Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

un luogo dove fare due chiacchiere in amicizia
azoele
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 287
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Kauper MAVERICK!!!!!!!
Tavole: Groove Skate Pro

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da azoele »

Zitrone ha scritto: 07/06/2022, 10:29 Ieri prova decisiva.... 20 nodi abbondanti e mare non proprio calmissimo.
Ormai, almeno che non ci sia onda formata, ho deciso di portare sempre solo l'HF, così non ho distrazioni/tentazioni quindi mi presento in spiaggia con quello beccandomi tutti i "ma ndo c***o vai co quer coso... ce stanno 20 nodi!" da parte degli amici : Lol :
Monto il Reo7, supero in bodydrag la secca dove l'ondina rompe e provo a partire. Passare da un 15 foil a una 7 wave è traumatico : ahahah : ma in meno di 5 minuti prendo il timing giusto e via. Un ora e mezza di puro godimento, nonostante le condizioni per me molto toste andavo tranquillamente e mi sono divertito molto a farmi portare dai mammelloni ad ala scarica. Concludo la session dopo un ora e mezza con una bella zampata al piantone .... zoppicante ma felice : Chessygrin :
Intanto: complimenti, e per i risultati, che per la determinazione a non farsi distrarre : Thumbup :

Se posso una chiosa: 20 nodi abbondanti con una 7 sono tanta roba. Ma tanta roba per davvero, se non punti a fare solo alta velocità e non sei bello dentro le strap (o non sei Fred Hope...).
Io, a 110Kg, a 20 nodi monto la 4m... anche se le vele wave sventano tanto, la superficie è superficie, e col foil è un attimo generare apparente.
Se hai una 5, magari prova quella. La partenza richiede agli inizi un pelo di lavorio (i famosi back/front loop), e gestire un "missiletto" in aria ci vuole qualche minuto a farci la mano. Ma poi in andatura ti senti super sicuro e sereno, con una reattività altissima ma che però si può gestire. Se ti scappa la 7m... ti porta via.

E comunque, a prescindere, non essendo un esperto, così invelato, non puoi sentirti sicuro. Di conseguenza, anche se navighi, non hai la serenità per acquisire familiarità vera col foil, per testare manovre, assetti, etc.
Navighi giustamente molto in campana, impari un po' di sopravvivenza, ma poco più...
In condizioni di invelatura meno pronunciata, impari qualunque cosa perché il kite è strumento, non nemico in agguato. : Thumbup :

Ultima cosa sulle andature: come sempre, è il cosa si vuol fare che cambia quasi tutti i parametri dell'equazione.
Se è velocità, piantone lungo, vela bassa, molta inclinazione a contrasto, e magari ben invelati con palette piccole ma con estremo controllo di rollio/imbardata, così che più vai forte più ti senti sereno.

Se si fa freeride, idem, ma tutto meno estremo.

Se si fanno manovre, e/o si cerca di stare sulle onde, altri materiali ancora, e anche altre diversissime andature.
Per molte "discipline" del foiling, il saper stare dritti sul piantone, il reggere facilmente gli strappi della vela anche facendo loop in condizioni non ottimali di equilibrio (immagina la ventata mentre stai scendendo l'onda, o il loop per accelerare prima di stallare anche se hai la vela non davanti ma di fianco o addirittura un po' dietro), le variazioni di quota (immagina di superare schiuma e chop di un mare molto arrabbiato), il cambio costante di peso avanti/dietro (di quando si "scodinzola", o si stramba/vira stretto e forte o si sale e si scende percorrendo l'onda di traverso), o il brusco cambio di assetto (es. quando si scende a kamikaze dalla parete) sono tutte cose che hanno un loro perché. Cose che andando dritto o facendo freeride magari non ti servono, ma se ti piace stare in mezzo alle onde, sono assolutamente essenziali.

Sui salti non mi pronuncio proprio perchè non sono proprio capace, né ho le strap per provarci, ma anche lì vedo il socio, ed è tutta un'altra roba daccapo.

