Diario di un principiante

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Avatar utente
perfect10
Fissato
Fissato
Messaggi: 749
Iscritto il: 10/10/2012, 17:16
Spot frequentati: toscana, termoli, gargano. nord adriatico.
Ali: religion rrd 9, 6, 4
Tavole: rrd maquina k pro, twin bros fish
Contatta:

Re: Diario di un principiante

Messaggio da perfect10 »

Diciamo che averci uno fortissimo nello spot fa sembrare facile cose che non lo sono affatto ...lui viaggia con ...mboh 8 nodi??... risultato oggi spot cannato perché lui faceva sembrare che ci fosse più vento
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2896
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Diario di un principiante

Messaggio da Gino82 »

Sono a 3 uscite in pochissimo vento.
Viene voglia di bruciare tutto...

Lo so che serve vento (io poi peso oltre il quintale), ma mi ero abituato ad andare senza vento con l'hf...uff...
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

Gino82 ha scritto: 09/03/2022, 20:16 Sono a 3 uscite in pochissimo vento.
Viene voglia di bruciare tutto...

Lo so che serve vento (io poi peso oltre il quintale), ma mi ero abituato ad andare senza vento con l'hf...uff...
Mah ti dico io sono comunque contento.
Anche se vado in dislocamento a zero all’ora,l’equilibrio è veramente aumentato di ordini di grandezza.
E poi sto vincendo una paura che è quella del vento. Non avevo mai provato niente a vela perché mi spaventava appunto il dover gestire un elemento naturale a me ignoto.
Essendo pescatore incallito,in barca ho sempre il terrore appena sale il vento e iniziare a ‘capirlo’ probabilmente mi aiuterà a stare più tranquillo.
Certo non sta andando tutto liscio e figo come nei video di youtube di quelli che vivono alle hawaii con casa fronte mare,la moglie modella, e il primo giorno volano già.
Del resto non devo rendere conto a un datore di lavoro o a uno sponsor. Al massimo ho diversi amici che mi pigliano per il c**o per le straccionate che tiro (questa è una mia tipica pausa pranzo ultimamente: io in mare col wing e gli amici al bar sulla spiaggia a commentare).

Cosa mi aiuta è che scendo le scale di casa con la muta e di fatto sono in acqua (al netto di gonfiare il wing). Abitassi a Ovada che posso scendere in un ora solo quando la strada è libera dai lupi,forse avrei un altro spirito

Comunque se bruci tutto piuttosto regala la roba a me 😂
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2896
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V2 15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Diario di un principiante

Messaggio da Gino82 »

: ahahah :

A ottobre avevo fatto 3 uscite col vento (già con il mio wing, ma con tavola e foil prestati) e mi ero gasato a tal punto da comprarmi in febbraio tavola e foil.

Lo so, serve ancora qualche settimana e i termici lacustri saranno pieni di soddisfazioni...almeno spero : tiserve :

Intanto faccio pratica in tutte quelle operazioni che poi dovranno essere automatiche e rapide (dalla preparazione del materiale a tutto il resto).
L'acqua del lago non è nemmeno fredda...

Una cosa: col casco sopra al cappuccio della muta mi ritrovo con le orecchie tappate e mi pare di non avere equilibrio : think :
Oggi ho pensato di sfilare il caschetto, ma il buonsenso ha prevalso.

Porterò pazienza...
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1273
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Diario di un principiante

Messaggio da Soulrider »

Dai ginooooo..
Non si molla...anche se ti sembra di non progredire, il tuo cervello acquisisce dati...insisti...è più lento e difficile del kite , perché non si è passivi...il kite alla fine fa tutto lui, devi solo piazzarlo in finestra ..nel wing ci va più testa e presenza...
Ma ne esci presto...
Poi il lago è perfetto ..fili via liscio come un marlin...
Forzaaa : Builder : : Builder :
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

