Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Rispondi
gokuzzug
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 30
Iscritto il: 15/05/2017, 13:24
Spot frequentati: Lago Como
Ali: flyserfer
Tavole: rrd

Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da gokuzzug »

Ciao a tutti,
Premessa ho venduti un moses t20 Carbon con silente xche facevo una fatica cane nel farlo planare e mantenere la prua alta visto il mio peso leggero 62kg, con streps tutte posteriori.
Ho deciso di vendere tutto ed ho acquistato una hydrofoil con piantone moses 91 ika https://sabfoil.com/products/kit-m91y-w ... -class-ika

Siccome ha la regolazione del piantone variabile e pesando alla mia vecchia ho provato a mettere più posteriore tutto, col risultato di delfinare e morire dalla fatica,senza tenere stabile la tavola,insomma si comporta L opposto della tavola moses.

Quindi chi mi può aiutare a capire come si comporta la tavola col variare del piantone e delle streps.?

Grazie dell aiuto
gokuzzug
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 30
Iscritto il: 15/05/2017, 13:24
Spot frequentati: Lago Como
Ali: flyserfer
Tavole: rrd

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da gokuzzug »

Dimenticavo il piede posteriore come si comporta se lo metto sul piantone, dietro o davanti a questo?
Avatar utente
Redmaster
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3447
Iscritto il: 08/03/2011, 15:21
Spot frequentati: Sottomarina-Camping Tropical-Diga Nord
Ali: Kite: Ozone Chrono v3 13- North Reach 12 - North Reach 9
Tavole: Chubanga V3- Moses 633- Groove Hf Wave-Groove Radikal V5-North Atmos- North Cross 5.4

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Redmaster »

Ciao lo stance e posizione piedi è molto soggettivo, dipende da tante variabili, un primo consiglio che posso darti è portarti a riva chiave brugola per la regolazione del piantone e dedicare una uscita a questo.
Esci plani tenendo la tavola piû piatta o parallela all’acqua e vedere che nessuna delle due gambe sforzi di piû.
Magari chiedendo ad una persona di fotografarti o guardarti.
Poi nel caso di delfinazione tornare a riva e spostare il posteriore di qualche cm. 2/3 cm a volta e ricominciare.
Purtroppo questo passaggio e lo abbiamo fatto tutti. Vedrai sara piu facile di come te lo immagini.
Se invece ti viene l’idea di fare qs regolazione ad un altro kiter non va bene perchè è molto molto soggettivo da kiter a kiter.
Ciao
Hydrofoil News

tutti qui: https://m.facebook.com/Hydrofoilnews/
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11903
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da kiteman »

Cosa intendi, con la nuova tavola, con "mettere più posteriore tutto"?
Hai messo la piastra tutta dietro?
O hai messo le strap tutte dietro?

La prima tua frase, se l'ho ben capita, mi suona strano perchè dici che non riesci a tenere la prua alta perchè sei leggero, mentre dovrebbe valere il contratio. Se sei leggero la prua tenderà a sollevarsi (rispetto ad un rider pesante).

Alla fine quello che conta è solo posizionare il tuo baricentro nel punto giusto sulla tavola tra poppa e prua.
Devi trovare il punto in cui riesci ad essere stabile.
Strano che tra regolazioni del piantone e regolazioni delle strap tu non abbia trovato un punto, provando e riprovando, in cui non delfini (immagino tu voglia dire che la prua sale incontrollata) e in cui la prua non tende continuamente ad andare giù.

Quante ore di hf hai sulle spalle?
Vento più o meno forte, un kite di dimensioni diverse gli inizi non ti permettono di trovare l'assetto giusto perchè è una questione di cm.
Il piede posteriore lo terrei o esattamente sul piantone (così non fa leva) oppure poco a prua del piantone.
Se metti piede posteriore "dietro" (a poppa) del piantone diventa tutto meno stabile ad ogni tuo "incontrollato" spostamento del corpo.
Più tieni i piedi vicini e più puoi permetterti di sbagliare il posizionamento del tuo baricentro perchè le leve coinvolte sono minori.