Detto questo: complimenti ancora! E buon divertimento! : Thumbup :
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10241
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Zitrone »

azoele ha scritto: 07/06/2022, 15:22 Se posso una chiosa: 20 nodi abbondanti con una 7 sono tanta roba. Ma tanta roba per davvero, se non punti a fare solo alta velocità e non sei bello dentro le strap (o non sei Fred Hope...).
Io, a 110Kg, a 20 nodi monto la 4m... anche se le vele wave sventano tanto, la superficie è superficie, e col foil è un attimo generare apparente.
Se hai una 5, magari prova quella. La partenza richiede agli inizi un pelo di lavorio (i famosi back/front loop), e gestire un "missiletto" in aria ci vuole qualche minuto a farci la mano. Ma poi in andatura ti senti super sicuro e sereno, con una reattività altissima ma che però si può gestire. Se ti scappa la 7m... ti porta via.

E comunque, a prescindere, non essendo un esperto, così invelato, non puoi sentirti sicuro. Di conseguenza, anche se navighi, non hai la serenità per acquisire familiarità vera col foil, per testare manovre, assetti, etc.
Navighi giustamente molto in campana, impari un po' di sopravvivenza, ma poco più...
In condizioni di invelatura meno pronunciata, impari qualunque cosa perché il kite è strumento, non nemico in agguato. : Thumbup :
Grazie dei consigli ma non mi trovo molto in questo che hai scritto, con la 7 mi sentivo sicuro e non mi ha dato nessun problema, non mi sentivo affatto strainvelato (come mi è capitato qualche altra volta) ... per 20 abbondanti intendo poco più di 20, non 25-30.
Manovre ancora niente (è la seconda uscita che vado serenamente...ancora devo digerire bene il tutto), ma cambi di assetto e andatura nessun problema.

C'è però da dire che ognuno ha il proprio background e il proprio skill, ad es la settimana scorsa stavo col 15, un amico che ha lo stesso piantone e lo stesso kite e pesa più di me è rientrato perchè diceva di essere strainvelato, io mi sentivo addirittura sottoinvelato : ahahah :
Ho iniziato nel 2003 con kite assassini, mi è sempre piaciuta la sovrainvelatura (es col TT anche a 18-20 nodi io montavo senza indugio il 13 edge) quindi anche ben invelato non ho problemi, anzi, spesso l'invelatura mi ha tirato fuori da situazioni spiacevoli. La 5 ancora non ce l'ho, ma anche avendocela non credo che l'avrei montata.
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
neorunner
Novellino
Novellino
Messaggi: 138
Iscritto il: 15/10/2019, 10:11
Spot frequentati: Spiaggia
Ali: Soul 15/10 - SST 10/8/6 - Reach 12/9 - unik 10.5 - ufo 9
Tavole: 160x48 RLB-139x43,5/137x41 Bliss ltd-Nugget 5,3-Race NW-HF Sabfoil T38 679/633-399/330-Gong X-over M

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da neorunner »

Concordo....il sentirsi sovra invelato o meno è molto soggettivo, oltre al fatto che cambia con il tempo , con l'attrezzatura e con quello che fai.

Ad esempio io con il Soul 15 fino a poco tempo fa mi sentivo a mio agio fino a 10 nodi.
Sopra i 10 nodi mi iniziavo a sentire sovra invelato : Chessygrin :
Ora capita che già da 9 nodi se faccio la bolina estrema "parallelo alla spiaggia" dove spingo un pò di più se abbasso la vela, devo andare tutto di depower altrimenti faccio dei voli mica da ridere : ahahah :
Mentre fino ad 8 nodi posso picchiarla come voglio e comunque tutto rimane estremamente piacevole.
Infatti spesso sto usando la 10m (sempre soul) che è molto molto piacevole e mi consente di fare le andature di gran lasco o la "bolina assassina" senza grossi sforzi.

