Tavole con volumi negativi...

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1122
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da Soulrider »

silversurfer ha scritto: 23/07/2021, 23:09 veramente quasi tutte le tavole da wing hanno il biconcavo, di piatte ci sono solo le vecchie Gong e qualche altra di derivazione sup.

proprio x non in collare ma molto dipende anche dalla linea scoop rocker.

quello di cui non sento la necessità è di una tavola piccola, quando hai una 90 litri che pesa 4,7 kg. a cosa serve una 55 litri da 5,5 kg?

quello che da fastidio e’ il peso non il volume, specialmente se la tavola è stretta o con bord ben svasati è come averla più piccola e il volume te lo ritrovi solo in partenza.

secondo me dovreste prima provare una tavola più piccola e poi decidere, perché rischiate di prendere qualcosa di inusabile/implanabile
Abbiamo detto la stessa cosa...il materiale con un paio di stagioni è senza biconcavo...ed è Gong, perché gli altri non esistevano..forse qualcosa di Naish e Kalama...di derivazione ibrida Sup/wing..
Ora è tutto biconcavo...

Il peso e la forma ..fanno assolutamente la differenza....più della dimensione...
sono masse "sospese" dove l' inerzia ha più importanza della dimensione...

Le novità saranno nella linea scoop/Rocker e nella elaborazione del mix bordi/volume/uscite, ma farà tanto la solidità e l' accoppiamento tavola/appendice
Se immaginiamo un modo alternativo di unire tavola e piantone più vicino al concetto tuttle/scassa passante, senza piastra e scassette usbox, già cambiano molto le cose...

Silver cmq 90 lt x 4.7 kg...difficile fare meglio ..molto difficile : dribbleg : : dribbleg :
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1122
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da Soulrider »

E cmq non dimentichiamoci che le tavole nascono e vengono sviluppate con determinati hydrofoil...una tavola concepita e ottimizzata con Moses/sab 1100/82 è diversa da una nata con allvator/rise...lift, scorrevolezza, velocità, maneggevolezza ...sono tutte cose che vanno armonizzate tra appendici immerse e opera emersa
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1838
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Zuma 6.6 e cabrinha 5.5

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da kinesurf »

400 nuova...

Come dice Desica... Delicatissima : ahahah :
Allegati
Screenshot_20210724_101643_com.android.chrome.jpg
Avatar utente
giò2
Novellino
Novellino
Messaggi: 106
Iscritto il: 08/05/2020, 16:18
Spot frequentati: Donnalucata, Sicilia Sud
Ali: Duotone Slick
Tavole: loose patriot 4.4, gong Lemon 4.8

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da giò2 »

A proposito di micro tavole, oggi con 12/14 nodi e la Slick 4, ho provato, ripeto, provato ad uscire con la Cabrinha x breed 5.1 per 21 litri... Dico provato perché non c'è stato verso di partire, appena sollevata la vela, andavo giù a fondo senza riuscire ad uscire minimamente dall'acqua... Per contro prova, rimonto la 33 litri e senza problemi mi alzavo...
A questo punto mi sento di dire che più di tanto è inutile scendere con il volume, meglio investire in tavole e Foil leggeri e performanti.
Stesso discorso ma all'opposto, per iniziare, tavole grosse ma non esagerate, che poi è una sfida spiccicarle dall'acqua e farle alzare in Foil
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1838
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Zuma 6.6 e cabrinha 5.5

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da kinesurf »

giò2 ha scritto: 09/08/2021, 20:44 A proposito di micro tavole, oggi con 12/14 nodi e la Slick 4, ho provato, ripeto, provato ad uscire con la Cabrinha x breed 5.1 per 21 litri... Dico provato perché non c'è stato verso di partire, appena sollevata la vela, andavo giù a fondo senza riuscire ad uscire minimamente dall'acqua... Per contro prova, rimonto la 33 litri e senza problemi mi alzavo...
A questo punto mi sento di dire che più di tanto è inutile scendere con il volume, meglio investire in tavole e Foil leggeri e performanti.
Stesso discorso ma all'opposto, per iniziare, tavole grosse ma non esagerate, che poi è una sfida spiccicarle dall'acqua e farle alzare in Foil
Ci credo 21 litri la 4 e 12/14... Magari con una 5 e un po' di pratica...
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3027
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon 6 e 4, Kite Ozone Edge 10, Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 90 lt. Hydrofoil Sabfoil M82W950
Località: Ancona

