Il wing dopo oltre un anno di pratica.

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Avatar utente
Rosco
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 189
Iscritto il: 28/02/2011, 15:51
Spot frequentati: Rimini, Ancona
Ali: Ozone Chrono V2 15, Edge 11 & Catalyst 10
Tavole: HF Moses Vorace - Nirvana - Bidi Len10

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da Rosco »

maxandora ha scritto: 31/08/2020, 14:16
Esco ovunque, con qualsiasi vento, se cala il vento me ne fotto, se aumenta anche, non rompo i coglioni a quasi nessuno, metto l'ala in neutro e surfo tutto.
Anche se sono veramente alle prime armi, condivido in pieno queste motivazioni!
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11842
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da kiteman »

Ciao Kiteman, io ho provato anche senza piantone... il problema in questo caso oltre alla velocità è la bolina; chi usa sup con il wing aggiunge una deriva centrale per riuscire a bolinare.
Ciao Rosco, quanto tempo..
Si, avevo già provato sup gonfiabile senza deriva (con kite) e già solo il traverso è un miracolo.

Avevo in mente o tavola da windsurf con deriva o windsup con deriva (fissa o estraibile).

Ma credo (ottimisticamente) che anche una buona tavola senza deriva, con buone linee d'acqua, possa bolinare con un po' di esperienza.. altrimenti i windsurf senza deriva non bolinerebbeo. : think :

I sup gonfiabili hanno veramente una tenuta "laterale" pessima.. : shake : (ma non sono fatti per quello)
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 582
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da maxandora »

Se guardate un kiter alle prime armi non direste mai che con la pratica il tutto possa diventare un gioco da ragazzi.
Domare tranquillamente 15/20 metri di ala, passeggiando sulla spiaggia chiacchierando magari bevendo qualcosa, impensabile.
Eppure per chi pratica da tempo è la normalità più assoluta.
Lo sport è così, con la pratica apprendimento fa raggiungere traguardi impensabili.
Il wingsurf come tutto è la stessa cosa.
La stabilità va allenata a secco con un sacco di attrezzi divertenti come l' indoboard o la slackline, il motociclo .
fare esercizi per le gambe sulle pedane e non sullo statico, per chi fa gli sport d' acqua è obbligatorio.
Domate l' impazienza che ha la mente e lasciate fare al corpo, lui Sto arrivando! cosa fare.
Poiché il corpo è umile ma la mente è presuntuosa.
Finitela di fare congetture mentali, fatelo e non potrà che accadere che riuscirete a farlo.
impossibile per il corpo non imparare.
Usando bene l' ala si fanno tranquillamente tutte le andature compresa la bolina. se poi la tavola plana ovviamente ancora di più.
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 582
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da maxandora »

Lasciate stare il trapezio, non è necessario a meno che non dobbiate fare delle attraversate atlantiche.
Imparate e uscite con la vela giusta e non con un muro.
questo è il punto.
Siete voi che dovete prendere il vento e non il contrario.
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11842
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da kiteman »

Max, condivido il tuo pensiero, e so che verrò travolto.. e sarà interessante.
In attesa di avere il materiale, faccio lavorare cervello e fantasia, che per me è una attività rilassante e piacevole.

Diversamente da Maometto, adesso.. a gambe incrociate e pregando, aspetto che la Montagna venga da me. : whistlingb :
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 779
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da Soulrider »

è indubbio che il l'hydrofoil è una dimensione superiore quanto a prestazioni e modalità di navigazione,
ma è un "gradino" oggettivamente alto da superare per chi approccia alla disciplina....spesso insormontabile...

capisco che chi è skillato ...oggi ...non torna indietro ...ma ragazzi la coperta è quella ....
a chi pensano di vendere tutti questi bei aquiloncini ?

dovremmo/dovremo essere tutti hydrofoilers ?


non dimentichiamoci che il windsurf è morto sotto il peso del pedigree Hawaiano, onde oceaniche, alisei, waveriding estremo, e poi
lentamente tenuto in vita dalle discipline di contorno ( race, slalom, freestyle) da un manipolo di 50enni sparsi per il mondo...

si è distolto lo sguardo dal perimetro diportistico/ludico/facile ( dove ci sono i numeri ) per infilarsi in una autostrada veloce e deserta dove il mercato è tenuto in vita a colpi di CIO e lobby.....