Andare in giro con una vela che ti tiri davvero poco con l'hf è davvero piacevole.

Di contro però io che sto imparando sento la mancanza di tiro nel cambio delle mure.
Dove sto cercando di imparare l'andatura in toe-side ed il cambio piede, ovviamente, un maggior tiro aiuta e non poco.

Però io ho un super mega padellone (1250....come scrivevo nell'altro post sto usando x-over M)

Dal resto però, ormai, ho sdoganato i 5.5 nodi (fino a qualche giorno fa il mio limite era 6)
Sotto non riesco a gestirli, non ho abbastanza tiro, la vela spesso tende a chiudersi, soffro troppo e rientro in bodydrag....dai 5.5 riesco ad alzarmi sulla tavola ed andare senza grossi problemi anche con tutti i miei attuali limiti tecnici.
Purtroppo ancora non faccio il downloop in partenza e nel carving....appena imparerò a farli dolci come vedo nei video (ma onestamente ancora non mi ci sono applicato e dedicato) sono sicuro che ne trarrò un beneficio esagerato, e forse riuscirò anche a rompere il muro dei 5.5 nodi :cipTrick:
azoele
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 287
Iscritto il: 11/08/2020, 15:13
Spot frequentati: Latina
Ali: Kauper MAVERICK!!!!!!!
Tavole: Groove Skate Pro

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da azoele »


Grazie dei consigli ma non mi trovo molto in questo che hai scritto, con la 7 mi sentivo sicuro e non mi ha dato nessun problema, non mi sentivo affatto strainvelato (come mi è capitato qualche altra volta) ... per 20 abbondanti intendo poco più di 20, non 25-30.
Manovre ancora niente (è la seconda uscita che vado serenamente...ancora devo digerire bene il tutto), ma cambi di assetto e andatura nessun problema.

C'è però da dire che ognuno ha il proprio background e il proprio skill, ad es la settimana scorsa stavo col 15, un amico che ha lo stesso piantone e lo stesso kite e pesa più di me è rientrato perchè diceva di essere strainvelato, io mi sentivo addirittura sottoinvelato : ahahah :
Ho iniziato nel 2003 con kite assassini, mi è sempre piaciuta la sovrainvelatura (es col TT anche a 18-20 nodi io montavo senza indugio il 13 edge) quindi anche ben invelato non ho problemi, anzi, spesso l'invelatura mi ha tirato fuori da situazioni spiacevoli. La 5 ancora non ce l'ho, ma anche avendocela non credo che l'avrei montata.
Figurati : Thumbup :

Io faccio loop continui con la vela all'uscita di ogni manovra, e spesso anche in andatura per sbrogliare i cavi. Se la vela la looppi, 7m in 20 nodi sono davvero tanti.
Se la tieni scarica, alta, e ti fai "portare", si tiene tranquillamente. Anzi, si parte più facile se parti senza loop ma a strappo tipo TT o surf.
Poi c'è chi stramba facile a vela alta, e chi meglio con downloop. Se sei molto invelato, la prima si fa, la seconda mica semplicissimo.
Discorso inverso per le virate, dove la vela ti passa sopra, e se sei pieno ti allontana dalla tavola (strapless) o ti fa proprio bucare col piantone, o se salti, ovvio. Io spesso misuro il vento non dalla vela del socio quando lui è in acqua, ma da quello che ci fa: se lo vedo che salta massimo un paio di metri, scendo di 2 metri rispetto a lui, se salta 4 metri o più, monto anche 3/4 metri in meno : whistlingb : Lui non sopporta la sottoinvelatura, io la sovrainvelatura.

