Wingfoil l evoluzione del windsurf

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Avatar utente
mikite
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 354
Iscritto il: 09/02/2011, 13:44
Spot frequentati: volano - terceira ponte salvador bahia-sottomarina-Santa Croce
Ali: ozone
Tavole: nobile - mormai-North nugget

Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da mikite »

Premetto che tanti tanti anni fa facevo windsurf poi l evoluzione sono passato al kitesurf..... Ultimamente sto provando kitefoil......mai provato wingfoil... sono molto tentato..... Mi chiedevo...... Ma il Wing è l evoluzione del windsurf ?
DOMANDONA: : Chessygrin :
Voi che fate wingfoil venite dal kite o dal Wind?
mckite
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 386
Iscritto il: 10/03/2011, 13:26
Spot frequentati: ancona
Ali: sto meditando
Tavole: foil

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da mckite »

Personalmente tanti anni windsurf + una decina di kite ed ora ho raggiunto la pace dei sensi col Wing. Esco dove voglio con qualsiasi vento (poco, tanto, rafficato, da terra.. ), meno impegnativo per il fisico e ti gusti di più la tranquillità del mare.
Non consigliabile secondo me per grosse mareggiate tipo lavatrice Adriatica dove col kite vai decisamente più tranquillo.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1441
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Soulrider »

stessa cosa per me, 20 anni di Windsurf, poi smesso per una decina, nel 2013 ripreso con il kite e supwave e poi dal 2021 wing...
stesse considerazioni sulla logistica: si esce da qualsiasi spot con qualsiasi vento, io però rinuncio con lavatrici e beachbreak sopra il metro...
sostenibile anche il vento da terra ed il rafficato 0-20 nodi....
più fisico del kite, ma meno del windsurf
per me da 10 a 15 nodi è la modalità più gustosa di andare in acqua, condizioni meteo easy e grandi potenzialità di divertimento...
in questo range (10/15) il windsurf è fatica pura ed il kite richiede spazi e spot adeguati con venti costanti
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 2235
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale / Sardegna (La Caletta) / Toscana (Capalbio / Pescia Romana)
Ali: Flymaax Instinct HB 10/15 - Flysurfer Sonic3 18/11 (in vendita)
Tavole: Volo V2 Hydorfoil on Hydro Pantera / Moses K106 race / Flyboards Radical 5 (in vendita)
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Cartolina »

mckite ha scritto: 17/01/2023, 12:27 Personalmente tanti anni windsurf + una decina di kite ed ora ho raggiunto la pace dei sensi col Wing. Esco dove voglio con qualsiasi vento (poco, tanto, rafficato, da terra.. ), meno impegnativo per il fisico e ti gusti di più la tranquillità del mare.
Non consigliabile secondo me per grosse mareggiate tipo lavatrice Adriatica dove col kite vai decisamente più tranquillo.
Domanda da curioso, che pratica solo hydrofoil con attrezzatura race....che limite si riesce a godere in basso realmente?
Ovviamente una volta che si sa andare, visto che credo come nell'hydrofoil chi ti dice che si va con 6 nodi mente sapendo di mentire in quanto questi limiti in basso sono di accesso proporzionalmente all'esperienza/bravura in primis, e poi all'attrezzatura.

Al momento il wing mi attrae solo per la parte "esci ovunque", però voglio iniziare a capire quanto realmente si può tirare la coperta.

