La mia terza volta (in wing)

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 655
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da maxandora »

Silversurfer, sai che con una tavola di ridotte dimensioni le manovre ti riuscirebbero subito ?
Sono sicuro che avrai certamente sentito l' ingombro nel cambio mura.
La waterstart è un discorso che va affrontato a parte.
Siccome la tavola più diventa piccola, meno perdona gli errori, è necessari apprendere una sequenza di movimenti, che deve essere sempre quella.
Automatizzata, quello che sembrava complicato diventa normale routine.
Il miglior allenamento è fare delle mezz'ora di pratica con poco vento 5/6 nodi, se poi c' è anche un po di mare.
BINGO.
Solo partenze e basta, molto stancante ma con la giusta motivazione, diventa anche una soddisfazione.
Messa a punto la tecnica, si scende facilmente di volume.
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5259
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da pitu »

Ma infatti, devo avere qualcosa che non va. Credo sia tensione nervosa. Per la dimensone dell'ala, ho optato per un 1300, che è un mix tra maneggevolezza e portanza. Per me il Wing è 90%surfare,10% cruising. Piantone da 75 per poter surfare sulle secche e non dover remare per uscire dalla spiaggia. Comunque mi piace la sensazione di velocità, più simile al windsurf che al kite
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2711
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4, Wing Takoon 6 e 4
Tavole: Hydrofoil BabMoses K106 e S82-950, tavola Groove Radical V3 e Newind wing
Località: Ancona

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da silversurfer »

maxandora ha scritto: 02/12/2020, 21:31 Silversurfer, sai che con una tavola di ridotte dimensioni le manovre ti riuscirebbero subito ?
Sono sicuro che avrai certamente sentito l' ingombro nel cambio mura.
La waterstart è un discorso che va affrontato a parte.
Siccome la tavola più diventa piccola, meno perdona gli errori, è necessari apprendere una sequenza di movimenti, che deve essere sempre quella.
Automatizzata, quello che sembrava complicato diventa normale routine.
Il miglior allenamento è fare delle mezz'ora di pratica con poco vento 5/6 nodi, se poi c' è anche un po di mare.
BINGO.
Solo partenze e basta, molto stancante ma con la giusta motivazione, diventa anche una soddisfazione.
Messa a punto la tecnica, si scende facilmente di volume.
Si si hai voglia che si sente, l'inerzia è tanta e ogni piccolo sbilanciamento non si recupera, per questo dicevo che il prossimo acquisto sarà una tavola più piccola, ma devo anche ammettere che faccio ancora tanti errori con la wing, mi impiccio con le mani (so che se prendessi la echo col boma sarebbe più facile) e poi durante le manovre devo ancora capire quando lasciare scarica la wing e quando farla tirare, devo imparare a navigare con buona velocità in toe-side quando finisco le manovre senza cambiare i piedi, capire bene come mettere il peso per trasmettere bene il tiro dell'ala che tutto storto non lo sento... insomma tavola più piccola ok, ma non subito.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 917
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Soulrider »

perdonatemi.... ma faccio fatica a capire,

quindi, in teoria, quale sarebbe il "percorso migliore" per acquisire padronanza e condurre correttamente ?
avviarsi fin da subito con una tavola di litraggio pari al proprio peso ed un areoplanino che lifta solo se adeguatamente pompato ?
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2554
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Gino82 »

@Soul: secondo me no, a meno d'avere già buone basi di kitefoil e sup...e magari windsurf.

Già ho trovato moooolto propedeutico al kitefoil aver usato la tavola con deriva per 3, ottime, stagioni : Thumbup :
E anche saper far volare un kite senza farlo cadere (non è una battuta, perchè di solito il kite mi cade una volta all'anno in 60 uscite, mentre con l'HF nelle prime 10 uscite mi è caduto almeno 1-2 volte a uscita)
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 655
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, duotone
Tavole: custom temavento, loose.

