pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Rispondi
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 870
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Soulrider »

visto che la fase più critica del wingfoiling è la waterstart,
visto che molti ( non tutti ) stanno per riprendere a prendere facciate per imparare l'ennesima variante del "1001 modi per farsi male"
visto che prima di poter cominciare a navigare occorre "uscire" dall'acqua

perchè non allenarsi, skillarsi e rendere la waterstart e la conduzione in foiling oltre che possibile anche tecnicamente corretta ( transizioni, downwind, luffing)

atteso che MAXANDORA è il guru indiscusso del wingfoiling .....

apro il " thread dei thread"...

come apprendere l'arte del pumpfoil, come prepararsi a secco, oppure in acqua, in mancanza di vento e onde .....

( grazie Max : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : )
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 870
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Soulrider »

includerei il SUPFOIL ed il SURFOIL ......
Cirkaiter
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 25
Iscritto il: 31/07/2020, 11:06
Spot frequentati: Lido di Volano
Ali: Turbo 3 11- GONG Strutless 12- Soul 15
Tavole: North - RRD POP - Sroka - Slingshot
Contatta:

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Cirkaiter »

io son qua ad aspettare i guru ...
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 642
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da maxandora »

Per rispondere mi sono abbigliato in modo consono al ruolo di guru.
Prediligendo L’arancione come colore, sedendomi nelle classica posizione del loto, illuminato da luci tenue e inebriato da incensi d’Oriente.
Ora sono pronto a trasferivi i mantra segreti da eseguire prima di affrontare l’insidiosa wing waterstart.
È necessario per meglio apprendere la tecnica considerare 5 momenti fondamentali .
1- salita in ginocchio con wing in acqua
2- messa al vento del wing con inizio navigazione
3- stand-up e prima accelerazione
4- pumping ed entrata in foiling
5- navigazione
In linea di massima le fasi più impegnative sono la 1 e la 2 se si hanno esperienze di windsurf e hydrofoil.
Diversamente da così sono abbastanza convinto che la parte più impegnativa diventi la 4 e la 5.
Ovviamente il materiale è determinante.
Le prime due fasi possono essere allenare a secco con molte simulazioni atte a migliorare le specifiche qualità .
Uno delle migliori è praticare l’esercizi di stabilità in ginocchio su una tavoletta Freeman, a braccia alzate.
Questo semplice esercizio sarà anche un ottima stimolazione per rendere i muscoli stabilizzatori della colonna forti e capaci.
Ci sarebbe davvero tanto da scrivere ma l’incenso è finito.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 870
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Soulrider »

: notworthyc : : notworthyc : : belleparole :
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 642
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da maxandora »

Oggi discreto vento come intensità ad Andora ma pessimo come qualità ( molto instabile).
Uscito con la 3.3 e foil 1800.
Ho cercato di capire, per potere dare dettagliate info su sta c...o di waterstart.
Nella mia tecnica, io ho velocizzato al massimo il momento in cui salendo in ginocchio metto l' ala in potenza.
Avendo una tavola da 55 litri lunga 4'8 e larga 22 pollici, non mi è possibile stare anche solo qualche secondo in più.
Con più tavola si ha un tempo leggermente maggiore, ma con mare formato il timing è comunque fondamentale.
Una volta partiti in ginocchio con wing al vento, il più è fatto.
Quindi è necessario considerare questa frazione di secondi come il momento determinante per la buon riuscita della famigerata partenza.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 870
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Soulrider »

MAX parti dalla posizione "seduto" ..e poi passi a quella "in ginocchio " giusto ?
Sarebbe sbagliato cercare di andare subito in surfstance (con le straps) a mezz' acqua ..cioè con tavola semi affondata ?
La ritieni Meno efficace come tecnica ... oppure dipende dal vento/sostegno del wing?
giò2
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 17
Iscritto il: 08/05/2020, 16:18
Spot frequentati: kite, wing, surf, bike...
Ali: naish slash, north mono
Tavole: north kontact 5.9, custom foil boards

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da giò2 »