Grazie.
fishsupper
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 151
Iscritto il: 19/03/2022, 16:18
Spot frequentati: North Adriatic
Ali: Duotone Echo 6
Tavole: Nessuna

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da fishsupper »

Cartolina ha scritto: 17/01/2023, 15:16
mckite ha scritto: 17/01/2023, 12:27 Personalmente tanti anni windsurf + una decina di kite ed ora ho raggiunto la pace dei sensi col Wing. Esco dove voglio con qualsiasi vento (poco, tanto, rafficato, da terra.. ), meno impegnativo per il fisico e ti gusti di più la tranquillità del mare.
Non consigliabile secondo me per grosse mareggiate tipo lavatrice Adriatica dove col kite vai decisamente più tranquillo.
Domanda da curioso, che pratica solo hydrofoil con attrezzatura race....che limite si riesce a godere in basso realmente?
Ovviamente una volta che si sa andare, visto che credo come nell'hydrofoil chi ti dice che si va con 6 nodi mente sapendo di mentire in quanto questi limiti in basso sono di accesso proporzionalmente all'esperienza/bravura in primis, e poi all'attrezzatura.

Al momento il wing mi attrae solo per la parte "esci ovunque", però voglio iniziare a capire quanto realmente si può tirare la coperta.

Grazie.
Per il wingfoil : 6 nodi assolutamente no, con un po' di manico + attrezzatura di ottimo livello e pesando sotto gli 80 kg c'è chi riesce a decollare anche con 8 nodi specialmente in acqua dolce o in condizioni di zero corrente, ma è veramente un navigare a passo lento e sulle uova, però è un bel risultato; dai 10 nodi di base costanti sempre con attrezzature di buon livello si va, con 11-12 vanno tutti e ci si inizia a divertire
Ultima modifica di fishsupper il 17/01/2023, 16:16, modificato 1 volta in totale.
Soulrider
Fissato
Fissato
Messaggi: 1441
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Soulrider »

io sono uno di quelli che raschia il fondo del barile,
con 9 nodi vado....si superano i buchi a 6/7, ma la base di 8/9 deve esserci ....
d'estate esco con la termica mattutina, direzione totalmente off e raffiche a 8/10 nodi, a mezzo miglio fuori.
rientro dislocando e pompando nello zero totale
c'è chi si diverte ( come me ) e chi la ritiene una condizione di agonia ....

in generale con 10 nodi e l'attrezzatura giusta sei "pieno" per fare su e giù strambando in continuo ....
rispetto al kite (anche al kitefoiling) ha il plus che esci e rientri a vento zero...
il kitefoil ha più margine sotto, è vero , ma devi escludere le condizioni di vento Off, e quelle di raffica a Zero ...
Zazan8
Novellino
Novellino
Messaggi: 96
Iscritto il: 23/05/2022, 17:35
Spot frequentati: Lago di Santa Croce, Sottomarina, Bibione, Lago di Garda, Veneto
Ali: Starboard 5mq
Tavole: Autocostruita (vedi covo degli smanettoni)

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Zazan8 »

Iniziato quest'anno col wing e mai fatto nessun altro sport acquatico in vita mia anche se avrei desiderato provare sia windsurf che kite.
In realtà windsurf lo provai qualche ora al mare ma poi informandomi sull'attrezzatura/logistica etc. desistetti anche se tecnicamente mi aveva fatto innamorare subito; avrei voluto provare anche il kite soprattutto perchè l'attrezzatura una volta richiusa era minima e da fuori sembra veramente figo però mi incuteva un certo timore l'idea di essere agganciato solidalmente all'aquilone (ma voglio provarlo un giorno).
Col wing ho trovato un compromesso che mi ha fatto appassionare e progredire.

Per quel che ho visto in quest'anno di corso, ho trovato un sacco di persone di mezza età del tipo... avrei voluto in gioventù ma... e ora fanno wing oppure ex windsurfisti fermi da decenni che si son ributtati in acqua oppure (pochi) kiter che non ne volevano più sapere della trafila per far decollare il kite.
Avatar utente
pitu
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 5779
Iscritto il: 09/02/2011, 13:25
Spot frequentati: Puzziteddu, West Sicily
Ali: Kite: 9&6 mt only, Wing : 4mt
Tavole: Pitukiteboards PK
Località: Puzziteddu
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da pitu »

