Resinare con il freddo

tavole, vele, buggy MTB, materiali, attrezzi, tecniche ... tutto ciò che serve per realizzare da soli le proprie attrezzature
Cip37
Fondatore
Messaggi: 2819
Iscritto il: 09/11/2010, 18:38

Resinare con il freddo

Messaggio da Cip37 »

La domanda è banale ma proprio non ho idea di cosa succede se si resina a basse temperature senza prendere accorgimenti per riscaldare (tipo forno, acqua calda ecc).
La catalisi non avviene? o viene solo molto rallentata?
c'è una temperatura minima? controindicazioni?
Ho sempre resinato con almeno 20° per cui ignoro. Illuminatemi
Avatar utente
Toppy
Fondatore
Messaggi: 10579
Iscritto il: 09/11/2010, 13:28
Spot frequentati: Marina di S.Nicola, Campo di Mare, Ostia, Pescia Romana
Ali: Speed4 8 DLX, Sonic3 15 - 18 Soul 8 - 10 Soul2 12
Tavole: Flyrace - Radical6 S - Radical5 M - TopWave
Località: Roma
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Toppy »

Direi che a seconda delle temperature sicuramente "rallenta" e scendendo potrebbe anche non avvenire la catalisi completa o avvenire una catalisi non corretta falsando le doti di resistenza del prodotto.
nella scheda tecnica della resina ci dovrebbe essere indicata la temperatura minima per la corretta catalisi.
La pista c'è chi la segue e c'è chi la crea.
www.eagleserviceroma.it
Distributore Roma e Lazio Flysurfer
Rivenditore Skywalk
Laboratorio di Revisioni e Riparazioni Kite e Parapendio
Avatar utente
Ninjo
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 7426
Iscritto il: 10/01/2011, 11:04
Spot frequentati: 'Na vorta..
Ali: Foil e Pump
Tavole: Tutte mono tranne una
Località: Faenza

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Ninjo »

Ma come proprio tu.. questo post va messo negli smanettonamenti.. : ahahah :

Dipende dalla resina, ma può catalizzare anche sotto i 20°C però il rischio è che non completi il processo prima di qualche settimana ( dipende dai vari fattori)

Cosa devi fare?
La religione è considerata vera dalla gente comune, falsa dai saggi, utile dai governanti.
L'ignorante sa molto. L'intelligente sa poco. Il saggio non sa niente. L'imbecille sa sempre tutto.
Avatar utente
alessiomine
Fissato
Fissato
Messaggi: 720
Iscritto il: 11/02/2011, 20:09
Spot frequentati: Perelli, Baratti, La Torraccia, Quagliodromo, Puntone
Ali: Kiteloose Style 11+7
Tavole: Kiteloose Essenz e Sup RedAir 10.6
Località: Piombino (LI)
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da alessiomine »

se la resina è fredda si mescolano male anche i due componenti, mentre se è alla temperatura giusta di esercizio, si amalgamano meglio, cosa fondamentale per una completa catalisi.
Cip37
Fondatore
Messaggi: 2819
Iscritto il: 09/11/2010, 18:38

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Cip37 »

se la resina è fredda si mescolano male anche i due componenti, mentre se è alla temperatura giusta di esercizio, si amalgamano meglio, cosa fondamentale per una completa catalisi.
quindi se mescoli a caldo poi puoi lasciare finire la catalisi a freddo?
Cosa devi fare?
mah ho un paio di progetti e ho un box non riscaldato. sicuramente non ho tempo/voglia di fare un fornetto
Avatar utente
alessiomine
Fissato
Fissato
Messaggi: 720
Iscritto il: 11/02/2011, 20:09
Spot frequentati: Perelli, Baratti, La Torraccia, Quagliodromo, Puntone
Ali: Kiteloose Style 11+7
Tavole: Kiteloose Essenz e Sup RedAir 10.6
Località: Piombino (LI)
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da alessiomine »

Sicuramente è sempre meglio che mescolare i due componenti al freddo e lì lasciarli.
Di solito, se devo resinare in inverno, prendo uno sverniciatore (che non è altro che un phon potente) e riscaldo delicatamente i 2 barattoli.
Poi mescolo i due componenti che appariranno molto più liquidi del normale.
Stesa la resina, se c'è un po' più freddo del normale, sarà solo una questione di tempo. i componenti sono stati mescolati bene perchè più fluidi.

