Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

Ragazzi, mi sono reso conto che con il wing sotto i 12-14 nodi non mi piace... Molta fatica e poco divertimento, per le mie poche uscite annuali non ne vale la pena... Così ho deciso di portare in spiaggia anche la mia cara tavola in legno autocostruita e una seconda paletta piccola per fare kitefoil in quelle condizioni marginali... Voi che ne pensate? : whistlingb :
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da Soulrider »

Quello che conta è il sorrisometro...se hai condizioni e spazi ...fai quello che più ti piace ...compreso kitefoil

Per me il Wing è proprio per le condizioni marginali ...vento sporco, da terra, spazi ridottissimi per uscire tra scogli e ombrelloni, esco e rientro a "braccia"...
Posso entrare con 5 nodi ed aspettare le raffiche dislocando senza patemi.....
C' è anche da dire che per me è una specie di rivalsa sulle condizioni di cippalandia ..prima il windsurf, poi il kite...ho sempre sofferto la mancanza di condizioni minime ...
Mi sono attrezzato con vela grande e front sostanziosa ...volo sereno con 9/10 nodi e progredisco in quelle condizioni
Però ..deve piacere ...a me piace e trovo soddisfazione nel fare tre ore di gliding inanellando strambate e bordi al limite del lift...
Per altri è di una noia mortale ...

Se puoi uscire correntemente con 20 nodi ...non ha senso agonizzare nella cippa come faccio io : belleparole :
Ma se le condizioni ricorrenti sono da 5 a 10/12 ...si fa di necessità .. virtù
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

Dalle mie parti il vento c'è, ma serve tempo libero... Molto spesso le previsioni danno vento poi magari piove, ti sei preso il giorno facendo salti mortali poi magari l'indomani che le erano peggiori il vento entra a 20 e più nodi... Insomma una lotta continua contro tutto... Inoltre stranamente negli spot che frequento capita spesso che kite 12 vanno e tu senti di non avere vento sul wing... Certo ci si potrebbe attrezzare con una paletta da race e un wing da 6-7 metri... Ma se devo fare un confronto mi divertivo con 8-10 nodi con una 9 MT e un piantone freeride con zero fatica... In questo annetto di wing alla luce di questa ventina di uscite che ho fatto mi sembra che il kite nelle condizioni marginali sia più performante... Poi che ci sia il tizio che dopo 200 uscite ha raggiunto una tecnica che gli consente di uscire con una paletta da 900 a partire dai 9 nodi ok... Ma serve tempo in acqua....
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da Soulrider »

se hai spazio e condizioni per il kitefoil è il top.....ma devi avere vento "relativamente" costante e pulito, con possibilità di lancio/atterraggio sereni, in questo scenario senza dubbio il kite in generale, ed il kitefoil in particolare, sono più performanti...
non solo : è più consistente ed è più veloce ...fai meno fatica anche...
con 8/10 costanti in kitefoil vai sereno e sei "pieno" con la giusta vela, manovri e ti diverti,

cosa che in wing non accade, perchè lotti con il gliding ...pompi ..scendi... ripompi.... risali ...è anche impegnativo fisicamente ( a me piace ..ad esempio)
....però....
se gli 8 nodi diventano 4/5 per i più disparati motivi ( termica, perturbazione etc..) il kite è una pigna...se cade l'ala sei in una circostanza rognosa..
non è più l'uscita serena..non ti diverti più ...

stesso discorso del windsurf ..che ...a meno di 13/14 di base ...non plani ....

io esco con due/tre slalomari irriducibili ...armati fino ai denti con vele P7 proto, AVboard custom e pinne ( a scelta) che costano da sole come il mio monobloc100 gong...
alla fine con 10 nodi io esco e faccio un ora e mezza di bordi senza rientrare ...loro nemmeno aprono i furgoni ...

mi guardano ...e quando rientro mi fanno : "non c'è aria vero ? perchè rientri ....... ti sei rotto le scatole ? "
gli spiego che ho fatto strambate front e side, switch al volo ...pompato poco e mai sceso dal glide...
mi guardano e mi dicono " si ...ma se non c'è aria .....si vedeva che eri lento ...."