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da maxandora »

A mio giudizio e come giustamente dice Gino82 dipende da molti fattori.
Come ho gia più volte scritto, chi è capace ad andare in foil avrà una curva di apprendimento davvero poco accentuata, se poi c' è un esperienza di sup con le shortboard, allora il più è fatto.
Quindi io personalmente consiglierei una tavola di pochi litri in più del proprio peso, max 10 litri.
Puntare sulla leggerezza è il must, la tavola pesante fatica a salire se non con foil da oltre 2000 cm2.
Con un foil grande e una tavola pesante sei una tartaruga.
Il kiter capace, dopo poco comincerà a rompersi le palle.
Avatar utente
onir
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2905
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon
Tavole: Gong hipe 5.5 & Rise XXL
Località: Jesi - Ancona

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da onir »

Oggi primi innalzamenti mure a dritta ....e con vento rafficato off .... che bellooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo : Yahooo :
vento vento vento e deriva
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2554
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Gino82 »

Grande Rino!!!!!!

Quanto vento?
Vorrei capire il low end ottenibile da un principiante, grazie!

Racconta le sensazioni di andare in foiling : Yahooo :
Avatar utente
onir
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2905
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon
Tavole: Gong hipe 5.5 & Rise XXL
Località: Jesi - Ancona

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da onir »

Gino la 6 takoon mi pare che già da 12 nodi generi sufficiente spinta per andare in foil con la xxl (ovviamente)
Silver che è già bravo secondo me vola a 8/10 nodi senza problemi ... lo vedo passarmi vicino come un giaguaro..

Il vento? Off ... dire direi 0/18 nodi...il bello del wing è che veramente puoi uscire con tutti i venti e poi quando arriva la rafficona non fa paura, ti da sicurezza, ti dice tranquillo sventami un pochino che non succede niente

le sensazioni dell'andare in foil le conosci meglio di me...

all'improvviso il silenzio si sostituisce al suono dell'acqua

all'improvviso l'accelerazione

all'improvviso un fischio (devo carteggiare?)

all'improvviso timore di schiantarsi sempre più alto

all'improvviso mollo il boma con la mano posteriore e torno giù .... qualche volta tuffandomi : dribbleg :

E poi adesso dislocando comincio ad andare dove voglio io (bolina traverso lasco poppa)... sempre pian piano
ora devo abbattere i timori quando mi alzo mure a sinistra.... : Rolleyes :
vento vento vento e deriva
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17378
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Castenaso City (Bo)

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Pat »

Gino82 ha scritto: 04/12/2020, 17:39 Grande Rino!!!!!!

Quanto vento?
Vorrei capire il low end ottenibile da un principiante, grazie!

Racconta le sensazioni di andare in foiling : Yahooo :
mi associo. Sto valutando se provare il giochino, a primavera. Mi frena il fatto che da noi il vento latita, e quando c'è vento il mare è mosso.
L'essenza del kite è: "state gobbi" (e trovate lo stance giusto).
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2554
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana, Calabria Ionica
Ali: Swell V1 6-9-12, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Radical Transformer 160x48, Radical5 138x42, Fatty, Nirvana Mix, GONG ProClear L

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Gino82 »

Grande Riiinooo!

Volevo leggere le TUE parole : Chessygrin : : sssss : : Yahooo :

Che bello, sono felice per te e per il "giaguaro" Silver! : Chessygrin :

Bravi, siete fra i primi fofolli a imparare e condividere...direi top!
Avatar utente
Rosco
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 204
Iscritto il: 28/02/2011, 15:51
Spot frequentati: Rimini, Ancona
Ali: Ozone Chrono V2 15, Edge 11 & Catalyst 10
Tavole: HF Moses Vorace - Nirvana - Bidi Len10

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Rosco »

onir ha scritto: 04/12/2020, 18:04 Gino la 6 takoon mi pare che già da 12 nodi generi sufficiente spinta per andare in foil con la xxl (ovviamente)
Silver che è già bravo secondo me vola a 8/10 nodi senza problemi ... lo vedo passarmi vicino come un giaguaro..

