Costruzione tavola da Wing [pour parler]

tavole, vele, buggy MTB, materiali, attrezzi, tecniche ... tutto ciò che serve per realizzare da soli le proprie attrezzature
Zazan8
Novellino
Novellino
Messaggi: 62
Iscritto il: 23/05/2022, 17:35
Spot frequentati: Lago di Santa Croce, Sottomarina, Bibione, Lago di Garda, Veneto
Ali: Starboard 5mq
Tavole: In costruzione (vedi covo degli smanettoni)

Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da Zazan8 »

Ciao a tutti, questo non è purtroppo o, almeno per il momento, un build thread, ma solo una chiacchierata per condividere/chiedere informazioni sul mondo della costruzione.
Nel titolo ho menzionato "tavola da wing" perchè attualmente è il mio argomento di interesse ma in realtà la discussione potrebbe trattare benissimo più in generale la costruzione di tavole da surf. Ho spulciato la sezione e ho letto varie discussioni anche datate quasi esclusivamente sul kite come costruzione. Ne avevo vista una su un wing mesi fa ma non riesco più a trovarla.
Bene, dopo questa introduzione faccio qualche altra premessa:
-sto imparando ad andare sul wing foil ma sono ancora molto principiante... qualcuno potrebbe dire: prima dovresti imparare bene per poter capire cosa costruire.
-non ho attualmente nessuna attrezzatura mia per il wing perciò non ho fisicamente neanche una tavola sotto mano da copiare (per ora sono a noleggio).
-non ho mai ovviamente costruito tavole da surf ma ho una discreta esperienza su costruzioni simili derivanti dall'aeromodellismo.
-non intendo autocostuire per risparmiare soldi su un acquisto commerciale o almeno non è questo lo spirito anche perchè quasi mai si avvera.
Da queste premesse capirete che non voglio iniziare domani a testa bassa in qualche progetto strampalato ma, magari più avanti non mi dispiacerebbe provare a fare qualcosa come hobby nei weekend invernali di pioggia (se pioverà mai : Sad : ).

Tornando al cuore della costruzione, guardando qua e là qui dentro e nel web in generale mi pare di capire, esemplificando, che la costruzione base della tavola sia la shape di polistirolo espanso modellato e le pelli di fibra (vetro- carbonio o altro) laminate sopra.

Entrando un po' nei dettagli e partendo dal presupposto che uno sappia già che tavola vuole cioè dimensioni, volumi, forma, modellazione solida,etc.
Vi elenco i vari passaggi per come li farei io e con annesse domande e richieste consigli.

1- MATERIALE ANIMA: EPS ossia polistirolo espanso classico da edilizia. Ce ne sono di varie densità ma generalmente quello comerciale da cappotti sta intorno ai 20 kg/mc. Secondo me l'ideale sarebbe quello con palline fine che sta sui 25 kg/mc ma è praticamente introvabile. Per capirsi è tipo quello degli imballi degli elettrodomestici come compattezza.
Altri materiali?? io ho fatto esperimenti con il polistirene estruso anni fa ma con scarso successo; se pur avendo una notevole compattezza in più rispetto all'espanso, il fatto di essere a celle chiuse mi ha sempre dato problemi di delaminazione e scarsa aderenza alla pelle.

2-SHAPE: non mi viene il termine in italiano, probabilmente sagoma. Ad ogni modo, io taglierei il profilo con filo a caldo (avevo costruito al tempo una cnc taglia polistirolo per tagliare i profili alari) magari in vari pezzi essendo comunque non piccolissimo come manufatto. Una volta tagliati i pani li unirei con la colla poliuretanica e poi intaglierei la pianta della tavola con la sega da legno.
Poi successivamente gli smussi, le scasse scavate con misto tra filo a caldo, fresino, cutter, e poi tanto tampone con carte abrasive di varie grane.