Io continuo a fare tutto, più che altro kite, mentre trovo il windsurf un po' troppo faticoso. Il kite ha più low end di divertimento (con foil) con 8-9 nodi si va bene in relax e si possono surfare onde o saltare. Col Wing lo stesso divertimento si raggiunge sui 13/14 nodi di raffica.
Parlo di raffiche, perché col Wing è quello il vento da tenere buono, la base può essere anche 5 nodi ma se c'è la raffichetta ci si diverte. D'altro canto, se il vento è stabile a 8/10 nodi non è affatto semplice decollare e il divertimento è poco tra la fatica di pompare e la paura di perdere il volo e dover ridecollare..
Direi che il Wing è diretto parente del windsurf e col kite c'entra abbastanza poco.
Sarebbe da fare un sondaggio ma penso che la maggior parte dei wingfoiler sia stata o windsurfista o prima esperienza e solo pochi siano passati dal kite puro.
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3290
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon V1 6 - 5,5 - 5 - 4, Snowkite Ozone Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 78 lt. Hydrofoil Sabfoil M93W950S370
Località: Ancona

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da silversurfer »

15 anni di windsurf, 5 anni di surf da onda, 12 anni di kite, 5 anni di hydrofoil con il kite e ultimi 2 anni di wingfoil

Per quanto riguarda il limite in basso di vento per me con 78 kg. di peso direi 9 nodi per divertirmi senza diventare matto, ma anche perchè non voglio usare una wing più grande della 6, ho visto amici anche più pesanti di me che usano la 8 andare con 7-8 nodi, non lo trovo necessario visto che dalle mie parti il vento c'è spesso e non riuscirei fisicamente ad uscire con la 8 anche con 7/8 nodi (nel senso che il mio fisico non regge più così tante uscite ravvicinate)

Rispetto a quando facevo hydrofoil col kite (e usavo ali foil da 17 mq.) il numero di uscite col wing è quasi raddoppiato; perchè è vero che col kite se hai vento costante sopra i 7 nodi vai, ma per contro in tante situzioni in cui ci sono 8/9 nodi non entri comunque in acqua perchè ci sono buchi a 5 nodi e/o la direzione del vento non è adatta, oppure in spiaggia il vento è zero e non alzi.. inoltre col kite devevo per forza andare alle kitebeach in zone con spiaggia larga e sabbiosa, quindi in genere lontano dai promontori che rinforzano il vento, oppure in inverno non potevo uscire dal circolo nautico che sta nel porto e sfruttare gli spogliatoi con le docce calde quindi magari mi fermavo per 2-3 mesi.

A meno di abitare in posti dove il vento è sempre leggerissimo e molto costante e uniforme, trovo che il wing sia decisamente meglio, anche il peggior vento bucato e rafficato va bene, purchè ogni tanto arrivi una raffichetta da 9 nodi x 30 secondi, poi continui ad andare anche con 5-6 nodi, puoi uscire a nuoto dal porto o dagli scogli e andare a prenderti qualche raffichetta da 10 nodi al largo, o sotto il monte, con la tranquillità che qualunque cosa succede puoi sempre tornare a nuoto oppure se il vento aumenta tanto, in qualche modo, anche con la 6 e 30 nodi, a riva ci torni senza essere portato via dal kite.

L'unico vero limite sono le onde frangenti che spaccano vicino a riva, con fondali bassi e sabbiosi, me di solito un angolino riparato da un moletto lo si trova sempre per partire e poi una volta fuori, tutto sommato dopo qualche anno di apprendistato, si riesce a navigare e surfare le onde divertendosi, anche meglio del kitefoil.