Ergo: verissimo che ognuno ha un suo range personale. : Thumbup :
Avatar utente
ErPiotta71
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5350
Iscritto il: 07/12/2012, 15:08
Spot frequentati: Passo Oscuro (frazione di Fiumicino)
Ali: pump 6m, Cabrinha Switchblade 8 e 12 mq e Chrono V2 15m
Tavole: TT Cabrinha Tronic, tavolone RLBoards, surfino Calibro9, alaia e RLB hydrofoil

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da ErPiotta71 »

Zitrone ha scritto: 07/06/2022, 19:50 Grazie dei consigli ma non mi trovo molto in questo che hai scritto, con la 7 mi sentivo sicuro e non mi ha dato nessun problema, non mi sentivo affatto strainvelato (come mi è capitato qualche altra volta) ... per 20 abbondanti intendo poco più di 20, non 25-30.
Ok, finchè sei sovrainvelato, importante che non sei UltraStraSovrainvelato ! ! !

Io a Capalbio nel giorno venerdi del Foilpride ero arrivato al mare e c'era poco vento.
Bene, prendo la Kitech 15 metri, torno al mar e vedo che il vento è aumentato ma a quanto pare sempre nel range di vento per la 15m.
Monto, entro e provo.
Effettivamente ero un pochino sovrainvelato ma non mi andava di uscire per andare a prendere la 12 metri e continuo.
In un certo momento ero proprio in foiling, automaticamente andavo veloce, metto l'ala allo zenith per rallentare e col cavolo si rallentava ! ! !
Non solo, il mio corpo era completamente dritto, braccia tese per non tirare la barra, gambe dritte e pressione dei piedi sulla tavola praticamente nullo.
Non potevo fare nienteeeeeeeeeee : Eeek : : Eeek : : Eeek : : Eeek : : Eeek : : Eeek : : Eeek : : Eeek : : Eeek :
Se tiravo la barra volavo.
Non potevo abbassare la tavola per non andare in foiling in quanto le gambe erano completamente dritte.
Fortuna che non c'era nessuno davanti a me
Alla fine sono caduto . . . . finalmente : ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah :
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10241
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Zitrone »

Rieccoci qui....
nelle ultime due uscite ho finalmente digerito il tutto e magicamente da attrezzo infernale è diventato semplicissimo e rilassante (meno faticoso perfino dell'alaia) .... navigo senza alcun problema in qualsiasi direzione, dalla bolina stretta al lasco profondo, gioco con i mammelloni, pompo di tavola nei buchi, navigo anche con kite rasoacqua ... insomma... finalmente mi viene tutto naturale : sssss : .
L'ultima uscita ho provato le prime strambata -> bordo toeside - > strambata e mi sono venute subito abbastanza bene, qualche incertezza ogni tanto nell'inversione del kite da migliorare ma ci siamo.
Per partire la straps anteriore mi è ancora molto comoda, ma una volta partito mi rompe veramente le palle, sto valutando la mezza straps, se ho tempo me la costruisco anche se spero di toglierla al più presto.

Ora però sorge un enorme problema : think : viste le traiettorie improbabili che si riescono a fare con questo coso le lunghe passeggiate diventano una realtà. Questa traccia è la mia ultima uscita, dal punto di partenza al punto più a nord con l'alaia ci arrivo con una decina di bordi stringendo parecchio, col coso ci sono arrivato in 2 bordi stringendo poco, sarei potuto arrivarci anche con 1 bordo.
16314994-929d-4ff1-b51e-a6c1c625fbff.jpg
Gli orizzonti si allargano in maniera esponenziale e mi è riscappata fuori una follia che avevo da ragazzo...le cazzate a lungo raggio : Nar :
Per farvi capire....
-avevo mandato l'iscrizione alla 1000km in windsurf------- non l'accettarono perchè ero minorenne
-deluso dalla precedente avevo attrezzato il tavolone da windsurf con un barile a prua e uno a poppa dove mettere tenda, vestiti, cibo etc e avevo programmato (percorrenza giornaliera, spiagge isolate dove accamparsi etc) un viaggio da Ladispoli all' Argentario con eventuale tappa al Giglio ---- fallita anche questa perchè nessuno ha avuto il coraggio di seguirmi.
-parlando con un amico mi disse che doveva portare una barca da Civitavecchia in Sardegna per conto del proprietario, mi si è accesa subito la lampadina...la traversata : dribbleg : ---- anche stavolta, tutto studiato e pronto ma la capitaneria non ci ha dato il permesso

Finiti i miei sogni di ragazzo : Sad :


Dopo l'ultima uscita la scimmia è tornata, magari non farò i viaggi grandiosi che avevo in mente, ma prevedo belle cazzate : ahahah : Devo solo attrezzarmi con uno zainetto stagno dove mettere telefono e qualche spiccio in caso di naufragio
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2931
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Gino82 »

Bravo Zitro!

