Problemi legati ai principianti

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Fabi86
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/02/2021, 14:13
Spot frequentati: Spero tanti
Ali: 15 12 9
Tavole: Nobile

Problemi legati ai principianti

Messaggio da Fabi86 »

Ciao a tutti,sono nuova del forum,mi chiamo Fabiana e sono di Cuneo.
Ho imparato la scorsa estate in una scuola qui a cuneo.
Poi volendo praticare anche al mare ho fatto qualche ora di affiancamento per imparare il mondo pump perché il corso l'avevo fatto con i foil.
Ho fatto qualche uscita al lago ed altre in mare..e per mantenere il kite in mano mi sono approcciata allo snowkite proprio con la stessa scuola.
Ho letto che spesso si parla di problematiche legate ad attrezzatura ma non leggo di problemi legati alla persona che vuole imparare...(paure,il perché si ha deciso di imparare,oppure il perché tanti ragazzi non continuano dopo il corso).
Io personalmente avevo bisogno di uno stimolo in più..di fare uno sport diverso e sicuramente perché sono un pochino egocentrica..
le mie paure iniziali erano sulla fisicità e la spinta del vento...ma devo ammettere che l'istruttore che mi ha seguito mi ha messa a mio agio facendomele passare...é ovvio che arrivata al mare..quando ho visto solo pump ho pensato che fossi di un altro pianeta ma credo di aver avuto un "vantaggio" nell'ottica snowkite.
Perché il foil resta di "nicchia"?
Perché tra le 2 tipologie di kite il foil é così tecnico...(il mio corso é durato più del solito)...faticavo con la gestione vela eppure sentivo amici al mare che con i pump avevano imparato in brevissimo tempo.
Tra l'altro avevo pure avuto la sfortuna di trovare condizioni del vento pessime...ovvero poco poco vento... 3 o 4 ore le avevo trascorse su una tavola particolare che sembrava di planare proprio come se si facesse realmente...una figata senza vento.
Mi sono presentata e spero prima o poi di vedervi anche di persona per potermi migliorare...se nel frattempo provate a raccontare le vostre "problematiche"iniziali cerco di non sentirmi sola.
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 9874
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Chrono18-Edge13-Reo9-Reo7-ImpQuattro2-Frenzy10 -EF Vertical19-Pansh BlazeII 5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Zitrone »

Ciao e benvenuta :cipTrick:
Ora sono di corsa e ti rispondo brevemente...
Foil vs Pump.... due cose diverse che danno sensazioni e prestazioni diverse. Oggi i foil sono molto diffusi, dovevi vedere 10 anni fa, in spiaggia manco ti parlavano se ti presentavi col foil : ahahah : Personalmente uso foil solo nelle misure grandi e su terra/neve, come 13 ho un pump ad alto ar (e qui un foil purepure ci potrebbe stare), ma nelle misure piccole (ho 9 e 7) rigorosamente pump...meglio se wave. Perchè? Boh...sono gusti.

Riguardo le problematiche iniziali....beh...ho iniziato (come molti qui sul forum) nel 2003 da autodidatta con Ckite assassini praticamente senza depower ...tira tu le conclusioni, non erano problematiche, erano drammi : ahahah : : ahahah : : ahahah :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6202
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Motion »

Fabiana ciao e benvenuta.
scrivo da cellulare quindi per questione di tastiera sarò sintetico, nagari domani o prox giorni, approfondisco di più.
Il problema di essere principianti e confusi lo abbiamo vissuto tutti, se poi aggiungi che non abiti vicino al mare, che il vento è spesso un imprevisto, è facile scoraggiarsi.

Sul pump o foil sono due filosofie diverse per un unico risultato; io Cmq un principiante lo farei cominciare col pump più semplice la gestione.
Probabile che Fabio che ha scuola a pontechianale per il non tanti vento si trovi meglio voi foil, che appunto abitanti tu a Cuneo ti avvantaggia un bel pó poi sulla neve avendo le montagne vicino.
Anche la neve e sopratutto gli spot montani hanno i suoi contro e qui torniamo al discorso principianti, anche lo snowkite all'inizio non è facile : shake :
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17380
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Pat »

la diatriba "imparo più veloce con pump o foil" è annosa e irrisolvibile.

Io credo dipenda dalle condizioni di vento.

Se il vento è leggero, è meglio imparare col foil grande: più lento, più galleggioso, ti permette di imparare sfruttando condizioni di vento inferiori.

Se il vento è medio forte, forse meglio il pump, più facile da gestire in lancio ed atterraggio.