ognuno ha la sua visione ...ed ognuno si diverte come può
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

Soulrider ha scritto: 26/08/2022, 10:41 se hai spazio e condizioni per il kitefoil è il top.....ma devi avere vento "relativamente" costante e pulito, con possibilità di lancio/atterraggio sereni, in questo scenario senza dubbio il kite in generale, ed il kitefoil in particolare, sono più performanti...
non solo : è più consistente ed è più veloce ...fai meno fatica anche...
con 8/10 costanti in kitefoil vai sereno e sei "pieno" con la giusta vela, manovri e ti diverti,

cosa che in wing non accade, perchè lotti con il gliding ...pompi ..scendi... ripompi.... risali ...è anche impegnativo fisicamente ( a me piace ..ad esempio)
....però....
se gli 8 nodi diventano 4/5 per i più disparati motivi ( termica, perturbazione etc..) il kite è una pigna...se cade l'ala sei in una circostanza rognosa..
non è più l'uscita serena..non ti diverti più ...

stesso discorso del windsurf ..che ...a meno di 13/14 di base ...non plani ....

io esco con due/tre slalomari irriducibili ...armati fino ai denti con vele P7 proto, AVboard custom e pinne ( a scelta) che costano da sole come il mio monobloc100 gong...
alla fine con 10 nodi io esco e faccio un ora e mezza di bordi senza rientrare ...loro nemmeno aprono i furgoni ...

mi guardano ...e quando rientro mi fanno : "non c'è aria vero ? perchè rientri ....... ti sei rotto le scatole ? "
gli spiego che ho fatto strambate front e side, switch al volo ...pompato poco e mai sceso dal glide...
mi guardano e mi dicono " si ...ma se non c'è aria .....si vedeva che eri lento ...."

ognuno ha la sua visione ...ed ognuno si diverte come può
Strano perché con il windfoil con lo stesso vento con cui esci tu dovrebbero decollare... Se non si sono attrezzati in questo senso... Anche i formula andavano con 6-7 nodi... Io ho avuto il formula e devo dire che aveva il suo perché... Senza onde con poco vento la sensazione di planata o di velocità mi ricordo che tutto sommato bastava... Anche in kitefoil con 8-10 nodi ha il suo perché... Soulrider Il wing che fai tu è proprio da soldato spartano... Lo chiamerei proprio: Wingspartafoil : belleparole :
benti77
Novellino
Novellino
Messaggi: 125
Iscritto il: 22/06/2022, 13:38
Spot frequentati: lago di como
Ali: gong 5 e 6
Tavole: gong hype V2 5.3

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da benti77 »

Io mi trovo nelle condizioni di Soul, anzi forse peggio perchè da settembre/ottobre a marzo qui al "nord" non si esce proprio (oddio esiste Valmadrera all'alba ma non fa per me e sono comunque quasi 2 ore di auto).

Durante la primavera e l'estate sono uscito negli ultimi 10 anni con il windsurf principalmente con tavola freeride / freerace e vela 7.5, e quando provai a rinunciare al velone per uscire con FSW e 6.2 ridussi le mie uscite plananti di molto.

Il wing rappresenta un'alternativa al freerace (che sì vai veloce, sì ti rilassi, ma dopo un pò mi ha annoiato) per vento dai 10-12 nodi in su, con l'aggiunta che non devo caricare il WS in auto ogni volta (minimo 2 alberi e 2 vele).
Non mi cambierebbe la vita il windfoil in quanto quando in uno spot a 15 minuti ho 6 nodi, nell'altro a 40 minuti ne ho 15... e tutto sommato non mi ha affascinato come il wing. Però è bello vedere i kitefoil volare in scioltezza con 6 nodi sul lago sotto casa piattissimo.

