mejo : Thumbup : : notworthyc :

kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11754
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da kiteman »

Oggi un'oretta abbondante di quasi solo virate... : shake :
Mediando l'esaltazione delle 2/3 uscite in foiling, e la depressione di quelle venute proprio male.. il bilancio è negativo.
O son "duro" io o è veramene difficile.

Ma ho fatto un altro passettino in avanti.
Straorzavo troppo, cercando quasi di mettere la tavola al traverso dopo aver passato la prua al vento.
Per questo poi la tavola andava sottovento e io restavo sopravento, magari anche chiudendo la virata con il kulo in acqua.
Oggi ho provato a metterla subito piatta dopo il passaggio prua al vento, puntando in pratica ad una bolina stretta sulle nuove mura (mentre il kite è allo zenith).
Così riesco a restarci su.
Se poi richiamo violentente il kite solo dopo aver ripreso un "buon" assetto sulla tavola (schiena sopravento e piedi bene in posizione) allora la chiudo in foiling o con il touch down, ma almeno non vado schienda in acqua.

Cazzum... mi sta venendo il nervoso per quanto è lungo imparare : censored : .. ma devo farcela.. : aufs : : aufs :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it

Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8479
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da maddy »

Più la guardo più penso che qualche esercizio a terra possa servire
Nel video di Red si vede che viene sempre sollevato e perde contatto
Troppa trazione kite o gambe troppo distese e perdi pressione e controllo

E la velocità potrebbe essere un fattore secondario

Magari a terra esercitare facendo un po' perno sul piede interno

Ma le gambe piegate mi sembra siano un punto fermo

La conduzione della tavola sembrerebbe un elemento successivo da perfezionare quando sei in armonia con il cambio di direzione dell'ala

Peccato che io non sappia nemmeno tenere il foiling decentemente : ahahah :
Ultima modifica di maddy il 10/07/2020, 19:20, modificato 1 volta in totale.
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

https://media.giphy.com/media/26vULoV2u ... /giphy.gif
http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd

Avatar utente
TurboDino
Fissato
Fissato
Messaggi: 1351
Iscritto il: 01/03/2011, 15:44
Spot frequentati: Campo di Mare,Marina di San Nicola,Maccarese
Ali: LIQUID FORCE:SOLO 12 MT, NV 10.5MT OZONE:CHRONO V3 18MT,ENDURO 8MT
Tavole: LF Element Carbon,TT divisibileRlb, HF MOSES Onda

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da TurboDino »

Redmaster ha scritto:
07/07/2020, 15:38
@kiteman
nella roll tack quella vera...bisogna farsi sostenere dalla vela e dare quasi una specie di pop nel cambio di mura...
Altra cosa sono le virate in stile surfino con hf, che si se eseguite sono produttive ma non sono assolutamente la roll tack
quest'ultima è molto difficile ci vogliono centinaia e centinaia di tentativi almeno per cordinare i circa 7 movimenti da eseguire in sincronia,
buon allenamento a tutti.
video spettacolare!!!!! Grandissimo : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
"Si vis pacem, para bellum"
Libro III
Epitoma rei militaris
Vegezio

"VSQVE AD FINEM"

Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3318
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic 18 - guest star: Aurora 8
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses HP560

Re: HF: virate e strambate

Messaggio da Masaccio »

maddy ha scritto:
10/07/2020, 19:16
Più la guardo più penso che qualche esercizio a terra possa servire
Nel video di Red si vede che viene sempre sollevato e perde contatto
Troppa trazione kite o gambe troppo distese e perdi pressione e controllo

E la velocità potrebbe essere un fattore secondario

Magari a terra esercitare facendo un po' perno sul piede interno

Ma le gambe piegate mi sembra siano un punto fermo

La conduzione della tavola sembrerebbe un elemento successivo da perfezionare quando sei in armonia con il cambio di direzione dell'ala

Peccato che io non sappia nemmeno tenere il foiling decentemente : ahahah :
Nel video Red le sbagliava perché è un esibizionista. Invece che guardare sotto l'ascella, guarda in camera! Hahaha
Maddy, seriamente ti quoto anche sul movimento a secco.
Il problema è che ci vorrebbe qualcuno a guardarti che ti dica se il movimento è giusto o meno.
Da soli è comunque andare a tentoni. Tanto vale farlo in acqua per avere un feedback

Rispondi