hydrofoil gong

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6421
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Motion »

Io smonto solo la tavola, in macchina ci sta tranquillamente senza smontare piantone
Poi una volta all'anno prima di metterlo via per l'inverno smonto tutto, lavo bene e rimonto col grasso (o lascio smontato e rimonto col grasso inizio primavera)
Un pò di grasso, poco ci va anche nelle viti piantone tavole, ma cerca di non farle cadere nella sabbia : Wink :

Si confermo che el protezioni assolutamente servono
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 100
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: hydrofoil gong

Messaggio da polewind »

Buongiorno, una domanda per gli esperti: io in kitefoil uso come pala il curve L e come stab il fast 40 con piantone 85 v2, ho provato anche ad usare il surf 40 ma si sente un fischio fastidioso e la tavola in velocità accusa vibrazioni, anche se mi trovo bene con il fast sarei molto curioso di sapere come risponde il suo stab ossia il curve 42; sarei grato se qualcuno lo avesse provato e mi saprebbe dare qualche suo parere in merito? : notworthyc :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
DaniloBN
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 27
Iscritto il: 10/06/2021, 23:15
Spot frequentati: Battipaglia, Torre mileto, Lesina
Ali: North evo 13mt, 9mt e peak4 11mt
Tavole: Tavola Kiteloose e foil Cabrihna, Duotone jaime 139cm

Re: hydrofoil gong Feedback Importante!

Messaggio da DaniloBN »

Ciao ragazzi posto la mia personale esperienza di oggi, premetto che vado in Foil da più di un anno, ho iniziato lo scorso anno con un Cabrihna double agent, e poi fino a 10gg fa ho navigato con kit Onda Sabfoil 633 ;
vado in Foil con sicurezza, strambo a dx e sx , gioco nelle ondine a fare il zig zag e nn ho problemi nel downwind.
Ma veniamo a noi...
Oggi ho provato il gong fluid Pro, front wing LS76, stab fluid M 40, e mast Carbonio da 100 dell'amico Azoele ; condizioni 15kn, maestrale con ondina un po' rafficato, un po' invelato con Unik 10.5 2022 logicamente tt scarico.
Raga esperienza Punitiva!
Capisco subito che è un foil nn per tutti, sicuro nn per me, ha un lift importante ma nello stesso tempo se rallenti troppo stalla secco, fa le curve come un Go Cart in strambata e in andatura e più fai pressione e più fa diventare l'acqua un binario, impressionante! È bello, fluido come il suo nome, lo giri e lui scorre, forse LS nn era la front wing per me 85kg, o ho tantissime altre ore di foil da fare, ma non mi sono divertito, facevo fatico a controllarlo, e sono giunto alla mia personale conclusione.
Prenderò XOver facile e stabile, e quando chiuderò tt le manovre in sicurezza compreso virata, cambi piedi etc prenderò o riproverò questo.
Non serve avere materiale prestante, non divertirsi, e navigare insicuri, si allungano solo i tempi nel progredire.
Spero di essere di aiuto a chi come me pensava di comprarsi materiale da Pro, Inutile!
Ancora grazie Azoele, se non era per te avrei fatto un errato acquisto!
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2931
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Grazie del tuo parere!

Vai di Curve : Thumbup :
azoele
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 287
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Kauper MAVERICK!!!!!!!
Tavole: Groove Skate Pro

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Bravo Danilo!

Anche se hai sofferto l'instabilità, sei partito subito col Fluid : Thumbup :
E me lo hai riportato intatto nonostante il fondale basso, cosa molto saggia : Chessygrin :

Sono contento che ti sei ritrovato, come sensazioni, con le mie considerazioni: il Fluid è prestante, carva bene, curva sui binari, è divertentissimo... ma se hai il livello corretto, altrimenti è una esperienza difficile, persino spiacevole.

Concordo con la scelta X-Over.

