Un consiglio

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Rispondi
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 706
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, wing duotoneecho foil GOFOIL NL
Tavole: custom loose.

Un consiglio

Messaggio da maxandora »

Per riuscire a capire con quale ala sarebbe meglio uscire quando si parla di wingsurf esiste un metodo molto semplice ma utile.
Una volata gonfiata l' ala portarsi in prossimità dell' acqua metterla al vento e sbilanciarsi indietro a piedi uniti con tutto il peso.
Se l' ala non vi sostiene non salirete in foiling, se l' ala vi sostiene con un inclinazione di 30/40 gradi siete nella misura ottimale di ala, se non riuscite a inclinarvi più di 20 gradi circa sarete sovravelati.
In sovravelatura l' ala da wing verrà mantenuta più orizzontale rallentando in maniera considerevole l' andatura, l' unico vantaggio lo si avrà nei salti perché si otterrà maggiore lift nello stacco e l' azione di paracadute nella discesa.
Si avvertirà anche il vantaggio di salire in foiling senza pumping, ideale per chi è alle prime armi, ma deleterio quando si è appresa la tecnica.
La stance sulla tavola praticando wing è quella tipica del supfoil o surffoil, baricentro basso e pressione sui piedi.
Con il foil il rail to rail non esiste.
Le posizioni inclinate per contrastare il tiro dell' ala sono tipiche della sovravelatura o ricerche di andature di bolina tipiche del windsurf e del kite.
Personalmente penso che il wingsurf vada interpretato ricercando la sua identità.
Avatar utente
silversurfer
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2759
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Ozone R1V2 17 e 11, Ozone Edge 10 e 7, Summit 12-8, Access 4, Wing Takoon 6 e 4
Tavole: Hydrofoil BabMoses K106 e S82-950, tavola Groove Radical V3 e Newind wing
Località: Ancona

Re: Un consiglio

Messaggio da silversurfer »

Aggiungo che se il vento e’ rafficato, per esempio come oggi che faceva 10-20 nodi e le raffiche arrivano spesso, non una ogni tanto, l’ala giusta è quella per i 20 nodi, perché una volta saliti con la raffica continuerete ad andare senza problemi anche nei buchi di vento e vi divertirete il doppio.

Bello il tuo sistema Max ma una volta gonfiato l’ala e fatto le prove di inclinazione, se ti accorgi che non è quella giusta ti viene voglia di sgonfiarla e gonfiarne un altra? : think : O fai come me che ormai avevo gonfiato la 6 è sono uscito lo stesso per pigrizia e per la griffa di uscire... alla fine la scimmia di uscire mi frega sempre : ahahah :

Perché uno degli aspetti negativi del wing e che l’ala che non usi non sai dove lasciarla (gonfiata), come la metti la metti, lei trova sempre il modo di prendere vento al contrario e sbatacchiare, a meno di non sotterrarla. Io finisco sempre per sgonfiarla prima di gonfiarne un’ altra perché non mi fido.
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 706
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, wing duotoneecho foil GOFOIL NL
Tavole: custom loose.

Re: Un consiglio

Messaggio da maxandora »

Non per fare il fenomeno però fortunatamente non mi capita spesso di sbagliare.
Dopo oltre 30 anni di vento il mio anemometro naturale funziona decentemente.
Quando accade che abbia valutato in maniera errata, sgonfio e rigonfio.
Per questo motivo vado sullo spot sempre con due ali.
giò2
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 33
Iscritto il: 08/05/2020, 16:18
Spot frequentati: kite, wing, surf, bike...
Ali: naish slash, north mono
Tavole: north kontact 5.9, custom foil boards

Re: Un consiglio

Messaggio da giò2 »

Concordo con tutti! Ieri vento rafficato 10/20 nodi, un metro di onda infida. Metto la 5 con la quale riesco a partire immediatamente in foil, superando i frangenti, ma mi accorgo che è grande, troppo grande. A dire il vero ho fatto la prova sulla spiaggia prima di partire, ma mi sono fatto convincere dalla paura di dover tribolare per passare i frangenti che guarda caso rompono proprio dove non c'è vento.
Risultato dell'uscita: braccia a pezzi e non più di mezz'ora in acqua.
Complice il freddo e la giornata dal meteo incerto ho preferito concludere senza montare la 4, e spendere il resto del pomeriggio in chiacchiere da parcheggio...
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5307
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Un consiglio

Messaggio da pitu »

Con 20 nodi e la takoon5 sono appena dentro la fascia del massimo divertimento. Posso stare con le braccia tese riposando i muscoli in andatura e avere quel minimo di tiro downwind ad ala sventata per fare luffing su onda poco potente.
Rispondi