Per me wingfoil N.1, ma dico a tutti quelli che me lo chiedono di non avere fretta, se ancora ti diverti con windsurf, col kite o con l'hydrofoil kite, finisci con quello, fattelo venire a noia, poi cambi.
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10298
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Zitrone »

silversurfer ha scritto: 17/01/2023, 18:06 ma dico a tutti quelli che me lo chiedono di non avere fretta, se ancora ti diverti con windsurf, col kite o con l'hydrofoil kite, finisci con quello, fattelo venire a noia, poi cambi.
Concordo : Thumbup :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 2235
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale / Sardegna (La Caletta) / Toscana (Capalbio / Pescia Romana)
Ali: Flymaax Instinct HB 10/15 - Flysurfer Sonic3 18/11 (in vendita)
Tavole: Volo V2 Hydorfoil on Hydro Pantera / Moses K106 race / Flyboards Radical 5 (in vendita)
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Cartolina »

silversurfer ha scritto: 17/01/2023, 18:06 15 anni di windsurf, 5 anni di surf da onda, 12 anni di kite, 5 anni di hydrofoil con il kite e ultimi 2 anni di wingfoil

Per quanto riguarda il limite in basso di vento per me con 78 kg. di peso direi 9 nodi per divertirmi senza diventare matto, ma anche perchè non voglio usare una wing più grande della 6, ho visto amici anche più pesanti di me che usano la 8 andare con 7-8 nodi, non lo trovo necessario visto che dalle mie parti il vento c'è spesso e non riuscirei fisicamente ad uscire con la 8 anche con 7/8 nodi (nel senso che il mio fisico non regge più così tante uscite ravvicinate)

Rispetto a quando facevo hydrofoil col kite (e usavo ali foil da 17 mq.) il numero di uscite col wing è quasi raddoppiato; perchè è vero che col kite se hai vento costante sopra i 7 nodi vai, ma per contro in tante situzioni in cui ci sono 8/9 nodi non entri comunque in acqua perchè ci sono buchi a 5 nodi e/o la direzione del vento non è adatta, oppure in spiaggia il vento è zero e non alzi.. inoltre col kite devevo per forza andare alle kitebeach in zone con spiaggia larga e sabbiosa, quindi in genere lontano dai promontori che rinforzano il vento, oppure in inverno non potevo uscire dal circolo nautico che sta nel porto e sfruttare gli spogliatoi con le docce calde quindi magari mi fermavo per 2-3 mesi.

A meno di abitare in posti dove il vento è sempre leggerissimo e molto costante e uniforme, trovo che il wing sia decisamente meglio, anche il peggior vento bucato e rafficato va bene, purchè ogni tanto arrivi una raffichetta da 9 nodi x 30 secondi, poi continui ad andare anche con 5-6 nodi, puoi uscire a nuoto dal porto o dagli scogli e andare a prenderti qualche raffichetta da 10 nodi al largo, o sotto il monte, con la tranquillità che qualunque cosa succede puoi sempre tornare a nuoto oppure se il vento aumenta tanto, in qualche modo, anche con la 6 e 30 nodi, a riva ci torni senza essere portato via dal kite.

L'unico vero limite sono le onde frangenti che spaccano vicino a riva, con fondali bassi e sabbiosi, me di solito un angolino riparato da un moletto lo si trova sempre per partire e poi una volta fuori, tutto sommato dopo qualche anno di apprendistato, si riesce a navigare e surfare le onde divertendosi, anche meglio del kitefoil.