Non so, sinceramente, se ti ho risposto.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Cruelxx
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 19
Iscritto il: 29/11/2019, 12:01
Spot frequentati: Sperduti
Ali: Wave - Monostrut LW
Tavole: 5.8 - 5.3 surf, Hydrofoil

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Cruelxx »

Prova anche con le sole 2 straps avanti, togliendo la posteriore.
Avrai maggiori chances di trovare l’assetto giusto, spostando il piede posteriore fino a trovare equilibrio giusto.
Puó aiutare avere il piede posteriore in partenza “quasi” sul piantone o 1-2 cm ad di sopra, così da non sollevarti troppo.
In andatura lo sposterai più dietro..
Buon allenamento : Thumbup :
Avatar utente
Konan
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 294
Iscritto il: 01/04/2019, 18:46
Spot frequentati: Colico/Valmadrera/Mandello/Dervio
Ali: Cabrinha Fx 12/9/7 fly soul10 sonic3 13
Tavole: moses 111+loose custom / North gonzales / LF element

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Konan »

Il mio primo consiglio è trovare il tuo stance sulla tavola e ti centri sull'asse longitudinale; per intenderci, stance massimo: strap post tutta a poppa e strap anteriore tutta a prua \ stance minimo: strap post tutta a prua e strap anteriore tutta a poppa; per le posizioni intermedie tra gli estremi regoli entrambe le strap, a stringere o allargare di un buco alla volta.
Una volta che sei comodo con lo stance regoli il centraggio solo con la posizione del piantone
Più avrai il piantone verso prua più il centraggio sarà positivo, ovvero l'hf tenderà a puntare verso l'alto e più dovrai caricare con la gamba anteriore per rimanere in assetto
Viceversa più il piantone è verso poppa più il centraggio sarà negativo, partirà meno facilmente e in andatura caricherai di più la gamba posteriore.
Il centraggio ideale è avere il carico perfettamente distribuito tra anteriore e posteriore, 50/50
Ogni andatura e soprattutto ogni fascia di velocità vorrebbe un centraggio diverso. Più si va veloci più è necessario un centraggio negativo
Fino a che non si cercano velocità alte si ottiene facilmente un centraggio 50/50, man mano che si aumentano le velocità la coperta si stringe e bisogna cercare il 50/50 sulle velocità massime e accontentarsi di un 60/40 verso il posteriore a velocità intermedie
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11903
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da kiteman »

In alternativa togli le strap e trova la tua posizione, condizione per condizione.
Senza straps hai libertà di scelta (per la posizione dei piedi), puoi fare tanti esperimenti in una sola uscita senza dover regolare niente prima e dopo, e quindi e trovi più velocemente l'assetto ottimale.
Tieni giusto la posteriore, montata tutta a poppa, da usare solo come "maniglia" per movimentare la tavola in acqua prima delle partenze.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17528
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Pat »

@gocuzz

dipende se vuoi andare con le straps o strapless.

Se vuoi andare strapless, io metterei il piantone più o meno al centro della rotaia, poi farei le mie prove di posizionamento. Il bello dello strapless è che, non avendo i piedi vincolati, puoi spostarti liberamente su e giù, lungo l'asse mediano della tavola fino a trovare la posizione ottimale (che come diceva red è quella in cui entrambe le gambe sentono la medesima pressione). Se, una volta che hai trovato la posizione, vedi che sei troppo a prua, e che quando atterri tendi ad ingavonare, sposta indietro il piantone. In tal modo il tuo punto di equilibrio si sposta indietro, e quando atterri la tavola ingavona meno.

Se vuoi andare con le straps, puoi cominciare montando piantone centrato e le sole strap anteriori in una posizione intermedia. Se in questo modo la tavola ti costringe a spingere da matti col piede di prua per tenere giù il piantone, allora devi arretrare piano piano il piantone verso poppa fino a che ritrovi la posizione di equilibrio (stessa pressione su entrambe le gambe). Altrimenti, l'opposto.