3-LAMINAZIONE: qui cominciano i principali dubbi:
-materiale: fibra di vetro sicuramente la più economica, che grammatura? che trama? leggendo mi pare di capire che sia sufficiente una 200 gr/mq in unico strato per entrambi i lati con qualche rinforzo, o sbaglio? trama: ortogonale?
Altri materiali come carbonio o kevlar non li ho mai utilizzati come tessuto(per il costo), non so se sono necessari o più uno sfizio?
-Resina: marche? consigli? epossidica o poliestere (puzza). Io l'ho sempre stesa con la classica carta di credito o spatola di plastica rigida. Vale la regola del tanto tessuto= tanta resina?
-Tecniche di laminazione: "a secco", nome improprio per intendere che stendo la resina e basta (un po come una pittura), sotto vuoto nel sacco?, pressando le controanime (se tagliato il polistirolo a caldo) non so se è fattibile? Personalmente odio fare il sotto vuoto per la rottura del sacco e della pompa da collegare (io usavo un vecchio compressore da frigorifero con vacuostato interposto).

Ecco mi fermo qui intanto.. ci sarebbero un sacco di altre cose ma vorrei magari avere un confronto da altri intanto sul tema.

Vi attendo numerosi : Thumbup :
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

Per ora ti consiglio di visionare video tipo: https://youtu.be/6zHW6bU0bk0 e la parte successiva... : tiserve :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10265
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da Zitrone »

Tante idee...e confuse : ahahah :
Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57 -sto imparando ad andare sul wing foil ma sono ancora molto principiante... qualcuno potrebbe dire: prima dovresti imparare bene per poter capire cosa costruire.
quel qualcuno avrebbe ragione...io stesso che faccio tavole da fine anni 80 la mia tavola da hydrofoil l'ho spudoratamente copiata non sapendoci ancora andare...oggi che so andare (poco : ahahah : ) già saprei più o meno cosa fare.
Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57 -non ho mai ovviamente costruito tavole da surf ma ho una discreta esperienza su costruzioni simili derivanti dall'aeromodellismo.
-non intendo autocostuire per risparmiare soldi su un acquisto commerciale o almeno non è questo lo spirito anche perchè quasi mai si avvera.
inizia a studiare e guardare video, costruire un surf non è così banale come una kiteboard.
Bene che sei consapevole che non risparmierai soldi, si costruisce per passione, se si pensa al risparmio è più conveniente prendere un usato.

Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57 1- MATERIALE ANIMA: EPS ossia polistirolo espanso classico da edilizia. Ce ne sono di varie densità ma generalmente quello comerciale da cappotti sta intorno ai 20 kg/mc. Secondo me l'ideale sarebbe quello con palline fine che sta sui 25 kg/mc ma è praticamente introvabile. Per capirsi è tipo quello degli imballi degli elettrodomestici come compattezza.
Altri materiali?? io ho fatto esperimenti con il polistirene estruso anni fa ma con scarso successo; se pur avendo una notevole compattezza in più rispetto all'espanso, il fatto di essere a celle chiuse mi ha sempre dato problemi di delaminazione e scarsa aderenza alla pelle.
Sui materiali c'è un mondo....20kg/mc direi che è troppo leggero, con quelle densità si usa per costruzioni in sandwich che visto che è la prima tavola ti sconsiglio vivamente. L'XPS l'ho usato varie volte con laminazione tradizionale e non ho avuto problemi, anzi, lo preferisco perchè essendo a celle chiuse non beve. Altro materiale è il poliuretano espanso, ma deve essere bello compatto...il vecchio Clark Foam per capirci.
Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:572-SHAPE: non mi viene il termine in italiano, probabilmente sagoma. Ad ogni modo, io taglierei il profilo con filo a caldo (avevo costruito al tempo una cnc taglia polistirolo per tagliare i profili alari) magari in vari pezzi essendo comunque non piccolissimo come manufatto. Una volta tagliati i pani li unirei con la colla poliuretanica e poi intaglierei la pianta della tavola con la sega da legno.
Poi successivamente gli smussi, le scasse scavate con misto tra filo a caldo, fresino, cutter, e poi tanto tampone con carte abrasive di varie grane.
si chiama shape : Thumbup : per evitare pecionate devi partire da un blocco unico e poi sagomare, non fare pezzetti che poi incolli, se devi incollare vari pannelli per arrivare alle dimensioni desiderate fallo all'inizio e poi sagomi. Okkio a che colla usi perchè soprattutto l'eps con tante colle si squaglia, se non sei sicuro fai sempre una prova su uno scarto.

Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57 -materiale: fibra di vetro sicuramente la più economica, che grammatura? che trama? leggendo mi pare di capire che sia sufficiente una 200 gr/mq in unico strato per entrambi i lati con qualche rinforzo, o sbaglio? trama: ortogonale?
Altri materiali come carbonio o kevlar non li ho mai utilizzati come tessuto(per il costo), non so se sono necessari o più uno sfizio?
uno strato da 200 per lato è sufficiente per spaccarla in 2 come ci sali sopra. Per farti un esempio sulla mia da hydrofoil ci ho messo per ogni lato Vetro 290 twill + carbonio 160 plain + vetro.160 twill e vari rinforzi in carbonio in zona attacco piantone. Vetro va bene, ti verrà solo più pesante, ma un po di rinforzi in carbonio nei punti più sollecitati io li metterei comunque.

Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57-Resina: marche? consigli? epossidica o poliestere (puzza). Io l'ho sempre stesa con la classica carta di credito o spatola di plastica rigida. Vale la regola del tanto tessuto= tanta resina?
Dipende dal foam che usi, calcola che se metti la poliestere su un anima di polistirolo la squagli completamente. Ti consiglio l'epossidica che oltre ad essere buona su tutti i materiali ha caratteristiche migliori e ci mette più tempo ad indurire lasciandoti molto tempo per laminare tranquillo... ovviamente costa molto di più. La regola del tanto tessuto tanta resina non so che dirti, mai usata, io ne faccio diciamo 200-300gr per volta e poi se ne serve altra aggiungo. Calcola che sei alla prima tavola quindi non avendo esperienza ne sprecherai parecchia.

Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57-Tecniche di laminazione: "a secco", nome improprio per intendere che stendo la resina e basta (un po come una pittura), sotto vuoto nel sacco?, pressando le controanime (se tagliato il polistirolo a caldo) non so se è fattibile?
Non ho mica capito cosa intendi fare : Nar :
Zazan8 ha scritto: 29/07/2022, 19:57Personalmente odio fare il sotto vuoto per la rottura del sacco e della pompa da collegare (io usavo un vecchio compressore da frigorifero con vacuostato interposto).
Anche io, fatto su un ws tanti anni fa e troppe rotture, per quello che faccio la laminazione tradizionale va benissimo.
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
grandeand
Fissato
Fissato
Messaggi: 1003
Iscritto il: 12/01/2014, 15:23
Spot frequentati: fiumaretta, calambrone, marsala
Ali: flysurfer sonic fr 18, best kahoona 11.5, rrd religion 9, best cabo7, peter lynn sweel5
Tavole: Hydrofoil moses vorace 101 fr, fatty 5.3, north wam 6", flyradical 5 l radical trasformer 160#48,
Località: La Spezia

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da grandeand »

Lo spessore di una tavola da Wing ti permette di avere già un anima che flette meno di una anima fatta per hydrofoil.
EPS da 15 kg basta, cosa credete che mettono le varie ditte?
Non riuscirebbero a fare tavole così leggere.
Personalmente opterei per sandwich almeno sulla coperta, potresti bozzare subito la tavola con tallonale o gionocchiate.
Sulla laminazione lo lascio un capitolo a parte che ovviamente è vincolante dal peso del eps e soprattutto se si fa sandwich o meno.
Se vuoi fare una tavola leggera devi per forza fare le cose a modo, la resina, il blocco in PVC dove andrai a mettere le rotaie e laminazione pesano un botto.
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

