Wing Foil - andature, angoli, tecnica

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2933
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon 6 e 4, Kite Ozone Edge 10, Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 90 lt. Hydrofoil Sabfoil M82W950
Località: Ancona

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da silversurfer »

Sul materiale concordo con Maxandora, se sai già andare in kitefoil devi assolutamente prendere roba buona, perchè salirai in foiling in 1-2-3 uscite e quindi da quando sei su i Kg. cominciano a fare la differenza, se invece non hai mai fatto foil puoi anche prendere un pack Gong per passare la fase in dislocamento e solo quando sarai in grado di volare senza problemi comincerai a sentire la necessità di materiali migliori.

Sul perchè fare Wing le motivazioni sono tante, ma per me non definitive, nel senso che il Wing mi ha salvato la salute mentale quest'inverno di Covid, d'inverno gli anni scorsi, verso fine novembre smettevo di fare kite e mi dedicavo allo snowkite e allo sci, ma quest'anno non ci si può muovere, non possiamo neanche uscire dalla provincia e andare al ns. spot di snowkite che è solo ad 1 ora di macchina, ma sfortunatamente in un'altra provincia.
Andare in mare dove ci sono spiagge ampie per il kite significa cambiarmi al freddo dietro la macchina, inoltre d'inverno non c'è vento termico ma solo vento di perturbazione rafficato, onde rare per uscire col pump e surfino, quindi col kite race con i foil ad alto AR non mi diverto e non l'avrei fatto, anche perchè ormai le motivazioni sono un po' scemate avendo smesso di regatare.
Invece col Wing mi cambio nel circolo velico al calduccio, a 5 minuti dal mio ufficio, esco nel porto con acqua piatta anche con poco vento perchè per imparare va bene tutto, col wing il rafficato non lo soffri anzi, la raffichetta ti permette di salire e poi navighi anche con poco vento.
Imparare e migliorare strambata, virata, 360 etc. è stimolante e piacevole, ci sono tanti tricks da provare e riprovare, la fase di apprendimento è stimolante e fonte di soddisfazioni, se poi il vento è buono e fuori dal porto c'è un po' di ondina andare fuori è molto bello, di surfare davvero ad ala sventata ancora non se ne parla perchè l'onda più grande che mi è capitata finora è di 80 cm con periodo di 4 secondi : ahahah :
Adesso che arriva la primavera dovrò decidere cosa fare, intanto aspetto la tavola nuova più piccola per capire se riesco a mettere in macchina sia wingfoil che kitefoil, se ci riesco, posso decidere cosa usare in base alle condizioni, in linea di massima da 6 a10 nodi kite e sopra wing.
Ma se non mi stanno dovrò fare una scelta, in questo momento la motivazione è più sul wing ma quando i miei amici con cui mi alleno col kite race ricominceranno ad uscire so già che il piacere delle sfide mi farà tornare la voglia, quelle belle uscite a Vmax per battere gli amici e fare km. di bolina e poi di lasco sono un vero godimento.

Tirando le somme direi che vale la pena di andare col wing, ma non so ancora dire se per me sarà un passaggio definitivo.
L'investimento iniziale, con roba buona, sta sui 3000 euro ma c'è molto mercato dell'usato quindi se ti stanchi o quando senti che è ora di cambiarlo ci rimetti poco, il materiale non si consuma, in 3 mesi ho fatto 25 uscite e la mia roba è come nuova.
Avatar utente
jonnybeg
Fissato
Fissato
Messaggi: 774
Iscritto il: 01/03/2011, 14:35
Spot frequentati: petrano, pesaro, dove c'e vento e amici
Ali: north, ozone, flysurfer.......
Tavole: hydrofoil user....

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da jonnybeg »

silversurfer ha scritto: 26/02/2021, 10:12 Invece col Wing mi cambio nel circolo velico al calduccio, a 5 minuti dal mio ufficio, esco nel porto con acqua piatta anche con poco vento perchè per imparare va bene tutto, col wing il rafficato non lo soffri anzi, la raffichetta ti permette di salire e poi navighi anche con poco vento.
ecco questa è una buona motivazione, che io non ho : Lol :
per me è sempre doversi cambiare in macchina al freddo....anzi quest estate, avrò sicuramente dei problemi con il rimessaggio della nostra spiaggia, dove il posto per gli HF è talmente risicato (se non inesistente) che il normale HF ci sta a malapena. Pensa questi bestioni con più di un metro di apertura alare e le tavole da 100 e rotti litri...