Il vento? Off ... dire direi 0/18 nodi...il bello del wing è che veramente puoi uscire con tutti i venti e poi quando arriva la rafficona non fa paura, ti da sicurezza, ti dice tranquillo sventami un pochino che non succede niente

le sensazioni dell'andare in foil le conosci meglio di me...

all'improvviso il silenzio si sostituisce al suono dell'acqua

all'improvviso l'accelerazione

all'improvviso un fischio (devo carteggiare?)

all'improvviso timore di schiantarsi sempre più alto

all'improvviso mollo il boma con la mano posteriore e torno giù .... qualche volta tuffandomi : dribbleg :

E poi adesso dislocando comincio ad andare dove voglio io (bolina traverso lasco poppa)... sempre pian piano
ora devo abbattere i timori quando mi alzo mure a sinistra.... : Rolleyes :
Grande Rino!
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2711
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4, Wing Takoon 6 e 4
Tavole: Hydrofoil BabMoses K106 e S82-950, tavola Groove Radical V3 e Newind wing
Località: Ancona

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da silversurfer »

oggi uscita n.6

Scirocco/ostro 3-14 nodi molto rafficato, ma acqua super flat.

: Yahooo : Rino ha cominciato a salire, piccoli tratti solo mure a dritta ma è un buon inizio e oggi non era per niente facile perchè le raffiche duravano 20 secondi e poi calava quasi a zero.

E' stata un'uscita molto istruttiva, perchè finora non avevo ancora imparato a bolinare a piantone basso, dato che le volte scorse salivo facile mi restava più comodo stare sopravento bolinando in foiling, oggi invece il vento era per 3/4 del tempo sotto i 10 nodi, quindi seguendo i consigli di Rino ho provato a bolinare a piantone basso con la mano anteriore sulla maniglia della leading edge e quella dietro sulla seconda, ottimo, funziona e si bolina bene anche con pochissimo vento, così quando arrivava la raffichetta potevo poggiare un po' 2-3 pompate e venivo su, poi dato che il vento calava anche a 3-4 nodi ho imparato a stare su pompando di gambe, con un minimo di vento si riesce a rimanere su, in teoria a tempo quasi indefinito, ma nella pratica dopo un po' le gambe e il fiato mancano, diciamo che 100 metri è il mio limite.

Ora sappiamo di poter uscire anche col vento off perchè, anche sottocosta dove è poco e rafficato si riesce comunque a bolinare e rientrare a terra, invece nuotare controvento, proni con l'ala sulle gambe, non è così performante e dopo 50-100 metri sei morto, può andar bene solo quando il vento cala quasi a zero, dai 3-4 nodi in su conviene bolinare a piantone basso, magari appoggiando la leading edge sulla spalla e anche volendo con il tip in acqua, perchè quando il vento e proprio poco alla lunga tener su l'ala stanca.

Comunque oggi le raffiche seppur brevi erano almeno 12-13 nodi e questo permette di venire su e poi restarci nei buchi, non so se con 8-9 costanti ce la farei a salire, pompare di ala e di tavola per salire in foiling è frustrante se non hai un tiro decente, fai anche 10 pompate, anche fatte bene ma non sali, conviene aspettare la raffichetta.

Oggi è il giorno che sono più stanco a furia di pompare, inoltre bolinare con poco vento mi fa stare un po' storto è ho tutta la schiena indolenzita, in compenso con tutta la fatica che ho fatto non ho avuto per niente freddo, anzi sudavo e avevo la gola secca : Lol :

Manovre: leggeri miglioramenti, due belle virate con leggero touch down e qualche strambata accettabile, ma sempre con touch down finale, ma oggi la colpa era del vento molto rafficato, mi sembrava di farle meglio, sono convinto che se becco un giorno con 12 nodi abbastanza costanti le chiudo in foiling. Vabbè vedremo, la strada è lunga ma piacevole : Thumbup :
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2096
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Bidello »

Bella storia.

Aggiungo solo

Mortaccivostrifancazzistidimmm&”&@@#+#*

Io qua bloccato nel caxxo di comune di residenza da due mesi. Manco ricordo come minkia è fatto il mare.