X-Over è il vecchio Rise ammodernato: stessa forma (in apparenza), A/R basso (4 per la M, contro i 4.8 di Curve M), ma molto sfinato (2.4cm contro i 2.2cm della Curve M), quindi è una pala facile, che stalla dolcissima, ma che ha la scorrevolezza quasi della Curve L (2.4cm, mi pare 4.6 o 4.8 di A/R).
Supportata poi dallo stabilo X-Over che rende tutto facile, accessibile : Thumbup :

Resto della mia idea: foil facili per progredire. Le prestazioni possono venire dopo, quando si è appreso, si è interiorizzata la dinamica delle manovre e si ha controllo elevato del kite in chiave foil. Prima? foil prestanti sono solo un impedimento.

Es. del perché un foil non tirato aiuta tanto? Virata.
Prendiamo Curve M-T, una bella pala, antesignana della Fluid. 2cm di spessore, scorrevole (entro certi limiti) agile, ma già stalla piuttosto secco.
Una pala così ti rallenta la progressione della virata per 2 motivi:
1) sapere che stalla secco ti tiene in tensione, quindi entri in manovra già "preoccupato"
2) stallando secco ogni volta che la sbagli e perdi velocità, ti impedisce di fare esperienza della 2a fase cruciale della virata: il trasferimento di peso e la frustata (o loop) del kite. In pratica perfezioni la prima per poi partire da zero con la seconda parte. Che senso ha? : think :

Non vi tedio, ma stesso discorso vale per cambio piede, strambata, tutto insomma...

Perciò: evviva X-Over! : King :
E se proprio deve essere Curve (non-T), ti direi di usare almeno un bello stabilo grosso e lento: X-Over, o Rise 45. Così hai una andatura "frenata" ma ultra-stabile.

Con quello lavora subito, rilassato e soprattutto aiutato dal foil, per il cambio piede, che è essenziale in foiling.
Senza cambio piede... si è dei principianti assoluti.
Col cambio piede e strambata in back e front si comincia ad essere principianti confermati, che è il punto al quale tutti – sempre secondo me – dovrebbero puntare per godersi realmente il trespolo.
Io stesso – e tu mi hai visto navigare – mi considero un "apprendista intermedio": visto quello che certa gente fa col foil, non credo di essere nulla di più.

Dai: attendiamo le impressioni appena lo provi!
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2931
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: hydrofoil gong

Messaggio da Gino82 »

Concordo con Curve + stabilo grosso
Avatar utente
DaniloBN
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 27
Iscritto il: 10/06/2021, 23:15
Spot frequentati: Battipaglia, Torre mileto, Lesina
Ali: North evo 13mt, 9mt e peak4 11mt
Tavole: Tavola Kiteloose e foil Cabrihna, Duotone jaime 139cm

Re: hydrofoil gong

Messaggio da DaniloBN »

Grazie ragazzi, nei prossimi giorni avrò modo di giocare e testare il kit Foil X Over che un mio amico ha comprato tutto il kit, quindi magari avrò un altro mio personale feedback...

@azoele già è tanto e ti ringrazio ancora per avermi dato la possibilità del test del tuo Fluid, con con la mia tavola poi, non potevo aver che la massima cura e attenzione...


Curve? Mmm... Vorrei provarlo, ma già saper che con lo stabilo grosso frena ed è più stabile già mi rasserena..
cescof
Novellino
Novellino
Messaggi: 120
Iscritto il: 27/06/2014, 18:04
Spot frequentati: cesenatico
Ali: plkb swell 7,10,13
Tavole: f-one slice, gong curve mt

Re: hydrofoil gong

Messaggio da cescof »

azoele ha scritto: 08/08/2022, 12:29 Bravo Danilo!

Anche se hai sofferto l'instabilità, sei partito subito col Fluid : Thumbup :
E me lo hai riportato intatto nonostante il fondale basso, cosa molto saggia : Chessygrin :

Sono contento che ti sei ritrovato, come sensazioni, con le mie considerazioni: il Fluid è prestante, carva bene, curva sui binari, è divertentissimo... ma se hai il livello corretto, altrimenti è una esperienza difficile, persino spiacevole.

Concordo con la scelta X-Over.

