vorrei (cautamente) provare col wing

sezione dedicata al Wing Foil e suoi simili (Sup Foil, Surf Foil, Wind Foil etc)
Avatar utente
jonnybeg
Fissato
Fissato
Messaggi: 819
Iscritto il: 01/03/2011, 14:35
Spot frequentati: petrano, pesaro, dove c'e vento e amici
Ali: north, ozone, flysurfer.......
Tavole: hydrofoil user....

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da jonnybeg »

nessuno ha parlato della schiena....
mai avuto mal di schiena dopo una sessione, magari con un po di vento ?
less is more
Avatar utente
jonnybeg
Fissato
Fissato
Messaggi: 819
Iscritto il: 01/03/2011, 14:35
Spot frequentati: petrano, pesaro, dove c'e vento e amici
Ali: north, ozone, flysurfer.......
Tavole: hydrofoil user....

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da jonnybeg »

https://adessowingfoil.com/market/displ ... so?id=5667
la scala dei prezzi e relativa a quello che vuoi
less is more
Avatar utente
manu
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1873
Iscritto il: 07/10/2014, 23:55
Spot frequentati: Adriatico
Ali: Kite, Wind, Wing
Tavole: Foil, TT, Surf, Sup
Località: Riccione

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da manu »

Ancora con sto mito del naufragio... : shake :

In Adriatico il vento cala non sparisce all'improvviso come sui laghi e di solito da abbondanti avvisaglie che ti fanno capire che é ora di precipitarsi a riva.

Se non riesci più a planare e finisci culo in acqua, se hai una buona gestione del kite nel non vento in body drag rientri sempre a kite asciutto; se te la vedi brutta brutta abbandoni la tavola (e torni a prendenderla dopo a nuoto) e rientri di loop e controloop sempre a kite asciutto...

Ovviamente se esci in queste giornate limite devi fare bordi corti e il più possibile vicino allo spot e rientri alle prime avvisaglie non è che risali 15km e poi ti accorgi che il vento é finito. Devi essere accorto.

Il naufragio è prevenibile nel 100% dei casi poi é chiaro se esci con 7 nodi e ti fissi che vuoi chiudere la roll tack ed al primo cambio mure sfinestri il kite magari durante il buco di vento è chiaro che resti a mollo ma è perché te la sei cercata! La roll tack provala con 10 nodi per esempio! Oppure dopo che hai avuto avvisaglie che il vento è calato rientra subito non fare quel bordo in più....!

Comunque io ste prestazioni del wing in ulw devo ancora vederle; si le ho viste nei video dei superpro magari sui laghi ma in Adriatico ancora poca roba
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2399
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da kinesurf »

manu ha scritto: 05/05/2023, 12:37
Comunque io ste prestazioni del wing in ulw devo ancora vederle; si le ho viste nei video dei superpro magari sui laghi ma in Adriatico ancora poca roba
Nemmeno io parlerei di prestazioni in ulw in wing soprattutto per i neofiti a mio avviso più vento c'è e meglio è, minimo 12 nodi a patto che non hai fatto errori di attrezzatura... Poi è chiaro che tutto si può fare la ma la qualità di quello che fai in acqua fa la differenza tanto da decidere spesso se continuare a praticare o abbandonare. Dalla mie parti ci sono degli spot in estate dove ci sono spiaggie poco affollate e si può tranquillamente uscire in kite sempre. Infatti pochi kitefoil e quasi nessun wing... Ci sono spot dove non si può praticare assolutamente kite e in questo caso o ti adatti a windsurf e wing o non puoi praticare... Il fatto è che io non consiglierei mai di iniziare il wing solo per un discorso di logistica... Il wing è una disciplina a parte molto diversa dal kite questo bisogna capire
Rosco
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 306
Iscritto il: 28/02/2011, 15:51
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon V2 7, 5,5
Tavole: Temavento The Bean 64 lt - Sab 93 - FW 999 - Stab 430

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Rosco »

Soulrider ha scritto: 05/05/2023, 11:52
Pat ha scritto: 05/05/2023, 10:49 grazie a tutti.
@ soul: l'idea sarebbe che in vento ultra leggero o leggero si vada di 633 e kitech 15 FRS (che mi accompagneranno, penso, fino alla morte o loro o mia).
Dopo, quando lo sbatto e minore, allora ....
Sono diventato pigro (cioè, lo sono sempre stato, ma .....). Voglio gaudere senza sbattimenti inutili e con il minor affanno logistico possibile.
@ manu: io sul WS con la pagaia ci vado. Sulle uova, senza divertirmi, ma .... Starci in ginocchio (ben al centro, lo sweet spot è piuttosto ristretto) come in fase di partenza wing è abbastanza facile.
Pat, io condivido lo spot ( da sud ) con i fanatici del kitefoiling in ULW, escono in 10 nodi con le 10 mq ed hanno tutti Sab (633 e seguenti codici) ...
vincono loro, QUASI SEMPRE. Sono più veloci, fanno più bolina e, siccome sanno andare, fanno meno fatica...

