Wingfoil e ULW

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Rispondi
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 771
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, wing duotoneecho foil GOFOIL NL
Tavole: custom loose.

Wingfoil e ULW

Messaggio da maxandora »

Naturalmente quando si tratta questo argomento si entra in un vortice di interpretazioni relative alla reale quantità di vento presente.
Infatti prima di scrivere questo post ci ho pensato un pò.
Poi tutto sommato ho considerato che aldilà di commenti screditanti in relazione a quanto scritto, non ho nulla da perdere quindi ecco i fatti.
Oggi giornata uggiosa con zero possibilità di vento sulla' lago di idro.
Ma siccome il discorso dei litri delle tavole mi ha incuriosito ho fatto dei test delle mie 4 tavole ( malato patologico ).
Dopo aver provato e confrontato i galleggiamenti e gli affondamenti il cielo si è aperto ed è arrivata un po d' aria e siccome avevo le ali sporche di sale e sabbia ne ho approfittato per sciacquarle.
Già che c' ero ho provato qualche bordo cercando di affinare la tecnica di pumping riuscendo a salire sopratutto mure a sx lato dove sono decisamente più abile.
Ora devo farvi dare dei numeri.
L' aria, perché chiamarlo vento sarebbe un eufemismo non ha mai superato 6-7 nodi, il rilevatore della stazione meteo ha segnato raffica max 12,9 km orari alle 16.30 ( quando ero in acqua ).
Dopo quasi 40 anni di esperienza nel vento conosco bene bene gli 8 nodi e oggi non c' erano.
L' assenza totale di ochette con vento on mI avvalorava questo.
Oggi ho avuto la conferma che con la North HA 1450 sono sceso di range di almeno 4 nodi, rispetto a tutti gli altri foil da me usati.
Ribadisco il concetto già scritto in un altro post, che il Sonar full carbon con questa front wing quando è su non scende più, basta una leggerezza spinta di gambe accompagnata da una chiusura di ala per ritornare su.
Il wing usato è la Nova sempre North 6 metri, ala che essendo rigidissima regge delle senza una fare una piega alla violenza delle pompate.
La tavola era una 5 piedi larga 25 pollici x 77 litri ( reali ).
La riflessione da fare a questo punto è :
Il limite del ULW è l' insieme di tecnica e materiale, la potenza del vento è relativa, se si considera che il record di foil pumping in flatwater è di 6 minuti e 23 secondi.
Ovviamente aldilà della soddisfazione di andare con vento marginale, il divertimento non è proprio al massimo.
Ciò nonostante stasera ho la sensazione di aver fatto qualcosa di speciale.
Avatar utente
LONG
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3348
Iscritto il: 08/01/2011, 10:10
Spot frequentati: Calambrone (PI), Vada (LI), Perelli , Talamone, Donoratico.
Ali: Sonic2 9,18kitech rs 6,9,12,RALLY 6,8,Aneema7,9,Stoke10,plswell 4,8Nova4,6,10gong5kauperxt9,SSsst4
Tavole: Flyrace, CubeHydro Takoon 6.2.S.S. SRT 5.5,k.loose onda 5.8 NORTH PRO5.11Hydro Mhl,KETOS ,ZeekoAlaia
Località: LIVORNO

Re: WINGFOIL e ULW

Messaggio da LONG »

In relazione al vento di cui parli non ho ben compreso se con un vento di sei sette nodi e l'attrezzatura di cui disponevi è stato possibile innescare il foiling. Altra cosa invece è dopo una raffica superiore a 11 nodi il mantenere l'ala in foiling.... : think :
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1168
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: WINGFOIL e ULW

Messaggio da Soulrider »

mi sembra di capire che ...si...sotto gli otto nodi innesca il foiling mure a sx ...il suo bestside
io sono sempre attento & contento dello sviluppo ULW con materiali e tecniche specifiche ...