X-Over è il vecchio Rise ammodernato: stessa forma (in apparenza), A/R basso (4 per la M, contro i 4.8 di Curve M), ma molto sfinato (2.4cm contro i 2.2cm della Curve M), quindi è una pala facile, che stalla dolcissima, ma che ha la scorrevolezza quasi della Curve L (2.4cm, mi pare 4.6 o 4.8 di A/R).
Supportata poi dallo stabilo X-Over che rende tutto facile, accessibile : Thumbup :

Resto della mia idea: foil facili per progredire. Le prestazioni possono venire dopo, quando si è appreso, si è interiorizzata la dinamica delle manovre e si ha controllo elevato del kite in chiave foil. Prima? foil prestanti sono solo un impedimento.

Es. del perché un foil non tirato aiuta tanto? Virata.
Prendiamo Curve M-T, una bella pala, antesignana della Fluid. 2cm di spessore, scorrevole (entro certi limiti) agile, ma già stalla piuttosto secco.
Una pala così ti rallenta la progressione della virata per 2 motivi:
1) sapere che stalla secco ti tiene in tensione, quindi entri in manovra già "preoccupato"
2) stallando secco ogni volta che la sbagli e perdi velocità, ti impedisce di fare esperienza della 2a fase cruciale della virata: il trasferimento di peso e la frustata (o loop) del kite. In pratica perfezioni la prima per poi partire da zero con la seconda parte. Che senso ha? : think :

Non vi tedio, ma stesso discorso vale per cambio piede, strambata, tutto insomma...

Perciò: evviva X-Over! : King :
E se proprio deve essere Curve (non-T), ti direi di usare almeno un bello stabilo grosso e lento: X-Over, o Rise 45. Così hai una andatura "frenata" ma ultra-stabile.

Con quello lavora subito, rilassato e soprattutto aiutato dal foil, per il cambio piede, che è essenziale in foiling.
Senza cambio piede... si è dei principianti assoluti.
Col cambio piede e strambata in back e front si comincia ad essere principianti confermati, che è il punto al quale tutti – sempre secondo me – dovrebbero puntare per godersi realmente il trespolo.
Io stesso – e tu mi hai visto navigare – mi considero un "apprendista intermedio": visto quello che certa gente fa col foil, non credo di essere nulla di più.

Dai: attendiamo le impressioni appena lo provi!
Io in realtà con curve mt, dopo aver cambiato stabilo e averci messo il curve pro clear 39 e aver preso una tavola piu piccola (groove skatepro) devo dire che mi ci trovo molto bene.... la virata la rimando all' anno prossimo : Smile : ma il cambio piede, le strambate in aria il toeside sono acquisite. Anche in light wind volendo si riesce a manovrare e a rimanere in piedi anche a bassissime velocità e quando lo fai scorrere non è certo un race ma è divertente....insomma vedo altri in acqua con wing ben più piccole che in realtà faticano molto di + nelle manovre e quando tiriamo bordi lunghi non ci sono grosse differenze in velocità.... detto questo vorrei passare al piantone in carbonio da 100, è consigliabile acquistare il monoblocco in offerta? e se volessi fare lo step successivo cioè un ala + veloce per imparare meglio le manovre( ho il sospetto che con la mia sia tutto piu facile) su cosa dovrei orientarmi fluid o veloce m o l? grazie
azoele
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 287
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Kauper MAVERICK!!!!!!!
Tavole: Groove Skate Pro

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Il monoblocco è vecchio.
Non potrà mai montare gli stabilo della linea PRO che sono quelli che garantiscono i 3 nodi di velocità extra (secondo Guenolè) e soprattutto, tanto drag in meno per le manovre.

Poi 100 è alto. MOLTO margine di manovra, piu' facile scavalcare le onde, piu' difficile bucare, molto rilassante.
Ma MENO agilità, piu' instabilità, meno facile partire con acqua bassa o spingersi col foil al largo per partire in vento marginale, e il foil affonda prima quando devi partire perché hai altri 15cm di sbalzo a cui sono appese le ali.