grandeand ha scritto: 30/07/2022, 1:45 Lo spessore di una tavola da Wing ti permette di avere già un anima che flette meno di una anima fatta per hydrofoil.
EPS da 15 kg basta, cosa credete che mettono le varie ditte?
Non riuscirebbero a fare tavole così leggere.
Personalmente opterei per sandwich almeno sulla coperta, potresti bozzare subito la tavola con tallonale o gionocchiate.
Sulla laminazione lo lascio un capitolo a parte che ovviamente è vincolante dal peso del eps e soprattutto se si fa sandwich o meno.
Se vuoi fare una tavola leggera devi per forza fare le cose a modo, la resina, il blocco in PVC dove andrai a mettere le rotaie e laminazione pesano un botto.
Condivido in pieno ogni parola, oramai le tavole wing vengono realizzate solo così ed usando il vuoto la cui importanza è fondamentale per troppi motivi, se non vuoi fare un mattone : ahahah : ma ricorda che con densità basse devi anche utilizzare una valvola di sfiato.
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

Ma Condivido anche il consiglio di comprarti un buon usato, magari a fine stagione e poi se vorrai inevitabilmente perdere tempo e denaro approcciare tutti i problemi di aspirante builder : Thumbup :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Zazan8
Novellino
Novellino
Messaggi: 62
Iscritto il: 23/05/2022, 17:35
Spot frequentati: Lago di Santa Croce, Sottomarina, Bibione, Lago di Garda, Veneto
Ali: Starboard 5mq
Tavole: In costruzione (vedi covo degli smanettoni)

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da Zazan8 »

polewind ha scritto: 30/07/2022, 7:03 Ma Condivido anche il consiglio di comprarti un buon usato, magari a fine stagione e poi se vorrai inevitabilmente perdere tempo e denaro approcciare tutti i problemi di aspirante builder : Thumbup :
Allora, grazie intanto delle risposte.
Vi dico subito che gli obbiettivi della stagione sono: 1 imparare ad andare decentemente in wing foil, 2 farmi un'attrezzatura usata mia al più presto per essere indipendete. Poi eventualmente iniziare a pensare a una tavola auto costruita... quindi di sicuro non partire da totale inesperto a costruirmi la prima tavola con tutti i rischi che ne conseguono primo fra tutti la potenziale delusione di un lavoro venuto male.
grandeand ha scritto: 30/07/2022, 1:45 Lo spessore di una tavola da Wing ti permette di avere già un anima che flette meno di una anima fatta per hydrofoil.
EPS da 15 kg basta, cosa credete che mettono le varie ditte?
Non riuscirebbero a fare tavole così leggere.
Personalmente opterei per sandwich almeno sulla coperta, potresti bozzare subito la tavola con tallonale o gionocchiate.
Sulla laminazione lo lascio un capitolo a parte che ovviamente è vincolante dal peso del eps e soprattutto se si fa sandwich o meno.
Se vuoi fare una tavola leggera devi per forza fare le cose a modo, la resina, il blocco in PVC dove andrai a mettere le rotaie e laminazione pesano un botto.
Io l'avevo buttato lì per l' EPS vedendo nei vari video che usavano quello.
Invece per il sandwich cosa si intende o meglio, immagino che si tratti di combinare materiali diversi nello strato interno ed esterno ma praticamente cosa si usa.? avete esempi?

Mi pare di capire che il sottovuoto sia abbastanza inevitabile se si vuole avere risultati decenti.
Avatar utente
grandeand
Fissato
Fissato
Messaggi: 1003
Iscritto il: 12/01/2014, 15:23
Spot frequentati: fiumaretta, calambrone, marsala
Ali: flysurfer sonic fr 18, best kahoona 11.5, rrd religion 9, best cabo7, peter lynn sweel5
Tavole: Hydrofoil moses vorace 101 fr, fatty 5.3, north wam 6", flyradical 5 l radical trasformer 160#48,
Località: La Spezia

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da grandeand »

