scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Rispondi
Avatar utente
gioooooo
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 215
Iscritto il: 19/09/2011, 22:59
Spot frequentati: liguria, alpi piemontesi e francesi
Ali: 4.5 7.5 10 13 14 pump, 3.5 7 12 19 foil
Tavole: varie
Località: TO

scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da gioooooo »

Dovendo scegliere per una barra flysurfer Infinity bar 3.0 tra la versione Clam-cleat (CC) e Pull pull (PP) da usare coni peak 6 mt e 9 mt (peak versione 3) su neve quale tra le due vedete meglio?
Qualcuno le ha provate entrambe?
Quale si incasina di meno con la quinta liena?
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11840
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da kiteman »

Per me PP, sempre, la migliore.
Hai sempre tutto a portata di mano e non penzola (quasi niente).
Il clamcleat prima o poi si rovina la scotta.
Di trim PP in 10 anni non ne ho visto uno rotto o da sostituire ai clienti (beh, uno si, ma era proprio difettoso).
Peccato che non lo facciano più. : Sad :
Per il resto.. credo sia solo abitudine.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1962
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale
Ali: Kitech FREE RS 12-15-9 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da Cartolina »

Se il tuo dubbio è sulla 5 linea funzionano entrambi allo stesso modo, il fatto di averla in mezzo alle scatole è solo una questione di metodo.
Se hai quella lunga attaccata in alto alla front, ti si avvolgerà spesso intorno alla front soprattutto nei loop, se invece hai la continuazione della front tramite pallina o anellino non ti si incasina mai.
Per lo strozzascotte, io sono per l'esatto opposto di kiteman, ho buttato tutti i PP e sostituiti con il CC.
La sostituzione della scotta è una fesseria, se ne prendi una calzata ti si consuma molto meno di quelle che vendono insieme alle barre originali e il costo è irrisorio, per una da 6mm ho pagato 19€ per 10 metri di qualità notevolmente superiore.
Il trim lo puoi fare anche sulle front semplicemente giocando con il CC.
Unico neo rispetto al PP che è un sistema 4:1, il CC lo devi portare almeno a 3:1 per avere la scotta morbida quando devi depotenziare e staccare il cavo dal CC.
Il 2:1 l'ho provato con tante tipologie ma resta sempre difficoltoso da sganciare.
Quindi devi inserire dei bozzelli e/o carrucole, guardati i vari sistemi che usano Fly, Groove, SK etc..personalmente ho copiato il Groove.
Ulteriore consiglio se prendi il CC usa il micro, puoi metterci le scotte da 4mm così se non sei capace ad impiombare blocchi tutto con i nodi savoia o cappuccino e non passa attraverso i fori in tensione. A me utilizzando un depower da 3mm su CC normale in trazione il nodo è passato attraverso il buco, fortunatamente ero a terra, risolto bloccando con una pallina stopper.
...ho solo foil e hydrofoil...gli altri guardano dalla spiaggia
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17313
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da Pat »

anche io, dopo tantissimi anni di cinghietto, sono 3 stagioni che sono passato allo strozzascotte self made senza pentirmene mai.

Aggiungo a quanto ha detto il cartolina: in alternativa alla scotta calzata, che tende ad incastrarsi nello strozzascotte e quindi è talvolta dura da sbloccare, prova la scotta in vectran, normalmente usata per le manovre sui laser. Costo, tenuta e allungamento identici a quelli del dyneema, un poco più rigida, morbidissima da bloccare e sbloccare nel depower. Come il dyneema, la trovi nei negozi di nautica ad un costo analogo al dyneema.
La sto usando da una decine di uscite e sono molto soddisfatto.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1962
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale
Ali: Kitech FREE RS 12-15-9 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da Cartolina »

Pat ha scritto: 07/09/2020, 10:22 anche io, dopo tantissimi anni di cinghietto, sono 3 stagioni che sono passato allo strozzascotte self made senza pentirmene mai.

Aggiungo a quanto ha detto il cartolina: in alternativa alla scotta calzata, che tende ad incastrarsi nello strozzascotte e quindi è talvolta dura da sbloccare, prova la scotta in vectran, normalmente usata per le manovre sui laser. Costo, tenuta e allungamento identici a quelli del dyneema, un poco più rigida, morbidissima da bloccare e sbloccare nel depower. Come il dyneema, la trovi nei negozi di nautica ad un costo analogo al dyneema.
La sto usando da una decine di uscite e sono molto soddisfatto.
Su che trim la usi? 2:1? Nel caso resta facile da sganciare?
...ho solo foil e hydrofoil...gli altri guardano dalla spiaggia
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17313
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da Pat »

https://www.oltrevela.com/strozzatore-a ... cl826-11an

un rinvio secco, come nel link, anche se io non uso quello strozza ma quello da kite adatto al doppio cavo (ci sarebbe da discutere anche su questo, 'sto doppio cavo a me non serve ad un accidente se non a farmi mangiare le scotte e sprecare metri di cima, credo quindi che non appena dovrò cambiare qualche cima ripasserò al singolo. Vectran è morbido da agganciare e sganciare.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 1962
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale
Ali: Kitech FREE RS 12-15-9 / Fly4 6m
Tavole: Ketos Hydrofoil / Hydro Manta board / Flyboards Radical 5
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da Cartolina »

Ok quindi un 2:1.
Concordo sul doppio assolutamente inutile, convertito tutte le barre a depower singolo in SK99 da 3,5
...ho solo foil e hydrofoil...gli altri guardano dalla spiaggia
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17313
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: scelta flysurfer infinity bar 3.0 CC o PP

Messaggio da Pat »

devo dire che il mio trim preferito in assoluto era quello fly 4 a 1 della barra race del sonic 1.
Ma il 2 a 1, a me, basta e avanza, inutile complicarsi la vita.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Rispondi