Soulrider ha scritto: 09/03/2022, 21:57 Dai ginooooo..
Non si molla...anche se ti sembra di non progredire, il tuo cervello acquisisce dati...insisti...è più lento e difficile del kite , perché non si è passivi...il kite alla fine fa tutto lui, devi solo piazzarlo in finestra ..nel wing ci va più testa e presenza...
Ma ne esci presto...
Poi il lago è perfetto ..fili via liscio come un marlin...
Forzaaa : Builder : : Builder :
Molti mi avevano avvertito che il wing è ‘peggio’ del kite come curva di apprendimento e ammetto che il kite mi affascina.
A me terrorizza essere appesi a quell’aquilone gigante,e a tutte le conseguenze di sicurezza che ne derivano leggasi:
- col wing torno a riva tranquillo a nuoto. Col kite?
- se ti cade il kite in acqua devi riuscire a ritirarlo su. Auguri.
- in australia ho ahimè assistito a un kiter tirato sulla strada dal kite. Passava una macchina,è finita male.

Boh chissà magari un giorno lo provo. Ma c’è tanta strada da fare.
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3148
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon 6 e 4, Kite Ozone Edge 10, Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 90 lt. Hydrofoil Sabfoil M82W950
Località: Ancona

Re: Diario di un principiante

Messaggio da silversurfer »

Gino82 ha scritto: 09/03/2022, 21:13 : ahahah :

A ottobre avevo fatto 3 uscite col vento (già con il mio wing, ma con tavola e foil prestati) e mi ero gasato a tal punto da comprarmi in febbraio tavola e foil.

Lo so, serve ancora qualche settimana e i termici lacustri saranno pieni di soddisfazioni...almeno spero : tiserve :

Intanto faccio pratica in tutte quelle operazioni che poi dovranno essere automatiche e rapide (dalla preparazione del materiale a tutto il resto).
L'acqua del lago non è nemmeno fredda...

Una cosa: col casco sopra al cappuccio della muta mi ritrovo con le orecchie tappate e mi pare di non avere equilibrio : think :
Oggi ho pensato di sfilare il caschetto, ma il buonsenso ha prevalso.

Porterò pazienza...
Togli il cappuccio e tieni il casco, il casco tiene caldo come il cappuccio ma non ti chiude le orecchie, io ho fatto tutto l'inverno solo col casco e non ho mai avuto freddo (ovviamente ci vuole un casco che copre anche le orecchie e non con troppi fori per l'aria)
Avatar utente
giò2
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 156
Iscritto il: 08/05/2020, 16:18
Spot frequentati: Donnalucata, Sicilia Sud
Ali: Duotone Slick
Tavole: loose patriot 4.4, gong Lemon 4.8

Re: Diario di un principiante

Messaggio da giò2 »

Il cappuccio a me rende impossibile orientarmi, devo sentire il vento.... Così ho tagliato via due cerchi di materiale in corrispondenza delle orecchie e posso utilizzarlo sotto il caschetto. Uso il cappuccio a gilet, che oltre a fornire un paio di mm sopra la muta, impedisce l'ingresso della famosa secchiata d'acqua gelata dal colletto, quando cado.
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3148
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon 6 e 4, Kite Ozone Edge 10, Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 90 lt. Hydrofoil Sabfoil M82W950
Località: Ancona

Re: Diario di un principiante

Messaggio da silversurfer »

giò2 ha scritto: 10/03/2022, 6:36 Il cappuccio a me rende impossibile orientarmi, devo sentire il vento.... Così ho tagliato via due cerchi di materiale in corrispondenza delle orecchie e posso utilizzarlo sotto il caschetto. Uso il cappuccio a gilet, che oltre a fornire un paio di mm sopra la muta, impedisce l'ingresso della famosa secchiata d'acqua gelata dal colletto, quando cado.
si giusto, anche i fori nel cappuccio in corrispondenza delle orecchie sono una buona soluzione, meglio ancora diversi fori di media dimensione anzichè uno solo grande
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1273
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Diario di un principiante

Messaggio da Soulrider »

stefanoGe ha scritto: 09/03/2022, 22:07
Soulrider ha scritto: 09/03/2022, 21:57 Dai ginooooo..
Non si molla...anche se ti sembra di non progredire, il tuo cervello acquisisce dati...insisti...è più lento e difficile del kite , perché non si è passivi...il kite alla fine fa tutto lui, devi solo piazzarlo in finestra ..nel wing ci va più testa e presenza...
Ma ne esci presto...
Poi il lago è perfetto ..fili via liscio come un marlin...
Forzaaa : Builder : : Builder :
Molti mi avevano avvertito che il wing è ‘peggio’ del kite come curva di apprendimento e ammetto che il kite mi affascina.
A me terrorizza essere appesi a quell’aquilone gigante,e a tutte le conseguenze di sicurezza che ne derivano leggasi:
- col wing torno a riva tranquillo a nuoto. Col kite?
- se ti cade il kite in acqua devi riuscire a ritirarlo su. Auguri.
- in australia ho ahimè assistito a un kiter tirato sulla strada dal kite. Passava una macchina,è finita male.