Quando hai trovato lo stance comodo, guarda dove metti il piede dietro. Li, se proprio vuoi montarla, è il posto dove ficcare la strap posteriore.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Davis
Fissato
Fissato
Messaggi: 655
Iscritto il: 02/10/2012, 12:42
Spot frequentati: Sottomarina - Garda - Estensi
Ali: Hyperlink 12 - Rally GT
Tavole: Transformer - Fusion - Moses 633

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Davis »

io attualemente ho il piantone tutto indietro e già cosi la partenza in foiling è immediata ed il peso sulle gambe mi sembra(per la mia andatura) distribuito equamente (il piede anteriore lo tengo nella strap tutta a prua mentre il piede dietro subito davanti alla strap posteriore.
Ora ho letto che una volta che si è acquistata dimestichezza in foiling è consigliabile spostare piu a prua il piantone (ed in effetti farlo lavorare a fine rotaia non mi sembra propriamente corretto).
Secondo voi è normale sentirsi a proprio agio con questa configurazione (posizione piedi/piantone) o per progredire conviene cominciare a spostare il piantone in avanti e ricercare nuovamente il giusto assetto? se lo spostassi diciamo di 2/3 cm avanti oltre ad entrare in foiling prima (attualmente non è un problema appena butto già l'ala mi ritrovo immediatamente già in foiling) cosa devo aspettarmi dal nuovo assetto?
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11903
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da kiteman »

Davis ha scritto: 13/07/2021, 13:02 io attualemente ho il piantone tutto indietro e già cosi la partenza in foiling è immediata ed il peso sulle gambe mi sembra(per la mia andatura) distribuito equamente (il piede anteriore lo tengo nella strap tutta a prua mentre il piede dietro subito davanti alla strap posteriore.
Ora ho letto che una volta che si è acquistata dimestichezza in foiling è consigliabile spostare piu a prua il piantone (ed in effetti farlo lavorare a fine rotaia non mi sembra propriamente corretto).
Secondo voi è normale sentirsi a proprio agio con questa configurazione (posizione piedi/piantone) o per progredire conviene cominciare a spostare il piantone in avanti e ricercare nuovamente il giusto assetto? se lo spostassi diciamo di 2/3 cm avanti oltre ad entrare in foiling prima (attualmente non è un problema appena butto già l'ala mi ritrovo immediatamente già in foiling) cosa devo aspettarmi dal nuovo assetto?
Davis, se così ti senti a tuo agio, non vedo perchè cercare nuovi assetti.
Con questo assetto, comincia a cercare manovre che non fai ancora, o migliiora la fluidità con le manovre che già sai fare.
Se a un certo punto, per come sarai progredito, ti sentirai fuori assetto allora potrai pensare di adeguare le posizioni di piastra/piantone e piedi.
A volte leggere troppo gli altri, secondo me, è quasi controproducente.
Sei tu che sei sulla tavola.. "leggi" piuttosto quello che il tuo corpo ti dice (sull'assetto) e cerca di assecondarlo.
Già solo spostando le anche 5-10cm più avanti o indietro (rispetto ad un'assetto dell'hf che tu stesso dici essere già ok).. troverai nuovi assetti senza stare a modificare la posizione del piantone o delle strap.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10026
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Chrono18-Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Zitrone »

kiteman ha scritto: 13/07/2021, 14:43 Sei tu che sei sulla tavola.. "leggi" piuttosto quello che il tuo corpo ti dice (sull'assetto) e cerca di assecondarlo.
Concordo pienamente : Thumbup :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Davis
Fissato
Fissato
Messaggi: 655
Iscritto il: 02/10/2012, 12:42
Spot frequentati: Sottomarina - Garda - Estensi
Ali: Hyperlink 12 - Rally GT
Tavole: Transformer - Fusion - Moses 633

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Davis »

pensavo che il fatto di cominciare con il piantone tutto indietro fosse legato soprattutto per evitare impennate incontrollate della tavola ma che una volta imparato a gestire questa fase, allora bisognasse passare ad una "fase2" ovvero piantone su centro rotaie o comunque non a finecorsa e da li cominciare a fare tutto. ma se secondo voi prima conviene cominciare a manovrare seguo i vostri consigli. thanks
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17528
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Posizione hydrofoil pads e piantone aiuto

Messaggio da Pat »

@davis: quoto michele. Se ti senti a posto e non hai problemi di decollo, perche' cambiare ?
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Rispondi