Per me wingfoil N.1, ma dico a tutti quelli che me lo chiedono di non avere fretta, se ancora ti diverti con windsurf, col kite o con l'hydrofoil kite, finisci con quello, fattelo venire a noia, poi cambi.
Quello che ha scritto Silver racchiude tutte le risposte che volevo, in particolare i miei dubbi erano sul reale low end e la situazione di entrata con le onde, che almeno qui nel lazio, e soprattutto in inverno con i venti di quadrante S, formano il mare stile lavatrice.
Sicuramente il fattore incremento uscite è da considerare, personalmente non tanto per gli spot, bensì, più per le condizioni che con il kite hai difficoltà a sfruttare, che però al momento escludo a priori perchè ho un bimbo piccolo e preferisco passsare il tempo con lui piuttosto che andare al mare in una condizione limite che non mi piace.
Al momento vince ancora l'hydrofoil, i 10 nodi sono la goduria totale per me con attrezzatura race, ma certamente nei prossimi anni strizzerò l'occhio al Wing quando avrò il tempo per sfruttare condizioni oggi scartate.
Avatar utente
flysurfer74it
Fissato
Fissato
Messaggi: 651
Iscritto il: 12/12/2011, 16:02
Spot frequentati: Torre Mileto, Grado, Marina J e NE, Torbole. Snowkite:Bloke(Slo) Passo Giau, Ragnolo
Ali: Sonic2 18-11, Peak 11-8-5-3, Rebel 12,9,5 neo 9,6 Vegas 12,9,7 Wing:UnitV2 6.5 Spin 4.6 Mojo 3.5
Tavole: kite&wing: Gong, Groove, Kiteloose, Moses, Naish, North, Slingshot
Località: Rimini
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da flysurfer74it »

mikite ha scritto: 16/01/2023, 16:01 Premetto che tanti tanti anni fa facevo windsurf poi l evoluzione sono passato al kitesurf..... Ultimamente sto provando kitefoil......mai provato wingfoil... sono molto tentato..... Mi chiedevo...... Ma il Wing è l evoluzione del windsurf ?
DOMANDONA: : Chessygrin :
Voi che fate wingfoil venite dal kite o dal Wind?
15 anni di windsurf e 24 anni di kite a maggio... inizio a diventare vecchio : Sad : : Sad : : Sad :
Kiter dal '99
Avatar utente
flysurfer74it
Fissato
Fissato
Messaggi: 651
Iscritto il: 12/12/2011, 16:02
Spot frequentati: Torre Mileto, Grado, Marina J e NE, Torbole. Snowkite:Bloke(Slo) Passo Giau, Ragnolo
Ali: Sonic2 18-11, Peak 11-8-5-3, Rebel 12,9,5 neo 9,6 Vegas 12,9,7 Wing:UnitV2 6.5 Spin 4.6 Mojo 3.5
Tavole: kite&wing: Gong, Groove, Kiteloose, Moses, Naish, North, Slingshot
Località: Rimini
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da flysurfer74it »

flysurfer74it ha scritto: 18/01/2023, 11:10
mikite ha scritto: 16/01/2023, 16:01 Premetto che tanti tanti anni fa facevo windsurf poi l evoluzione sono passato al kitesurf..... Ultimamente sto provando kitefoil......mai provato wingfoil... sono molto tentato..... Mi chiedevo...... Ma il Wing è l evoluzione del windsurf ?
DOMANDONA: : Chessygrin :
Voi che fate wingfoil venite dal kite o dal Wind?
15 anni di windsurf e 24 anni di kite a maggio... inizio a diventare vecchio : Sad : : Sad : : Sad :
nel mezzo dal 90 c'è il Bodyboard il surf da onda e sup (sup più recente 2012) che ancora pratico, tempo permettendo...
Kiter dal '99
Avatar utente
flysurfer74it
Fissato
Fissato
Messaggi: 651
Iscritto il: 12/12/2011, 16:02
Spot frequentati: Torre Mileto, Grado, Marina J e NE, Torbole. Snowkite:Bloke(Slo) Passo Giau, Ragnolo
Ali: Sonic2 18-11, Peak 11-8-5-3, Rebel 12,9,5 neo 9,6 Vegas 12,9,7 Wing:UnitV2 6.5 Spin 4.6 Mojo 3.5
Tavole: kite&wing: Gong, Groove, Kiteloose, Moses, Naish, North, Slingshot
Località: Rimini
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da flysurfer74it »