pero..... : whistlingb : c'è un grande però.....

con il kite DEVI decidere di ALZARE..e per decidere di farlo devi valutare il giorno, il mese e la tipologia di naufragio che sei disposto ad affrontare

....solo naufragio perchè cala la termica ...
....naufragio e scarroccio perchè non riparte il kite....
....naufragio nella calca di agosto perchè sei scarrocciato oltre il canale di lancio ....

il wing supera il problema del naufragio....questo è il vero plus
puoi uscire con zero aria, e rientrare senza patemi, puoi cercare il vento a largo oppure sfruttare le raffiche buone finchè ci sono... il kite impedisce da sempre questa opportunità, in misura maggiore con la stagione estiva....
Quoto in pieno, il wing è zero sbatti... esci/rientri da solo come e quando vuoi e soprautto (finchè dura..) dove vuoi!
Vento off, bagnanti, vento rafficato, vento a 500 mt da riva, non sono un problema con il wing e una tavola dislocante.

Il vero limite è l'ULW (per ora...secondo me) e il mare grosso (se non si ha un buon punto dove uscire senza risacca).

Pat, un'altra cosa fighissima del wing sono le onde, poter surfare praticamente senza vela piccole ondine anche per poco è una figata pazzesca.
Rosco
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 306
Iscritto il: 28/02/2011, 15:51
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Takoon V2 7, 5,5
Tavole: Temavento The Bean 64 lt - Sab 93 - FW 999 - Stab 430

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Rosco »

manu ha scritto: 05/05/2023, 12:37 Ancora con sto mito del naufragio... : shake :

In Adriatico il vento cala non sparisce all'improvviso come sui laghi e di solito da abbondanti avvisaglie che ti fanno capire che é ora di precipitarsi a riva.

Se non riesci più a planare e finisci culo in acqua, se hai una buona gestione del kite nel non vento in body drag rientri sempre a kite asciutto; se te la vedi brutta brutta abbandoni la tavola (e torni a prendenderla dopo a nuoto) e rientri di loop e controloop sempre a kite asciutto...

Ovviamente se esci in queste giornate limite devi fare bordi corti e il più possibile vicino allo spot e rientri alle prime avvisaglie non è che risali 15km e poi ti accorgi che il vento é finito. Devi essere accorto.

Il naufragio è prevenibile nel 100% dei casi poi é chiaro se esci con 7 nodi e ti fissi che vuoi chiudere la roll tack ed al primo cambio mure sfinestri il kite magari durante il buco di vento è chiaro che resti a mollo ma è perché te la sei cercata! La roll tack provala con 10 nodi per esempio! Oppure dopo che hai avuto avvisaglie che il vento è calato rientra subito non fare quel bordo in più....!

Comunque io ste prestazioni del wing in ulw devo ancora vederle; si le ho viste nei video dei superpro magari sui laghi ma in Adriatico ancora poca roba
Dai però Manu d'estate a volte è un bel casino lanciare/atterrare in mezzo ai bagnanti e altri kiter... quando abitavo a Rimini un po' in tutti i posti non era semplice al 39, 86, 151... era sempre problematico partire e rientrare; in caso di calo di vento e rientro in massa qualche casino c'era sempre.

Col wing la vedo molto più semplice...
Soulrider
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1687
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Soulrider »

manu ha scritto: 05/05/2023, 12:37 Ancora con sto mito del naufragio... : shake :

In Adriatico il vento cala non sparisce all'improvviso come sui laghi e di solito da abbondanti avvisaglie che ti fanno capire che é ora di precipitarsi a riva.

Se non riesci più a planare e finisci culo in acqua, se hai una buona gestione del kite nel non vento in body drag rientri sempre a kite asciutto; se te la vedi brutta brutta abbandoni la tavola (e torni a prendenderla dopo a nuoto) e rientri di loop e controloop sempre a kite asciutto...

Ovviamente se esci in queste giornate limite devi fare bordi corti e il più possibile vicino allo spot e rientri alle prime avvisaglie non è che risali 15km e poi ti accorgi che il vento é finito. Devi essere accorto.

Il naufragio è prevenibile nel 100% dei casi poi é chiaro se esci con 7 nodi e ti fissi che vuoi chiudere la roll tack ed al primo cambio mure sfinestri il kite magari durante il buco di vento è chiaro che resti a mollo ma è perché te la sei cercata! La roll tack provala con 10 nodi per esempio! Oppure dopo che hai avuto avvisaglie che il vento è calato rientra subito non fare quel bordo in più....!