Ah beh, ho detto mare....volevo dire OCEANO

Beh quando stammerdz cambierà e mi libereranno, me ne andrò a prendere ONDE, non quelle sminkz di zozzerie che avete voi : Chessygrin : : Chessygrin :

Nel frattempo

ROSICOOOOO : ahahah : : ahahah :

Sul serio gente, sto sclerando di brutto. Non puoi farmi vivere a 10 km da Sopelana e dirmi che non posso andarci

Con tanta invidia (sana anche NO : ahahah : : ahahah : : censored : : censored : : censored : )
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 917
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Soulrider »

: notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : : notworthyc : I MIEI RAGAZZI ....... : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8747
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da maddy »

Leggendo dell'ultima uscita e delle vostre esperienze sembra che comunque le attrezzature sono idonee
Cioè l'ala grande il giusto e la tavole pure

O vi sono venuti dubbi ?
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
Avatar utente
onir
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2905
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon
Tavole: Gong hipe 5.5 & Rise XXL
Località: Jesi - Ancona

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da onir »

Maddy nessun dubbio ... la takoon fa delle vele con minima apertura alare e leggere ... per me, per quel poco che ho provato e non sapendo ancora volare in foil, 6 mt va bene e non rilevo problemi di "sovradosaggio" fino a circa 18 nodi ...

Probabile che il mio giudizio sarà radicalmente cambiato una volta acquisita la dimestichezza con la planata in foil : Lol : ... ma vedendo Silver che già vola discretamente non pare sia così ... : Blink :
vento vento vento e deriva
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2711
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4, Wing Takoon 6 e 4
Tavole: Hydrofoil BabMoses K106 e S82-950, tavola Groove Radical V3 e Newind wing
Località: Ancona

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da silversurfer »

maddy ha scritto: 10/12/2020, 17:37 Leggendo dell'ultima uscita e delle vostre esperienze sembra che comunque le attrezzature sono idonee
Cioè l'ala grande il giusto e la tavole pure

O vi sono venuti dubbi ?
Per quanto mi riguarda finora nessun dubbio, tutto perfetto per i miei 78 kg. e le nostre condizioni invernali con venti rafficati:

Tavola:
110 litri larga 70, la lunghezza è irrilevante, la mia è 5'7" ma poteva essere anche 5'4" non sarebbe cambiato nulla, quel che conta sono larghezza e litri, adesso a posteriori 100 litri potrebbero bastare, ma le prime 4-5 uscite 110 litri hanno fatto comodo, mentre anche adesso non vorrei una tavola più stretta di 70 perchè le cadute e le ripartenza sono ancora tante.
Non andrei oltre i 110/120 litri, non ha senso, a parte la prima volta che sembra impossibile stare su anche su una portaerei, già dalla seconda ci si fa il piede, solo bisogna scegliere spot con acqua piatta altrimenti soffri e basta.
Il peso della tavola in fase di decollo influisce meno di quanto pensassi, mentre si sente un po' in manovra, forse perchè ho un buon piantone leggero in carbonio che mi fa risparmiare 800 gr. rispetto a quelli in alluminio ed un buon lift grazie all'ala anteriore da 2100 cm2, ma la tavola comunque ha delle buone linee d'acqua perchè non incolla.
Quando mi è arrivata speravo mezzo chilo in meno, ma l'ho presa usata e chi me l'ha venduta non mi ha saputo dire il peso preciso, in effetti con strap bagnate fa 7 kg., probabilmente solo tavola sarà 6,5 kg. in ogni caso tutti dicono di non fidarsi dei pesi dichiarati dai costruttori che sono sempre molto molto approssimati per difetto : Rolleyes : .