Personalmente non sono un fenomeno, ma con il ktefoil me la cavo. Devo dire però che dopo aver imparato strambate e virate la passione e voglia di uscire un pò è scemata, ed è per questo che sto cercando nuovi stimoli.
ricordo il primo anno di HF, come il più bello di tutti. Emozioni ed incazzature per ogni piccolo traguardo raggiunto. La voglia di andare in acqua era tanta per sperimentare ed imparare tutto quello ampiamento visto e rivisto su video on line.
Dopo tre anni di uscite (purtroppo in solitario, perchè in questa città ancora nessuno si cimenta nell' hF) mi sono un po stancato di fare sempre le stesse cose.

Per esempio in un posto come il lago di garda,la possibilità di poter uscire dove vuoi con il wing è una importante incentivo ad iniziare.
Ogni uscita in kite (a meno di pagare 30 euro per un lift) è una pigna nel sedere....

Qua a Pesaro invece , patria della cippa e degli scogli, il WING non so quanto sia fattibile. Sarebbe l'ennesima sfida contro me stesso e questo mi spinge, ma sarebbe l'ennesima motivazioni di incazzature per non poter uscire in posti decenti con vento e onda....

Non so se capita lo stesso a chi sta pensando di iniziare, ma la giornata è scandita da varie fasi:

- mi sveglio alla mattina e penso: "si si , caxxo oggi ordino il wing e vedo come va"
- ore 10.00 i primi ripensamenti: "ma qua non c'è mai un cavolo di vento, dove vai con quel coso. E poi devi cacciare fuori un sacco di soldi....
- ore 12.00: "ma chi se ne frega, si vive solo una volta.....inizia sta nuova avventura....."
e cosi via tutto il giorno .....arrivando a sera ancora più confuso di prima.... : Lol :

grazie a tutti per i consigli....! spero che il tempo mi porterà consiglio.....o anche no..... : ahahah :
less is more
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2152
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Bidello »

jonnybeg ha scritto: 26/02/2021, 10:57 - mi sveglio alla mattina e penso: "si si , caxxo oggi ordino il wing e vedo come va"
- ore 10.00 i primi ripensamenti: "ma qua non c'è mai un cavolo di vento, dove vai con quel coso. E poi devi cacciare fuori un sacco di soldi....
- ore 12.00: "ma chi se ne frega, si vive solo una volta.....inizia sta nuova avventura....."
e cosi via tutto il giorno .....arrivando a sera ancora più confuso di prima.... : Lol :

grazie a tutti per i consigli....! spero che il tempo mi porterà consiglio.....o anche no..... : ahahah :
Faccio eco a Maxandora.

È già dentro di te. : tiserve :

E ripeto un po' quello che ho scritto in un altro post.

Fottitene dei pro/contro, se è giustificabile o meno. Se hai tempo o meno. Quando vai al mare e poi bestemmi perché la tavola è grossa, non riesci manco a starci in piedi, tiri su il wing e cadi, dopo 3 uscite ancora non hai fatto un metro in foiling, scarrocci anche se tutti dicono che bolini facile (vero, ma devi capire come funziona), poi torni a casa e ti senti ingarellatissimo pansando che la prossima volta ce la farai! Poi fallisci ancora : Lol : fino a che arriva il momento magico, poi è tutta in discesa.

Non devo spiegarlo a te ne a nessuno di noi malati di mente sempre lì a guardare il meteo per vedere se c'è vento/onda. Siamo irrecuperabili, magari giriamo col telefonino sfondato (da 2 anni), con le scarpe bucate e le magliette oramai lise (mia moglie ancora mi chiede esattamente in che periodo della mia infanzia ho sbattuto la testa), però ci compriamo l'ultima cazzata uscita per kite/surf/foil/chettepare : ahahah :

Ora vai e acquista : tiserve : : tiserve : : tiserve :

: ahahah : : ahahah :
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Soulrider »

my two cents

forse l'età, e la somma delle frustrazioni, aiutano a compiere certi passi...
in adriatico si soffre la cippa...pochi ca@@i ...è cosi....
mettici le spiaggie con i frangiflutti, la ressa estiva, le perturbazioni isteriche ( e fredde, più che all'ovest tirrenico) ...
e la decisione che forse non è il posto migliore per alcune discipline arriva...tardi...ma arriva...

quindi il cambio di prospettiva: ripartire da cosa offre lo spot...e cercare una modalità che consentisse concretamente di
poter esercitare la disciplina ( non si sa bene quale) ...senza ripetere la fallimentare esperienza di portare le plancette sul tetto dell'auto a prendere il sole.....senza uscire ...