Più in generale, la gestione del foil implica una comprensione dei meccanismi di volo fin dall'inizio che il pump non richiede, per cui quest'ultimo viene percepito come più semplice. Semplificando tantissimo, il foil è un ala, il pump è un motore.

Quindi, dipende anche da cosa stai cercando. Se cerchi un motore che traini la tavola, il pump è perfetto. Se ti piace anche il kite in se, forse meno.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2101
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Bidello »

Fabiana lascia perdere.

I foil non ripartono se cadono in acqua, sono lenti e per saltare non servono.

Quelli grandi hanno forse senso solo per uscire col vento al limite, ma per me con meno di 10 nodi non è kite, piuttosto gioco a bocce coi pensionati.

Poi i foil sono roba da sfigati, mica hai mai visto i pro riders dei circuiti mondiali trikkettare coi foil?

Foilforum pure ha senso ora che esiste l'hydrofoil, prima era un forum di sfigati!

Saluti.


: Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
Avatar utente
ErPiotta71
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5141
Iscritto il: 07/12/2012, 15:08
Spot frequentati: Passo Oscuro (frazione di Fiumicino)
Ali: pump 6m, Cabrinha Switchblade 8 e 12 mq e Chrono V2 15m
Tavole: TT Cabrinha Tronic, tavolone RLBoards, surfino Calibro9, alaia e RLB hydrofoil

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da ErPiotta71 »

I foil ripartono sì ma entro un tot di tempo.
Le ali race hanno poco tempo, credo 5-10 minuti mentre le ali tranquille che hanno molta più aria dentro l'ala danno più tempo per rilanciare, anche mezz'ora.
Ma se poi l'ala si attorciglia allora può diventare impossibile da rilanciare.

io ho pump 6, 8 e 12 metri per quando cè buon vento per il maggior controllo, velocità e rilancio dall'acqua mentre per venti leggeri uso grandi foil.

Giocare a bocce coi vecchietti?
Naaaaa io non sono vecchio ! ! ! !
Preferisco fare kite con 8 nodi : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
Poi con hydrofoil è assai divertente : Yahooo : : Yahooo : : Yahooo :
Fabi86
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/02/2021, 14:13
Spot frequentati: Spero tanti
Ali: 15 12 9
Tavole: Nobile

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Fabi86 »

A me ha insegnato un altro ragazzo kite...ho capito facendolo che i 2 mondi sono abbastanza diversi foil/pump.
Cosa vi ha spinto a cimentarvi in questo sport e a non mollare come tanti????io uso la 15 per il vento leggero foil..e 12 e 9 per vento più sostenuto pump..
Quando mi sono approcciata al pump l'ho trovato molto più semplice....al contrario noto che chi dal pump prova il foil fatica un pochino!!!confermate???
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17380
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Pat »

Fabi86 ha scritto: 03/02/2021, 13:14
Cosa vi ha spinto a cimentarvi in questo sport e a non mollare come tanti????
mi hai fatto pensare.
In effetti, io non ne conosco tanti che hanno lasciato dopo aver cominciato.
Direi anzi il contrario. Di quelli che conosco, e intendo gli "storici" con cui abbiamo iniziato, praticamente tutti continuano a fare kite. Magari (come me) decidono di uscire solo quando ci sono le condizioni che piacciono a loro, ma comunque continuano ad uscire.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
ErPiotta71
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5141
Iscritto il: 07/12/2012, 15:08
Spot frequentati: Passo Oscuro (frazione di Fiumicino)
Ali: pump 6m, Cabrinha Switchblade 8 e 12 mq e Chrono V2 15m
Tavole: TT Cabrinha Tronic, tavolone RLBoards, surfino Calibro9, alaia e RLB hydrofoil

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da ErPiotta71 »

Fabi86 ha scritto: 03/02/2021, 13:14 Cosa vi ha spinto a cimentarvi in questo sport e a non mollare come tanti????io uso la 15 per il vento leggero foil..e 12 e 9 per vento più sostenuto pump..
Perchè mi piace assai e soprattutto perchè sono de coccio : ahahah :
davsol
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 492
Iscritto il: 14/03/2013, 9:46
Spot frequentati: Tirreno, Adriatico, Mondo
Ali: Varie
Tavole: Varie

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da davsol »