Boh chissà magari un giorno lo provo. Ma c’è tanta strada da fare.
Se ti piace la salita vera allora datti al windsurf : tiserve :
Quello si che è tosto vero...io dopo 40anni di pratica sono ancora lì che guardo i video della strambata hand to hand...
Fascino vero...
Del kite mi piace l'efficacia ...condurre l'aquilone ha un che di atavico e puro..una volta messo nel posto giusto fa tutto lui...come essere sotto spinnaker in barca...devi lasciarti condurre....e proprio come in barca, se le cose si mettono male devi essere rapido a sganciare altrimenti paghi le conseguenze ...per questo sembra facile ed immediato..e per questo diventa pericoloso, attira neofiti e praticanti che spesso non hanno nozioni e rispetto per "l'andare in mare"... ...il punto è che dai 25 nodi in su è un fucile puntato, divertente, ma non perdona ...
Il wing è meno "complesso" del windsurf e conserva alcune soluzioni molto efficaci del kite (struttura gonfiabile, leggerezza), ma non si affida a 25 mt di sottilissimo, resistentisismo ed affilatissimo Dyneema.....
Quindi può essere "spento" in un nanosecondo, diventando inncuo anche a 25 nodi ..ed è piu compatto di un windsurf ...
Più o meno naviga come un kite nei 10 nodi ...ma non ha bisogno degli spazi e della logistica del kite, se il vento va a zero nuoti.. ma non naufragi tra cavi, insalamate e cotolette...
Io faccio tutte e tre le discipline ...con la quarta che sarebbe il supwave ...le faccio male tutte e tre (lo so prima che qualcuno lo possa far notare ) ..ma in mare esiste un principio che io ritengo derimente : vince chi si diverte di più.....e chi può farlo più a lungo ...

Stefano lasciti affascinare dal wing, dal kite, dal surf o dal Sup....soffri e suda per ottenere il giusto livello di controllo, e poi divertiti ...rendi le tue uscite divertenti e soddisfacenti...e ne sarà valsa la pena...
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

Oggi uscita soddisfacente.
Vento da ponente leggero ma abbastanza stabile.
Onda sugli 80 centimetri ma in scaduta quindi l’unico inconveniente è stato l’ingresso in acqua alla bersagliera e qualche ondina un po’ più formata che mi ha lasciato per tutta la session il pensiero del tipo ‘sai che ridere a uscire…’.
Ho spostato indietro l’attacco del wing rispetto all’impostazione molto centrale che avevo prima. Un miglioramento netto sulla stabilità (o forse sono io che imparo).
Ormai navigo in dislocamento con relativa costanza,ma solo quando do’ la faccia al wing. Per capirci,sono avanti destro quindi col wing a destra faccio una fatica inaudita. Col wing a sinistra abbastanza in controllo.
Provato a fare un paio di virate in dislocamento ma con scarso successo soprattutto perché passando il wing a destra ricado nel problema di cui sopra.
Accennata pompata per andare in foil,ma mancava vento e capacità di pompare. Comunque stavo su tranquillo da poter provare a pompare 😂
Progresso tangibile,insomma.
Se sono uscito oggi con onda senza particolari remore,forse posso azzardare un uscita sui 13-15 nodi.
Ah,conosciuto uno in spiaggia che va col wing (o meglio,lo conoscevo già di vista),quindi probabile che ci si caccia in mare assieme. A quel punto mi sento un po’ più tranquillo rispetto a quando sono completamente solo in mare.
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

Immagine
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1273
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Diario di un principiante

Messaggio da Soulrider »

: Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
Avatar utente
perfect10
Fissato
Fissato
Messaggi: 749
Iscritto il: 10/10/2012, 17:16
Spot frequentati: toscana, termoli, gargano. nord adriatico.
Ali: religion rrd 9, 6, 4
Tavole: rrd maquina k pro, twin bros fish
Contatta:

Re: Diario di un principiante

Messaggio da perfect10 »

stefanoGe ha scritto: 13/03/2022, 15:36 Immagine
per capirsi le condimeteo dello spot in foto usuali quali sono? vento prevalente? intensità ? direzione rispetto a costa ? si alza onda con vento?
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

Ciao perfect10 premesso che forse non sono la persona più indicata…
Lo spot è Genova Sturla del quale io ho conoscenze principalmente da pescatore.
Ossia: qui o fa tramontana o fa scirocco. Guarda caso la foto è scattata dal bar Scirocco.
Scirocco = onda (a volte grossa). Tramontana tende ad appiattire ma ovviamente porta al largo e increspa un pochino.
Libeccio non ne vedo da un po’.
Nelle giornate calde,meglio andare a mattina inoltrata,perché sale venticello quasi regolarmente.
Avatar utente
perfect10
Fissato
Fissato
Messaggi: 749
Iscritto il: 10/10/2012, 17:16
Spot frequentati: toscana, termoli, gargano. nord adriatico.
Ali: religion rrd 9, 6, 4
Tavole: rrd maquina k pro, twin bros fish
Contatta:

Re: Diario di un principiante

Messaggio da perfect10 »

Ok ...se vuoi quagliare...devi avere vento sopra il 15 18 nodi e acqua più piatta possibile... diversamente lo vedo un eterno dislocamento : Captain :
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

perfect10 ha scritto: 15/03/2022, 8:08 Ok ...se vuoi quagliare...devi avere vento sopra il 15 18 nodi e acqua più piatta possibile... diversamente lo vedo un eterno dislocamento : Captain :
Non che valga molto la mia opinione tecnica, ma percepisco che hai pienamente ragione. Appena fa mezza bava di vento decente, mi alzo senza esitazioni, una volta avviato riesco a viaggiare abbastanza 'rilassato' (ossia poco sforzo muscolare).
Purtroppo permane la paura di rientrare perchè non riesco a bolinare, quindi se mi dici 15-18 nodi...parliamo di una mareggiatina di scirocco, o di una tramontana.
Passi la mareggiatina, ma ce la faccio a rientrare con tramontana? Non sono proprio 100% sicuro che in caso di difficoltà riesco a farmela a braccia controvento.
Oggi vento 6 nodi quindi inutile, appena tira qualcosa di più voglio dedicare una session alla navigazione con wing sul lato destro, che mi risulta ancora difficile. Forse cosi posso iniziare a bolinare.
Avatar utente
perfect10
Fissato
Fissato
Messaggi: 749
Iscritto il: 10/10/2012, 17:16
Spot frequentati: toscana, termoli, gargano. nord adriatico.
Ali: religion rrd 9, 6, 4
Tavole: rrd maquina k pro, twin bros fish
Contatta:

Re: Diario di un principiante

Messaggio da perfect10 »

stefanoGe ha scritto: 15/03/2022, 9:49
perfect10 ha scritto: 15/03/2022, 8:08 Ok ...se vuoi quagliare...devi avere vento sopra il 15 18 nodi e acqua più piatta possibile... diversamente lo vedo un eterno dislocamento : Captain :
Non che valga molto la mia opinione tecnica, ma percepisco che hai pienamente ragione. Appena fa mezza bava di vento decente, mi alzo senza esitazioni, una volta avviato riesco a viaggiare abbastanza 'rilassato' (ossia poco sforzo muscolare).
Purtroppo permane la paura di rientrare perchè non riesco a bolinare, quindi se mi dici 15-18 nodi...parliamo di una mareggiatina di scirocco, o di una tramontana.
Passi la mareggiatina, ma ce la faccio a rientrare con tramontana? Non sono proprio 100% sicuro che in caso di difficoltà riesco a farmela a braccia controvento.
Oggi vento 6 nodi quindi inutile, appena tira qualcosa di più voglio dedicare una session alla navigazione con wing sul lato destro, che mi risulta ancora difficile. Forse cosi posso iniziare a bolinare.
e ma allora?? eterno dislocamento?? ma a voltri non puoi andare??....io ci uscivo col windsurf wave 90 litri e sicuramente ci saranno altri wing probabilmente organizzati con qualche servizio di recupero. con l'onda e lo scirocco ...se riesci a partire in foil penso sei da nobel : Lol : : Lol :
voglio dire...capisco l'home spot...ma l'apprendimento fa fatto in posto adeguato...io parlo di seri tentativi di alzarti in foil. poi uno torna all'ovile : whistlingb : : whistlingb :
Avatar utente
stefanoGe
Novellino
Novellino
Messaggi: 75
Iscritto il: 04/05/2021, 11:59
Spot frequentati: Genova Sturla
Ali: Gong Wing Superpower 6, Ensis 4.5
Tavole: Gong Lance 5.8 (wing), Gong Zuma 7.3, Sup Naish Maliko 14 (race), Sup Kalama Imagine 12.6 (cruise)