Comunque io ste prestazioni del wing in ulw devo ancora vederle; si le ho viste nei video dei superpro magari sui laghi ma in Adriatico ancora poca roba

Forse le ordinanze da voi sono diverse, a me risulta che in Italia si deve navigare oltre i 300mt....poi se in Romagna si ha la possibilità di fare diversamente , mi rallegra, ma non tutti hanno le stesse possibilità, in generale.

Quello che mi sfugge è come riesce un medio kiter come me , in loop e controloop, in 7 nodi a risalire di bolina 30 metri ed in sequenza, centrare : prima il buco tra i frangiflutti ( 30 mt sopravvento) e poi le boette del canale di uscita .....
in queste condizioni io ( che sono un pippa) ho sempre scarrocciato e ( in sequenza ) dovuto litigare con i bagnini, i bagnanti, ed il nocchiere di porto (giunto dopo un po) ...... sottovento, che volevano crocifiggermi perchè avevo il kite aggrovigliato al pattino del bagnino ....

Probabilmente mi verrà risposto che sono io una pippa e nella normalità un kiter.... con 7 nodi, chop, 2 nodi di corrente, bolina agevolmente in bodydrag e si risale tranquillamente tutti i 30 mt che servono a rientrare agevolmente nel canale, per poi tornare a nuoto a prendere (oltre 300mt delle boette) la tavola che attende ferma li dove l'abbiamo lasciata...

Io provavo a sostenere che la medesima situazione, con il wing TENDENZIALMENTE non accade, perchè l'attrezzo consente di bolinare ( anche e soprattutto ad un neofita) a piantone basso, così da divertirsi, imparare e provare, fuori dalle boette e rientrare quando occorre, anche senza vento minimo per liftare...vale per i 7 nodi dei PRO IN ULW , e per i 12/15 che un principiante ( ME MEDESIMO ) non è ancora in grado di sfruttare appieno.... ( cosi sfatiamo il mito dei pro che vanno in ULW )

@kine
capisco che piacerebbe a tutti non dover scegliere in base alla logistica, ma io è dal 1980 che litigo con le Capitanerie dalla mia zona, le Ordinanze che a volte producono verbali, anche più onerosi di un hydrofoil nuovo, per non parlare delle notizie di reato....e prima le boette, poi i corridoi, ora le kitezone per alzare....
Mi fa piacere che tu possa scegliere in libertà...ma non tutti i posti consentono questa libertà...

Le limitazioni al kite sono aumentate esponenzialmente negli ultimi anni, alcuni sono fortunati nel risiedere in posti che non esercitano queste limitazioni, altri le subiscono e devono adoperarsi di conseguenza....

Non fa piacere ma è cosi, mettiamoci pure la pletora di bimbi e babbiminkia che ha contribuito all'inasprimento delle situazioni perchè
pensavano di essere al KOTA e invece erano ai BagniCiro di vattelapesca ed hanno falciato tre capanni in un loop solo.......
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17666
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Bologna

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Pat »

Dove esco io il problema "centra il buco" non c'e'.
Il canale e' largo un par di 100 metri, un paradiso.
E la termica estiva e' a fine giornata. Se naufraghi, lo fai a mare quasi vuoto.
Nb: vedo che certi temi non invecchiano mai....
L'essenza del kite è fare kite.
Soulrider
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1687
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Soulrider »

: ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah : : ahahah :
sei un vero VIP......
Avatar utente
manu
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1873
Iscritto il: 07/10/2014, 23:55
Spot frequentati: Adriatico
Ali: Kite, Wind, Wing
Tavole: Foil, TT, Surf, Sup
Località: Riccione

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da manu »

Rosco ha scritto: 05/05/2023, 14:32
Dai però Manu d'estate a volte è un bel casino lanciare/atterrare in mezzo ai bagnanti e altri kiter... quando abitavo a Rimini un po' in tutti i posti non era semplice al 39, 86, 151... era sempre problematico partire e rientrare; in caso di calo di vento e rientro in massa qualche casino c'era sempre.