Per fare sandwich devi usare il sottovuoto per poter fare incollare bene il pane in EPS uno stratino di tessuto di vetro e il foglio di PVC sopra che può andare dai 3 mm in su...
Considera che è una operazione che porta un po' di peso in più ma una ottima resistenza a compressione...
Direi fondamentale in coperta.
Poi guardare qualche video su YouTube su come si costruiscono le tavole da windsurf in sandwich...
Lo ti spiegano tutto nei dettagli...
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

"Io l'avevo buttato lì per l' EPS vedendo nei vari video che usavano quello.
Invece per il sandwich cosa si intende o meglio, immagino che si tratti di combinare materiali diversi nello strato interno ed esterno ma praticamente cosa si usa.? avete esempi?

Mi pare di capire che il sottovuoto sia abbastanza inevitabile se si vuole avere risultati decenti."


: Sailor :
Allora, esempi di materiali core da inserire come alleggerimento tra le pelli di fibra vetro/carbonio/ etc. e resina epox per realizzare un sandwich sono:
Nomex honeycomb, lantor Coremat e pvc espanso che forse nel nosto caso è il più indicato.
Il concetto è di alleggerire la struttura resistente periferica del manufatto senza dover utilizzare troppi strati di materiale strutturale (carbonio etc.), solo in questo modo risulta possibile utilizzare eps a bassa densità ed alleggerire uno zatterone di grosso volume come una tavola wing...

Mi ripeto pure quì: nella costruzione le variabili in gioco sono molte ma questa non è la sede per poter fare un trattato di tecnica delle costruzioni o ditecnologia dei materiali e chimica applicata, ne per dare nozioni grossolane che sarebbero fuorvianti, non ti fare troppe domande sul perchè si fa così e non cercare di sperimentare procedure che non conosci, il mio consiglio è limitati a copiare quello che riesci guardando più video che puoi anche da fonti dei produttori dei singoli materiali : tiserve :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

grandeand ha scritto: 30/07/2022, 9:09 Per fare sandwich devi usare il sottovuoto per poter fare incollare bene il pane in EPS uno stratino di tessuto di vetro e il foglio di PVC sopra che può andare dai 3 mm in su...
Considera che è una operazione che porta un po' di peso in più ma una ottima resistenza a compressione...
Direi fondamentale in coperta.
Poi guardare qualche video su YouTube su come si costruiscono le tavole da windsurf in sandwich...
Lo ti spiegano tutto nei dettagli...
Bravo, ben detto, direi che oltre alla resistenza a compressione aumenta soprattutto quella a flessione del pannello stesso che è quello che assorbe quasi tutti gli sforzi indotti da tutte le sollecitazioni esterne e di conseguenza migliora di molto anche la resistenza ai carichi concentrati: carico variabile sui talloni ed urti vari ed eventuali sulla coperta e sui bordi
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
grandeand
Fissato
Fissato
Messaggi: 1003
Iscritto il: 12/01/2014, 15:23
Spot frequentati: fiumaretta, calambrone, marsala
Ali: flysurfer sonic fr 18, best kahoona 11.5, rrd religion 9, best cabo7, peter lynn sweel5
Tavole: Hydrofoil moses vorace 101 fr, fatty 5.3, north wam 6", flyradical 5 l radical trasformer 160#48,
Località: La Spezia

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da grandeand »

Il nomex è strepitoso da lavorare e resiste a compressione in maniera eccezionale...
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10265
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da Zitrone »

grandeand ha scritto: 30/07/2022, 1:45 Lo spessore di una tavola da Wing ti permette di avere già un anima che flette meno di una anima fatta per hydrofoil.
EPS da 15 kg basta, cosa credete che mettono le varie ditte?
Non riuscirebbero a fare tavole così leggere.
Personalmente opterei per sandwich almeno sulla coperta, potresti bozzare subito la tavola con tallonale o gionocchiate.
Sulla laminazione lo lascio un capitolo a parte che ovviamente è vincolante dal peso del eps e soprattutto se si fa sandwich o meno.
Se vuoi fare una tavola leggera devi per forza fare le cose a modo, la resina, il blocco in PVC dove andrai a mettere le rotaie e laminazione pesano un botto.
Concordo pienamente.... e una tavola da wing va sicuramente fatta così vista la grandezza/volume : Thumbup :