Guarda che il Piotta avava già lanciato un'idea simile 2-3 anni fa : WohoW :

Ci metterei pure Masaccio e, se mi volete, mi aggiungo volentieri : Yahooo : : ahahah :

Se mi permettete...daje!!!!
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10241
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Zitrone »

Gino82 ha scritto: 24/07/2022, 22:09 Guarda che il Piotta aveva già lanciato un'idea simile 2-3 anni fa : WohoW :
Io sto parlando di 30 anni fa : Chessygrin :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2931
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Gino82 »

Si avevo capito! : notworthyc :

Era solo per indicarti un altro possibile collega di ventura che ha recentemente avuto l'illuminazione : belleparole :

Ma il vento, fra Roma e la Sardegna, quanto può variare?
10 nodi?
20 nodi?
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10241
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Zitrone »

Boh...a suo tempo non mi ero posto il problema, sarei andato con una tavola generosa e con la barca appoggio avrei potuto facilmente cambiare vela in caso di bisogno
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2931
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Gino82 »

Zitrone ha scritto: 24/07/2022, 22:54 Boh...a suo tempo non mi ero posto il problema, sarei andato con una tavola generosa e con la barca appoggio avrei potuto facilmente cambiare vela in caso di bisogno
Facile così... : ahahah :

Con l'hf, una 8-9m foil ha un range mostruso...secondk me vale la pena partire e vedere com'è
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10241
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Zitrone »

Calmo.....non ti agitare : Lol :
In linea retta sono oltre 200km... a suo tempo ero giovane e superallenato e comunque avevo previsto almeno 2 giorni di viaggio.... ora non è proprio cosa : ahahah :

Però qualcosa di più soft si può organizzare : Wink :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
ErPiotta71
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5350
Iscritto il: 07/12/2012, 15:08
Spot frequentati: Passo Oscuro (frazione di Fiumicino)
Ali: pump 6m, Cabrinha Switchblade 8 e 12 mq e Chrono V2 15m
Tavole: TT Cabrinha Tronic, tavolone RLBoards, surfino Calibro9, alaia e RLB hydrofoil

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da ErPiotta71 »

Cioè intendi dire di fare la traversata senza barca d'appoggio?
La trovo un tantino rischioso anche se ci andiamo in gruppo !
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3493
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic3 11, Sonic FR 18
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses 590

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Masaccio »

C'è da cambiare il titolo:

Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio, gran bevute e nottate alla deriva
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 100
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da polewind »

: ahahah :
Masaccio ha scritto: 25/07/2022, 11:51 C'è da cambiare il titolo:

Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio, gran bevute e nottate alla deriva
: Nar : belli i sogni infantili :cipTrick:

senza la patente nautica è possibile guidare barche di lunghezza inferiore ai dieci metri, se la barca è a motore; barche inferiori ai sei metri, se si tratta di barche a vela, non oltrepassando le sei miglia marine, e purché lo scafo abbia un motore con potenza inferiore o pari ai 40,8 cavalli.10 gen 2017 : tiserve :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2931
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Gino82 »

Masaccio ha scritto: 25/07/2022, 11:51 C'è da cambiare il titolo:

Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio, gran bevute e nottate alla deriva
: ahahah : : belleparole :
Avatar utente
Motion
Saggio e Moderatore
Messaggi: 6421
Iscritto il: 08/01/2011, 14:20
Spot frequentati: Sottomarina - Lago S. Croce - Volano
Ali: PL 2016 Fury 13-10 - Swell 10-7- Religion 2011 7-5 - Flusurfer Sonic 15 - Pansh BlazeII 10-7-5
Tavole: Nobile 666 - HF Moses Vorace - Nirvana Mix - HF Gong Allvator M
Località: Veneto-PD-VE

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Motion »

Zitrone ha scritto: 24/07/2022, 23:44 Calmo.....non ti agitare : Lol :
In linea retta sono oltre 200km... a suo tempo ero giovane e superallenato e comunque avevo previsto almeno 2 giorni di viaggio.... ora non è proprio cosa : ahahah :

Però qualcosa di più soft si può organizzare : Wink :
mah... mi domando il perchè di questa idea balzana
Dopo l'ultima uscita la scimmia è tornata, magari non farò i viaggi grandiosi che avevo in mente, ma prevedo belle cazzate : ahahah : Devo solo attrezzarmi con uno zainetto stagno dove mettere telefono e qualche spiccio in caso di naufragio
Con l'età non sei rinsavito : Wink :
Guarda che ho già fatto anch'io una minchiata così (Stagnone - isola di Favignana e ritorno senza nessuna barca appoggio e col TT) col senno di poi , non la farei neanche lontanamente
Avatar utente
zanna
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2216
Iscritto il: 07/02/2013, 18:51
Spot frequentati: lago di como,lago maggiore,silvaplana e bernina ,toscana
Ali: north, speed 21, ozone summit 15 ultralight
Tavole: tt trasformer race birella +rlb hf
Località: Sondrio

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da zanna »

Super Zitroneee!!! Ok ora navighi sereno ma...hai già provato a fare un po di km senza fermarti? Te lo chiedo perché io ho provato a farne 80...ad un certo punto continuavo a cadere causa stanchezza..o deconcentrazione...e mi ritengo bello allenato di gambe. ...Poi che due maroni : Lol : ...non passa più il tempo... : ahahah :
...un assegno circolare con i denti a sciabola...
Chat "Zappatori del Lario"
Avatar utente
onir
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3133
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon 4.5 e 6
Tavole: Gong hipe 5.5 & Curve LT....Fluid L...
Località: Jesi - Ancona

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da onir »

Mitico Zitro...ti seguo... ti capisco...con il wing mi sono venute da tempo strane idee..tipo la traversata in Croazia da Ancona.... : belleparole :
vento vento vento e deriva
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10241
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Zitro & l'idro - una storia d'ammore, tibiate sul carbonio e gran bevute

Messaggio da Zitrone »

Ecco che pian piano i folli come me escono fuori : ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah :

A scanso di equivoci.... non intendo fare traversate improbabili... non ho più ne l'età ne il fisico : Chessygrin : .... ma solo lunghi giretti sottocosta.

Non sono mai stato a fare avanti indietro davanti alla kitebeach, almeno qualche km sopravvento lo faccio sempre, faccio quello che voglio senza nessuno tra le palle e poi torno...insomma... il giretto devo farmelo, lo avete visto anche al fp che me sono andato fino a dopo il lago di burano, davanti alla kitebeach mi annoio/infastidisco (troppa pipinara).
zanna ha scritto: 25/07/2022, 18:59 Ok ora navighi sereno ma...hai già provato a fare un po di km senza fermarti? Te lo chiedo perché io ho provato a farne 80...ad un certo punto continuavo a cadere causa stanchezza..o deconcentrazione...e mi ritengo bello allenato di gambe.
80 no, ma da anni le mie session (2 ore max senza fermarmi) sono sempre di minimo 30 km (la traccia che ho postato sono giusti 30km) e smetto perchè devo andare via, non perchè sono distrutto. Con l'hf vedo che fatico anche meno quindi penso che 40-50 li reggo tranquillamente. I giretti che potrei fare dalle mie parti sono massimo 50km a/r ...direi che si puà fare
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Rispondi