Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

tavole, vele, buggy MTB, materiali, attrezzi, tecniche ... tutto ciò che serve per realizzare da soli le proprie attrezzature
Rispondi
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

Buongiorno a tutti

stò chiudendo la stagione e vorrei fare un pò di manutenzione alla mia Sab Moses W679 e allo stabilizzatore S483.

Iniziamo dall' ala:

L'ala è stata già completamente carteggiata ma il bordo d'attacco presenta tante piccole micro incisioni che lo rendono un pò ruvido al tatto. Volevo ripristinare la superfice liscia mettendo uno piccolo strato fatto da resina epossidica bicomponente e silice colloidale per evitare le colature. Qualcuno ha qualche esperienza? Vorrei aggiungere anche del colorante nero per dargli un aspetto meno "posticcio".

Ala e stabilizzatore:

Le parti finali del ala e dello stabilizzatore nella parte bassa sono come consumate sembra che il gelcoat nero originale che usa Sab sia consumato. Qualcuno sa come ripristinarlo. Posso passare sempre la miscela di resina epossidrica silice colloidale e colore nero?

Considerando che non ci devo fare regate e che l'aereoplanino non ventila ha senso ripassare il trasparente dopo la manutenzione per preservare il carbonio dai danni della luce solare? Se si riesco a cavarmela con un trasparente spray magari solo sulla parte delle scritte che sono le piu' esposte alla luce?

Grazie Ciao Guido
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

20221016_164233.jpg
Foto del bordo d'attacco rovinato
Avatar utente
ErPiotta71
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5388
Iscritto il: 07/12/2012, 15:08
Spot frequentati: Passo Oscuro (frazione di Fiumicino)
Ali: pump 6m, Cabrinha Switchblade 8 e 12 mq e Chrono V2 15m
Tavole: TT Cabrinha Tronic, tavolone RLBoards, surfino Calibro9, alaia e RLB hydrofoil

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da ErPiotta71 »

Ah però !

Ci hai sbattuto tante volte sulla sabbia e qualche pietra?
Avatar utente
polewind
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 189
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, hybrid 3,5mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE MT, L e fast 40
Contatta:

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da polewind »

Guido24 ha scritto: 02/11/2022, 14:15 Buongiorno a tutti

stò chiudendo la stagione e vorrei fare un pò di manutenzione alla mia Sab Moses W679 e allo stabilizzatore S483.

Iniziamo dall' ala:

L'ala è stata già completamente carteggiata ma il bordo d'attacco presenta tante piccole micro incisioni che lo rendono un pò ruvido al tatto. Volevo ripristinare la superfice liscia mettendo uno piccolo strato fatto da resina epossidica bicomponente e silice colloidale per evitare le colature. Qualcuno ha qualche esperienza? Vorrei aggiungere anche del colorante nero per dargli un aspetto meno "posticcio".

Ala e stabilizzatore:

Le parti finali del ala e dello stabilizzatore nella parte bassa sono come consumate sembra che il gelcoat nero originale che usa Sab sia consumato. Qualcuno sa come ripristinarlo. Posso passare sempre la miscela di resina epossidrica silice colloidale e colore nero?

Considerando che non ci devo fare regate e che l'aereoplanino non ventila ha senso ripassare il trasparente dopo la manutenzione per preservare il carbonio dai danni della luce solare? Se si riesco a cavarmela con un trasparente spray magari solo sulla parte delle scritte che sono le piu' esposte alla luce?

Grazie Ciao Guido
Ciao ti dico come farei io
carteggia a grana grossa tipo 80
togli polvere e sgrassa con alcool
passa un sottile velo di sola resina epossidica e prima che asciughi
stucca con una miscela di resina silice microsfere e polvere di carbonio (al posto del colorante nero)
dopo un paio di giorni carteggiare bene 120, 240
togli polvere e sgrassa con alcool
passa un sottile velo di sola resina epossidica magari di quelle buone anche con filtro anti-UV
carteggia a grana fine tipo 320, 600, 1000

non ti serve altro : Thumbup :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

]Grazie per i consigli purtroppo l'effetto abrasivo della sabbia è stato importante. Vi posto anche le parti terminali dell'ala che hanno avuto una discreta abrasione. Voi cosa fareste?
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

IMG_20220902_102034.jpg
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

Foto
Allegati
IMG_20220902_102025.jpg
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