Col wing la vedo molto più semplice...
stiamo andando un po' fuori tema perchè il discorso iniziale non era kite vs wing invece siamo andati a parare li; Comunque ti rispondo lo stesso: se parli di uscire in una spiaggia affollata piena di bagnanti ed ombrelloni è chiaro che il kite è una casino ed il wing è molto più pratico ma noi a Riccione non siamo messi così; al 151 abbiamo uno spiaggione immenso, la corsia a ventaglio e zero problemi; se naufraghi o semini il panico in mezzo ai bagnanti è solo per tua colpa o negligenza; ci sono tutti i presupposti per non farlo; non a caso nessuno lo fa perchè chi esce con pochissimo vento sono di solito quelli più esperti e con più esperienza, soprattutto di queste uscite; i casini quando succedono, succedono quando fa vento, >15nodi perchè li esce chiunque anche i meno pratici e quando il vento cala c'è sempre qualcuno che finisce in mezzo ai bagnanti o irrita i bagnini sotto vento. Io in precedenza avevo reagito all'ennesima ripresentazione del solito luogo comune secondo il quale kite estivo = naufragio come fosse un binomio inscindibile, un epilogo ineluttabile, quasi un equazione algebrica. Non è vero. Punto! l'ho spiegato sopra. E' così solo per chi se la va a cercare. Alla 151 a Riccione è così, al Marano anche, gli spazi ci sono, il "non vento" anche, basta avere la testa. Io le uscite estive in ulw non le faccio più perchè ho venduto il big foil ma le ho fatte per 3-4 anni per cui so di cosa parlo e vedo chi continua a farle che grossi problemi non li ha e non li causa. Chi ha la fobia di queste uscite e dei naufragi sono quelli che certe uscite non le fanno o non le hanno mai fatte e parlano per sentito dire oppure escono in una spiaggia talmente affollata che per prudenza con meno di 10 nodi il kite non lo alzano neanche per paura di falciare donne, bambini ed ombrelloni...

Soulrider ha scritto: 05/05/2023, 15:07
Forse le ordinanze da voi sono diverse, a me risulta che in Italia si deve navigare oltre i 300mt....poi se in Romagna si ha la possibilità di fare diversamente , mi rallegra, ma non tutti hanno le stesse possibilità, in generale.

Quello che mi sfugge è come riesce un medio kiter come me , in loop e controloop, in 7 nodi a risalire di bolina 30 metri ed in sequenza, centrare : prima il buco tra i frangiflutti ( 30 mt sopravvento) e poi le boette del canale di uscita .....
in queste condizioni io ( che sono un pippa) ho sempre scarrocciato e ( in sequenza ) dovuto litigare con i bagnini, i bagnanti, ed il nocchiere di porto (giunto dopo un po) ...... sottovento, che volevano crocifiggermi perchè avevo il kite aggrovigliato al pattino del bagnino ....

Probabilmente mi verrà risposto che sono io una pippa e nella normalità un kiter.... con 7 nodi, chop, 2 nodi di corrente, bolina agevolmente in bodydrag e si risale tranquillamente tutti i 30 mt che servono a rientrare agevolmente nel canale, per poi tornare a nuoto a prendere (oltre 300mt delle boette) la tavola che attende ferma li dove l'abbiamo lasciata...

Io provavo a sostenere che la medesima situazione, con il wing TENDENZIALMENTE non accade, perchè l'attrezzo consente di bolinare ( anche e soprattutto ad un neofita) a piantone basso, così da divertirsi, imparare e provare, fuori dalle boette e rientrare quando occorre, anche senza vento minimo per liftare...vale per i 7 nodi dei PRO IN ULW , e per i 12/15 che un principiante ( ME MEDESIMO ) non è ancora in grado di sfruttare appieno.... ( cosi sfatiamo il mito dei pro che vanno in ULW )
premesso che io parlo del mio home spot, per cui parlo di quello che posso fare io... certo da noi si dovrebbe navigare oltre i 300m ma se tiri il bordo di rientro dentro la corsia ed arrivi a fare il cambio mure a 50m da riva nessuno ti dice nulla (tanto in queste giornate al massimo sei in 2-3 in acqua); a meno che non sia una giornata affollata e ventosa e tutti vengono a surfare e saltare in corsia davanti al salvataggio ed allora anche lui si irrita, si alza e comincia a sbracciare e fischiare a tutti

noi i frangiflutti non li abbiamo, solo spiaggia e mare; non ho capito cosa hai capito del discorso di loop e controloop ma questo serve solo per rientrare a kite asciutto quando ci si trova ai limiti della volabilità e l'unico pensiero è non ammarararlo; ovviamente lo fai in corsia perchè ti sei premurato di girare vicino o a ridosso di essa in modo da non finire in mezzo ai bagnanti; comunque dalle 13 alle 1430 e dopo le 18:30 il salvataggio non c'è più..