Io ho 85 e 100 ultima versione carbon e uso solo il 100 perché mi piace volare altissimo sentendo il foil che buca l'acqua.
Ma le rare volte che monto l'85 mi godo strambate in velocità da matti, e zig-zag piu' facili, e parto molto piu' vicino a riva.
(ok, si può partire in 40cm di acqua se si è ben invelati, ma... perché rischiare di catapultarsi?)


Per il resto... per me, se ancora non hai imparato le manovre, non serve cambiare pala.
Hai il setup "ufficiale" da onda di GONG. Migliorare 1 nodo perdendo facilità, a che pro?

Se hai la scimmia è perché sei ad un plateau tecnico (di solito).
Concentrati sulla tecnica, prova a migliorare dove sei carente, e vedi che se poco poco ti esce una mezza virata te ne freghi di cambiare e ti senti orgoglioso della manovra, non frenato dal materiale. : Thumbup :

cescof ha scritto: 08/08/2022, 16:25
azoele ha scritto: 08/08/2022, 12:29 Bravo Danilo!

Anche se hai sofferto l'instabilità, sei partito subito col Fluid : Thumbup :
E me lo hai riportato intatto nonostante il fondale basso, cosa molto saggia : Chessygrin :

Sono contento che ti sei ritrovato, come sensazioni, con le mie considerazioni: il Fluid è prestante, carva bene, curva sui binari, è divertentissimo... ma se hai il livello corretto, altrimenti è una esperienza difficile, persino spiacevole.

Concordo con la scelta X-Over.

X-Over è il vecchio Rise ammodernato: stessa forma (in apparenza), A/R basso (4 per la M, contro i 4.8 di Curve M), ma molto sfinato (2.4cm contro i 2.2cm della Curve M), quindi è una pala facile, che stalla dolcissima, ma che ha la scorrevolezza quasi della Curve L (2.4cm, mi pare 4.6 o 4.8 di A/R).
Supportata poi dallo stabilo X-Over che rende tutto facile, accessibile : Thumbup :

Resto della mia idea: foil facili per progredire. Le prestazioni possono venire dopo, quando si è appreso, si è interiorizzata la dinamica delle manovre e si ha controllo elevato del kite in chiave foil. Prima? foil prestanti sono solo un impedimento.

Es. del perché un foil non tirato aiuta tanto? Virata.
Prendiamo Curve M-T, una bella pala, antesignana della Fluid. 2cm di spessore, scorrevole (entro certi limiti) agile, ma già stalla piuttosto secco.
Una pala così ti rallenta la progressione della virata per 2 motivi:
1) sapere che stalla secco ti tiene in tensione, quindi entri in manovra già "preoccupato"
2) stallando secco ogni volta che la sbagli e perdi velocità, ti impedisce di fare esperienza della 2a fase cruciale della virata: il trasferimento di peso e la frustata (o loop) del kite. In pratica perfezioni la prima per poi partire da zero con la seconda parte. Che senso ha? : think :

Non vi tedio, ma stesso discorso vale per cambio piede, strambata, tutto insomma...

Perciò: evviva X-Over! : King :
E se proprio deve essere Curve (non-T), ti direi di usare almeno un bello stabilo grosso e lento: X-Over, o Rise 45. Così hai una andatura "frenata" ma ultra-stabile.

Con quello lavora subito, rilassato e soprattutto aiutato dal foil, per il cambio piede, che è essenziale in foiling.
Senza cambio piede... si è dei principianti assoluti.
Col cambio piede e strambata in back e front si comincia ad essere principianti confermati, che è il punto al quale tutti – sempre secondo me – dovrebbero puntare per godersi realmente il trespolo.
Io stesso – e tu mi hai visto navigare – mi considero un "apprendista intermedio": visto quello che certa gente fa col foil, non credo di essere nulla di più.