il primo wing l'ho preso per usarlo sulla neve nel 2004, se non ricordo male, era con struttura in alluminio il Kitewing 4.8, mi ha ricordato immediaramente il windsurf e un mix di surf appena si va al lasco con vela neutrale, un mix veramente piacevole...
Il discorso foil fortunatamente, lo avevo già archiviato nel 2016... il passaggio è stato indolore...
ps: Quest'anno vorrei provare il windsurfoil ( che a vista mi sembra molto più tecnico...) giusto per non lasciare niente implanato
Kiter dal '99
Avatar utente
flysurfer74it
Fissato
Fissato
Messaggi: 651
Iscritto il: 12/12/2011, 16:02
Spot frequentati: Torre Mileto, Grado, Marina J e NE, Torbole. Snowkite:Bloke(Slo) Passo Giau, Ragnolo
Ali: Sonic2 18-11, Peak 11-8-5-3, Rebel 12,9,5 neo 9,6 Vegas 12,9,7 Wing:UnitV2 6.5 Spin 4.6 Mojo 3.5
Tavole: kite&wing: Gong, Groove, Kiteloose, Moses, Naish, North, Slingshot
Località: Rimini
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da flysurfer74it »

molti purtroppo vogliono dal wing le prestazioni del kite... le velocità e di conseguenza i salti sono migliorati molto, ma siamo lontani dal kite...
io lo vedo, come già detto, un bel mix di windsurf/surf e foil con standard di sicurezza al top, adatto anche a chi non ha mai uscito in mare con nessun attrezzo...
Grazie a queste caratteristiche e grazie ai feedback sui materiali usati sul surf windsurf e kite, avrà un espansione maggiore e più rapida del windsurf kite...
Tempo 10 anni saremo veramente tanti... come le stelle...
Kiter dal '99
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3290
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon V1 6 - 5,5 - 5 - 4, Snowkite Ozone Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 78 lt. Hydrofoil Sabfoil M93W950S370
Località: Ancona

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da silversurfer »

Cartolina ha scritto: 18/01/2023, 8:47

Quello che ha scritto Silver racchiude tutte le risposte che volevo, in particolare i miei dubbi erano sul reale low end e la situazione di entrata con le onde, che almeno qui nel lazio, e soprattutto in inverno con i venti di quadrante S, formano il mare stile lavatrice.
Sicuramente il fattore incremento uscite è da considerare, personalmente non tanto per gli spot, bensì, più per le condizioni che con il kite hai difficoltà a sfruttare, che però al momento escludo a priori perchè ho un bimbo piccolo e preferisco passsare il tempo con lui piuttosto che andare al mare in una condizione limite che non mi piace.
Al momento vince ancora l'hydrofoil, i 10 nodi sono la goduria totale per me con attrezzatura race, ma certamente nei prossimi anni strizzerò l'occhio al Wing quando avrò il tempo per sfruttare condizioni oggi scartate.
col mare mosso da sud sud ovest col wing escono al faro di Fiumicino vedo dalel foto che postano c'è una diga di scogli che ripara


Fiumicino

Categoria dell'articolo:Spot

Onda: acqua piatta

Venti predominanti: Ponente (termico), Libeccio (termico).

Fondale: sabbioso, presenza di rocce sparse

Nella zona del vecchio faro, sull’Isola Sacra di Fiumicino, troviamo un bacino di acqua piatta dove il ponente ed il libeccio delle stagioni calde soffiano regolari ed offrono le condizioni perfette per svolgere le lezioni di Wing Surf e Wing Foil.



A poco più di mezz’ora da Roma, questo spot si presta perfettamente i corsi per i principianti e per gli allievi più esperti.
Avatar utente
Cartolina
Saggio
Messaggi: 2235
Iscritto il: 07/04/2011, 9:53
Spot frequentati: Litorale laziale / Sardegna (La Caletta) / Toscana (Capalbio / Pescia Romana)
Ali: Flymaax Instinct HB 10/15 - Flysurfer Sonic3 18/11 (in vendita)
Tavole: Volo V2 Hydorfoil on Hydro Pantera / Moses K106 race / Flyboards Radical 5 (in vendita)
Località: Roma @Cinquina
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Cartolina »

silversurfer ha scritto: 18/01/2023, 13:18
Cartolina ha scritto: 18/01/2023, 8:47