dopo il kite, che porta dai 15 nodi ai 10 .... il lowend per andare in acqua ....
arriva l'hydro....

io non ho mai amato l'hydro , sotto un kite poi non mi piace proprio....e nemmeno sotto un surf o un sup...
però è innegabile che, purezza estetica a parte, l'attrezzo funge in ambito acquatico, più e meglio di qualsiasi altra modalità nella finestra 10/15 nodi

quindi .....dopo aver malamente digerito ( leggi deciso di provare) il trespolone sotto un windsurf, ero pronto a buttarmi nella mischia del WINDFOILING, ...il winG non mi entusiasmava.....soprattutto esteticamente ...

poi... però .....nel cercare qualche riferimento per il combo da wind ( poco diffuso e maldestramente gestito ...diciamolo pure ) mi imbatto nel
nascente modo WING ...più vivace e concreto....dove scopro e comprendo ( oltre i miei pregiudizi da vecchio rincoglionito) lo sweet spot ...

complice il progressivo ricorso ad areoplanini particolarmente efficaci nel lift, acquisisco la convinzione che meglio del wind può fare
il winG , con il plus della semplificazione ( non banale) di eliminazione del rig ( monofilm, albero, boma piedino e prolunga) un bel 15 kg che se ne vanno oltre che dalle mani e dalla schiena, anche dalla macchina e restano nel conto corrente ...

per la finestra dei 10/15 nodi il winG è adatto, efficace, gestibile, sostenibile ....almeno cosi pare....

certo :
il kite fa meglio ..ma devi aggiungere il doppio della tela, 25 metri di dyneema taglia-bambini, spot con corridoio adatto, ed il naufragio critico di tutto l'ambaradan nei frangiflutti del 15 agosto....
il wind fa uguale ..a 10 nodi lifta..ma siamo sempre su attrezzature oltremodo complesse.....armare un rig da ws è un rito satanico

per cosa pero ? le onde ? i salti ? piroette ? la velocità ? le surfate kilometriche in mare aperto ? NO ..NO..e NO

PER COSA ALLORA ?

per fare un banale e salutare avanti e indietro, ins & out , bordo strambata/virata bordo ...saltino ...sbisciolata....rientro....
lo vuoi chiamare freeriding, soulriding, poweriding ( cit. peter muzlinger) ..come ti pare...ma quello è....solo semplice piacere.... di un certo tipo di navigazione che la barca non da..nemmeno la più tirata ( e le ho provate)

io non cerco più gli ondoni che mai vedrò ....ne i 40 nodi che rarissimamente e maldestramente arrivano sottoforma di buriana...
voglio navigare e divertirmi ...magari nei wend di bel tempo e non solo sotto perturbazione ..con la CP che ti guarda come un alpinista rompicoglioni da recuperare la domenica notte dopo che si è perso nel nulla.....

cerco di sfruttare al meglio i regimi di brezza..( magari tesa) che quasi settimanalmente si presentano sullo spot, con un po di chop e qualche ondina da vento o di scaduta......

accontentarsi E' godere ....
basta onde che non arrivano, venti che non soffiano ...condizioni inadatte e attrezzature nuove perchè mai usate...

voglio cambiare ali e tavole perche sono consumate dall'uso..... non perchè "non le uso"...

vedremo se il winG si presta .....intanto lo provo ....

(p.s. ho speso poco meno delle cifre che avete indicato...per materiale nuovo, basic... si, ma funzionale,,,se non funge lo rivendo senza grandi patemi ...certo non è il top..ma per fare ins & out va bene ...)
Avatar utente
jonnybeg
Fissato
Fissato
Messaggi: 774
Iscritto il: 01/03/2011, 14:35
Spot frequentati: petrano, pesaro, dove c'e vento e amici
Ali: north, ozone, flysurfer.......
Tavole: hydrofoil user....

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da jonnybeg »

Quindi hai fatto il salto .....bravo!!
io non riesco a prendere il coraggio a due mani : ahahah :
less is more
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Soulrider »

https://youtu.be/83xBX_EtMf0
ulteriore modalità con tavole sinker,
partenza da seduto, prossima volta che esco voglio provare....
il passaggio " da seduto a piede avanti" è abbastanza atletico ...
con vento ed ala in tiro/sostengo ...potrebbe avere il suo perchè ...
con poca aria e ala con poco tiro potrebbe diventare addirittura più faticoso....
però ..con vento e sostegno trovo meno dispendioso di energie stare seduti ( dopo una bella caduta e successiva nuotata per recuperare la posizione)
rispetto allo stare in ginocchio su una tavola semiaffondata .....lasciarsi "trascinare" dall'ala
stando seduti e guadagnare lo stand-up (con un piede nella straps anteriore) forse è meno faticoso/incerto con tavole piccole senza volume...
provare, provare, provare
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 739
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, wing duotoneecho foil GOFOIL NL
Tavole: custom loose.