Fossi ancora a Roma (dove son nato e ho iniziato con gli sport velici) probabilmente conserverei il wing per le giornate estive di vento leggero.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da Soulrider »

kinesurf ha scritto: 26/08/2022, 10:53
Soulrider ha scritto: 26/08/2022, 10:41 se hai spazio e condizioni per il kitefoil è il top.....ma devi avere vento "relativamente" costante e pulito, con possibilità di lancio/atterraggio sereni, in questo scenario senza dubbio il kite in generale, ed il kitefoil in particolare, sono più performanti...
non solo : è più consistente ed è più veloce ...fai meno fatica anche...
con 8/10 costanti in kitefoil vai sereno e sei "pieno" con la giusta vela, manovri e ti diverti,

cosa che in wing non accade, perchè lotti con il gliding ...pompi ..scendi... ripompi.... risali ...è anche impegnativo fisicamente ( a me piace ..ad esempio)
....però....
se gli 8 nodi diventano 4/5 per i più disparati motivi ( termica, perturbazione etc..) il kite è una pigna...se cade l'ala sei in una circostanza rognosa..
non è più l'uscita serena..non ti diverti più ...

stesso discorso del windsurf ..che ...a meno di 13/14 di base ...non plani ....

io esco con due/tre slalomari irriducibili ...armati fino ai denti con vele P7 proto, AVboard custom e pinne ( a scelta) che costano da sole come il mio monobloc100 gong...
alla fine con 10 nodi io esco e faccio un ora e mezza di bordi senza rientrare ...loro nemmeno aprono i furgoni ...

mi guardano ...e quando rientro mi fanno : "non c'è aria vero ? perchè rientri ....... ti sei rotto le scatole ? "
gli spiego che ho fatto strambate front e side, switch al volo ...pompato poco e mai sceso dal glide...
mi guardano e mi dicono " si ...ma se non c'è aria .....si vedeva che eri lento ...."

ognuno ha la sua visione ...ed ognuno si diverte come può
Strano perché con il windfoil con lo stesso vento con cui esci tu dovrebbero decollare... Se non si sono attrezzati in questo senso... Anche i formula andavano con 6-7 nodi... Io ho avuto il formula e devo dire che aveva il suo perché... Senza onde con poco vento la sensazione di planata o di velocità mi ricordo che tutto sommato bastava... Anche in kitefoil con 8-10 nodi ha il suo perché... Soulrider Il wing che fai tu è proprio da soldato spartano... Lo chiamerei proprio: Wingspartafoil : belleparole :
kine, il windsurf slalom fatto con una 9/9,5 no cam tirata, tavola SLALOM da ULW performante e custom, pinna cattiva e discreto manico vuole i 12/13 di base, magari passi i buchi a 10 in apparente, ma se non hai 12/13 non parti...e parlo di acqua piatta senza corrente ...
il formula con VELA 10/11 mq da lightwind, tavola e pinna giuste ti consente di scendere di 1..forse 2 nodi, ma parliamo di assenza di chop e corrente, oltre che impegno fisico/tecnico non banale...

con il wing occorre destrezza, senso di equilibrio, propriocettività, un pò di tenacità nella pres/braccia/spalle, ma non forza fisica esplosiva, resistenza magari ( nel pumping), tuttavia non è mai lo sforzo della conduzione di un Formula in assetto...quella è altra roba..

complimenti a TE che andavi in formula ..quella si che è roba da spartani ....io solo a cazzare il caricabasso ero cotto : Hurted : : Hurted :

il wing ottimizza certe possibilità ..non è veloce come un ws, ma rende benissimo alla soglia dei 10 nodi...
per la prima volta nella mia vita ( 56yo) ho fatto 6 giorni consecutivi di uscita ..sempre con la 7 alternando la xlt106 alla xls89 ...
e vado in acqua dal 1980 ...

in acqua piatta o onda lunga, io parto "comodo" e non scendo mai se ho raffiche a 9/10 nodi con buchi a 8/9 che riesco ( quasi sempre ) a passare di apparente....ma strambo sotto raffica ...e faccio attenzione, pompando ogni tanto per tenere su "i giri" ...ho una 7 takoon con 102 curve e faccio 70kg .....