Ciao Fabi benvenuta
per come la vedo io (nulla contro i cassonati) mia opinione personale (provati e buttati, difficili da trimmare, lenti e molto delicati, se ti cadono in acqua sono dolori). Cominciamo col dire che con limite di vento sotto 11/12 nodi e ala massimo 12 mt è meglio dedicarsi a qualcosa di diverso. (Ali Pump) sono più reattive, più semplici e in acqua non hanno problemi di ripartenza. Per quanto concerne le dimensioni ala, dipende sempre dal tuo peso e home spot che frequenti (a volte per le ragazze è sufficiente un ala 11 mt). Mentre per il discorso tavola "bidi" soprattutto all'inizio non utilizzare di grandi dimensioni (es. 140X39/40) in fase successiva, quando avrai acquisito maggior sicurezza e padronanza si potrà pensare ad una tavola più generosa. La differenza è fatta dalla tavola avendo la vela giusta. Prima di acquistare la tua attrezzature personale, cerca di provare più brand ali possibili (quelle dotate max di 3 strut, più leggere miglior galleggiamento) quella con cui avrai maggior feeling è quella giusta. Evita le attrezzature da freestyle non hanno tiro, proprio perché studiate per un determinato utilizzo.
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6202
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Motion »

Fabi86 ha scritto: 03/02/2021, 13:14 A me ha insegnato un altro ragazzo kite...ho capito facendolo che i 2 mondi sono abbastanza diversi foil/pump.
Cosa vi ha spinto a cimentarvi in questo sport e a non mollare come tanti????io uso la 15 per il vento leggero foil..e 12 e 9 per vento più sostenuto pump..
Quando mi sono approcciata al pump l'ho trovato molto più semplice....al contrario noto che chi dal pump prova il foil fatica un pochino!!!confermate???

Cosa mi ha spinto a questo sport ? Bhò sinceramenet è passato parecchio tempo quasi non lo ricordo più, la voglia di provare un nuovo sport, una nuova sfida dopo aver abbandonato il kayak estremo.

Quelli che mollano lo fanno per vari motivi, a volte personali (poca motivazione), a volte logistici (spot abbastanza lontano da casa o poco poco ventilati), o lavorativi (purtroppo spesso il vento c'è durante la settimana e nel WE poco o nulla, non avere la compagnia giusta, impegni personali o con la famiglia che cresce o sia allarga. Ne potrei aggiungere molti altri.
Poi ora ci sono una marea di sport alternativi magari più semplici, logisticamente parlando, e meno metereologici.

Tutti quelli che ho conosciuto che poi hanno abbandonato per strada direi che all'80-90 % l'han fatto per i motivi sopraindicati : Wink :

A te invece cosa ha spinto e a continuare, per il momento, con questo sport ??
Fabi86
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/02/2021, 14:13
Spot frequentati: Spero tanti
Ali: 15 12 9
Tavole: Nobile

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Fabi86 »

Avevo bisogno di una nuova sfida,mi provare sensazioni nuove...sono sempre stata sportiva..forse con il kite tralascio tutto il resto e mi dedico solo a questo!!!
Mi piace 'idea della navigazione e l'esplorazione sulla neve...non sono partita di salti!!
christian224
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 161
Iscritto il: 11/07/2011, 21:14
Spot frequentati: liguria
Ali: obs
Tavole: nhp
Contatta:

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da christian224 »

Ciao,
Presumendo che in mare verrai prevalentemente dalle mie parti , Albenga, Andora, Arma di taggia .. conoscendo le condizioni tipiche, ti suggerirei 2 pump 6 e 9 mt , un foil kite che ti cade nelle onde puo essere molto demotivante :-) ...
ride again
attila
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 186
Iscritto il: 09/04/2013, 6:56
Spot frequentati: -Torre Canne, Apani, Lendinuso, Lido Azzurro
Ali: -north rebel 12, P.L. Swell 9
Tavole: -flyradical L

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da attila »

Fabi86 ha scritto: 03/02/2021, 13:14
Cosa vi ha spinto a cimentarvi in questo sport e a non mollare come tanti????
Una buona fetta di aspiranti kiters lo fa perchè è uno sport figo e vorrebbero essere al centro degli sguardi di una spiaggia affollata di agosto.
Poi quando si rendono conto che prima di volteggiare bisogna prendere un bel po' di cadute, scegliere luoghi isolati e lontani dalla folla per praticare, dedicare ore al raggiungimento dello spot e magari beccare il pacco...a quel punto molti abbandonano.
Resta chi è più caparbio, chi ama la libertà, il mare anche in inverno, la sensazione di scivolamento, il fare qualcosa che dà soddisfazione personale.
Fabi86
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/02/2021, 14:13
Spot frequentati: Spero tanti
Ali: 15 12 9
Tavole: Nobile

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Fabi86 »