Wing:
Takoon 6 metri perfetta, stabilità imbarazzante, range ampio e perfettamente centrato per le ns. condizioni invernali, con raffiche che comunque ogni tanto superano i 12 nodi e ti permettono di salire in foiling agevolmente, se devi fare ala unica non c'è dubbio.
Magari fra qualche mese o in estate con termichini 8-10 nodi, mi verrà voglia di una 7, allora potrei dover cambiare anche la 6 e fare 7 e 5, ma per ora con ala unica la 6 è la misura aurea, certo se capita la giornata con 20 nodi non esco, ma per ora non è ancora successo. Ho visto che a 10 nodi vengo su e la tengo bene fino a 17-18, fra i 5 e 10 nodi comunque mi muovo comodo a piantone basso e bolino molto bene. Con 3 nodi riesco comunque a tornare al punto di partenza e bolinare se nn c'è corrente, se cala quasi a zero appoggio il tip in acqua e non mi distruggo le braccia per tenerla su. La Takoon è leggera, ma dopo un po' sostenerla solo di braccia stanca. Non so se altre marche fanno delle 6 più larghe e pesanti ma con le misure Takoon la 6 non è per nulla ingombrante, al limite qualcuno pesante che inizia d'estate potrebbe anche rischiare la 7, un mio amico di Riccione, che però è già bravino, ha la 7 e ne è stracontento e dice che il tip non casca in acqua spesso, basta starci un po' attenti. Anche con la 6 ogni tanto pucci il tip in acqua ma solo per errore o distrazione, dopo qualche uscita si impara come fare per tirarla su e diventa una reazione automatica, basta spingere verso il basso con la mano dietro, è contro l'istinto quindi all'inizio se non te lo dicono ci metti un po' a capirlo.
Aggiungo che il prezzo della 6 Takoon è eccezionale (a quel prezzo c'è solo Gong), 598 euro + 25 di spedizione, ma sono sempre senza, quindi prendetevi per tempo.

Piantone:
Sul piantone c'è poco da dire, credo sia fra i migliori in commercio per wing, misura ideale, Moses piantone surf da 82cm. ala anteriore W1100 (2100 cm2) con stabilizzatore 483 che è meglio del 450 che arriverebbe di serie (basta chiedere il 483 il prezzo non cambia)
Il prezzo forse non è alla portata di tutti (1740 euro), ma a parte Gong super-economico, costa come o poco più degli altri che invece sono in alluminio (Fone-Axis-Duotone) e pesa 800 gr. in meno. L'unico difetto è la poca disponibilità, quindi se lo volete, dovete ordinarlo con largo anticipo.

Sacca e protezioni piantone:
assolutamente necessarie : Thumbup : per metterlo in macchina stacco il piantone dalla tavola (ma non lo smonto)

Leash:
Al braccio ho preso il Takoon (25 euro), un semplice dynema con elastico all'interno, funziona bene, per l'ala lo preferisco rispetto a quelli elicoidali che sono più pesanti e si incagliano di più, questo anche se mi finisce sotto una mano non lo sento. l'ho allungato di 20 cm. x girare comodamente la 6, quelle rare volte che mi finisce in acqua sottosopra, mentre penso sia giusto per la 5.
Per la tavola ho preso leash in vita con cavo elicoidale sempre Takoon (46 euro) Rino ha il Gong bello uguale e meno costoso (mi pare 28 euro) il mio però ha un comodissimo moschettone per attaccare/staccare al volo il leash lasciando la cintura indossata. Quelli a molla per la tavola hanno il vantaggio che non dragano in acqua e tutto sommato non mi si incaglia fra le gambe.

Speriamo domani faccia vento, sono già in crisi di astinenza : Lol :
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8747
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da maddy »

Esaustivo. : Builder :
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 917
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da Soulrider »

Feedback notevole ...le chicche sulla larghezza e sul movimento da automatizzare per i touchdown....top....🤙🤙🤙🤙
Avatar utente
maddy
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 8747
Iscritto il: 11/02/2011, 16:53
Spot frequentati: -
Ali: state attenti a quello che fate vecchi stronzoloidi!!
Tavole: funky

Re: La mia terza volta (in wing)

Messaggio da maddy »

Adesso abuso di curiosità in attesa di una comparativa con scambio di tavole : WohoW :
"l'uomo primitivo non rideva mai, si offendeva e basta"
Maurizio Milani
http://www.funkysnowboards.com/

http://chng.it/5nJ6GQ8Rnd
Rispondi