Quello che ha scritto Silver racchiude tutte le risposte che volevo, in particolare i miei dubbi erano sul reale low end e la situazione di entrata con le onde, che almeno qui nel lazio, e soprattutto in inverno con i venti di quadrante S, formano il mare stile lavatrice.
Sicuramente il fattore incremento uscite è da considerare, personalmente non tanto per gli spot, bensì, più per le condizioni che con il kite hai difficoltà a sfruttare, che però al momento escludo a priori perchè ho un bimbo piccolo e preferisco passsare il tempo con lui piuttosto che andare al mare in una condizione limite che non mi piace.
Al momento vince ancora l'hydrofoil, i 10 nodi sono la goduria totale per me con attrezzatura race, ma certamente nei prossimi anni strizzerò l'occhio al Wing quando avrò il tempo per sfruttare condizioni oggi scartate.
col mare mosso da sud sud ovest col wing escono al faro di Fiumicino vedo dalel foto che postano c'è una diga di scogli che ripara


Fiumicino

Categoria dell'articolo:Spot

Onda: acqua piatta

Venti predominanti: Ponente (termico), Libeccio (termico).

Fondale: sabbioso, presenza di rocce sparse

Nella zona del vecchio faro, sull’Isola Sacra di Fiumicino, troviamo un bacino di acqua piatta dove il ponente ed il libeccio delle stagioni calde soffiano regolari ed offrono le condizioni perfette per svolgere le lezioni di Wing Surf e Wing Foil.



A poco più di mezz’ora da Roma, questo spot si presta perfettamente i corsi per i principianti e per gli allievi più esperti.
Si lo so, purtroppo è anche uno spot dove spaccano i vetri delle auto mentre sei in acqua
Avatar utente
Toppy
Fondatore
Messaggi: 10477
Iscritto il: 09/11/2010, 13:28
Spot frequentati: Marina di S.Nicola, Campo di Mare, Ostia, Pescia Romana
Ali: Speed4 8 DLX, Sonic3 15 - 18 Soul 8 - 10 Soul2 12
Tavole: Flyrace - Radical6 S - Radical5 M - TopWave
Località: Roma
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Toppy »

Cartolina ha scritto: 18/01/2023, 13:40
silversurfer ha scritto: 18/01/2023, 13:18 col mare mosso da sud sud ovest col wing escono al faro di Fiumicino vedo dalel foto che postano c'è una diga di scogli che ripara


Fiumicino

Categoria dell'articolo:Spot

Onda: acqua piatta

Venti predominanti: Ponente (termico), Libeccio (termico).

Fondale: sabbioso, presenza di rocce sparse

Nella zona del vecchio faro, sull’Isola Sacra di Fiumicino, troviamo un bacino di acqua piatta dove il ponente ed il libeccio delle stagioni calde soffiano regolari ed offrono le condizioni perfette per svolgere le lezioni di Wing Surf e Wing Foil.



A poco più di mezz’ora da Roma, questo spot si presta perfettamente i corsi per i principianti e per gli allievi più esperti.
Si lo so, purtroppo è anche uno spot dove spaccano i vetri delle auto mentre sei in acqua
fosse solo quello il problema.....
li sei nella foce del tevere, e non dico altro : zip :
La pista c'è chi la segue e c'è chi la crea.
www.eagleserviceroma.it
Distributore Roma e Lazio Flysurfer
Rivenditore Skywalk
Avatar utente
polewind
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 191
Iscritto il: 04/11/2021, 15:52
Spot frequentati: Lazio, Puglia, Sardegna, Grecia, Egitto
Ali: Peak 5 5mq, 8mq e 11mq, hybrid 3,5mq, Mono 5,9,15mq, Neo 7mq
Tavole: X breed, nugget, 3 foilboard self custom made motorizzati Gong CURVE MT, L e fast 40
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da polewind »