Poi c'è anche da considerare il fatto che la resina un po' di calore lo produce da se, quindi se l'ambiente è a 18 gradi, la resina nella prima fase di catalisi (una volta stesa sulla superficie) perlomeno è a 20 gradi.
Avatar utente
Ninjo
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 7426
Iscritto il: 10/01/2011, 11:04
Spot frequentati: 'Na vorta..
Ali: Foil e Pump
Tavole: Tutte mono tranne una
Località: Faenza

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Ninjo »

Cip37 ha scritto:
se la resina è fredda si mescolano male anche i due componenti, mentre se è alla temperatura giusta di esercizio, si amalgamano meglio, cosa fondamentale per una completa catalisi.
quindi se mescoli a caldo poi puoi lasciare finire la catalisi a freddo?
Cosa devi fare?
mah ho un paio di progetti e ho un box non riscaldato. sicuramente non ho tempo/voglia di fare un fornetto
Beh.. una stufetta ad olio anche al minimo ( non incendia) sotto al tavolo ed un telo di quelli aluminizzati a coprire il tutto
La religione è considerata vera dalla gente comune, falsa dai saggi, utile dai governanti.
L'ignorante sa molto. L'intelligente sa poco. Il saggio non sa niente. L'imbecille sa sempre tutto.
Avatar utente
Toppy
Fondatore
Messaggi: 10579
Iscritto il: 09/11/2010, 13:28
Spot frequentati: Marina di S.Nicola, Campo di Mare, Ostia, Pescia Romana
Ali: Speed4 8 DLX, Sonic3 15 - 18 Soul 8 - 10 Soul2 12
Tavole: Flyrace - Radical6 S - Radical5 M - TopWave
Località: Roma
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Toppy »

concordo sul preriscaldare la resina, io la porto in casa qualche giorno prima cosi non devo riscaldarla con il phon : Chessygrin :

e come dice ninjo non hai bisogno di costruirti un forno, io uso un semplice telo di nylon pesante che copre tavola e tavolo fino a terra sotto il tavolo metto una stufetta elettrica del tipo termoventilatore che con il termostato stacca e attacca da sola e non ho avuto mai problemi e ti assicuro che la tavola va molto oltre i 20 gradi anche in un box freddo : Wink :
La pista c'è chi la segue e c'è chi la crea.
www.eagleserviceroma.it
Distributore Roma e Lazio Flysurfer
Rivenditore Skywalk
Laboratorio di Revisioni e Riparazioni Kite e Parapendio
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17666
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Bologna

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Pat »

Cip37 ha scritto:La domanda è banale ma proprio non ho idea di cosa succede se si resina a basse temperature senza prendere accorgimenti per riscaldare (tipo forno, acqua calda ecc).
La catalisi non avviene? o viene solo molto rallentata?
c'è una temperatura minima? controindicazioni?
Ho sempre resinato con almeno 20° per cui ignoro. Illuminatemi
io lo so, io lo so : Yahooo :

Ne ho esperienza diretta.

Se non metti bottiglie o altro, la catalisi rallenta molto, ma soprattutto la resina indurisce solo in apparenza.

La tavola fa toc toc, sembra dura, poi appena la tiri fuori dallo scalo .... sdoinggg eccola bella dritta.

E poi sono cacchi.
L'essenza del kite è fare kite.
Cip37
Fondatore
Messaggi: 2819
Iscritto il: 09/11/2010, 18:38

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Cip37 »

grazie a tutti per le informazioni
intanto cercando in rete ho trovato delle informazioni sulla laminazione con resina poliestere a basse temperature dove si consiglia di diluire con acetone tra il 5 e il 20% per mantenere la liquidità.

Vi risulta che si possa fare anche con l'epossidica (mettendo la nitro) per facilitare il mescolamento di resina e indurente? Probabilmente no.
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17666
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Bologna

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Pat »

per il mescolamento, noi portiamo giù in garage il bollitore elettrico per l'acqua del te di Ari, riempiamo una bacilnella di acqua calda, poi ci infiliamo dentro il contenitore dove mescoli la resina, e mentre mescoliamo lei si scalda, si miscela e dopo si stende benissimo.