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da silversurfer »

giò2 ha scritto: 09/08/2021, 20:44 A proposito di micro tavole, oggi con 12/14 nodi e la Slick 4, ho provato, ripeto, provato ad uscire con la Cabrinha x breed 5.1 per 21 litri... Dico provato perché non c'è stato verso di partire, appena sollevata la vela, andavo giù a fondo senza riuscire ad uscire minimamente dall'acqua... Per contro prova, rimonto la 33 litri e senza problemi mi alzavo...
A questo punto mi sento di dire che più di tanto è inutile scendere con il volume, meglio investire in tavole e Foil leggeri e performanti.
Stesso discorso ma all'opposto, per iniziare, tavole grosse ma non esagerate, che poi è una sfida spiccicarle dall'acqua e farle alzare in Foil
Io ho una Newind 90 litri e non sento minimamente la necessità di una tavola più piccola, sia negli atterraggi dei salti che nelle carvate o nel surfing non la sento ingombrante, è abbastanza stretta (67 cm.) con i bordi molto svasati quindi la carena di fatto sarà meno di 60 cm, così la posso inclinare tantissimo in virata e in strambata, ha tanto rocker e un bel biconcavo, quando tocca l'acqua quasi non si sente, non rallenta e rimbalza subito su.

A mio parere quello che conta tanto è il peso, la tavola deve essere leggera, penso che come sensazioni in volo una 90 litri da 4,7 kg. come la mia, equivalga ad una 50 litri dello stesso peso, con la differenza che quando parti fai la metà della fatica e che con 10 nodi parti senza problemi, anche grazie alla lunghezza di 154 cm. infatti ho notato che con tavole molto corte, fai veramente fatica a partire, mentre se stretta tutto sommato non influisce sul take-off, certo le rende instabili da fermo prima di metterti in piedi, ma chissenefrega, quando hai imparato capiterà 3 volte per session e son 5 secondi di scomodità, non è che non riesci a partire, devi solo stare un filino più attento e centrato coi pesi.

Avere una buona tavola, con le giuste linee d'acqua, più leggera possibile è importantissimo, almeno quanto il piantone e le wing, ma farle leggere e robuste non è da tutti, incrociando le dita, dopo 6 mesi di uso intenso, senza nessun riguardo, la mia Newind non ha fatto una piega.

Ammetto però che la scelta dei 90 litri l'ho fatta perchè d'inverno usciamo in darsena con punti a zero nodi, se uscissi sempre in spiaggia come d'estate probabilmente 80 litri basterebbero, ma ovviamente avrebbe senso scendere a 80 litri per avere una tavola ancora più leggera, diciamo 4 kg. secchi. altrimenti perchè soffrire?
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1838
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Zuma 6.6 e cabrinha 5.5

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da kinesurf »

silversurfer ha scritto: 09/08/2021, 22:08
giò2 ha scritto: 09/08/2021, 20:44 A proposito di micro tavole, oggi con 12/14 nodi e la Slick 4, ho provato, ripeto, provato ad uscire con la Cabrinha x breed 5.1 per 21 litri... Dico provato perché non c'è stato verso di partire, appena sollevata la vela, andavo giù a fondo senza riuscire ad uscire minimamente dall'acqua... Per contro prova, rimonto la 33 litri e senza problemi mi alzavo...
A questo punto mi sento di dire che più di tanto è inutile scendere con il volume, meglio investire in tavole e Foil leggeri e performanti.
Stesso discorso ma all'opposto, per iniziare, tavole grosse ma non esagerate, che poi è una sfida spiccicarle dall'acqua e farle alzare in Foil
Io ho una Newind 90 litri e non sento minimamente la necessità di una tavola più piccola, sia negli atterraggi dei salti che nelle carvate o nel surfing non la sento ingombrante, è abbastanza stretta (67 cm.) con i bordi molto svasati quindi la carena di fatto sarà meno di 60 cm, così la posso inclinare tantissimo in virata e in strambata, ha tanto rocker e un bel biconcavo, quando tocca l'acqua quasi non si sente, non rallenta e rimbalza subito su.