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da maxandora »

Il problema della waterstar con tavole con poco volume è un non problema se c'è vento oltre i 15 nodi e l' acqua senza onde.
Quando alzi l' ala al vento medio-forte magari anche in condizione di sovravelatura hai una straordinaria spinta verticale che facilita tutto.
Dopo quasi tre anni di pratiche ed esperimenti ti assicuro che il volume della tavola ti serve nel vento raffinato per poter andare anche in dislocamento nei buchi, per tornare a riva quando il vento molla e ovviamente nel LW e ancor più nel ULW.
Con il vento da 20 nodi in su con la giusta tecnica puoi usare anche le tavole da kitefoil.
I litri in più che si usano servono per avere un margine di sicurezza per tornare.
Con la 55 lt mi servono 10/12 nodi per accedere al foiling con la 30 lt dai 18/20 in su.
Io peso 75 kg.
Paradossalmente la waterstart è semplificata con una tavola che affonda decisamente piuttosto che con una tavola che galleggiando rimane in balia del chip o delle onde.
Quindi fai i tuoi esperimenti e vedrai che tranne per sopraccitati motivi del volume non te ne fai una m*****a.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Soulrider »

infatti MAX, il programma è di ridurre tutto....
la modalità "seduto - stand/up " in alternativa a "in ginocchio - stand-up" è interessante proprio per quello....
maggiore confidenza/capacità/skill si acquisisce con le tavole piccole maggiore sarà il
divertimento in "volo"...
non sono un fan del volume, tutt'altro, mi piace l'idea di ridurre tutto, volume, misure, peso inerzia in generale...
ora sono obbligato dalla mia "incapacità" a dislocare per imparare cosi come uscire nell'ULW .....ma il mio obiettivo è ridurre
al minimo indispensabile....
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5385
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da pitu »

Io trovo ancora molta difficoltà nella fase di sollevamento dell'ala con mare molto choppato con creste. Nel momento che passo da stare appoggiato al bladder a quello di infilare la mano sotto e alzare l'ala. Tavola con circa 80 litri.
Dovrei incominciare a provare a partire da seduto?
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Soulrider »

io proverò .....per curiosità -...
con la faking ( 6.11 x 110 lt) in supwave, quando ero in difficoltà per passare le schiume, andavo in ginocchio ....
pagaiando avanzavo.....da seduti si fa molta più fatica ad avanzare e si pagaia malissimo mettendo a rischio la schiena.......
tuttavia se "dovevo" riposarmi, dopo un po di frullate e dopo aver raggiunto la lineup, il rito era sedermi e "riprendermi".......
va detto che in SUPwave ci sono solo le pinne e nessun momento stabilizzante del piantone......

stando seduti con certezza viene più facile la fase di presa dell'ala, l'eventuale scuffia per posizionarla in tiro, messa in chiaro dei vari leash e
ripresa della corretta respirazione dopo aver iperventilato... ( caduta, nuotata, risalita) ....

per contro posizionare il piede sulla coperta partendo dalla "seduti" sembra meno immediato...cmq meno del passaggio da "in ginocchio" a "stand up"
secondo me ci si deve provare....ed automatizzare .....

se la fase "in ginocchio" è più stabile di quella "in piedi", quella da "seduti" lo è di più di quella in "ginocchio"....dove le "zampe" fanno
da stabilizzatori. aggiuntivi.....

prossimo wend provo
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5385
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da pitu »