Dai: attendiamo le impressioni appena lo provi!
Io in realtà con curve mt, dopo aver cambiato stabilo e averci messo il curve pro clear 39 e aver preso una tavola piu piccola (groove skatepro) devo dire che mi ci trovo molto bene.... la virata la rimando all' anno prossimo : Smile : ma il cambio piede, le strambate in aria il toeside sono acquisite. Anche in light wind volendo si riesce a manovrare e a rimanere in piedi anche a bassissime velocità e quando lo fai scorrere non è certo un race ma è divertente....insomma vedo altri in acqua con wing ben più piccole che in realtà faticano molto di + nelle manovre e quando tiriamo bordi lunghi non ci sono grosse differenze in velocità.... detto questo vorrei passare al piantone in carbonio da 100, è consigliabile acquistare il monoblocco in offerta? e se volessi fare lo step successivo cioè un ala + veloce per imparare meglio le manovre( ho il sospetto che con la mia sia tutto piu facile) su cosa dovrei orientarmi fluid o veloce m o l? grazie
cescof
Novellino
Novellino
Messaggi: 120
Iscritto il: 27/06/2014, 18:04
Spot frequentati: cesenatico
Ali: plkb swell 7,10,13
Tavole: f-one slice, gong curve mt

Re: hydrofoil gong

Messaggio da cescof »

azoele ha scritto: 08/08/2022, 17:45 Il monoblocco è vecchio.
Non potrà mai montare gli stabilo della linea PRO che sono quelli che garantiscono i 3 nodi di velocità extra (secondo Guenolè) e soprattutto, tanto drag in meno per le manovre.

Poi 100 è alto. MOLTO margine di manovra, piu' facile scavalcare le onde, piu' difficile bucare, molto rilassante.
Ma MENO agilità, piu' instabilità, meno facile partire con acqua bassa o spingersi col foil al largo per partire in vento marginale, e il foil affonda prima quando devi partire perché hai altri 15cm di sbalzo a cui sono appese le ali.

Io ho 85 e 100 ultima versione carbon e uso solo il 100 perché mi piace volare altissimo sentendo il foil che buca l'acqua.
Ma le rare volte che monto l'85 mi godo strambate in velocità da matti, e zig-zag piu' facili, e parto molto piu' vicino a riva.
(ok, si può partire in 40cm di acqua se si è ben invelati, ma... perché rischiare di catapultarsi?)


Per il resto... per me, se ancora non hai imparato le manovre, non serve cambiare pala.
Hai il setup "ufficiale" da onda di GONG. Migliorare 1 nodo perdendo facilità, a che pro?

Se hai la scimmia è perché sei ad un plateau tecnico (di solito).
Concentrati sulla tecnica, prova a migliorare dove sei carente, e vedi che se poco poco ti esce una mezza virata te ne freghi di cambiare e ti senti orgoglioso della manovra, non frenato dal materiale. : Thumbup :

cescof ha scritto: 08/08/2022, 16:25
azoele ha scritto: 08/08/2022, 12:29 Bravo Danilo!

Anche se hai sofferto l'instabilità, sei partito subito col Fluid : Thumbup :
E me lo hai riportato intatto nonostante il fondale basso, cosa molto saggia : Chessygrin :

Sono contento che ti sei ritrovato, come sensazioni, con le mie considerazioni: il Fluid è prestante, carva bene, curva sui binari, è divertentissimo... ma se hai il livello corretto, altrimenti è una esperienza difficile, persino spiacevole.

Concordo con la scelta X-Over.

X-Over è il vecchio Rise ammodernato: stessa forma (in apparenza), A/R basso (4 per la M, contro i 4.8 di Curve M), ma molto sfinato (2.4cm contro i 2.2cm della Curve M), quindi è una pala facile, che stalla dolcissima, ma che ha la scorrevolezza quasi della Curve L (2.4cm, mi pare 4.6 o 4.8 di A/R).
Supportata poi dallo stabilo X-Over che rende tutto facile, accessibile : Thumbup :

Resto della mia idea: foil facili per progredire. Le prestazioni possono venire dopo, quando si è appreso, si è interiorizzata la dinamica delle manovre e si ha controllo elevato del kite in chiave foil. Prima? foil prestanti sono solo un impedimento.