Però Zazan8 ha detto di non aver mai costruito una tavola, preferirebbe evitare il vuoto, ha idee ancora troppo confuse.... partire direttamente con una costruzione in sandwich la vedo dura.
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

Zitrone ha scritto: 30/07/2022, 18:05
grandeand ha scritto: 30/07/2022, 1:45 Lo spessore di una tavola da Wing ti permette di avere già un anima che flette meno di una anima fatta per hydrofoil.
EPS da 15 kg basta, cosa credete che mettono le varie ditte?
Non riuscirebbero a fare tavole così leggere.
Personalmente opterei per sandwich almeno sulla coperta, potresti bozzare subito la tavola con tallonale o gionocchiate.
Sulla laminazione lo lascio un capitolo a parte che ovviamente è vincolante dal peso del eps e soprattutto se si fa sandwich o meno.
Se vuoi fare una tavola leggera devi per forza fare le cose a modo, la resina, il blocco in PVC dove andrai a mettere le rotaie e laminazione pesano un botto.
Concordo pienamente.... e una tavola da wing va sicuramente fatta così vista la grandezza/volume : Thumbup :

Però Zazan8 ha detto di non aver mai costruito una tavola, preferirebbe evitare il vuoto, ha idee ancora troppo confuse.... partire direttamente con una costruzione in sandwich la vedo dura.
Lo penso anche io e soprattutto con il nomex honeycomb : ahahah : anche io avrei problemi infatti non ci penso proprio ad usarlo : ahahah :
https://youtu.be/e3WqZfYn6Y4
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

Bisogna incollare le pelli di carbonio agli alveoli esagonali evitando che si riempiano di resina e quindi per superfici curve servirebbe una sagoma in negativo della tavola... solo a livello industriale lo vedo fattibile...
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Zazan8
Novellino
Novellino
Messaggi: 62
Iscritto il: 23/05/2022, 17:35
Spot frequentati: Lago di Santa Croce, Sottomarina, Bibione, Lago di Garda, Veneto
Ali: Starboard 5mq
Tavole: In costruzione (vedi covo degli smanettoni)

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da Zazan8 »

Oggi sono andato a recuperare il mio vecchio e impolverato impiantino del vuoto messo da parte una decina di anni e ho scoperto che mio padre mi ha saccheggiato una parte del circuito elettronico di controllo : Mad :
Zazan8
Novellino
Novellino
Messaggi: 62
Iscritto il: 23/05/2022, 17:35
Spot frequentati: Lago di Santa Croce, Sottomarina, Bibione, Lago di Garda, Veneto
Ali: Starboard 5mq
Tavole: In costruzione (vedi covo degli smanettoni)

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da Zazan8 »

polewind ha scritto: 30/07/2022, 14:15 "Io l'avevo buttato lì per l' EPS vedendo nei vari video che usavano quello.
Invece per il sandwich cosa si intende o meglio, immagino che si tratti di combinare materiali diversi nello strato interno ed esterno ma praticamente cosa si usa.? avete esempi?

Mi pare di capire che il sottovuoto sia abbastanza inevitabile se si vuole avere risultati decenti."


: Sailor :
Allora, esempi di materiali core da inserire come alleggerimento tra le pelli di fibra vetro/carbonio/ etc. e resina epox per realizzare un sandwich sono:
Nomex honeycomb, lantor Coremat e pvc espanso che forse nel nosto caso è il più indicato.
Il concetto è di alleggerire la struttura resistente periferica del manufatto senza dover utilizzare troppi strati di materiale strutturale (carbonio etc.), solo in questo modo risulta possibile utilizzare eps a bassa densità ed alleggerire uno zatterone di grosso volume come una tavola wing...