'aquilone con tela maniglie/boma e aria ....al contrario ......ha potenzialità davvero concrete...
facile pratico come un kite senza cavi, friendly ma suscettibile di implementarsi per uso allround ..con pochi accorgimenti ( boma, stecche ) ....

p.s.
MAX io sto al gioco, a 54 anni esco in sup, sup wave, kite e windsurf, mi alleno a secco ed in acqua ...l'hydro sotto il kite non mi attizza e nemmeno sotto il sup, ma personalmente lo trovo un ottima idea per il windsurf free ride in condizioni italiche ....... termiche e specchi flat ristretti....
per inciso e per sgombrare le querelle ideologiche io sono pro hydrofoil e già addicted ....ho già deciso che la mia attrezzatura da windusrf ( 114lt fs + 6.5 firefly) si doterà di un hydrotrespolo NEILPRYDE ....
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2568
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da silversurfer »

Capisco che l'idea di andare a pesseggio con un tavolone magari con deriva possa essere piacevole per qualcuno, ma a mio avviso solo in teoria e solo per 2 uscite, poi vi rompereste, ma provate pure...

Nella mia testa (bacata : Lol : ) wing ha senso solo con hydrofoil e tavoletta non troppo grande, non a caso si sta sviluppando solo dopo la nascita e sviluppo di palettoni hydrofoil da pompare con le gambe.

Detto questo mi rimane il dubbio se abbia senso nelle arie leggere dell'Adriatico dove, se e quando fa vento, muove sempre anche onda che rende difficile la partenza dalla spiaggia, per questo temporeggio e aspetto che i primi hydrofoiler adriatici imparino e dimostrino che è piacevole e comodo da fare, per ora vedo solo persone che tribolano, ma questo penso dipenda dal fatto che sono per la maggior parte ex suppers con tavoloni da 140 lt. mai andati in hydrofoil.
Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3217
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Speed5 6,Aneema7,9,Stoke10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5kauperxt9
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da LONG »

Qualche considerazione:
Grazie Hydrofoil.... : Razz :
Se non si fosse sviluppato tale rivoluzionario strumento in abbinamento al kite oggi il wing non esisterebbe.
Le ali rigide progenitrici, con uno shape da deltaplano in miniatura esistevano da molti anni, ma il loro utilizzo (vedi foto allegata di circa 13 anni fa)
era efficiente solo in abbinamento asuperfici nevose dure o ghiacciate. Il bandolo della matassa era rappresentato dall'attrito che su tali superfici tendeva ad annullarsi quasi totalmente. Con l'avvento dell'hydofoil si è ricreata la situazione di attrito zero necessaria in acqua.
Per ottenere risultati ergonomici con tavole da windsurf infatti occorreva un vento sostenutissimo, con conseguente sforzo eccessivo sulle braccia.
Vari tentativi erano stati fatti, ma il windsurf risultava vincente a causa del vincolo con la tavola che consentiva di scaricare la pressione parzialmente.
L'efficienza delle ali rigide, non gonfiabili è tuttoggi dimostrata dall'interesse di Kai lanny che sta efffettuando prove in acqqua con kitewing oltre che con i gonfiabili....Alla ricerca di un più alto high end.
Ritengo che l'utilizzo diportistico ipotizzato su sup o tavoloni da windsurf old style , se privo di derive centrali (vedi slingshot con la sua deriva adesiva in carena) non abbia grosse possibilità di successo.
Allegati
IM000328.JPG
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11842
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da kiteman »

Vero LONG ma secondo me bisogna salire di un gradino verso l'alto.

L'importante è sfruttare il vento per muoversi in acqua.
Secondo me questo è il succo del discorso, con tutte le sue possibili declinazioni.
Ora prendi uno che non ha mai "veleggiato" e che con un tavolozzo con deriva (di trascurabile derivazione) con un robo che gonfia in spiaggia.. prende e va avanti e indietro senza montare bomi, cazzare vele, avvitare piedi d'albero, armare kite, gestire 25mt di cavi, etc.
Egli godrà.
Da lì poi.. gli potrà succedere di tutto.
O resta un diportista "wingato" avanti e indietro da passeggio o passa a roba più pesante (hf).
Per un giovane (e di nuovo rifaccio l'esempio di mio figlio) potrebbe essere il modo più "semplice" (in termini di attrezzatura) per affrontare lo "'andare a vela", nel senso più lato possibile.
Tavola da windsurf con deriva e wing.. punto.