Io ho notato che per imparare in un tempo non troppo lungo, abbastanza bene ci vogliono ore....e le ore si pagano...altrimenti i tempi aumentano risparmiando sui soldi!!!confermate??in pratica la maggior parte della gente che non può permettersi tempi brevi ed attrezzatura o molla...o manco impara!!!!alcuni miei amici mi hanno fatto questo discorso quando ho cercato di esaltarli con il kite!!!questo sport indubbiamente costa e l'affluenza degli aspiranti si limita!!!come l'ho vista io!!
Avatar utente
maxilconte
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1848
Iscritto il: 12/01/2014, 10:08
Spot frequentati: Grado, Marina Julia
Ali: Bandit 6, NEO 8, NEO 10, Juice 15, Flysurfer Speed 5 21
Tavole: North XRIDE, SS Mixxer

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da maxilconte »

Fabi86 ha scritto: 04/02/2021, 9:26 Io ho notato che per imparare in un tempo non troppo lungo, abbastanza bene ci vogliono ore....e le ore si pagano...altrimenti i tempi aumentano risparmiando sui soldi!!!confermate??in pratica la maggior parte della gente che non può permettersi tempi brevi ed attrezzatura o molla...o manco impara!!!!alcuni miei amici mi hanno fatto questo discorso quando ho cercato di esaltarli con il kite!!!questo sport indubbiamente costa e l'affluenza degli aspiranti si limita!!!come l'ho vista io!!
Dipende dall'insegnante. Per come la vedo io l'importante è la gestione dell'ala, DELLE PRECEDENZE e delle eventuali criticità. Per le partenze poi puoi fare da solo o con un amico. Come ha già detto qualcuno i pump sono meno delicati e facili da gestire sia fuori che dentro l'acqua. Ne conosco anche io un paio che hanno mollato dopo innumerevoli ore di lezione e consigli; ma non tutti gli sport sono per tutti.. Diciamo che molto fa la sensazione che ti da la prima planata. Io il secondo giorno di corso volevo mollare, avevo paura del kite e dell'acqua fonda (e ne ho ancora) e mi innervosiva tutto quel vento. Ma poi ho fatto i primi 10 metri ed è stato meraviglioso. Per altri evidentemente non è così.
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6202
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Motion »

Fabi86 ha scritto: 04/02/2021, 9:26 Io ho notato che per imparare in un tempo non troppo lungo, abbastanza bene ci vogliono ore....e le ore si pagano...altrimenti i tempi aumentano risparmiando sui soldi!!!confermate??in pratica la maggior parte della gente che non può permettersi tempi brevi ed attrezzatura o molla...o manco impara!!!!alcuni miei amici mi hanno fatto questo discorso quando ho cercato di esaltarli con il kite!!!questo sport indubbiamente costa e l'affluenza degli aspiranti si limita!!!come l'ho vista io!!
Tocchi un nervo scoperto : Wink :

Da quello che vedo i corsi di gruppo ti portano fino al livello water start, poi c'è bisogno di ancora un pò di affinamento.
Già arrivare alla fine del primo corso a volte non è facile in quanto le condizioni dello spot non sempre permettono di uscire tutti i giorni o tutti i we. (senza contare che più di qualche corso è fatto più per il business che per la passione)
Prima di fare un corso successivo, consiglio ai principianti di primo pelo di farsi almeno 2-3 uscite per capire e affinare quelle poche cose che si sono imparate, poi caso mai fare almeno altre 2-3 ore con istruttore da soli o al max in 2-3 persone.
Importante non cominciare i corsi ad agosto settembre in quanto poi si va verso l'autunno -l'inverno e non proseguire subito, quanto imparato, ti fa poi ricominciare da zero.
Come dicevo alcuni msg prima è anche importante il discorso logistico in quanto se abiti lontano da mare e laghi a volte finire i corsi e/o eventali approfondimenti, diventa lungo e a volte estenuante.

Un consiglio che dò a molti principianti è di unirsi subito ad una compagnia, un gruppo ecc. di gente già esperta, dove trovare qualche anima pia che possa darti qualche consiglio, seguirti magari a distanza e darti un'occhio se sei in difficoltà e le dritte che uno che ti vede da fuori aiutano. Oltre a se possibile fare anche gruppo tra principianti che hanno appena finito il corso che possono sostenersi e incitarsi a vicenda.

C'è da dire che molti iniziano o si iscrivono ai corsi di kite perchè fa figo e/o vedono le pubblicità o i video su internet, ma poi visto la fatica e l'impegno anche "metereologico" (cioè inseguire il vento) abbandonano quasi subito e ti dirò, mia opinione personale, da una parte è anche un bene in quanto ritengo che questo sia uno sport che ha un pò di pericolosità per se ma sopratutto per gli altri, bagnanti compresi, e quindi meglio solo veri appassionati : Wink :
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2555
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Gino82 »

Quando ho scoperto cosa fosse il kite, ho comprato immediatamente un trainer a 2 cavi.