Anche se "consumata l'ala vola molto bene
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 2233
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale / Sardegna (La Caletta) / Toscana (Capalbio / Pescia Romana)
Ali: Flymaax Instinct HB 10/15 - Flysurfer Sonic3 18/11 (in vendita)
Tavole: Volo V2 Hydorfoil on Hydro Pantera / Moses K106 race / Flyboards Radical 5 (in vendita)
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Cartolina »

Guido24 ha scritto: 03/11/2022, 14:05 Anche se "consumata l'ala vola molto bene
Partendo da questo presupposto, quella non è una'ala per correre, al massimo ti fischia un po' sfruttala finchè puoi poi la cambi, ma se proprio vuoi metterci mano...

Mai grana grossa su ali in carbonio, sempre 1000/1200 bagnata.
Sul bordo di entrata vai di carteggiate leggere a 45°.
Sul bordo di uscita devi mettere la carta su una superficie piatta, anche un piccolo listello va bene e fai delle passate a 90° lungo il perimetro di uscito, quindi non su e giù.
Conta sempre, tante ne fai da una parte, tante ne devi fare dall'altra.
Se vuoi dare uno strato di resina lo devi saper fare bene, altrimenti peggiori la situazione, io ti consiglio dopo la carteggiata di pulire con alcool 99% e basta.

Le ultime due foto è solo la vernice andata non hai alcun danno, succede a tutte le ali moses/sabfoil perchè vengono verniciate.
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

Grazie per le risposte.
Una curiosità sapete con cosa vernicia Sab Foil? E' un gel coat che applica prima dello stampaggio, una verniciatura dopo lo stampaggio con della vernice acrilica?
Se mi venisse voglia di verniciare l'ala con cosa lo potrei fare?

Lo so che non è necessario ma siamo in autunno e purtroppo la stagione è finita.......

Grazie
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 2233
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale / Sardegna (La Caletta) / Toscana (Capalbio / Pescia Romana)
Ali: Flymaax Instinct HB 10/15 - Flysurfer Sonic3 18/11 (in vendita)
Tavole: Volo V2 Hydorfoil on Hydro Pantera / Moses K106 race / Flyboards Radical 5 (in vendita)
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Cartolina »

Spray acrilico, prima il colore poi il trasparente
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

Grazie provo ad applicare i suggerimenti e poi posto il risultato.
Ciao
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 2233
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale / Sardegna (La Caletta) / Toscana (Capalbio / Pescia Romana)
Ali: Flymaax Instinct HB 10/15 - Flysurfer Sonic3 18/11 (in vendita)
Tavole: Volo V2 Hydorfoil on Hydro Pantera / Moses K106 race / Flyboards Radical 5 (in vendita)
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Cartolina »

Personalmente se l'ala va bene ti consiglio di non metterci mano, considera che queste operazioni potrebbero peggiorare il rendimento se fatte male.
Un conto è intervenire su un danno reale, altro è "giocare" con la manutenzione, te lo dico per esperienza personale.
Avatar utente
polewind
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 189
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, hybrid 3,5mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE MT, L e fast 40
Contatta:

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da polewind »

Se hai poca esperienza nel lavorare il carbonio lascia stare, poi se l'ala vola bene perché rischiare di fare casini irreparabili. Tieni in ogni caso presente che se non carteggi a grana grossa lo stucco tiene poco ma devi essere molto delicato altrimenti rovini il profilo che è un attimo : Lol :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Guido24
Sprecavento
Sprecavento
Messaggi: 12
Iscritto il: 09/09/2017, 17:46
Spot frequentati: Colico
Ali: -
Tavole: Fluente

Re: Manutenzione ala carbonio. Vari argomenti:

Messaggio da Guido24 »

Ciao a tutti
ho riflettuto su quanto mi avete detto e ho guardato il bordo d'attacco dell' ala con una lente. A parte un piccolo punto dove l'incisione è piu' profonda ma facilmente riparabile tutti gli altri segni sono incisioni sulla vernice che non incide la struttura. A questo punto ha poco senso stuccare sopra la vernice e come suggerito il rischio di modificare il bordo d'attacco è alto. Adesso ci penso ma forse l'approccio migliore è quello di usare un gel coat un pò denso dato in piu' mani ogni volta carteggiate ad acqua per riempire le incisioni senza modificare la geometria del bordo d'attacco.
Grazie Ciao
Rispondi