A mio parere quello che conta tanto è il peso, la tavola deve essere leggera, penso che come sensazioni in volo una 90 litri da 4,7 kg. come la mia, equivalga ad una 50 litri dello stesso peso, con la differenza che quando parti fai la metà della fatica e che con 10 nodi parti senza problemi, anche grazie alla lunghezza di 154 cm. infatti ho notato che con tavole molto corte, fai veramente fatica a partire, mentre se stretta tutto sommato non influisce sul take-off, certo le rende instabili da fermo prima di metterti in piedi, ma chissenefrega, quando hai imparato capiterà 3 volte per session e son 5 secondi di scomodità, non è che non riesci a partire, devi solo stare un filino più attento e centrato coi pesi.

Avere una buona tavola, con le giuste linee d'acqua, più leggera possibile è importantissimo, almeno quanto il piantone e le wing, ma farle leggere e robuste non è da tutti, incrociando le dita, dopo 6 mesi di uso intenso, senza nessun riguardo, la mia Newind non ha fatto una piega.

Ammetto però che la scelta dei 90 litri l'ho fatta perchè d'inverno usciamo in darsena con punti a zero nodi, se uscissi sempre in spiaggia come d'estate probabilmente 80 litri basterebbero, ma ovviamente avrebbe senso scendere a 80 litri per avere una tavola ancora più leggera, diciamo 4 kg. secchi. altrimenti perchè soffrire?
Io con la 4.8 lemon (142 x 68) credo di aver trovato pace per almeno il prossimo anno, rispetto alla hipe 5.3 non ho sofferto la minore lunghezza e i suoi 70 litri accompagnati da una generosa larghezza conferiscono un dislocamento facile e stabile. Sul pumping nessuna differenza rispetto alla hipe, unica cosa alzare l'ala dall'acqua con il mare mosso sembra di stare sul torello, o si sa quel che si fa in quei millesimi di secondo o ciao e si ricomincia tutto da capo... Credo che in effetti non valga la pena scendere ancora di volume, o almeno il gioco non vale la candela
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5449
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da pitu »

Ieri per prova abbiamo preso un vecchio surf sligshot per vedere che effetto fa partire con una 50litri.
Sono partito in ginocchio con all'acqua al petto, mentre il mio amico è partito a cavalcioni.
Vento sui 17/18 nodi e la 5 si riesce abbastanza in acqua piatta.
La maggiore difficoltà è nel beccheggio e sono sempre più convinto che la strada giusta sia tavola stretta e lunga. In questo caso molto stretta (53cm) ma ribaltavo solo in avanti, forse perché abbiamo messo il piantone tutto avanzato nelle rotaie.
In volo era spettacolare: come avere un surfino appuntito.
Allegati
Screenshot_20210830-084544~2.png
Screenshot_20210830-084544~2.png (36.31 KiB) Visto 52 volte
Screenshot_20210830-084606~2.png
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1838
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Zuma 6.6 e cabrinha 5.5

Re: Tavole con volumi negativi...

Messaggio da kinesurf »

Io con la 70 litri lemon 4.8 e mare mosso impiego un po' pri di partire perché in ginocchio mi sento sul torello che cerca di buttarmi giù... A questo punto credo che con una tavola che affronda magari hai un pochetto di stabilità in più se la tieni a cavalcioni... Mi piacerebbe imparare a partire a cavalcioni perché sembra tutto molto più semplice
Rispondi