Es. del perché un foil non tirato aiuta tanto? Virata.
Prendiamo Curve M-T, una bella pala, antesignana della Fluid. 2cm di spessore, scorrevole (entro certi limiti) agile, ma già stalla piuttosto secco.
Una pala così ti rallenta la progressione della virata per 2 motivi:
1) sapere che stalla secco ti tiene in tensione, quindi entri in manovra già "preoccupato"
2) stallando secco ogni volta che la sbagli e perdi velocità, ti impedisce di fare esperienza della 2a fase cruciale della virata: il trasferimento di peso e la frustata (o loop) del kite. In pratica perfezioni la prima per poi partire da zero con la seconda parte. Che senso ha? : think :

Non vi tedio, ma stesso discorso vale per cambio piede, strambata, tutto insomma...

Perciò: evviva X-Over! : King :
E se proprio deve essere Curve (non-T), ti direi di usare almeno un bello stabilo grosso e lento: X-Over, o Rise 45. Così hai una andatura "frenata" ma ultra-stabile.

Con quello lavora subito, rilassato e soprattutto aiutato dal foil, per il cambio piede, che è essenziale in foiling.
Senza cambio piede... si è dei principianti assoluti.
Col cambio piede e strambata in back e front si comincia ad essere principianti confermati, che è il punto al quale tutti – sempre secondo me – dovrebbero puntare per godersi realmente il trespolo.
Io stesso – e tu mi hai visto navigare – mi considero un "apprendista intermedio": visto quello che certa gente fa col foil, non credo di essere nulla di più.

Dai: attendiamo le impressioni appena lo provi!
Io in realtà con curve mt, dopo aver cambiato stabilo e averci messo il curve pro clear 39 e aver preso una tavola piu piccola (groove skatepro) devo dire che mi ci trovo molto bene.... la virata la rimando all' anno prossimo : Smile : ma il cambio piede, le strambate in aria il toeside sono acquisite. Anche in light wind volendo si riesce a manovrare e a rimanere in piedi anche a bassissime velocità e quando lo fai scorrere non è certo un race ma è divertente....insomma vedo altri in acqua con wing ben più piccole che in realtà faticano molto di + nelle manovre e quando tiriamo bordi lunghi non ci sono grosse differenze in velocità.... detto questo vorrei passare al piantone in carbonio da 100, è consigliabile acquistare il monoblocco in offerta? e se volessi fare lo step successivo cioè un ala + veloce per imparare meglio le manovre( ho il sospetto che con la mia sia tutto piu facile) su cosa dovrei orientarmi fluid o veloce m o l? grazie
come sempre grazie per la risposta,la virata al momento rimane proprio solo un pensiero (non so perchè ma anche con surfino non riesco proprio ad approcciarla)....il palo in carbonio lo vorrei proprio per alleggerire definitivamente il kit, e sicuramente un pò più alto del mio 80 perchè troppo spesso quando provo a spingere in bolina o quando scendo onde un pochino formate anche col peso tutto in avanti e senza tiro di ala, mi sbalza fuori con facciate che iniziano a diventare irritanti..... certo che i piantoni in carbonio di ultima generazione costano davvero tanto, siamo a livello di sabfoil.... va bhè ci penserò...
azoele
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 287
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Kauper MAVERICK!!!!!!!
Tavole: Groove Skate Pro

Re: hydrofoil gong

Messaggio da azoele »

Allora,

qua è il momento di puntare i piedi : Chessygrin :

Lo so che un forum è, per definizione, l'approssimazione più goduriosa della masturbazione (intellettuale, sennò mi bannano... : Chessygrin : ), ma però, poi dico io a un certo punto bisogna pure mettere un punto e dire le cose come stanno.

Tutte ste pippe sui foil, "Ma Curve, però M-t", "Ma Fluid L o Veloce L", "Ma X-Over è troppo lento?", "Ma lo stabilo Fast 45 se prende una cernia la sfiletta o ha problemi con la lisca?", è ora di chiarire che: serve il piede sul foil, poi serve la mano sul kite, e poi serve serve tempo in acqua.
Il resto è noia.