E con un trainer a 2 cavi, non vedevo l'ora che ci fosse vento per farlo volare!

Poi con i kite veri...bhe...che dire... : sssss :

È l'aquilone che amo : sssss :
Poi sono arrivate le planate.
Poi qualche salto.
Poi qualche ondina : sssss :
Poi l'HF

Ma sempre con un aquilone : sssss :

Ho trovato la mia dimensione.
Foilforum mi ha permesso di praticarlo anche con vento minimo.
Sono anche uno zuccone e non mi piace mollare.

Non potrei farne a meno :cipTrick:

Siamo fatti tutti diversi, ma chi ce l'ha dentro, lo riconosci dallo sguardo...
Fabi86
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 8
Iscritto il: 02/02/2021, 14:13
Spot frequentati: Spero tanti
Ali: 15 12 9
Tavole: Nobile

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Fabi86 »

Ho capito che ci vuole tempo...come tutti gli sport..probabilmente di più se si considerano le giornate a vuoto..!!!
Che la compagnia fa molto..
Che lo spot è l'ala sono molto importanti!!
Al momento vado e torno..sulla neve mi mancano ancora nozioni...ma non riguardo la gestione vela,più che altro la conoscenza della tipologia di neve,delle differenze di vento ad alta quota...valanghe ecc....quindi parte teorica...
Non so se si affrontano questi temi durante il corso..ad ogni modo quello che sto facendo io li prevede..per cui ben venga!!
Il discorso acqua a parer mio é più complesso nella mia zona...imparare con vento leggero non é facile...ma devo ammettere che mi ha dato un grossa mano per una buona padronanza del kite...
Al momento sotto la 9 non sono ancora scesa....ma saper "gestire"un vento al limite in mezzo al mare mi fa tornare più o meno a riva...(nel caso mollasse).
Siete molto esaustivi..e spero di vedervi dal vivo prima o poi!!!
Ancora una cosa...
Io ho dedicato parecchio tempo solamente a sganciare...in modo che mi venisse automatico nel caso mi fosse servito!!
Non credete che la parte sicurezza debba essere approfondita?sono malata lo sò..ma guardando alcuni video..tanti si fanno male proprio perché non prendono una decisione nel caso di incertezza!!!
Essendo uno sport considerato estremo e il Rischio di farsi male potrebbe essere alto, sperare che vada tutto bene è un Po da incoscienti!!!!ditemi se dico cavolate....mi sto confrontando con voi per avere una panoramica di come diventare kiter "brava" e se sto "lavorando"nella direzione giusta!!!ovviamente mi dovreste vedere per valutare!!!
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 9874
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Chrono18-Edge13-Reo9-Reo7-ImpQuattro2-Frenzy10 -EF Vertical19-Pansh BlazeII 5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da Zitrone »

Fabi86 ha scritto: 05/02/2021, 9:50 Io ho dedicato parecchio tempo solamente a sganciare...in modo che mi venisse automatico nel caso mi fosse servito!!
Non credete che la parte sicurezza debba essere approfondita?sono malata lo sò..ma guardando alcuni video..tanti si fanno male proprio perché non prendono una decisione nel caso di incertezza!!!
Essendo uno sport considerato estremo e il Rischio di farsi male potrebbe essere alto, sperare che vada tutto bene è un Po da incoscienti!!!!ditemi se dico cavolate
Hai fatto bene, abituarsi a sganciare è sempre una buona cosa ma non ti credere che è una sicurezza, al 90% quando hai sganciato è già troppo tardi. L'argomento sicurezza è stato trattato molte volte sul forum, ricorda che il 100%depower non esiste, il kite è uno sport estremo e potenzialmente molto pericoloso. Non voglio spaventarti, ma spesso vedo in spiaggia molta "leggerezza" e prima o poi qualcuno si fa male (o anche di più : Sad : ), basti pensare ogni anno alle prime perturbazioni autunnali...c'è sempre qualche grave incidente.
L'unica vera sicurezza è dentro la tua testa, cerca di prevedere/evitare situazioni pericolose, se le condizioni non ti convincono non montare nemmeno, un uscita non vale la tua vita.
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8751
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: Problemi legati ai principianti

Messaggio da maddy »

Consiglieri un full immersion in un posto molto adeguato all'apprendimento dove consolidare almeno i fondamentali
Una volta superata questa fase diventa tutto molto più digeribile
Forzature precoci spesso possono risultare frustranti dispendiose e purtroppo anche rischiose
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
Rispondi