Ma non basta, ci vogliono le bottiglie, cambiarle spesso e soprire la tavola. Altrimenti ....(vedi sopra)
L'essenza del kite è fare kite.
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2238
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Bidello »

alessiomine ha scritto:se la resina è fredda si mescolano male anche i due componenti, mentre se è alla temperatura giusta di esercizio, si amalgamano meglio, cosa fondamentale per una completa catalisi.
Alessio hai perfettamente ragione riguardo a temperatura, mescolamento ecc.

Però, solo per lo spirito di romper le balle che mi contraddistingue.... : Chessygrin : l'affermazione di cui sopra è incorretta.

Mai sentito parlare di catalisi eterogenea?

Inoltre, si parla di "catalisi" delle resine, ma non è una vera catalisi, per lo meno non nel senso stretto del termine "catalisi".

Il "catalizzatore" che si aggiunge, non è un vero "catalizzatore", sarebbe più corretto parlare di "attivatore".

La resina è in parte già polimerizzata, l'attivatore non fa altro che "attivare" la formazione di giunzioni tra le varie catene polimeriche, formando il reticolo che poi è la resina "catalizzata".

Mo fateme nero : CoolGun :
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17666
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Bologna

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Pat »

anzi, ottimo spunto. E' un attivatore, non un catalizzatore.
Ora, pur essendo io figlio e fratello di chimici industriale, e nonostante il mio blasonato liceo sperimentale in chimica, fisica e matematica (e indovinate in cosa andavo bene ? si, appunto: storia, latino ... ecc), di chimica non capisco una fava.
Ciò che ricordo è tuttavia che il calore è uno degli ingredienti per far catalizzare le cose.
Scaldando, le molecole prendono fuoco al sedere, iniziano a correre da tutte le parti e la molecola finisce più facilmente sul sedile reclinato del catalizzatore dove poco dopo giugne trafelato anche il molecolo. E come si dice, il molecolo è fuoco, la molecola è paglia ....
Immagino valga anche per gli attivatori.
Ma perchè non si riescono a fare attivatori che lavorino anche al freddo, senza rompere tanto i coglioni agli smanettono che vorrebbero laminare in inverno ?
L'essenza del kite è fare kite.
Avatar utente
alessiomine
Fissato
Fissato
Messaggi: 720
Iscritto il: 11/02/2011, 20:09
Spot frequentati: Perelli, Baratti, La Torraccia, Quagliodromo, Puntone
Ali: Kiteloose Style 11+7
Tavole: Kiteloose Essenz e Sup RedAir 10.6
Località: Piombino (LI)
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da alessiomine »

Pignolo.... : Chessygrin :
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10439
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7/5-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Zitrone »

Toppy ha scritto: Direi che a seconda delle temperature sicuramente "rallenta" e scendendo potrebbe anche non avvenire la catalisi completa o avvenire una catalisi non corretta falsando le doti di resistenza del prodotto.

concordo sul preriscaldare la resina, io la porto in casa qualche giorno prima cosi non devo riscaldarla con il phon : Chessygrin :

e come dice ninjo non hai bisogno di costruirti un forno, io uso un semplice telo di nylon pesante che copre tavola e tavolo fino a terra sotto il tavolo metto una stufetta elettrica del tipo termoventilatore che con il termostato stacca e attacca da sola e non ho avuto mai problemi e ti assicuro che la tavola va molto oltre i 20 gradi anche in un box freddo : Wink :
Come non quotare il sommo maestro!!!

Anche io scaldo la resina per renderla più liquida, lamino la tavola e poi il giorno dopo metto il telo di plastica e il termoventilatore da 9 euro. Il termoventilatore lo metto il giorno dopo perchè la resina ha già tirato, una volta che l'ho messo subito dopo un'ora la tavola era piena di bolle enormi (e resina già molto gommosa....buttato tutto : censored : ).
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10439
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7/5-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Zitrone »

Ninjo ha scritto:Ma come proprio tu.. questo post va messo negli smanettonamenti.. : ahahah :
All'inizio non l'avevo capita : Eeek : , poi sono andato su foilforum cafè : ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah :

A Cippe!!! anni e anni di moderazione non ti hanno insegnato niente? : Thumbup :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2238
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Bidello »