Semplicità e immediatezza.
Mi piace.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 779
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da Soulrider »

sintesi ineccepibile kiteman

e dentro il tuo scritto ...per chi vuole e sa vedercelo c'è "il mercato" ..sostenibile, stabile e completo di tutti gli aspetti : dal ludico all'estremo.

sottoscrivo
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17317
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da Pat »

kiteman ha scritto: 01/09/2020, 12:26 Vero LONG ma secondo me bisogna salire di un gradino verso l'alto.

L'importante è sfruttare il vento per muoversi in acqua.
Secondo me questo è il succo del discorso, con tutte le sue possibili declinazioni.
Ora prendi uno che non ha mai "veleggiato" e che con un tavolozzo con deriva (di trascurabile derivazione) con un robo che gonfia in spiaggia.. prende e va avanti e indietro senza montare bomi, cazzare vele, avvitare piedi d'albero, armare kite, gestire 25mt di cavi, etc.
Egli godrà.
Da lì poi.. gli potrà succedere di tutto.
O resta un diportista "wingato" avanti e indietro da passeggio o passa a roba più pesante (hf).
Per un giovane (e di nuovo rifaccio l'esempio di mio figlio) potrebbe essere il modo più "semplice" (in termini di attrezzatura) per affrontare lo "'andare a vela", nel senso più lato possibile.
Tavola da windsurf con deriva e wing.. punto.

Semplicità e immediatezza.
Mi piace.
in fondo è quello che i miei figli hanno fatto tutta l'estate con la vela da wind gonfiabile (che a vederla capisci a chi si è ispirato chi ha realizzato i wing). una pompa, un sacchettino che contiene l'intero rig la cui struttura è gonfiabile, attacchi il piede in 5 secondi e vai.



Solo che i ragazzi usavano la tavola sbagliata, visto che il loro regalo di compleanno cumulativo

https://www.youtube.com/watch?time_cont ... re=emb_log

ci ha tenuto sulla corda per mesi e poi non è arrivata per ragioni di scarsità di produzione in conseguenza del covid.

Ma forse, col senno di poi, è meglio così, ora la stagione è quasi finita e vedremo in primavera cosa accadrà.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11842
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da kiteman »

L' iRig lo avevo adocchiato l'anno scorso, poi approfondendo avevo capito che andava bene solo per vento leggero e che comunque era poco performante.
Se devo essere poco performante, a questo punto preferisco un wing, che non necessita manco di una tavola con attacco per il piede d'albero e con cui posso gestire tutti i venti più le semplicità di cui prima, etc, etc, bla, bla.

Ma l' iRig appartiene comunque alla famiglia del Windsurf, mentre il Wing deriva dalla non estinzione della specie dei wing rigidi.
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17317
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da Pat »

l'irig va bene fino a 12 nodi. Va benone, non bene, in vento leggero (ho fatto il confronto con rig rigido). vedendolo vicino ad un wing naish, credo che la non efficenza sia la stessa, date le dimensioni comparabili del diametro della LE. C'è però il fatto che il wing ha il diedro, quindi bisognerebbe fare le debite proporzioni di superfice.

Poi chiaro che più sale il vento, più una vela rigida e dal profilo ottimale diventa più fruttuosa. cmq, c'è del movimento nelle vele da ws. Il nuovo sistema mistral potrebbe rivelarsi interessante ed innovativo.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
onir
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2745
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Marina Montemarciano - Marzocca - Numana - Palombina
Ali: Pansh aurora 22/15/12/8 + Genesis 6 + Beemer IV custom depowered
Tavole: Flyrace e derivati solo a deriva centrale ...
Località: Jesi - Ancona

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da onir »

molto interessante ... sempre più... : Chessygrin :


vento vento vento e deriva
Avatar utente
onir
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2745
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Marina Montemarciano - Marzocca - Numana - Palombina
Ali: Pansh aurora 22/15/12/8 + Genesis 6 + Beemer IV custom depowered
Tavole: Flyrace e derivati solo a deriva centrale ...
Località: Jesi - Ancona