ho all'attivo una 25ina di uscite da febbraio ad oggi ed ho usato il 90 percento delle volte la 6mq in condizioni che variavano da 0 a 20/25 nodi
con prevalenza di sessioni con 8/15 nodi ......
ho notato che scalando da RISE XL Curve XL-S ( - 500 cmq ) non ho perso low end perchè nel frattempo miglioravo la tecnica di pumping...
ma ad inizio session con gambe fresche e mente lucida il lowend è decisamante piu basso della fine ....

secondo me la tecnica insieme alla combo sott'acqua sono essenziali per l'ULW ...
ma direi che in ULW la tecnica/sensibilità/capacità di entrare in foiling conta più del foil e della tavola .....
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 771
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, wing duotoneecho foil GOFOIL NL
Tavole: custom loose.

Re: WINGFOIL e ULW

Messaggio da maxandora »

Infatti ho innescato il foiling con meno di 8 nodi e anche forse anche di sette.
Questo costa oltre ad una fatica non indifferente( dovuta in gran parte dalla mia età ) molta pratica poiché detesto uscire sovravelato e quindi pratico il dumping anche con 30 nodi.
Dover tenere in mano un metro o due di ala tutto la durata dell' uscita utile solo per l' entrata in foiling che dura 5 secondi lo trovo poco piacevole.
Se poi uno deve saltare o regalare il discorso cambia.
La mia scelta è puramente indirizzata al wave, al carving e al pumpng.
Avatar utente
onir
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3075
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon 6
Tavole: Gong hipe 5.5 & Curve LT
Località: Jesi - Ancona

Re: WINGFOIL e ULW

Messaggio da onir »

Soulrider ha scritto: 01/11/2021, 19:13 ...
ma direi che in ULW la tecnica/sensibilità/capacità di entrare in foiling conta più del foil e della tavola .....
Assolutamente d'accordo il manico è tutto ... il piedino conta tanto ... a parità di attrezzatura dopo quasi un anno e dopo aver acquisito la giusta sensibilità ho notato un cambiamento radicale anche usando la gonfiabile : Thumbup :

Certo partire con 7 nodi dev'essere veramente faticoso ... bravo Maxandora : Thumbup :
vento vento vento e deriva
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1875
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Zuma 6.6 e cabrinha 5.5

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da kinesurf »

Il punto è uscire e tanto...oggi a distanza di circa 15 giorni dalla mia ultima uscita ho fatto fatica, tanta in mezzo al mare invernale, per riprendere quel minimo di sicurezza in mezzo alle onde, poi dopo un'ora in cui sei caduto più volte hai dovuto fare partente, pumping, ecc. Sei stanco ti viene la fifa di cadere e perdere ancora energie ... È una disciplina dove fortunatamente si va discretamente avanti ma bisogna stare in acqua almeno 1 o 2 volte a settimana
Avatar utente
giò2
Novellino
Novellino
Messaggi: 129
Iscritto il: 08/05/2020, 16:18
Spot frequentati: Donnalucata, Sicilia Sud
Ali: Duotone Slick
Tavole: loose patriot 4.4, gong Lemon 4.8

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da giò2 »

kinesurf ha scritto: 02/11/2021, 22:39 Il punto è uscire e tanto...oggi a distanza di circa 15 giorni dalla mia ultima uscita ho fatto fatica, tanta in mezzo al mare invernale, per riprendere quel minimo di sicurezza in mezzo alle onde, poi dopo un'ora in cui sei caduto più volte hai dovuto fare partente, pumping, ecc. Sei stanco ti viene la fifa di cadere e perdere ancora energie ... È una disciplina dove fortunatamente si va discretamente avanti ma bisogna stare in acqua almeno 1 o 2 volte a settimana
E avere la fortuna di ricevere consigli da qualcuno con esperienza..... Basta un niente per correggere errori inspiegabili o imputati ingiustamente (...) al mezzo tecnico...
Ad esempio ieri rientrando da una sessione, mi è stato fatto notare che in curva non piego a sufficienza e tendo a tenere il foil piatto...
Questo modo di impostare la curva, accentua nei fatti il rischio di breaching con l'inevitabile e stupidissima caduta. In pratica sulle onde, ma anche nel flat, bisogna essere belli aggressivi e decisi.....
Psy
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 3
Iscritto il: 27/10/2021, 22:02
Spot frequentati: Mediterraneo
Ali: 4.2 e 5
Tavole: 90 l