Guardate Guenolè che faceva 5 anni fa con il tanto vituperato Rise, "che è troppo lento", "che mi sento frenato quando lo uso", "che vorrei qualcosa che scorra di più e non mi freni in manovra", "che si è facile, ma è chiaro secondo me che con Fluid -s piaccio di più alle donne", che "io non l'ho mai usato, capirai, dopo il 633 i foil lenti non mi piacciono, anche se per cambiare direzione mi siedo in acqua, metto fuori il pollice, e aspetto passi uno con la Twin Tip sovrainvelato per rimettermi sul foil che da un lato sono più debole a partire". e via dicendo : Rolleyes :



Guardete il video religiosamente almeno 9 volte.
10 volte se alla 4a volta invece che essere colti da raptus da umiltà da frate francescano state ancora lì a discettare "eh, si, però tutto sommato si intuisce che se usava il Curve invece che il Rise chiudeva meglio quella virata, però Curve non c'era".
Le visioni salgono a 14 se alla 9a invece che esservi convertiti e pentiti ancora avete il dubbio.

Certo, usa lo stabilo Fast per avere meno freno, ma fa tutte le manovre esistenti (ok, meno la virata con cambio piedi alla rovescia, ma quella si vede di rado persino su youtube), si gode le onde come un ragazzino, vira nel cavo dell'onda di continuo, vira in toeside, e vira cambiando i piedi.
Una dimostrazione palese se mai ne ho vista una che col Rise non si può fare foil, perché sto cacchio di Rise è un disastro, porca miseria!!!

P.S.
si, lo so che io pure ho il Fluid, e che quindi il pulpito non è propriamente sincero... e chi è senza peccato sviti l'ultimo stabilizzatore.
Ma visto che qui si dice quello che si pensa, lo dico e lo ridico: cambiare non serve a nulla se si va in direzione di maggiore difficoltà prima di aver maturato la necessaria capacità, memoria muscolare, serenità sulla tavola.
Cambiare ha senso per noia (e allora compratevi quello che vi pare, tanto è uno sfizio, e scartare sta roba è oggettivamente una roba da tossici!!! : Chessygrin : )
Oppure cambiare ha moltissimo senso dopo, quando si fanno tutte o quasi le manovre al 95%+ di successo, e ci si accorge che un poì di stufezza è venuta, e allora perché non cambiare?
Figuratevi se non vi capisco con ste curiosità, per carità (6 pale, 7 stabilo, 5 pali GONG)... : whistlingb :
Ma cambiare perché si è convinti che "aumentando le prestazioni" (invece che puntando ad accrescere la facilità...) si migliorerà/si riuscirà nelle manovre? Ma non diciamo corbezzolate!!! : aufs :

Ora, tutti noi facciamo un gruppo di acquisto e ci pigliamo X-Over e palo Alu v.2 in Alluminio, e finché tutti non viriamo col cambio piede come Guenolè, possibilmente coordinati tipo nuoto sincronizzato, facciamo tutti finta che sia più performante dello Ypra e più sexy di Edwige Fenech in Le calde notti di Don Giovanni : Chessygrin :
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 100
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: hydrofoil gong

Messaggio da polewind »

azoele ha scritto: ieri, 0:19 Allora,

qua è il momento di puntare i piedi : Chessygrin :

Lo so che un forum è, per definizione, l'approssimazione più goduriosa della masturbazione (intellettuale, sennò mi bannano... : Chessygrin : ), ma però, poi dico io a un certo punto bisogna pure mettere un punto e dire le cose come stanno.

Tutte ste pippe sui foil, "Ma Curve, però M-t", "Ma Fluid L o Veloce L", "Ma X-Over è troppo lento?", "Ma lo stabilo Fast 45 se prende una cernia la sfiletta o ha problemi con la lisca?", è ora di chiarire che: serve il piede sul foil, poi serve la mano sul kite, e poi serve serve tempo in acqua.
Il resto è noia.