L'unica cosa su cui non posso mettere la mano sul fuoco sono i 7 nodi perchè ci sono quelli Adriatici, Tirrenici, Millantatici : Chessygrin : è difficile mettersi d'accordo; comunque se la manichetta volge verso il basso, la bandiera e loffia e sulla brandina si suda, la centralina segna 6-7-8-9 ditemi voi quanto vento c'è...chop e corrente non ce n'è per niente il mare è una tavola ed anche trovare 1 signola ochetta è impresa ardua...


comunque, RISPONDO A TUTTI, io sono il primo a non veder l'ora di sperimentare le infinite nuove possibilità che il wing ti consente di esplorare, soprattuto appena mi capita di ritornare sul Garda dove il kite è un casino ed il wing la vera chiave di volta, ma basta dire il wing è meglio perchè col kite si fanno i naufragi perchè è una gran fesseria! Ognuno lo sa da se, in base alle spot dove esce, in base alle proprie attrezzature ed abilità, quale dei due gli da il miglior rendimento, anche alla luce di tutti gli aspetti collaterali che abbiamo citato...
Soulrider
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1687
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Soulrider »

nessuno ha detto ..( e nemmeno intendeva dire ) che il wing è meglio del kite ....

si parla per parlare, chi può ..come silver ....sta in acqua e nebulizza : notworthyc : : notworthyc :

è bello scrivere, ma leggere non uccide ( magari rompe le palle....lo capisco : Nar : )

stay chill
Avatar utente
manu
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1873
Iscritto il: 07/10/2014, 23:55
Spot frequentati: Adriatico
Ali: Kite, Wind, Wing
Tavole: Foil, TT, Surf, Sup
Località: Riccione

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da manu »

"Io non dico che il Re è più bravo della Regina"

"Cosa c'entra?"

"Niente...infatti non lo dico"

(Nino Frassica - Il Bi e il Ba)

: ahahah :
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3668
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Smik V3 6-5-4, Snowkite Ozone Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 78 lt. Sabfoil Piuma 96 - W869 - S380
Località: Ancona

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da silversurfer »

Secondo me la riviera Romagnola è una delle zone dove il wing conviene meno, perchè è tutta sabbia ed il vento è poco (o tanto) in modo uniforme, non ci sono punte rocciose dove può essere accelerato dell'effetto venturi, il mare è cioppato anche con poco vento e tutto sommato dove si sono organizzati hanno comunque spiagge e corridoio dedicati al kite.

Dove il wing fa davvero la differenza è in presenza di vento rafficato, spiaggette rocciose e zone dove il vento viene rafforzato solo in pochi metri dall'effetto venturi.

Detto questo anche a Riccione se volete trarre maggiore beneficio dal wing conviene andare a Vallugola dove il termichino da est entra prima e rinforza un po' di più, se invece siete degli abitudinari e per voi fare wing non ha senso se non nella vs. spiaggia kite dove avete tutti gli amici da anni, vi capisco amen, per esempio qui da noi c'è gente che preferisce uscire a Montemarciano Senigallia perchè li ha gli amici piuttosto che venire a Portonovo dove ci sono gli scogli e dove è difficile parcheggiare, ci sono mille motivazioni e mille gusti diversi, tutti rispettabili.

Da parte mia posso solo dire che cambiando spot e abitudini, col wing ho raddoppiato le uscite rispetto al kite foil e dimezzato lo sbattimento e la spesa (e avevo kite a cassoni da 17 mq, e hydrofoil da race, con 7/8 nodi andavo), ma col wing, nonostante servano 10 nodi per partire (poi per andare me ne bastano 6), trovo molte più volte 10 nodi, usando anche gli spot che non potevo usare col kite, e soprattutto i 10 nodi mi basta che ci siano per 20 secondi in 10 mq, poi continuo ad andare per 1 ora con 6-7 nodi e per 1 minuto anche col vento a zero, se va a zero per 2 minuti mi siedo sulla tavola e aspetto, se torna una raffichetta a 10 nodi riparto e anche così mi diverto. Certo il primo mese me ne servivano 15 di nodi, il primo anno me ne servivano 12, ma anche col kite non è che son nato imparato, ci ho messo qualche anno a poter navigare con 7/8 nodi e ogni tanto facevo certi naufragi che ti passava la voglia a sbrogliare le briglie e i cavi : shake :

Poi uscire a nuoto da qualunque spiaggia affollata di bagnanti, davanti al bagnino in piena estate, senza corridoio e non sentirlo neanche fischiare non ha prezzo : ahahah :
fishsupper
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 495
Iscritto il: 19/03/2022, 16:18
Spot frequentati: North Adriatic
Ali: F-one
Tavole: 90L

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da fishsupper »

silversurfer ha scritto: 05/05/2023, 18:39 Secondo me la riviera Romagnola è una delle zone dove il wing conviene meno, perchè è tutta sabbia ed il vento è poco (o tanto) in modo uniforme, non ci sono punte rocciose dove può essere accelerato dell'effetto venturi, il mare è cioppato anche con poco vento e tutto sommato dove si sono organizzati hanno comunque spiagge e corridoio dedicati al kite.

Dove il wing fa davvero la differenza è in presenza di vento rafficato, spiaggette rocciose e zone dove il vento viene rafforzato solo in pochi metri dall'effetto venturi.