Re: Diario di un principiante

Messaggio da stefanoGe »

Ciao perfect10
Hai ragione,a Voltri posso andare ma finora sfrutto lo smartworking e la distanza del bagnasciuga dal portone di casa.
Per andare a voltri ci vuole un ora ad andare e una a tornare,cosa che posso fare solo nei weekend. Sempre che non devo portare i figli a tornei di pallanuoto o altre occorrenze.

Qui davanti a casa sono in acqua in 15 minuti (incluso gonfiaggio wing)….pensavo di lavorare ancora col wing lato destro domani che fa 11-12 nodi,eventualmente in corso Italia che è più esposto.

Pretendere di andare in foil ora che non riesco ad andare col wing ambo i lati mi sembra prematuro.
Avatar utente
perfect10
Fissato
Fissato
Messaggi: 749
Iscritto il: 10/10/2012, 17:16
Spot frequentati: toscana, termoli, gargano. nord adriatico.
Ali: religion rrd 9, 6, 4
Tavole: rrd maquina k pro, twin bros fish
Contatta:

Re: Diario di un principiante

Messaggio da perfect10 »

Dicevo...che poiché mi pare assodato che ti toccherà provarci seriamente col vento di terra ....magari sarebbe meglio farlo in uno spot con delle sicurezze...li se non ricordo male è il tempio del vento di terra e ha la particolarità di essere particolarmente steso.... contrariamente ad altri spot
stefanoGe ha scritto: 16/03/2022, 10:27 Ciao perfect10
Hai ragione,a Voltri posso andare ma finora sfrutto lo smartworking e la distanza del bagnasciuga dal portone di casa.
Per andare a voltri ci vuole un ora ad andare e una a tornare,cosa che posso fare solo nei weekend. Sempre che non devo portare i figli a tornei di pallanuoto o altre occorrenze.

Qui davanti a casa sono in acqua in 15 minuti (incluso gonfiaggio wing)….pensavo di lavorare ancora col wing lato destro domani che fa 11-12 nodi,eventualmente in corso Italia che è più esposto.

Pretendere di andare in foil ora che non riesco ad andare col wing ambo i lati mi sembra prematuro.
Avatar utente
onir
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3112
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon 6
Tavole: Gong hipe 5.5 & Curve LT
Località: Jesi - Ancona

Re: Diario di un principiante

Messaggio da onir »

Confermo con vento da terra si fa bene e si rientra senza particolari problemi (da noi é molto rafficato ma quando capita esco con piacere).
L'importante pero è imparare a bolinare in dislocamento (si bolina anche restando in ginocchio basta portare la LE verso la testa, tenere sventata la wing col braccio posteriore ben aperto e rilassato e posizionando i piedi o le ginocchia per l'andatura -piede avanti nella strap e piede posteriore arretrato).
Avere la sicurezza di tornare punto di partenza ti permetterà poi di tentare i primi bordi in foil magari dal verso in cui ti senti più a tuo agio senza l'ansia di dover ritornare a piedi o a nuoto.


..se proprio vuoi provare ad andare in foil prova a farti trainare da un gommone ...basta una cima da 10 metri, 6 nodi di velocità...
vento vento vento e deriva
Rispondi