Guardate Guenolè che faceva 5 anni fa con il tanto vituperato Rise, "che è troppo lento", "che mi sento frenato quando lo uso", "che vorrei qualcosa che scorra di più e non mi freni in manovra", "che si è facile, ma è chiaro secondo me che con Fluid -s piaccio di più alle donne", che "io non l'ho mai usato, capirai, dopo il 633 i foil lenti non mi piacciono, anche se per cambiare direzione mi siedo in acqua, metto fuori il pollice, e aspetto passi uno con la Twin Tip sovrainvelato per rimettermi sul foil che da un lato sono più debole a partire". e via dicendo : Rolleyes :



Guardete il video religiosamente almeno 9 volte.
10 volte se alla 4a volta invece che essere colti da raptus da umiltà da frate francescano state ancora lì a discettare "eh, si, però tutto sommato si intuisce che se usava il Curve invece che il Rise chiudeva meglio quella virata, però Curve non c'era".
Le visioni salgono a 14 se alla 9a invece che esservi convertiti e pentiti ancora avete il dubbio.

Certo, usa lo stabilo Fast per avere meno freno, ma fa tutte le manovre esistenti (ok, meno la virata con cambio piedi alla rovescia, ma quella si vede di rado persino su youtube), si gode le onde come un ragazzino, vira nel cavo dell'onda di continuo, vira in toeside, e vira cambiando i piedi.
Una dimostrazione palese se mai ne ho vista una che col Rise non si può fare foil, perché sto cacchio di Rise è un disastro, porca miseria!!!

P.S.
si, lo so che io pure ho il Fluid, e che quindi il pulpito non è propriamente sincero... e chi è senza peccato sviti l'ultimo stabilizzatore.
Ma visto che qui si dice quello che si pensa, lo dico e lo ridico: cambiare non serve a nulla se si va in direzione di maggiore difficoltà prima di aver maturato la necessaria capacità, memoria muscolare, serenità sulla tavola.
Cambiare ha senso per noia (e allora compratevi quello che vi pare, tanto è uno sfizio, e scartare sta roba è oggettivamente una roba da tossici!!! : Chessygrin : )
Oppure cambiare ha moltissimo senso dopo, quando si fanno tutte o quasi le manovre al 95%+ di successo, e ci si accorge che un poì di stufezza è venuta, e allora perché non cambiare?
Figuratevi se non vi capisco con ste curiosità, per carità (6 pale, 7 stabilo, 5 pali GONG)... : whistlingb :
Ma cambiare perché si è convinti che "aumentando le prestazioni" (invece che puntando ad accrescere la facilità...) si migliorerà/si riuscirà nelle manovre? Ma non diciamo corbezzolate!!! : aufs :

Ora, tutti noi facciamo un gruppo di acquisto e ci pigliamo X-Over e palo Alu v.2 in Alluminio, e finché tutti non viriamo col cambio piede come Guenolè, possibilmente coordinati tipo nuoto sincronizzato, facciamo tutti finta che sia più performante dello Ypra e più sexy di Edwige Fenech in Le calde notti di Don Giovanni : Chessygrin :
Ben detto, ma stai sereno, non tutti anelano a virare come ragione di vita, il mondo è bello perchè è vario... : ahahah : la maggior parte di quelli che possiedono una ferrari a conti fatti non la saprebbero guidare in pista e spesso neanche in strada : aufs :
poi la maggior parte di chi scrive nei forum è perchè magari surfa virtualmente come passatempo non potendo fare di meglio : whistlingb : : sleep :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 100
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: hydrofoil gong

Messaggio da polewind »

: Yahooo : P.S. io ancora possiedo il rise M e ne vado fiero : Lol :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
cescof
Novellino
Novellino
Messaggi: 120
Iscritto il: 27/06/2014, 18:04
Spot frequentati: cesenatico
Ali: plkb swell 7,10,13
Tavole: f-one slice, gong curve mt

Re: hydrofoil gong

Messaggio da cescof »

@azoele... ma se volessi prendere il piantone v2 da 95, devo cambiare anche fusoliera e top? ho letto sul sito ma non ho mica capito... grazie
Rispondi