Detto questo anche a Riccione se volete trarre maggiore beneficio dal wing conviene andare a Vallugola dove il termichino da est entra prima e rinforza un po' di più, se invece siete degli abitudinari e per voi fare wing non ha senso se non nella vs. spiaggia kite dove avete tutti gli amici da anni, vi capisco amen, per esempio qui da noi c'è gente che preferisce uscire a Montemarciano Senigallia perchè li ha gli amici piuttosto che venire a Portonovo dove ci sono gli scogli e dove è difficile parcheggiare, ci sono mille motivazioni e mille gusti diversi, tutti rispettabili.

Da parte mia posso solo dire che cambiando spot e abitudini, col wing ho raddoppiato le uscite rispetto al kite foil e dimezzato lo sbattimento e la spesa (e avevo kite a cassoni da 17 mq, e hydrofoil da race, con 7/8 nodi andavo), ma col wing, nonostante servano 10 nodi per partire (poi per andare me ne bastano 6), trovo molte più volte 10 nodi, usando anche gli spot che non potevo usare col kite, e soprattutto i 10 nodi mi basta che ci siano per 20 secondi in 10 mq, poi continuo ad andare per 1 ora con 6-7 nodi e per 1 minuto anche col vento a zero, se va a zero per 2 minuti mi siedo sulla tavola e aspetto, se torna una raffichetta a 10 nodi riparto e anche così mi diverto. Certo il primo mese me ne servivano 15 di nodi, il primo anno me ne servivano 12, ma anche col kite non è che son nato imparato, ci ho messo qualche anno a poter navigare con 7/8 nodi e ogni tanto facevo certi naufragi che ti passava la voglia a sbrogliare le briglie e i cavi : shake :

Poi uscire a nuoto da qualunque spiaggia affollata di bagnanti, davanti al bagnino in piena estate, senza corridoio e non sentirlo neanche fischiare non ha prezzo : ahahah :
La riviera romagnola è uno di qui posti dove non conviene nulla...se non un bel hobie cat : ahahah : vabbè scherzi a parte è tragica ma non tragicissima, nel senso, con il wing onestamente io ho raddoppiato le uscite usando la 8 CWC e con 9-10 nodi di raffica vengo su ma la differenza è che sono con la vela piena e senza fare il giocoliere sulla corda, sempre in solitaria come wigger e solo assieme ai kite pump foiler e con buona pace e rassegnazione degli anziani o degli over 80 kg che continuano ad usare e consigliare le 6 ma nonostante foil prestanti senza i 12 di raffica non salgono, be' cavoli loro, volendo potrei limare 1/2 nodi dal basso usando una 70 L leggera e un foil full carbon, vedremo in futuro, in più io sfrutto le maestralate autunnali (off- side off) impensabili fino a qualche tempo fa; si la vallugola guadagni forse 2 nodi in più con l alta probabilità però di non trovare un parcheggio, come il termicone della valle che fa a Pesaro da W all alba in primavera estate, non lo sfrutta più nessuno, io sono diventato fighetto vado a fare Wing in bici vuoi per il tempo o per altro ma la sbatti delle trasferte dei vent'anni è quasi esaurita
Avatar utente
Masaccio
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3567
Iscritto il: 29/05/2013, 14:56
Spot frequentati: Lazio, Abruzzo
Ali: Peak4 5-11 - Swell 6-9 - Nova 10 - Sonic3 11, Sonic FR 18
Tavole: Arriba Arriba Wood, Alaia, Nirvana, Moses 590

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Masaccio »

Pat, ti toccherà cambiare la firma.

L'essenza del wing è: "state gobbi" (mentre spingete la tavola come fosse un bimbo che impara a camminare).
Avatar utente
silversurfer
Fancazzista
Fancazzista
Messaggi: 3668
Iscritto il: 10/02/2011, 9:16
Spot frequentati: Ancona
Ali: Wing Smik V3 6-5-4, Snowkite Ozone Summit 12-8, Access 4
Tavole: Tavola Newind 78 lt. Sabfoil Piuma 96 - W869 - S380
Località: Ancona