è un altro sport rispetto ai 18 nodi, dove vieni su senza nemmeno pensare, la vela porta anche se la tieni con una mano, e la velocità media ti fa strambare di abbrivio .....con tempi e possibilità di recupero del lift molto comodi...

p.s. finalmente mi sono tolto lo sfizio di usare mio fratello ed il suo socio che, con l'F18 mi "importunavano" coprendomi il vento e ridendo della
mia vela giocattolo...una mattina li ho usati come boa mentre incaramellavano il gennaker allo strallo......
p.s. 2 al traverso, su bordo corto ( 5/600 mt) li ho messi dietro....
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

Quella si chiamava incoscienza... Una 10-11 mt da formula che cade in acqua.... Fine dell'uscita... È anche vero che in un anno di formula la vela non mi è mai caduta in acqua, non si strambava solo virata su una piattaforma larga 1 metro... La stessa incoscienza di quando uscivo con Elf 5 da 15 metri, una volta mi andò a finire in acqua ed è diventato una rete da pesca... Figuriamoci ho usato diversi cassonati ma ho sempre avuto il timore dei naufragi motivo per il quale non mi sono mai caduti e manco ci mettevo i mezzi... Uscire con un pump da 9 metri e un kitefoil con 10 nodi, non so immaginare nulla di più semplice con lo stesso vento
fishsupper
Novellino
Novellino
Messaggi: 139
Iscritto il: 19/03/2022, 16:18
Spot frequentati: North Adriatic
Ali: Duotone Echo 6
Tavole: Nessuna

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da fishsupper »

io quando ero un rider bigotto e ottuso ho sempre guardato con diffidenza e disprezzo le novità e le evoluzioni, giustamente 25 anni in meno ero giovane figo e in forma mi mangiavo kiteloop ralay , handlepass con i c-kite, non solo ho anche disprezzato le novità ma anche i primi sup anche perchè surfista da onda duro e puro figuaratevi ste cagate con la pagaia pensavo stupidamente, (non vi dico cosa pensavo dei cassonati e hf altrimenti mi bannate a vita : whistlingb : ) poi si cresce con l'età si matura e si cambia idea anche perchè solo i "morti e gli stupidi non cambiano mai opinione", e alla fine dei conti il rider più bravo è quello che si diverte di più e sa sfruttare al meglio le condizioni del suo home spot; che sia kitefoil o wing o windfoil : Thumbup :
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da Soulrider »

"il migliore è quello che si diverte di più " .... : notworthyc : : Thumbup :
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

fishsupper ha scritto: 26/08/2022, 14:25 io quando ero un rider bigotto e ottuso ho sempre guardato con diffidenza e disprezzo le novità e le evoluzioni, giustamente 25 anni in meno ero giovane figo e in forma mi mangiavo kiteloop ralay , handlepass con i c-kite, non solo ho anche disprezzato le novità ma anche i primi sup anche perchè surfista da onda duro e puro figuaratevi ste cagate con la pagaia pensavo stupidamente, (non vi dico cosa pensavo dei cassonati e hf altrimenti mi bannate a vita : whistlingb : ) poi si cresce con l'età si matura e si cambia idea anche perchè solo i "morti e gli stupidi non cambiano mai opinione", e alla fine dei conti il rider più bravo è quello che si diverte di più e sa sfruttare al meglio le condizioni del suo home spot; che sia kitefoil o wing o windfoil : Thumbup :
: belleparole :
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3268
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon V1 6 - 5,5 - 5 - 4, Snowkite Ozone Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 78 lt. Hydrofoil Sabfoil M93W950S370
Località: Ancona

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da silversurfer »

Premesso che i gusti non si discutono, mi riesce davvero difficile pensare che ci siano mezzi acquatici che offrono più possibilita di praticare del wingfoil (forse la canoa : Lol : ) e se non riuscite ad andare divertendovi con 10 nodi spesso è per colpa dell'attrezzatura, qualche giorno fa ho visto un mio amico di 80 kg. andare tranquillamente con 8 nodi con una vela F-One CWC 8 metri, io non la comprerei, ma se state in posti con poco vento o avete poco tempo, risolve tante giornate loffie.