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da Psy »

Quindi basta la sei, o in ottica vento leggero è meglio la sette? Rimando l’acquisto da settimane, nel dubbio se prendere la sei o la sette Fone Strike cwc. Ci sono giorni in cui penso che la sei basti, altri in cui credo che la sette mi farebbe andare con meno vento e avrebbe più senso, dato che già ho la 5 Strike…
maxandora
Fissato
Fissato
Messaggi: 771
Iscritto il: 06/06/2015, 0:47
Spot frequentati: Garda, Idro, liguria, toscana. spagna, portogallo,
Ali: flysurfer peak 4, wing duotoneecho foil GOFOIL NL
Tavole: custom loose.

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da maxandora »

La differenza di un metro nelle ali da wing è davvero tanto, non come il windsurf ma quasi.
La scelta a mio giudizio si dovrebbe basare non tanto dal vento ma dal peso del rider.
Cioè rider tra 65 e 80 kg vento 10 nodi 6 m.
Rider tra 80 e 95 kg vento 10 nodi 7 m.
Ovviamente va tenuto conto del volume della tavola la superficie del foil e la precisa tecnica di pumping .
Psy
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 3
Iscritto il: 27/10/2021, 22:02
Spot frequentati: Mediterraneo
Ali: 4.2 e 5
Tavole: 90 l

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da Psy »

Si è così. Ma quando il tuo peso fluttua attorno agli 80 il dubbio si amplifica. E il sei è bello perché è leggero quasi come il cinque. Ed il sette è bello perché vai con poco. E siamo al punto di partenza. Sei o sette?
ziofrance
Fissato
Fissato
Messaggi: 566
Iscritto il: 01/04/2011, 14:09
Spot frequentati: grado, lignano, marina julia
Ali: kites e wings
Tavole: un poco di tutto

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da ziofrance »

Prendi la 6 che costa meno : ahahah :
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3092
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon 6 e 4, Kite Ozone Edge 10, Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 90 lt. Hydrofoil Sabfoil M82W950
Località: Ancona

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da silversurfer »

Dipende dalla marca e modello, ci sono 6 che hanno un buon low-end e altre meno.

Non le ho provate tutte quindi mi limiterò a quelle che conosco per averle provate, oppure le hanno gli amici che escono con me:

fra le migliori come low-end metterei la Ensis 6,2, la Strike F-One 6, la Takoon 6 e la Vayu 5,4

per Takoon che conosco bene direi che la 6 è sufficiente come ala grande per pesi fino a 85 kg. oltre conviene la 7.

Poi chiaramente dipende dallo spot etc. e va messo in conto che una 7 è meno maneggevole di una 6, quindi se una 7 ti permette di partire con 1 nodo in meno ma poi non ti diverti ad andarci non hai risolto nulla, viceversa se il tuo problema è non partire affatto, può essere saggio perdere maneggevolezza piuttosto che stare in spiaggia a guardare o pompare tutto il giorno come uno schiavo per venir su.
Psy
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 3
Iscritto il: 27/10/2021, 22:02
Spot frequentati: Mediterraneo
Ali: 4.2 e 5
Tavole: 90 l

Re: Wingfoil e ULW

Messaggio da Psy »

È chiaro che ragioniamo in termini di materiale 2021. Anno che volge al termine. Con l’arrivo di aluula dovremo nuovamente tarare tutti i parametri misura/range in funzione delle ali 2022. Quindi fino a marzo/aprile/maggio si rimane in attesa.
Rispondi