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da silversurfer »

fishsupper ha scritto: 05/05/2023, 19:36

La riviera romagnola è uno di qui posti dove non conviene nulla...se non un bel hobie cat : ahahah : vabbè scherzi a parte è tragica ma non tragicissima, nel senso, con il wing onestamente io ho raddoppiato le uscite usando la 8 CWC e con 9-10 nodi di raffica vengo su ma la differenza è che sono con la vela piena e senza fare il giocoliere sulla corda, sempre in solitaria come wigger e solo assieme ai kite pump foiler e con buona pace e rassegnazione degli anziani o degli over 80 kg che continuano ad usare e consigliare le 6 ma nonostante foil prestanti senza i 12 di raffica non salgono, be' cavoli loro, volendo potrei limare 1/2 nodi dal basso usando una 70 L leggera e un foil full carbon, vedremo in futuro, in più io sfrutto le maestralate autunnali (off- side off) impensabili fino a qualche tempo fa; si la vallugola guadagni forse 2 nodi in più con l alta probabilità però di non trovare un parcheggio, come il termicone della valle che fa a Pesaro da W all alba in primavera estate, non lo sfrutta più nessuno, io sono diventato fighetto vado a fare Wing in bici vuoi per il tempo o per altro ma la sbatti delle trasferte dei vent'anni è quasi esaurita
Fai bene la 8 CWC è l'unica ala che fa davvero la differenza, io posso permettermi di avere solo la 6 come ala più grande perchè sto ad Ancona vicino al Conero, ma già i miei amici di P.to San Giorgio hanno la 8 CWC per uscire sotto casa.

La 7 Takoon è anche molto buona, ma la 8 CWC ha qualcosa in più in basso, invece non capisco quelli che prendono le Gong Superpower, non ne ho mai visto uno planare decentemente con poco vento, secondo me son proprio ali sbagliate come progetto, span troppo corto e boma troppo lungo, pesanti e molli che quando le pompi si deformano tutte, canopy troppo molle senza tensione davanti, vedremo se con le 2023 hanno risolto qualcosa.
In realtà anche le 8 CWC si deformano parecchio quando le pompi, ma se capisci il loro ritmo e pompi lentamente dandole il tempo di respirare ti fanno partire con pochissimo vento e una volta su tutto sommato non sono così pesanti. Altra wing da vento leggero che non mi è piaciuta è la North Nova Light wind, ma ho provato solo la 7, non la 8, comunque boma lunghissimo e vela pesantissima senza avere quel gran vantaggio in basso, preferisco la Mode ma ho provato solo la 5,5 non la 7.
Avatar utente
kinesurf
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 2399
Iscritto il: 17/06/2014, 18:21
Spot frequentati: Sicilia ovest...
Ali: Wing e kite
Tavole: Lemon 4.8 airush slash 54

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da kinesurf »

Io non ho termini di paragone e a dire il vero temevo di fare una cavolata quando ho preso la cabrinha crosswing 7 ma ci posso garantire che in mano non ti accorgi di avere una 7 se non per la potenza che genera... Per un leggero credo sia un ottima scelta come ala da vento leggerissimo... Compatta e potente e te la godi tutta dai 10 ai 14 nodi è il top ... Ecco un'ala che straconsiglio
Avatar utente
Pat
Fondatore
Messaggi: 17666
Iscritto il: 09/11/2010, 14:22
Spot frequentati: Porto Corrsini
Ali: Kitech & PL
Tavole: mono
Località: Bologna

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Pat »

Masaccio ha scritto: 05/05/2023, 20:53 Pat, ti toccherà cambiare la firma.

L'essenza del wing è: "state gobbi" (mentre spingete la tavola come fosse un bimbo che impara a camminare).
Fatto !
L'essenza del kite è fare kite.
Avatar utente
flysurfer74it
Fissato
Fissato
Messaggi: 718
Iscritto il: 12/12/2011, 16:02
Spot frequentati: Torre Mileto, Grado, Marina J e NE, Torbole. Snowkite: Bloke(Slo) Passo Giau, Ragnolo
Ali: Rebel, Neo, Vegas, Sonic2, Peak e tanto antiquariato. Wing:Unit 6.5 Spin 4.6 Mojo 3.5 Nova 1.9
Tavole: kite&wing: Gong, Groove, Kiteloose, Moses, Naish, North, Slingshot
Località: Rimini
Contatta:

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da flysurfer74it »

Pat ha scritto: 05/05/2023, 8:37 La vera domanda e': ma perche' nessuno o quasi usa il trapezio ? Nemmeno quei tipi microscopici, a cintura, con gancio in plastica, di cui vedo video ogni tanto ? Quali sono le controindicazioni, che da gnurant non riesco a vedere ?
tutto dipende dallo stile... io uso il trapezio (quest'anno ho preso il gancio gong). di solito mi dedico a maxiboline per poi gustarmi il wing in downwind. l'unico problema con i vecchi trapezi, sta nel risalire,(ma tu sei windsurfista oldstile come me, e la tecnica per salire sulla tavola senza roninarla con il gancio ce l'hai) e nel saper cadere lontanto dalla tavola per non sfondarla.
Il gancio in plastica ivece lo sposti lateralmente quando non ti serve e lo riposizioni quando lo devi riutilizzare
Kiter dal '99
Soulrider
Fofollo
Fofollo
Messaggi: 1687
Iscritto il: 11/10/2013, 19:43
Spot frequentati: Ortona
Ali: la fredda cronaca
Tavole: il nulla cosmico