Da quando faccio wing ho praticamente raddoppiato le uscite rispetto al kite (e parlo di kite hydrofoil race con vele foil da 18 mq.) sono arrivato al punto di augurarmi che domani non ci sia vento per riposarmi un po', il fisico non regge, oggi per esempio non volevo andare perchè venivo da 5 giorni di fila e invece quando ho visto le webcam col vento e gli amici hanno cominciato a chiamarmi, non ho resistito ed ho fatto la sesta : Rolleyes :

Trovo che molti facciano l'errore di andare a fare wing nello stesso spot dove facevano kite, a volte col wing conviene quardarsi un po' intorno e magari si trovano dei posti nuovi, non considerati prima col kite x via dei cavi etc. , che offrono quei 2/3 nodi in più, magari spiaggette con scogli sulla punta più ventosa, oppure canali in mezzo al lago/mare dove il vento rinforza ma per arrivarci devi farti 300 mt. quasi senza vento, laghetti in montagna col termico tutti i giorni, ecco col wing si aprono nuove possibilità che se sfruttate permettono di aumentare enormemente le uscite.
Avatar utente
Gino82
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2972
Iscritto il: 10/12/2013, 22:03
Spot frequentati: Lago Maggiore e Lago di Como, Toscana
Ali: Swell V1 6-9-12, Soul 10-15, Chrono V1 18
Tavole: Duotone Jaime, Fatty, Nirvana Mix, AA DD, GONG Curve L

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da Gino82 »

Secondo me sotto i 10 nodi (7-8-9 nodi) non c'è storia tra kitefoil (praticato) e wingfoil (visti a riva mentre io sono in acqua)...sia quello che puoi fare, sia la facilità per ottenerlo.

Ma ritengo che ognuno sia liberissimo di divertirsi col giocattolo preferito : belleparole :

Se il tempo scarseggia, allora penso sia meglio impiegarlo per divertirsi.
Se uno nella vita ha tempo per annoiarsi, allora è giusto che provi cose nuove.

Il fattore spot conta molto, ma se non si hanno limitazioni per fare ciò che si preferisce, allora meglio fare la metà delle uscite ma essere sempre felice
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

silversurfer ha scritto: 26/08/2022, 17:56 Premesso che i gusti non si discutono, mi riesce davvero difficile pensare che ci siano mezzi acquatici che offrono più possibilita di praticare del wingfoil (forse la canoa : Lol : ) e se non riuscite ad andare divertendovi con 10 nodi spesso è per colpa dell'attrezzatura, qualche giorno fa ho visto un mio amico di 80 kg. andare tranquillamente con 8 nodi con una vela F-One CWC 8 metri, io non la comprerei, ma se state in posti con poco vento o avete poco tempo, risolve tante giornate loffie.

Da quando faccio wing ho praticamente raddoppiato le uscite rispetto al kite (e parlo di kite hydrofoil race con vele foil da 18 mq.) sono arrivato al punto di augurarmi che domani non ci sia vento per riposarmi un po', il fisico non regge, oggi per esempio non volevo andare perchè venivo da 5 giorni di fila e invece quando ho visto le webcam col vento e gli amici hanno cominciato a chiamarmi, non ho resistito ed ho fatto la sesta : Rolleyes :

Trovo che molti facciano l'errore di andare a fare wing nello stesso spot dove facevano kite, a volte col wing conviene quardarsi un po' intorno e magari si trovano dei posti nuovi, non considerati prima col kite x via dei cavi etc. , che offrono quei 2/3 nodi in più, magari spiaggette con scogli sulla punta più ventosa, oppure canali in mezzo al lago/mare dove il vento rinforza ma per arrivarci devi farti 300 mt. quasi senza vento, laghetti in montagna col termico tutti i giorni, ecco col wing si aprono nuove possibilità che se sfruttate permettono di aumentare enormemente le uscite.
Quello che dici tu è verissimo ma a 2 condizioni:
- non devi guardare il portafoglio per prendere attrezzatura performante
- devi avere tempo per uscire... Con tempo intendo libertà di orari ( per spostarsi, raggiungere lo spot lontano dove fa vento) e condizioni ventose frequenti...