La transizione da seduto a in ginocchio è la parte più difficile... Occorre vento sufficiente, buone articolazioni ed equilibrio.... quando poi sei in ginocchio e cominci a sentire la tavola scorrere, si può dire che sei già partito.
Io uso allenarmi con la gym ball da 75 cm, cercando di stare in equilibrio stringendola col le ginocchia, poi passo, ma non direttamente, alla posizione in piedi sulla palla.... Decisamente molto allenante, ma anche pericolosa e da provare sul prato e/o con gymball sgonfia...
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 642
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da maxandora »

Io salgo direttamente in ginocchio.
Andare direttamente in surf stance con i piedi nelle straps è la partenza con tavola senza volume e vento forte.
Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3255
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Aneema7,9,Stoke10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5kauperxt9,SSsst4
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da LONG »

Mi stavo chiedendo se una tavola con 41 litri di volume permette una partenza sinker o se sono ancora troppi per affondare e partire con i piedi nelle straps.... : think :
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 642
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da maxandora »

Molto dipende dalla dimensione del foil.
Per poter infilare agevolmente i piedi nelle straps la tavole deve affondare almeno 50 cm.
L' operazione va eseguita in appoggio sulla leading edge, poi con rapidità l' ala va messa al vento e appena la tavola " aggalla " con un pumping potente si entra in foiling, tutto semplificato con vento sostenuto oltre i 25 nodi sotto e wing piccoli.
Con 41 litri ho paura che la tavola sia troppo voluminosa per affondare abbastanza e poco per stare a galla.
Però sono anche convinto che con qualsiasi tavola, si trovi il modo di partire, magari bestemmiando un po all' inizio, ma poi facendoci l' abitudine.
E certo che il wingsurf essendo abbastanza impegnativo e stancante, con il passare delle ore salire sulla tavola diventa sempre più impegnativo.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 870
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Soulrider »

: Thumbup : : notworthyc : sempre più addicted
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5254
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da pitu »

Una delle cose più utili da allenare, sono i muscoli e i tendini delle mani.
Ho appena ordinato queste: https://www.amazon.it/dp/B08394M4NN/ref ... UTF8&psc=1
Le mie uscite sono limitate proprio dalla stanchezza agli avambracci.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 870
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da Soulrider »

Pitu, per gli avambracci e per il training sulla "trazione" del wing prova i trx , quelli del decathlon sono ottimi,
anche se con un po di ingegno e qualche scotta di recupero te li fai da te.......
io ho adottato delle vecchie fasce per portapacchi alle quali ho fissato delle maniglie recuperate da un vecchio manubrio di una MTB..
Avatar utente
cardo
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 372
Iscritto il: 16/03/2011, 14:29
Spot frequentati: Chioggia-sottomarina; Lido di Volano; Laguna Venezia Valle Millecampi
Ali: speed II 15; North Rebel 7 2007- 11 2009
Tavole: flydoor L; ArribaArriba130x40; Groove One; KitelooseFatty

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da cardo »

Pitu per evitare dolori e contratture consiglio, oltre agli attrezzi che hai ordinato, di allenare anche i muscoli estensori.
Non vengono utilizzati per stringere la presa ma se non li tieni in esercizio alla lunga possono dare problemi.
Vedo che chi fa arrampicata sportiva a volte usa elastici tipo questi.
elastici2.png
elastici2.png (263.44 KiB) Visto 145 volte
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 642
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da maxandora »

Aldilà del fatto che sia buona cosa allenare il corpo in tutte le sue manifestazioni motorie, il miglior modo per evitare di intossicare gli avambracci è quello di non stringere la presa ma impegnare solo le dita tenendo la mano pressoché aperta.
Questo ti porterà ad avere molta meno tensione sugli avambracci.
In pratica userai la mano come se fosse un uncino, anche perché la stretta di pugno non ha nessuna utilità .
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5254
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: pumping&c. foiling, preparazione, allenamento e progressione

Messaggio da pitu »

Purtroppo è il brutto di passare dal boma alle maniglie. Postura sbagliata anche per come vengono inarcate le dita. Quindi devo allenarmi per evitare di uscire distrutto di mani dopo 2 bordi. Con le maniglie, inoltre tendo a chiudere di più il pugno e si innescano anche i crampi.
Rispondi