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da Soulrider »

jonnybeg ha scritto: 05/05/2023, 12:17 nessuno ha parlato della schiena....
mai avuto mal di schiena dopo una sessione, magari con un po di vento ?
Indolenzimento da sforzo muscolare si, mal di schiena articolare (protusioni, nevralgie) no...
Le vele grandi (sopra i 7mq) e le uscite in vento leggero (10nodi), da principianti, sono più stressanti ed impegnative fisicamente di una giornata a 15/18 nodi ...le vele dalla 6 in giù non hanno tiro che mette in crisi nemmeno da soprinvelate...
Con 20 nodi ed una 6 si sventa per dislocare, e si bordeggia con attenzione ma in controllo totale ...
Ripeto...tanta fatica per braccia spalle e gambe, ma nessun sforzo percoloso alla schiena
..anzi le andature in switch vi faranno uscire muscoli mai visti prima : tiserve :
fishsupper
Appassionato
Appassionato
Messaggi: 495
Iscritto il: 19/03/2022, 16:18
Spot frequentati: North Adriatic
Ali: F-one
Tavole: 90L

Re: vorrei (cautamente) provare col wing

Messaggio da fishsupper »

silversurfer ha scritto: 05/05/2023, 21:17
fishsupper ha scritto: 05/05/2023, 19:36

La riviera romagnola è uno di qui posti dove non conviene nulla...se non un bel hobie cat : ahahah : vabbè scherzi a parte è tragica ma non tragicissima, nel senso, con il wing onestamente io ho raddoppiato le uscite usando la 8 CWC e con 9-10 nodi di raffica vengo su ma la differenza è che sono con la vela piena e senza fare il giocoliere sulla corda, sempre in solitaria come wigger e solo assieme ai kite pump foiler e con buona pace e rassegnazione degli anziani o degli over 80 kg che continuano ad usare e consigliare le 6 ma nonostante foil prestanti senza i 12 di raffica non salgono, be' cavoli loro, volendo potrei limare 1/2 nodi dal basso usando una 70 L leggera e un foil full carbon, vedremo in futuro, in più io sfrutto le maestralate autunnali (off- side off) impensabili fino a qualche tempo fa; si la vallugola guadagni forse 2 nodi in più con l alta probabilità però di non trovare un parcheggio, come il termicone della valle che fa a Pesaro da W all alba in primavera estate, non lo sfrutta più nessuno, io sono diventato fighetto vado a fare Wing in bici vuoi per il tempo o per altro ma la sbatti delle trasferte dei vent'anni è quasi esaurita
Fai bene la 8 CWC è l'unica ala che fa davvero la differenza, io posso permettermi di avere solo la 6 come ala più grande perchè sto ad Ancona vicino al Conero, ma già i miei amici di P.to San Giorgio hanno la 8 CWC per uscire sotto casa.

La 7 Takoon è anche molto buona, ma la 8 CWC ha qualcosa in più in basso, invece non capisco quelli che prendono le Gong Superpower, non ne ho mai visto uno planare decentemente con poco vento, secondo me son proprio ali sbagliate come progetto, span troppo corto e boma troppo lungo, pesanti e molli che quando le pompi si deformano tutte, canopy troppo molle senza tensione davanti, vedremo se con le 2023 hanno risolto qualcosa.
In realtà anche le 8 CWC si deformano parecchio quando le pompi, ma se capisci il loro ritmo e pompi lentamente dandole il tempo di respirare ti fanno partire con pochissimo vento e una volta su tutto sommato non sono così pesanti. Altra wing da vento leggero che non mi è piaciuta è la North Nova Light wind, ma ho provato solo la 7, non la 8, comunque boma lunghissimo e vela pesantissima senza avere quel gran vantaggio in basso, preferisco la Mode ma ho provato solo la 5,5 non la 7.
si si ma conosco bene ho lavorato in Ancona una vita fa, facevo surf al moletto di portonovo o alla nave nelle giornate epiche di SE (non le fa quasi più oramai) e le prime trasferte al Numana blu con il kite quando da noi non ne voleva sapere proprio, ai tempi sotto il Conero era terra e dominio dei windsurf, venti anni fa più o poco piu...per le wing si mi pare che la Nova LW non ha avuto un gran successo dicono di gran lunga meglio la Mode anche per venti molto leggeri, per la SP Gong ti dirò la 2023 è diversa, l'ho tenuta in mano la 7.5 è molto più rigida e leggera non è un mutandone come le precedenti, se non fosse per quelle stecche da montare ogni volta forse l'avrei presa anche : think : però obbiettivamente non se ne vedono in giro in italia e nessun anche su Fb da dei feedback obiettivi : shake : : shake :
Rispondi