Con il wing mi sembra di essere tornato al windsurf dove la differenza la facevano le ore in acqua... Già solo per migliorare la tecnica di pumping ci vogliono una cinquantina di uscite... Io 50 uscite le faccio in 3 anni se va bene... Purtroppo è la verità e bisogna solo prenderne atto... Altrimenti si vive con il sogno di imparare la spaccata a 50 anni solo perché la fa facilmente il diciottenne che pratica ginnastica artistica da quando era piccolo...
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1402
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da Soulrider »

silversurfer ha scritto: 26/08/2022, 17:56 Premesso che i gusti non si discutono, mi riesce davvero difficile pensare che ci siano mezzi acquatici che offrono più possibilita di praticare del wingfoil (forse la canoa : Lol : ) e se non riuscite ad andare divertendovi con 10 nodi spesso è per colpa dell'attrezzatura, qualche giorno fa ho visto un mio amico di 80 kg. andare tranquillamente con 8 nodi con una vela F-One CWC 8 metri, io non la comprerei, ma se state in posti con poco vento o avete poco tempo, risolve tante giornate loffie.

Da quando faccio wing ho praticamente raddoppiato le uscite rispetto al kite (e parlo di kite hydrofoil race con vele foil da 18 mq.) sono arrivato al punto di augurarmi che domani non ci sia vento per riposarmi un po', il fisico non regge, oggi per esempio non volevo andare perchè venivo da 5 giorni di fila e invece quando ho visto le webcam col vento e gli amici hanno cominciato a chiamarmi, non ho resistito ed ho fatto la sesta : Rolleyes :

Trovo che molti facciano l'errore di andare a fare wing nello stesso spot dove facevano kite, a volte col wing conviene quardarsi un po' intorno e magari si trovano dei posti nuovi, non considerati prima col kite x via dei cavi etc. , che offrono quei 2/3 nodi in più, magari spiaggette con scogli sulla punta più ventosa, oppure canali in mezzo al lago/mare dove il vento rinforza ma per arrivarci devi farti 300 mt. quasi senza vento, laghetti in montagna col termico tutti i giorni, ecco col wing si aprono nuove possibilità che se sfruttate permettono di aumentare enormemente le uscite.
quoto il Prof. con convinzione...
sottolineando che non è una disputa, piuttosto una riflessione...

è indubbio che il kitefoil ..attualmente ....sia imbattibile sotto i 10 nodi ...diciamo che il passaggio epocale è stata " l'onda" e poi la 633....
ma dopo quanti anni di sviluppo e sopratutto, tra quali attrezzature facciamo il confronto ?
se andassimo indietro di qualche stagione, anche il kite era comunemente considerato "una pigna" sotto quella soglia ..."sotto i 12 nodi non è kite" ...ricordate ?
ora si va in acqua con kites specifici per il foiling ULW, hydro e tavole dedicate a quelle condizioni..e giustamente tutto funziona alla perfezione

bisognerebbe riconoscere che spesso si pratica il wingfoil in condizioni limite basse con attrezzature inadeguate ...

quando volano i kites di 12mq e ci sono 12 nodi, in wingfoil si va allegramente,
tuttavia se hai una 5mq con una 1500, e non hai un pò di skill ci sta che fai fatica a salire oppure non sali proprio....

come ogni nuova disciplina vuole il suo tempo ed il suo sviluppo...

con 9/10 nodi in wing si va... e si va bene..a patto di sapere cosa fare e quale attrezzatura usare ...

io stesso posso testimoniare che per sfruttare certe condizioni ho dovuto lavorare sia sulla mia capacita che sulle specifiche dell'attrezzatura
..ancora adesso.. in 9/10 nodi... se esco con la 7 e la front da 89/1500 sto sulle uova mentre con la 102/2100 salgo sicuro e senza sforzo...