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da onir »

vento vento vento e deriva
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11842
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da kiteman »

Qui si bolina... : whistlingb :

http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
GIGI
Fissato
Fissato
Messaggi: 1046
Iscritto il: 22/04/2011, 1:38
Spot frequentati: Roma costa nord; Tarifa
Ali: PL Swell 10, FS Stoke 7
Tavole: ArribaArriba: Custom 136X41,5

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da GIGI »

maxandora ha scritto: 01/09/2020, 11:08 Se guardate un kiter alle prime armi non direste mai che con la pratica il tutto possa diventare un gioco da ragazzi.
Domare tranquillamente 15/20 metri di ala, passeggiando sulla spiaggia chiacchierando magari bevendo qualcosa, impensabile.
Eppure per chi pratica da tempo è la normalità più assoluta.
Lo sport è così, con la pratica apprendimento fa raggiungere traguardi impensabili.
Il wingsurf come tutto è la stessa cosa.
La stabilità va allenata a secco con un sacco di attrezzi divertenti come l' indoboard o la slackline, il motociclo .
fare esercizi per le gambe sulle pedane e non sullo statico, per chi fa gli sport d' acqua è obbligatorio.
Domate l' impazienza che ha la mente e lasciate fare al corpo, lui Sto arrivando! cosa fare.
Poiché il corpo è umile ma la mente è presuntuosa.
Finitela di fare congetture mentali, fatelo e non potrà che accadere che riuscirete a farlo.
impossibile per il corpo non imparare.
Usando bene l' ala si fanno tranquillamente tutte le andature compresa la bolina. se poi la tavola plana ovviamente ancora di più.
APPLAUSO : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc :
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2568
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4,
Tavole: Hydrofoil Moses K106, tavola Groove Radical V3
Località: Ancona

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da silversurfer »

tutto bello, tutti bravi, ma nei filmati sono su acqua ultrapiatta e anche se non sembra perchè sono laghi o lagune, ci saranno almeno 15 nodi costanti....
GIGI
Fissato
Fissato
Messaggi: 1046
Iscritto il: 22/04/2011, 1:38
Spot frequentati: Roma costa nord; Tarifa
Ali: PL Swell 10, FS Stoke 7
Tavole: ArribaArriba: Custom 136X41,5

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da GIGI »

kiteman ha scritto: 01/09/2020, 11:14 Max, condivido il tuo pensiero, e so che verrò travolto.. e sarà interessante.
In attesa di avere il materiale, faccio lavorare cervello e fantasia, che per me è una attività rilassante e piacevole.

Diversamente da Maometto, adesso.. a gambe incrociate e pregando, aspetto che la Montagna venga da me. : whistlingb :
https://www.gong-galaxy.com/produit/gon ... able-hipe/
La Derivata : Yahooo : : Yahooo : : Yahooo : : Yahooo : : Yahooo :
kiteman
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 11842
Iscritto il: 07/01/2011, 21:02
Spot frequentati: Milano, Lago di Como, St. Moritz Al Lamber, Silvaplana & Bernina, Mare italiano (ogni tanto)
Ali: Ali Flysurfer preferibilmente foil
Tavole: RLBoards TT, HF e surfino, SUP RedPaddle
Località: Milano

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da kiteman »

Microderivata.. ma interessante.
Pat era questa che avevi indicato, da qualche parte in passato, come soluzione gonfiabile ad uso multiplo (wing, kite)?
http://www.KiteVirus.it
Flysurfer | RLBoards | Peter Lynn | Red Paddle Co

Distributore in Italia per RLBoards: http://www.rlboards-italia.it
ziofrance
Fissato
Fissato
Messaggi: 521
Iscritto il: 01/04/2011, 14:09
Spot frequentati: grado, lignano, marina julia
Ali: kites e wings
Tavole: un poco di tutto

Re: Il wing dopo oltre un anno di pratica.

Messaggio da ziofrance »

Oggi a Viareggio saranno stati si è no 11/13 nodi di maestrale, un bel cioppone e un mare che sembrava una pista di motocross... Eppure da principiante assoluto con il gong ALLVATOR xl e Wing gong pulse da 5m mi sono fatto dei bei bordazzi. Molto figo! Sto già pensando di comprarmi la tavola hip gonfiabile 5.3 e una Wing 7m.
Rispondi