Pat ha scritto:anzi, ottimo spunto. E' un attivatore, non un catalizzatore.
Ora, pur essendo io figlio e fratello di chimici industriale, e nonostante il mio blasonato liceo sperimentale in chimica, fisica e matematica (e indovinate in cosa andavo bene ? si, appunto: storia, latino ... ecc), di chimica non capisco una fava.
Ciò che ricordo è tuttavia che il calore è uno degli ingredienti per far catalizzare le cose.
Scaldando, le molecole prendono fuoco al sedere, iniziano a correre da tutte le parti e la molecola finisce più facilmente sul sedile reclinato del catalizzatore dove poco dopo giugne trafelato anche il molecolo. E come si dice, il molecolo è fuoco, la molecola è paglia ....
Immagino valga anche per gli attivatori.
Ma perchè non si riescono a fare attivatori che lavorino anche al freddo, senza rompere tanto i coglioni agli smanettono che vorrebbero laminare in inverno ?
Il "calore" per come lo intendi tu Pat, cioè qualcosa che "scalda", ha poco a che vedere col concetto reale di calore (perdonami se malinterpreto quello che dici).

Ora non mi pare il caso di postare un trattato di termodinamica, ma pensa solo che il calore è il trasferimento di energia termica da un sistema all'altro. Quando fai una palla di neve a mani nude, trasferisci calore dalle tue mani alla neve, dunque "senti" la neve "fredda". Se però prendi con le mani un pezzo di brace, dopo la relativa bestemmia : Chessygrin : puoi affermare che hai appena trasferito calore dalla brace alla mano.

Sto cercando di dirti che caldo e freddo sono concetti relativi, hai bisogno di due sistemi per definire qual'è più "caldo" di un'altro. A volte si legge che "la stella X è una stella fredda". Fredda? Il sole sta sui 6000 ºC, le stelle "blu" sui 60000. Il sole quindi è "congelato" rispetto ad una gigante blu!

Per restare in tema, come concetto generale, sì, la temperatura favorisce molte reazioni, in genere le "endotermiche", cioè quelle che procedono con consumo di calore. Per contro le reazioni "esotermiche", che cioè producono calore, tendono a rallentare se non si rimuove il calore formato. È il caso del processo di "catalisi" della resina.

Quando si realizzano oggetti in resina di grossa sezione, è necessario rimuovere continuamente il calore generato dalla resina, infatti mi pare ci siano stampi industriali incamiciati per poter ricircolare un refrigerante e controllare il processo di "catalisi" mantenendo una temperatura adatta ad evitare che la resina formi le famose bolle.

Naturalmente che una reazioni esotermica generi calore e che questo debba essere rimosso non vuol dire che se metto tutto a bassa temperatura risolvo il problema. Devo fornire una minima "energia di attivazione" per far sì che la reazione parta. In un certo senso, ed in maniera abbastanza semplificata, è quello che fate quando laminate: mantenete la resina ad una temperatura che permetta una buona omogeneizzazione dei componenti e che inizi la reazione (infatti se si lamina in garage in inverno a 8 ºC viene una porcheria e la resina, anche se indurisce, resta appiccicosa).
Inoltre, dato l'elevato rapporto superficie/volume della resina stesa su un pane, il trasferimento di calore è elevatissimo, tanto che si usano coperte termiche per evitare di dissipare il calore generato.
Per contro, come dicevo sopra, un blocco di resina piccolo e con grossa sezione non riesce a smaltire il calore generato dalla reazione, quindi se non lo si rimuove si hanno le cagose bolle.

Pensa Pat che alcune reazioni catalitiche le faccio a -78 ºC, usando ghiaccio secco in acetone come "bagnomaria", altrimenti non le controllo e mi va il solvente in ebollizione (o peggio esplode).

Altre se non le scaldo, alcune ben oltre i 150 ºC, neanche si disturbano a partire.