sono certo che una wing 8/9 mq, una custom di 4 kg ed un hydro con appendici HA attuali ....verrei su tranquillamente con 7/8 nodi

p.s. esistono solo due brand che fanno wing sopra i 7 mq ...come qualche anno fa esistevano solo alcuni brand di kite che producevano bigpump o bigfoil ...
benti77
Novellino
Novellino
Messaggi: 125
Iscritto il: 22/06/2022, 13:38
Spot frequentati: lago di como
Ali: gong 5 e 6
Tavole: gong hype V2 5.3

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da benti77 »

Concordo, per divertirsi serve l'attrezzatura giusta, se avessi gli 8 nodi sempre vicino casa non esiterei a prendere una fluid xxl e una superpower 7 pur di uscire, ma per contro mi son sempre rifiutato di prendere un formula o vele da ws sopra alla 7,5 che sento troppo pesanti.
Il wing amplifica le possibilità di uscita, anche se non raggiunge il kitefoil o il windfoil come range, almeno per ora.
Qui da me ho due amici, uno faceva kite e lo fa ancora quando fa cippa, l'altro ws e lo fa quando ci sono più di 15-18 nodi (poi a fine sessione si spara un pò di wing).
Io pure penso di alternare wing a ws in funzione del vento, ma senza wing uscirei molto meno. Trovo che per ulw sia più divertente del windsurf
fishsupper
Novellino
Novellino
Messaggi: 139
Iscritto il: 19/03/2022, 16:18
Spot frequentati: North Adriatic
Ali: Duotone Echo 6
Tavole: Nessuna

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da fishsupper »

silversurfer ha scritto: 26/08/2022, 17:56 Premesso che i gusti non si discutono, mi riesce davvero difficile pensare che ci siano mezzi acquatici che offrono più possibilita di praticare del wingfoil (forse la canoa : Lol : ) e se non riuscite ad andare divertendovi con 10 nodi spesso è per colpa dell'attrezzatura, qualche giorno fa ho visto un mio amico di 80 kg. andare tranquillamente con 8 nodi con una vela F-One CWC 8 metri, io non la comprerei, ma se state in posti con poco vento o avete poco tempo, risolve tante giornate loffie.

Da quando faccio wing ho praticamente raddoppiato le uscite rispetto al kite (e parlo di kite hydrofoil race con vele foil da 18 mq.) sono arrivato al punto di augurarmi che domani non ci sia vento per riposarmi un po', il fisico non regge, oggi per esempio non volevo andare perchè venivo da 5 giorni di fila e invece quando ho visto le webcam col vento e gli amici hanno cominciato a chiamarmi, non ho resistito ed ho fatto la sesta : Rolleyes :

Trovo che molti facciano l'errore di andare a fare wing nello stesso spot dove facevano kite, a volte col wing conviene quardarsi un po' intorno e magari si trovano dei posti nuovi, non considerati prima col kite x via dei cavi etc. , che offrono quei 2/3 nodi in più, magari spiaggette con scogli sulla punta più ventosa, oppure canali in mezzo al lago/mare dove il vento rinforza ma per arrivarci devi farti 300 mt. quasi senza vento, laghetti in montagna col termico tutti i giorni, ecco col wing si aprono nuove possibilità che se sfruttate permettono di aumentare enormemente le uscite.
toglimi una curiosità che foil e tavola usa? grazie mille
Avatar utente
pennabianca
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 182
Iscritto il: 03/01/2013, 14:12
Spot frequentati: Sicilia occidentale
Ali: Wing F One Strike CWC 6 mt Duotone UNIT 5 mt F One Strike 4.2
Tavole: Loose Alien 90 lt Sab Foil. 92 W 1100 483 S W 950 399 S
Località: Marsala

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da pennabianca »

Ritornando al punto in cui Kine dice che preferisce riprendere l'hydro con il kite piuttosto di SPOMARSI con il Wing credo sia un classico di quegli spot che x conformazione della costa o altro il vento si trova in quota quindi spesso i kite volano e tu bestemmi aspetti la raffica ecc.... A volte fare qualche km in più non guasta x cercare le condizioni più adatte...
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