Cartolina ha scritto: 17/01/2023, 15:16
mckite ha scritto: 17/01/2023, 12:27 Personalmente tanti anni windsurf + una decina di kite ed ora ho raggiunto la pace dei sensi col Wing. Esco dove voglio con qualsiasi vento (poco, tanto, rafficato, da terra.. ), meno impegnativo per il fisico e ti gusti di più la tranquillità del mare.
Non consigliabile secondo me per grosse mareggiate tipo lavatrice Adriatica dove col kite vai decisamente più tranquillo.
Domanda da curioso, che pratica solo hydrofoil con attrezzatura race....che limite si riesce a godere in basso realmente?
Ovviamente una volta che si sa andare, visto che credo come nell'hydrofoil chi ti dice che si va con 6 nodi mente sapendo di mentire in quanto questi limiti in basso sono di accesso proporzionalmente all'esperienza/bravura in primis, e poi all'attrezzatura.

Al momento il wing mi attrae solo per la parte "esci ovunque", però voglio iniziare a capire quanto realmente si può tirare la coperta.

Grazie.
Il limite in basso è decisamente peggiore di quello in kitefoil anche se in condizioni di vento incostante tornare a riva o navigare in dislocamento è più facile.
Personalmente lo trovo più noioso del kitefoil anche se attira molto pubblico perché di più facile approccio ma non è paragonabile a niente altro e men che meno al windsurf...
Digito ergo sum,
WHATEVER WORKS...!!!
Avatar utente
onir
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3197
Iscritto il: 07/02/2011, 16:46
Spot frequentati: Ancona
Ali: wing takoon 4.5 e 6
Tavole: Gong hipe 5.5 & Curve LT....Fluid L...
Località: Jesi - Ancona

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da onir »

è un nuovo concetto di scivolamento seppur vi siano innegabili legami con il passato.... il passaggio tuttavia è d'obbligo per chi ama volare e fare sport acquatici .... c'è poco da fare prima o poi verrete risucchiati ... : Chessygrin :

gli indecisi, i timorosi, i criticoni, i dubbiosi .... presto passeranno al lato oscuro della forza : ahahah :


wing foil in light wind o mare piatto? per me no la vera goduria nasce quando sventi l'ala ti metti in modalità surf e ti godi la spinta dell'onda (anche un cioppo piccolino) per più metri possibile ... :cipTrick:
vento vento vento e deriva
Avatar utente
Zitrone
Saggio e Moderatore
Messaggi: 10298
Iscritto il: 10/02/2011, 14:03
Spot frequentati: Campo di Mare (RM) - Ladispoli (RM) - Marina di San Nicola (RM)
Ali: Ozone Edge13-Reo9/7-ImpQ2-Frenzy10-Kitech FreeRS15-EF Vertical19-Pansh BlazeII5-7,Flux4
Tavole: OnlylocalsULW - OnlylocalsHW - ZitroAlaia - Laola Mutant - surfino Arriba - ZitroFoil
Località: Ladispoli
Contatta:

Re: Wingfoil l evoluzione del windsurf

Messaggio da Zitrone »

onir ha scritto: 19/01/2023, 10:36 è un nuovo concetto di scivolamento seppur vi siano innegabili legami con il passato.... il passaggio tuttavia è d'obbligo per chi ama volare e fare sport acquatici .... c'è poco da fare prima o poi verrete risucchiati ... : Chessygrin :
Questo è poco ma sicuro...che se famo sfuggì n'artra cazzata? : ahahah :

Al momento mi sto godendo l'apprendimento col kitefoil, ma lo so che prima o poi mi tocca : Chessygrin :
Non sono venditore/promoter ma mi hanno soprannominato
Ser Zitrone da Campo de Mare, prode paladino Ozone
Mi piace smanettare-modificare-autocostruire.
Vorrei fare kite più spesso :-(
Rispondi