Dopo 'sta pappardella, ti rispondo che sì, quella che tu hai esposto in maniera variopinta parlando di molecole col fuoco al culo : Chessygrin : è una buona approssimazione della teoria cinetica dei gas ideali : Thumbup :

La temperatura non è altro che la misura dell'energia cinetica media delle particelle di un gas ideale (sistema di riferimento per eccellenza in termodinamica) o, più in generale, delle molecole di una sostanza. Più il materiale è caldo, più le molecole hanno il fuoco al culo : Lol :
Avatar utente
Bidello
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2238
Iscritto il: 08/02/2011, 15:41
Spot frequentati: Bilbo
Ali: Buitoni
Tavole: Da stiro

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Bidello »

Eh, come si nota la differenza tra il teorico (io) che rompe tanto le palle con 'sta termodinamica applicata alla laminazione, e i maestri (voi) capaci di sfornare autentici capolavori.... : Groupwave :

Spero sempre di poter cominciare, il giorno che avrò accesso ad un buco di cantina tutta per me : Blink :
Cip37
Fondatore
Messaggi: 2819
Iscritto il: 09/11/2010, 18:38

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Cip37 »

@Bidello ma allora a bassa temperatura (10° per esempio), presupponendo che ci sia stata una miscelazione ottimale dei 2 componenti la catalisi o come hai scritto l'attivazione avviene lo stesso?
il risultato è lo stesso che a temperature maggiori solo con tempi dilatati?
le proprietà meccaniche della resina saranno le stesse?
Avatar utente
Ninjo
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 7426
Iscritto il: 10/01/2011, 11:04
Spot frequentati: 'Na vorta..
Ali: Foil e Pump
Tavole: Tutte mono tranne una
Località: Faenza

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Ninjo »

Cip37 ha scritto:@Bidello ma allora a bassa temperatura (10° per esempio), presupponendo che ci sia stata una miscelazione ottimale dei 2 componenti la catalisi o come hai scritto l'attivazione avviene lo stesso?
il risultato è lo stesso che a temperature maggiori solo con tempi dilatati?
le proprietà meccaniche della resina saranno le stesse?
No....
Intanto il tempo potrebbe tendere ad infinito.. ed altra cosa.. la postcura della resina è un fattore fondamentale per le sue caratteristiche meccaniche.
Ogni resina ha diversi comportamenti in base alla postcura che si fa.
La religione è considerata vera dalla gente comune, falsa dai saggi, utile dai governanti.
L'ignorante sa molto. L'intelligente sa poco. Il saggio non sa niente. L'imbecille sa sempre tutto.
Avatar utente
Toppy
Fondatore
Messaggi: 10579
Iscritto il: 09/11/2010, 13:28
Spot frequentati: Marina di S.Nicola, Campo di Mare, Ostia, Pescia Romana
Ali: Speed4 8 DLX, Sonic3 15 - 18 Soul 8 - 10 Soul2 12
Tavole: Flyrace - Radical6 S - Radical5 M - TopWave
Località: Roma
Contatta:

Re: Resinare con il freddo

Messaggio da Toppy »

zitrone ha scritto:
Toppy ha scritto: Direi che a seconda delle temperature sicuramente "rallenta" e scendendo potrebbe anche non avvenire la catalisi completa o avvenire una catalisi non corretta falsando le doti di resistenza del prodotto.

concordo sul preriscaldare la resina, io la porto in casa qualche giorno prima cosi non devo riscaldarla con il phon : Chessygrin :

e come dice ninjo non hai bisogno di costruirti un forno, io uso un semplice telo di nylon pesante che copre tavola e tavolo fino a terra sotto il tavolo metto una stufetta elettrica del tipo termoventilatore che con il termostato stacca e attacca da sola e non ho avuto mai problemi e ti assicuro che la tavola va molto oltre i 20 gradi anche in un box freddo : Wink :
Come non quotare il sommo maestro!!!

Anche io scaldo la resina per renderla più liquida, lamino la tavola e poi il giorno dopo metto il telo di plastica e il termoventilatore da 9 euro. Il termoventilatore lo metto il giorno dopo perchè la resina ha già tirato, una volta che l'ho messo subito dopo un'ora la tavola era piena di bolle enormi (e resina già molto gommosa....buttato tutto : censored : ).
l'allievo che supere il maestro : Chessygrin :

hai ragione, anche io aspetto a "infornare" ma nel frattempo tengo comunque il termoventilatore acceso cosi che la temperatura non sia proprio "rigida" dentro il box.
La pista c'è chi la segue e c'è chi la crea.
www.eagleserviceroma.it
Distributore Roma e Lazio Flysurfer
Rivenditore Skywalk
Laboratorio di Revisioni e Riparazioni Kite e Parapendio
Rispondi