Da premettere che io abito a 10 km dal mare in cui quando fa vento non puoi uscire con il wing perché la secca non è neanche lontanamente superabile mentre in kitefoil si... Gli spot dove posso uscire in wing sono ad almeno 45 minuti di strada e ciò significa che se devi andare al mare (e goderti l'uscita devi prenderti tutto il pomeriggio) mentre sotto casa bastano un paio di ore... Certo sotto casa le condizioni di vento sono molto ridotte spostandomi trovo i termici e condizioni più belle ma purtroppo la strada fa e anche tanto... Io credo che molti di quelli che riescono ad uscire di settimana o non hanno orari di lavoro fissi o hanno lo spot che funziona sotto casa... In tal caso è ovvio che si riesce ad avanzare di livello... Comunque il senso del post è quello di condividere opinioni sul wing vs kitefoil proprio in condizioni limite, per vedere un po' come sta andando in tale direzione il wing. Mi fa piacere che sia stato di interesse per molti di noi praticanti (di tutti i livelli...)
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2069
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da kinesurf »

pennabianca ha scritto: 26/08/2022, 21:55 Ritornando al punto in cui Kine dice che preferisce riprendere l'hydro con il kite piuttosto di SPOMARSI con il Wing credo sia un classico di quegli spot che x conformazione della costa o altro il vento si trova in quota quindi spesso i kite volano e tu bestemmi aspetti la raffica ecc.... A volte fare qualche km in più non guasta x cercare le condizioni più adatte...
Capita anche questo... Soprattutto in estate
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3268
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon V1 6 - 5,5 - 5 - 4, Snowkite Ozone Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 78 lt. Hydrofoil Sabfoil M93W950S370
Località: Ancona

Re: Ritorno al kitefoil per le condizioni ULW...

Messaggio da silversurfer »

fishsupper ha scritto: 26/08/2022, 21:18
silversurfer ha scritto: 26/08/2022, 17:56 Premesso che i gusti non si discutono, mi riesce davvero difficile pensare che ci siano mezzi acquatici che offrono più possibilita di praticare del wingfoil (forse la canoa : Lol : ) e se non riuscite ad andare divertendovi con 10 nodi spesso è per colpa dell'attrezzatura, qualche giorno fa ho visto un mio amico di 80 kg. andare tranquillamente con 8 nodi con una vela F-One CWC 8 metri, io non la comprerei, ma se state in posti con poco vento o avete poco tempo, risolve tante giornate loffie.

Da quando faccio wing ho praticamente raddoppiato le uscite rispetto al kite (e parlo di kite hydrofoil race con vele foil da 18 mq.) sono arrivato al punto di augurarmi che domani non ci sia vento per riposarmi un po', il fisico non regge, oggi per esempio non volevo andare perchè venivo da 5 giorni di fila e invece quando ho visto le webcam col vento e gli amici hanno cominciato a chiamarmi, non ho resistito ed ho fatto la sesta : Rolleyes :

Trovo che molti facciano l'errore di andare a fare wing nello stesso spot dove facevano kite, a volte col wing conviene quardarsi un po' intorno e magari si trovano dei posti nuovi, non considerati prima col kite x via dei cavi etc. , che offrono quei 2/3 nodi in più, magari spiaggette con scogli sulla punta più ventosa, oppure canali in mezzo al lago/mare dove il vento rinforza ma per arrivarci devi farti 300 mt. quasi senza vento, laghetti in montagna col termico tutti i giorni, ecco col wing si aprono nuove possibilità che se sfruttate permettono di aumentare enormemente le uscite.
toglimi una curiosità che foil e tavola usa? grazie mille
Foil Armstrong 2400 tavola Temavento Bean da 95 lt., ma il più lo fa la vela, non ci credevo, quando l'ho visto andare in acqua gli ho anche detto lascia perdere che non vai : ahahah : e invece è andato, tornato e navigava e ripartiva quando cascava... ma la 8 Stike CWC fa davvero la differenza
Rispondi