Mi ripeto pure quì: nella costruzione le variabili in gioco sono molte ma questa non è la sede per poter fare un trattato di tecnica delle costruzioni o ditecnologia dei materiali e chimica applicata, ne per dare nozioni grossolane che sarebbero fuorvianti, non ti fare troppe domande sul perchè si fa così e non cercare di sperimentare procedure che non conosci, il mio consiglio è limitati a copiare quello che riesci guardando più video che puoi anche da fonti dei produttori dei singoli materiali : tiserve :
Il PVC espanso sarebbe il Forex che usano per i cartelloni pubblicitari?
Avatar utente
grandeand
Fissato
Fissato
Messaggi: 1003
Iscritto il: 12/01/2014, 15:23
Spot frequentati: fiumaretta, calambrone, marsala
Ali: flysurfer sonic fr 18, best kahoona 11.5, rrd religion 9, best cabo7, peter lynn sweel5
Tavole: Hydrofoil moses vorace 101 fr, fatty 5.3, north wam 6", flyradical 5 l radical trasformer 160#48,
Località: La Spezia

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da grandeand »

polewind ha scritto: 30/07/2022, 18:20 Bisogna incollare le pelli di carbonio agli alveoli esagonali evitando che si riempiano di resina e quindi per superfici curve servirebbe una sagoma in negativo della tavola... solo a livello industriale lo vedo fattibile...
No, ma che a livello industriale....
È la stessa posa per il PVC.
Anzi il nomex si avvolge benissimo sui rail laterali e negli angoli...ci sono dei trucchetti da usare ma tutto molto semplice...
Invece la laminazione sopra deve essere fatta bagnando prima il tessuto su un piano a parte e poi posizionarlo sopra...
Direi che per usare il nomex è essenziale il vuoto e una volta che lo usi per incollare il nomex lo userai per la laminazione..
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

Io ho usato il pvc nautico o termanto da 75kg/mc spesso 5mm, assorbe pochissima resina e funziona alla grande, mentre il lantor coremat che ha microsfere al suo interno per limitare l'assorbimento di resina pur garantendo maggiori proprietà meccaniche in realtà non mi pare adatto ai nostri scopi, se non per aree molto limitate (ci ho realizzato i 2 longheroni di collegamento tra carena e coperta); mi piacerebbe conoscere meglio le fasi di costruzione con il nomex che ad ora mi appaiono in ogni caso troppo laboriose...
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
grandeand
Fissato
Fissato
Messaggi: 1003
Iscritto il: 12/01/2014, 15:23
Spot frequentati: fiumaretta, calambrone, marsala
Ali: flysurfer sonic fr 18, best kahoona 11.5, rrd religion 9, best cabo7, peter lynn sweel5
Tavole: Hydrofoil moses vorace 101 fr, fatty 5.3, north wam 6", flyradical 5 l radical trasformer 160#48,
Località: La Spezia

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da grandeand »

polewind ha scritto: 30/07/2022, 23:48 Io ho usato il pvc nautico o termanto da 75kg/mc spesso 5mm, assorbe pochissima resina e funziona alla grande, mentre il lantor coremat che ha microsfere al suo interno per limitare l'assorbimento di resina pur garantendo maggiori proprietà meccaniche in realtà non mi pare adatto ai nostri scopi, se non per aree molto limitate (ci ho realizzato i 2 longheroni di collegamento tra carena e coperta); mi piacerebbe conoscere meglio le fasi di costruzione con il nomex che ad ora mi appaiono in ogni caso troppo laboriose...
No, nulla di laborioso....
Quelle che ho visto fare avevano da una parte il PVC e dall'altra parte il nomex.
Si fa o la coperta o la carena (la parte più piana) e poi si raccorda col nomex messo dall'altra parte.
Considera di fare la coperta in PVC e la carena in nomex.
Fatto lo shape del pane, ci concentriamo sulla coperta.
bagni su un tavolo uno tessuto di vetro dal 80-100 grammi e lo metti sul pane, poi spatoli un po' di resina con microsfere sul PVC e lo metti sul vetro..poi tutto sotto vuoto...
Adesso passiamo alla carena.
Bagni su un tavolo un vetro da 80-100 gr e una fascia di carbonio da 200 gr che va messa sui rail e che arrivi 5 cm sopra la coperta e carena.
Bagni un po' i rail del pane e metti la fascia sui rail, poi il vetro a chiudere ovviamente che arrivi a sborrare in coperta.
Adesso tocca al nomex.
Pretagli una sagoma come la tavola che arrivi fino alla coperta, la posi sopra e inizi con un rullino di pellicola trasparente ad avvolgere la tavola facendoti aiutare...
La parte centrale della tavola è molto facile, la prua e la poppa sono più complicate ma con attenzione fai un ottimo lavoro..
Aiutati anche con dello scotch di carta.
Poi tutto sotto vuoto...
A catalisi finita....
Ti trovi la carena con il nomex perfettamente incollato..
Adesso rifili e pulisci la coperta e hai il sandwich.
Avatar utente
polewind
Novellino
Novellino
Messaggi: 130
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE L e fast 40
Contatta:

Re: Costruzione tavola da Wing [pour parler]

Messaggio da polewind »

grandeand ha scritto: 31/07/2022, 10:13
polewind ha scritto: 30/07/2022, 23:48 Io ho usato il pvc nautico o termanto da 75kg/mc spesso 5mm, assorbe pochissima resina e funziona alla grande, mentre il lantor coremat che ha microsfere al suo interno per limitare l'assorbimento di resina pur garantendo maggiori proprietà meccaniche in realtà non mi pare adatto ai nostri scopi, se non per aree molto limitate (ci ho realizzato i 2 longheroni di collegamento tra carena e coperta); mi piacerebbe conoscere meglio le fasi di costruzione con il nomex che ad ora mi appaiono in ogni caso troppo laboriose...
No, nulla di laborioso....
Quelle che ho visto fare avevano da una parte il PVC e dall'altra parte il nomex.
Si fa o la coperta o la carena (la parte più piana) e poi si raccorda col nomex messo dall'altra parte.
Considera di fare la coperta in PVC e la carena in nomex.
Fatto lo shape del pane, ci concentriamo sulla coperta.
bagni su un tavolo uno tessuto di vetro dal 80-100 grammi e lo metti sul pane, poi spatoli un po' di resina con microsfere sul PVC e lo metti sul vetro..poi tutto sotto vuoto...
Adesso passiamo alla carena.
Bagni su un tavolo un vetro da 80-100 gr e una fascia di carbonio da 200 gr che va messa sui rail e che arrivi 5 cm sopra la coperta e carena.
Bagni un po' i rail del pane e metti la fascia sui rail, poi il vetro a chiudere ovviamente che arrivi a sborrare in coperta.
Adesso tocca al nomex.
Pretagli una sagoma come la tavola che arrivi fino alla coperta, la posi sopra e inizi con un rullino di pellicola trasparente ad avvolgere la tavola facendoti aiutare...
La parte centrale della tavola è molto facile, la prua e la poppa sono più complicate ma con attenzione fai un ottimo lavoro..
Aiutati anche con dello scotch di carta.
Poi tutto sotto vuoto...
A catalisi finita....
Ti trovi la carena con il nomex perfettamente incollato..
Adesso rifili e pulisci la coperta e hai il sandwich.
Ok siamo arrivati ad avere il nomex incollato ma manca ora lo strato superiore in carbonio, immagino che sempre sfruttando la pellicola trasparente si possa preformare tale strato resinandolo sotto vuoto poi di nuovo spalmarlo di resina da girato ed incollare la tavola dalla parte del nomex mettere sotto vuoto e sperare di non aver fatto troppi casini... a me pare molto laborioso... poi il pvc ha una resistenza dichiata è termoformabile ed impermeabile il nomex alla fine è nido d'ape di cartone... comunque grazie mille della bella spiegazione molto interessante: whistlingb :
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Rispondi