Io mi metto a ginocchia allargate al massimo, quasi in spaccata, e col sedere appoggiato alla tavola, per tenere il baricentro più basso possibile. Però senza appoggiarmi alla LE del wing è impossibile stare in equilibrio. Mi trovo bene a prendere subito la 1 maniglia sott'acqua con la mano davanti (sempre spingendo in basso per avere appoggio) e, appena sollevata, la terza con la posteriore. A quel punto ho già sollevamento per avere equilibrio; giro la mano davanti sottosopra, che mi piace di più, e, infine, sposto la posteriore nella penultima maniglia.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Soulrider »

pitu ha scritto: 22/03/2021, 12:27 Io mi metto a ginocchia allargate al massimo, quasi in spaccata, e col sedere appoggiato alla tavola, per tenere il baricentro più basso possibile. Però senza appoggiarmi alla LE del wing è impossibile stare in equilibrio. Mi trovo bene a prendere subito la 1 maniglia sott'acqua con la mano davanti (sempre spingendo in basso per avere appoggio) e, appena sollevata, la terza con la posteriore. A quel punto ho già sollevamento per avere equilibrio; giro la mano davanti sottosopra, che mi piace di più, e, infine, sposto la posteriore nella penultima maniglia.
uhmmmm....mi pare strano ...stare in ginocchio non mi sembra cosi "difficile" ....(però dipende anche dalla larghezza della tavola : Blink : )...

mi viene un dubbio Pitu... : think : ma sei inginocchiato nel senso prua/poppa cioè con lo sguardo rivolto alla prua oppure
nel senso laterale, cioè con le ginocchia una verso prua ed una verso poppa ?
perchè non capisco come fai a stare in " spaccata" ....le ginocchia sono sui bordi laterali ? : think : : think : : think :
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5385
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da pitu »

Laterale con ginocchia quasi sulle straps. Lievemente angolato.
Parlo solo in condizioni di onda frangente al largo o di onda grossa dove non riesco a stare in equilibrio se non mi appoggio al Wing in mare o in volo. Magari in quelle condizioni , stare seduto con le gambe a mollo aiuta. La prossima volta provo la manovra seduta anche in acqua piatta ance se ho dubbi su come gestire il sollevamento della vela di lato senza capottare.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1077
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Soulrider »

ok....ora capisco .... ettecredo che fai fatica .....
giustamente non riesci a gestire l'equilibrio da quella posizione ....anzi è controproducente ...

prova ad inginocchiarti nel senso prua/poppa (quindi a ginocchia unite verso prua e talloni verso poppa) ..compensi il rollio con testa /spalle/bacino ...lateralmente...dx/sx, ..... e compensi il beccheggio (avanti/dietro) con il busto/testa ....
in questo assetto le punte di piedi sono sul pad ...mentre i talloni sollevati...
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5385
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da pitu »

Provo e ti dico. Lo facevo col tavolone da 130 litri.
Brucewing
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 2
Iscritto il: 31/05/2021, 13:13
Spot frequentati: Wing
Ali: 4.5.6,5
Tavole: Beluga 160

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Brucewing »

Ciao a tutti
Potreste spiegarmi a cosa servono gli spessori per un piantone Moses (particolare ala w1100 stabilizzatore 483)
Peso 80 kg(non so se può servire)
Grazie
Andrea
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2933
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon 6 e 4, Kite Ozone Edge 10, Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 90 lt. Hydrofoil Sabfoil M82W950
Località: Ancona

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da silversurfer »

Brucewing ha scritto: 01/06/2021, 7:40 Ciao a tutti
Potreste spiegarmi a cosa servono gli spessori per un piantone Moses (particolare ala w1100 stabilizzatore 483)
Peso 80 kg(non so se può servire)
Grazie
Andrea
483 con 1100 e fusoliera 710 non servivano, lo stabilizzatore andava più o meno bene senza spessori.

Suppongo se fai la domanda che tu abbia la fusoliera nuova 700 che viene venduta di serie con una dotazione di spessori. Non ho la 700 quindi non ti so rispondere se servano per il 483 e quale usare, Sabfoil ha pubblicarto una guida con alcune spiegazioni ma per capirle bisognerebbe avere gli spessori sotto mano che io non ho.
In generale più incidenza dello stab = più lift a bassa velocità, raggio di curva più stretto ma meno scorrevolezza. Lo spessore che vedi nell'immagine Sabfoil fa proprio questo, aumenta di 1° l'incidenza, probabilmente essendo rivolto verso il basso lo chiamano -1).
La cosa migliore è provare senza poi con -1 e +1 e vedere la differenza, sono quasi sicuro che andare oltre +/-1 sia eccessivo.
Immagine
Brucewing
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 2
Iscritto il: 31/05/2021, 13:13
Spot frequentati: Wing
Ali: 4.5.6,5
Tavole: Beluga 160

Re: Wing Foil - andature, angoli, tecnica

Messaggio da Brucewing »

Wow....grazie della risposta ora non resta che provarlo anche se va bene già così ma lo farò per nozione tecnica....
Grazie
Rispondi